Bandi PSR riservati ai giovani, Coldiretti:
AMBIENTE

penalizza i giovani anche nei diritti costituzionali, negando loro la possibilità di costituirsi in giudizio

Bandi PSR riservati ai giovani, Coldiretti: "Una burocrazia testarda e pasticciona continua a penalizzare i giovani agricoltori"

Scade proprio oggi il bando “Pacchetto giovani” del PSR Calabria sul quale vi era l’impegno del Dipartimento Agricoltura, da noi ripetutamente richiesto – annota Coldiretti - a completare l’istruttoria della marea di riesami pendenti in netto anticipo rispetto alla scadenza del bando con la conseguente pubblicazione degli esiti entro la scadenza per consentire ai giovani di sapere se presentare la nuova domanda o meno. Macchè! Non vi è stato il cambio di passo. Sono rimaste solo promesse, parole e niente di più: insomma una via crucis senza fine. Ecco di cosa si tratta e cosa è successo, anzi non è successo! In base alle disposizioni attuative dell’opzione giovani, moltissimi soggetti che hanno partecipato al primo bando 2016 e per i quali la domanda è risultata non ricevibile, non ammissibile o non finanziabile, hanno proposto istanza di riesame che ancora, ad oggi, risulta non istruita. L’anomalia, riferisce Coldiretti – del più volte contestato secondo bando è che si intende la nuova domanda quale “rinuncia tacita” dell’istanza presentata ai sensi del bando del 2016. Tale eccezione – continuiamo a ripetere – è una sorta di “colpo di spugna”, penalizza i giovani anche nei diritti costituzionali, negando loro la possibilità di costituirsi in giudizio e, pertanto, continua a non trovare condivisione. Franco Aceto, presidente di Coldiretti Calabria, ritiene che a questo punto debbano prevalere i doveri della politica e invita il Presidente Oliverio ad assumersi tutte le sue responsabilità poiché i giovani agricoltori – commenta - non sono solo numeri che il Dipartimento Agricoltura deve gestire, ma con l’indispensabile operato del Dipartimento Agricoltura si deve poter contribuire in modo decisivo ad un percorso di crescita e affermazione imprenditoriale. Forse non ci si rende conto fino in fondo che tra i giovani agricoltori continua a crescere la delusione e questo non è di buon auspicio. Si sta preferendo – continua Aceto – una frettolosa impostazione, quasi una cosciente scorciatoia per non fare emergere la necessità di concludere il riesame, che non può rimanere appeso, poiché questo si traduce in un danno per i giovani agricoltori che si ritrovano costretti ad un bivio: decidere tra l’attesa della graduatoria definitiva (istruttoria del riesame) e un’eventualità di finanziamento a seguito dell’istruttoria della nuova domanda: una bella differenza, considerato che sono cambiati alcuni fondamentali parametri tra il primo e il secondo bando! Nella riunione di insediamento del nuovo Direttore Generale, dott. Giacomo Giovinazzo, Coldiretti aveva ribadito ancora una volta la disponibilità alla collaborazione e al confronto, che devono essere continui e non episodici e che devono servire a fornire risposte alle criticità, quali la richiesta di velocizzare l’istruttoria delle “istanze di riesame” sulla misura 4.1.1 e 6.1.1e il pacchetto aggregato giovani, nonché la modifica del secondo bando sui giovani, penalizzante per le modifiche introdotte. Invece, per chi ha deciso di proporre l’istanza, anche se già presentata con il primo bando, nonostante le rassicurazioni, si continuano a presentare malfunzionamenti e ostacoli amministrativi che hanno un’ incidenza e un impatto negativo sulla voglia di fare impresa. Siamo ancora in tempo e anche se all’ultimo minuto e col naso tappato, chiediamo l’adozione di una soluzione adeguata a garantire ai giovani i propri diritti perché continuare con questa impostazione significa alimentare una tempesta che rischia di diventare una vera e propria “caporetto”.
14-01-2019 17:30

NOTIZIE CORRELATE


19-03-2019 - CRONACA

Omicidio Scopelliti, giovedì l'affidamento della perizia sul fucile ritrovato

L'indagine, a distanza di molti anni, confermerebbe le relazioni tra la 'ndrangheta e Cosa Nostra
19-03-2019 - ATTUALITA'

Reggio Calabria. Progetto Icaro: la Polizia Stradale 'tra i banchi' di scuola

Il tema di quest'anno è stato la 'disregolazione emotiva'
19-03-2019 - ATTUALITA'

Arturo Bova: 'Via le slot machine dai centri abitati. Finalmente i primi risultati'

Ho avuto modo di constatare di persona nel mio paese che nella giornata di ieri i 'distributori' hanno provveduto a ritirare tutte le slot machine

ULTIME NEWS

CRONACA

Reggio Calabria. Rifiuti urbani, scoperti 1.261 evasori totali: tra essi anche noti politici VIDEO

Reggio ...
CRONACA

Reggio, dopo l'ennesimo incidente: "Mettete in sicurezza la testata del guard rail sulle bretelle del Calopinace"

Nella mattinata dello scorso 18 marzo si è registrato sulle bretelle del Calopinace, all’altezza dell’ingresso ...
CRONACA

Omicidio Giudice Scopelliti, Bombardieri: "Il Commando è partito dalla Sicilia" VIDEO

ATTUALITA'

Caso Miramare. Ai nostri microfoni il legale dell'ex Assessore Marcianò: "Siamo fiduciosi, abbiamo dimostrato falsità grossolana di alcuni atti"

ATTUALITA'

Il dissesto di Reggio Calabria: paghino loro!

Reggio Calabria. Venerdì 15-03-2019 promossa dal PCL si è tenuta ad Archi una riunione di diversi soggetti impegnati a dare risposte alla crisi di Reggio Calabria che avviene proprio nel momento in cui il “federalismo differenziato” muove ...
CRONACA

Pellaro. Tartaruga marina gravemente ferita in un groviglio di nylon e un cerchione di bicicletta VIDEO

Tutti ...
ATTUALITA'

Sud, deliberato lo stanziamento di 21 milioni di euro per un 'Piano straordinario Asili Nido': c'è anche Reggio

“Nel corso della cabina di regia del Fondo Sviluppo e coesione che ho presieduto questa mattina a Palazzo Chigi è stato ...
CRONACA

Brevi di cronaca nel reggino

Lo scorso fine settimana, i Carabinieri della Compagnia di Taurianova hanno svolto un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato a prevenire e reprimere i reati predatori e lo spaccio di sostanze stupefacenti. In particolare, i Carabinieri hanno fermato alla guida in evidente ...
CRONACA

Caulonia. Ritrovata la statua di Sant'Ilarione Abate

Nell’ottobre dello scorso anno, la comunità caulonese veniva a conoscenza del furto della Statuetta in legno, dipinta a mano,raffigurante S. Ilarione Abate, risalente al periodo compreso trafine del 1700 e gli inizi del 1800, di ...
CRONACA

Caso Miramare. Al via il processo in abbreviato: unica imputata l'ex assessore ai lavori pubblici Angela Marcianò

Reggio Calabria. È iniziato stamane a Reggio Calabria il processo "Miramare" che vede coinvolta in questa fase ...
ATTUALITA'

"Tapis roulant di via Giudecca: è giunto il momento che il Comune metta in sicurezza il percorso pedonale per evitare il serio rischio infortuni"

Reggio Calabria. “Sono trascorsi diversi anni da quando il ...
CRONACA

Caso Miramare. Processo in abbreviato: il pm chiede 10 mesi per ex assessore Marcianò

Reggio Calabria. Udienza riaggiornata al prossimo 8 luglio. 10 mesi la condanna che il pm Ignazzitto ha richiesto per l’ex assessore ai lavori pubblici del Comune, Angela ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

PIANETA DILETTANTI
RTV NEWS EDIZIONE NOTTURNA
SMASHITS
I migliori videoclip musicali del momento con il brio del Vj Filippo Lopresti
CIVITAS
Manuale di Convivenza Civile
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

15.30-21.15

Medicina in Diretta

Ore 22.20

Pianeta Dilettanti
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • Strada dissestata mancanza di illuminazione stradale in totale abbandono
  • Agnana Calabra - Una eterna campagna elettorale in una europa saggia
  • Le agevolazioni per gli invalidi per tasse comunali
  • Nuova piscina comunale.
  • Schifo in piazza zerbi
  • Mancata pulizia caditoia
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
idomotica
Italpress
Basta vittime 106