Riduzione in schiavitù e atti persecutori ai danni di una donna, due arresti nella Piana di Gioia Tauro
CRONACA

Con gli arresti di oggi la Polizia mette fine a un ventennio di vessazioni e violenze

Riduzione in schiavitù e atti persecutori ai danni di una donna, due arresti nella Piana di Gioia Tauro

Reggio Calabria. All'alba di stamane, Agenti della Polizia di Stato in servizio presso la Sezione Investigativa del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Gioia Tauro hanno tratto in arresto due soggetti: R.R., 70 anni, di Cittanova (RC) e F.R.D., 55 anni, di Polistena (RC), in esecuzione di un' ordinanza cautelare emessa dal G.I.P. di Reggio Calabria, in esito ad indagini condotte dal predetto Commissariato e coordinate, inizialmente, dalla Procura della Repubblica di Palmi, diretta dal Procuratore Ottavio Sferlazza, e, quindi, dalla Procura Distrettuale di Reggio Calabria, diretta dal Procuratore Giovanni Bombardieri, cui il fascicolo è stato trasmesso per competenza ratione materiae.
All'arrestato R.R. è stato contestato il delitto previsto e punito dagli artt. 600, 602 bis e 602 ter cod. pen. (riduzione in schiavitù), mentre al F.R.D. è stato contestato, in concorso con il predetto R.R., il delitto previsto e punito dagli artt. 110 e 612 bis cod. pen. (atti persecutori) ai danni di una donna di 40 anni, anch'essa residente nella Piana di Gioia Tauro, che, con la sua coraggiosa denuncia alla Polizia di Stato, ha trovato la forza reagire ai suoi due aguzzini che, per oltre un ventennio, l'hanno tormentata, usandole violenze, fisiche, sessuali e morali, d'ogni genere.
Le investigazioni, coordinate dai Sostituti dott.ri Gianluca Gelso della DDA di Reggio Calabria e dott. Davide Lucisano della Procura di Palmi, sono scaturite dalla denuncia sporta, nel mese di gennaio, presso il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Gioia Tauro dalla vittima di gravi abusi, la quale, dopo un lungo e sofferto racconto - confermato, poi, dalla stessa donna in sede di sommarie informazioni all’A.G. e dai riscontri ottenuti nello sviluppo delle indagini - riferiva una sequenza di fatti che dimostravano come essa, da oltre un ventennio, fosse caduta nelle mani di R.R., il quale, approfittando della sua fragile condizione psicologica, era riuscito a condizionare e a gestire l’intera vita della donna, grazie non solo a violenze fisiche, che pure si sarebbero palesate nel corso degli anni, ma, in particolare, creando una vera e propria situazione di soggezione psichica che annullava in maniera totale la volontà della donna, obbligandola a subire rapporti sessuali, violenze fisiche e vessazioni di ogni genere. Per tale motivo è stato contestato il reato di riduzione in schiavitù ai danni della vittima.
La vicenda in particolare aveva inizio nel 1998 quando la vittima, allora ventenne, conosceva R.R. in un centro per anziani della Piana di Gioia Tauro che, professandosi "sociologo", si offriva di aiutarla a curare una forma di anoressia di cui era affetta. Da quel momento, R.R. riusciva a conquistare la fiducia dell'intera famiglia della donna che, di lì a poco, sarebbe divenuta la sua vittima, dimostrandosi generoso e protettivo anche verso tutti gli altri componenti della famiglia della vittima accreditandosi quale massone, con numerosi agganci tra le forze dell’ordine, la politica, la magistratura e il clero. L'arrestato pertanto, negli anni successivi, riusciva ad illudere, soggiogare e coartare - fisicamente e psicologicamente - la vittima sino ad annullarne la forza di volontà, in quanto intimorita dalle possibili ripercussioni ove non avesse assecondato le richieste del suo "aguzzino-protettore". Richieste che, ben presto, sono degenerate in gravi violenze fisiche ed innumerevoli pretese di prestazioni di natura sessuale, sovente ottenute in maniera violenta.
Le difficili investigazioni hanno anche accertato che R.R. - nel quadro dei vent'anni di soprusi e violenze subìte - costrinse la sua vittima ad una cruenta interruzione di gravidanza, attraverso un'operazione clandestina condotta senza alcuna precauzione.
Il G.I.P. presso il Tribunale di Reggio Calabria, ha disposto nei confronti di R.R. la misura della custodia in carcere per i delitti p. e p. dall’art. 600 e 602 ter c.1 l. c) c.p., e dall’art. 612 bis c.p. mentre nei confronti di F.R.D., gli arresti domiciliari presso il luogo di residenza, per il delitto di stalking, in concorso con R.R., ai danni della donna. Infatti, a partire dall’anno 2017 i due arrestati avevano seguito con la loro autovettura reiteratamente la vittima, l’avevano minacciata anche di morte, portandosi fin sotto la sua abitazione, controllando ogni suo spostamento e cagionandole un perdurante e grave stato di ansia e di paura ed un fondato timore per la propria incolumità.
13-03-2019 08:00

NOTIZIE CORRELATE


24-05-2019 - CRONACA

Villa San Giovanni. Denunciano un presunto furto con documenti falsi, arrestati

La visione delle immagini dell'impianto di videosorveglianza ed alcune contraddizioni emerse nel racconto dei tre hanno insospettito gli agenti
23-05-2019 - CRONACA

Scippi e furti a Reggio: "Agiva in modo violento. In attesa di capire se ha commesso altri reati" VIDEO

Ai nostri microfoni Luciano Rindone, Dirigente dell'Ufficio Prevenzione e Soccorso Pubblico della Questura reggina
22-05-2019 - CRONACA

Corruzione: otto arresti tra Lombardia e Calabria

Tra gli arrestati c'è un appartenente alle forze dell'ordine
22-05-2019 - CRONACA

Gioia Tauro. Minaccia i Carabinieri durante un controllo: arrestato 72enne

Per sottrarsi all'identificazione

ULTIME NEWS

CRONACA

Reggio Calabria. Delitto Fortunata Fortugno e tentato omicidio Logiudice: arrestato il 51enne Mario Chindemi

Nella giornata del 21 maggio u.s, gli investigatori della Squadra Mobile della Questura di Reggio Calabria - a conclusione di un secondo ...
CRONACA

Lo fermano ad un posto di blocco. I finanzieri gli trovano in auto oltre un milione di euro FOTO/VIDEO

Rosarno ...
ATTUALITA'

Elezioni, il Messaggio dell'Arcivescovo Morosini: "Dibattito elettorale mai così meschino e povero di contenuti"

Carissimi, ho sentito il dovere come Vescovo di intervenire nell’imminenza di questa competizione elettorale per il rinnovamento ...
CRONACA

Reggio Calabria. Polizia Stradale: 400 persone controllate e 157 infrazioni al codice della strada

Nell’ambito dei servizi di Polizia Stradale, predisposti dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza – Servizio Polizia Stradale, sull’intero ...
ATTUALITA'

San Roberto. La toccante lettera di saluto del Sindaco Vizzari ai cittadini: 'Il mio impegno continua, per questo paese ci sarò sempre'

Trasuda amore, commozione e sentimento la lettera che stamattina il Sindaco uscente di ...
ATTUALITA'

Villa San Giovanni, Siclari: "Certificata la qualità eccellente delle acque di tutto il litorale villese"

Villa San Giovanni. Quello della depurazione è sempre stato un problema non indifferente per tutta la città ma dopo anni, finalmente, ...
CRONACA

27 anni fa la Strage di Capaci. Il Procuratore Bombardieri: "oggi le mafie non fanno più paura" VIDEO

Reggio ...
ATTUALITA'

Fiction Rai su Duisburg, Siclari interroga il Governo sul danno erariale e all'immagine dei calabresi

“Che la fiction sulla strage di Duisburg danneggi San Luca e l’intera Calabria è ormai assodato, quello che il ministro deve chiarire ...
ATTUALITA'

Reggio, si vota per il nuovo Consiglio dell'Ordine degli Avvocati VIDEO

CRONACA

27 anni fa la Strage di Capaci. Il Questore Vallone: "Falcone con Borsellino: esempio per noi tutti" VIDEO

...
CRONACA

Reggio Calabria. Rapinava e scippava commercianti e cittadini, arrestato 28enne VIDEO

Reggio Calabria. L'attività ...
ATTUALITA'

Fiction Rai su Duisburg, Irto e Falcomatà: "Immagine distorta della Calabria, ci vuole più rispetto"

Il presidente del Consiglio regionale della Calabria, Nicola Irto, ha inviato una lettera al direttore di Rai Fiction, Eleonora Andreatta, in ordine al film ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

I BASTALDI
SU IL SIPARIO!
FUORI GIOCO
90 minuti di gioco e fuori... gioco
CHISTI SIMU
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.15

Suonava l'anno

ITALPRESSWEB ULTIM'ORA


    LINK UTILI
    Seguici su Facebook
    Guardaci su Youtube
    Seguici su Twitter
    Riceviamo e Pubblichiamo
    Segnalazioni, proposte, commenti
    • Dissesto stradale
    • CONCORSO COSENZA - BLOCCO ASSUNZIONI
    • Strada dissestata mancanza di illuminazione stradale in totale abbandono
    • Agnana Calabra - Una eterna campagna elettorale in una europa saggia
    • Le agevolazioni per gli invalidi per tasse comunali
    • Nuova piscina comunale.
    IL
    METEO
    Previsioni meteo per la settimana
    Richiedi la copia di un video
    Compila il form
    ADV
    idomotica
    Italpress
    Basta vittime 106