Progetto sulle aree tranquille Parco della Sila, protagonista il Dipartimento di Agraria della Mediterranea
AMBIENTE

di durata biennale

Progetto sulle aree tranquille Parco della Sila, protagonista il Dipartimento di Agraria della Mediterranea

Presso il Centro Visite Cupone del Parco Nazionale della Sila, a Camigliatello Silano (CS), si è svolto il primo Focus Group del Progetto “Definizione, individuazione e mappatura delle aree tranquille (Tranquillity areas mapping) nel Parco Nazionale della Sila / Area MAB UNESCO”.



Nato da un Accordo di Collaborazione tra il Dipartimento di Agraria dell’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria, il Parco Nazionale della Sila e il Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto per i Sistemi Agricoli e Forestali del Mediterraneo (CNR-ISAFoM) di Rende (CS), il progetto è volto alla identificazione, mappatura e valorizzazione delle “Aree Tranquille”, ovvero di luoghi dove l’assenza di fattori di disturbo (sorgenti di rumore, inquinamento luminoso, strade con intenso traffico veicolare, ecc.) e la presenza di caratteri percepibili come associati alla tranquillità permettono a chi li frequenta di sperimentare benessere e “capacità rigenerativa”.
Il progetto, di durata biennale, raccoglierà dati qualitativi e quantitativi, anche attraverso l’interazione con gli stakeholder e la somministrazione di appositi questionari, rivolti sia a residenti sia a visitatori, e miranti a rilevare la percezione sociale della tranquillità in relazione ai diversi luoghi ricadenti nel Parco Nazionale della Sila. Sulla base del lavoro svolto e delle mappe che saranno prodotte sarà possibile non solo delineare strategie e per tutelare le “oasi di tranquillità” individuate, ma anche mitigare o eliminare, in tutto o in parte, le condizioni di disturbo.



Al Focus Group hanno partecipato numerosi stakeholder provenienti da aree istituzionali, imprenditoriali e dall’associazionismo, ed operanti nel territorio del Parco Nazionale della Sila. I lavori, moderati dal giornalista Luigi Pandolfi, si sono aperti con i saluti di benvenuto del Ten. Col. Gorpia (Comandante Carabinieri per la Biodiversità di Cosenza), del Col. Curcio (Presidente Parco Nazionale della Sila), della Dr.ssa Veltri (referente per il CNR-ISAFoM) e del Prof. Modica (referente per il Dipartimento di Agraria dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria). Quindi, si è proseguito con la fase di presentazione e motivazione del focus group, svolta con il coordinamento della dott.ssa Vivona del CNR-ISAFoM.



Gli aspetti scientifici e metodologici sono stati illustrati dal prof. Salvatore Di Fazio, del Dipartimento di Agraria dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria. La sua relazione dal titolo “Tranquillity Areas Mapping”, è stata incentrata sull’importanza dell’identificazione e del mantenimento del carattere di “tranquiliità” del paesaggio nel quadro della pianificazione territoriale. Si è fatto specifico riferimento alla Convenzione Europea sul Paesaggio, ai servizi ecosistemici forniti da quest’ultimo, all’importanza delle aree tranquille per il benessere della popolazione, alle ricadute economiche della loro tutela e valorizzazione anche per lo sviluppo di molteplici attività che possono avvantaggiarsene (educative, ricreative, turistiche, socio-sanitarie, ecc.). Il prof. Giuseppe Modica, nella sua relazione dal titolo “La mappatura delle aree tranquille nella pianificazione sostenibile delle aree naturali protette” ha approfondito, da un punto di vista metodologico e procedurale, le fasi di raccolta, analisi e trattamento dei dati finalizzati alla produzione delle mappe di tranquillità. Le due relazioni sono state supportate dai risultati della ricerca sul tema avviata dal gruppo RurAL (Rural Architecture and Landscape) del Dipartimento di Agraria sin dal 2012 e che ha condotto ad una prima applicazione della metodologia nel territorio del Parco Regionale delle Serre (VV).



A valle della sua relazione, il prof. Modica ha presentato agli stakeholders intervenuti uno specifico questionario, finalizzato alla raccolta di informazioni legate alla percezione delle “aree tranquille” nel territorio del Parco della Sila. L’incontro è servito per testare il questionario, già nella fase di strutturazione, tra interlocutori privilegiati e rappresentativi, raccogliendo da essi proposte di modifica prima di una sua più generale somministrazione.



Il focus group è quindi proseguito con una discussione sui temi trattati, aperta al contributo di tutti gli stakeholders, e si è concluso con una “esperienza in natura”, percorrendo insieme il sentiero “Da Cupone a Zarella”.


11-10-2019 11:09

NOTIZIE CORRELATE


20-02-2020 - ATTUALITA'

Strada di Polsi. Klaus Davi: "Aspettiamo la nomina dell'Assessore alle Infrastrutture"

«Presidente Santelli aiuterà la Locride»
20-02-2020 - ATTUALITA'

Tirocinanti Miur-Mibact: "Quali prospettive per il nostro futuro?"

L'ennesimo esasperato appello alle istituzioni
20-02-2020 - ATTUALITA'

Reggio Calabria. "Un'altra famiglia con minori subisce lo sfratto per morosità incolpevole"

La nota dell'Osservatorio sul disagio abitativo

ULTIME NEWS

POLITICA

Calabria. Ufficiale: l'astrofisica Sandra Savaglio è il nuovo assessore della Giunta Santelli VIDEO

L'astronom...
SPETTACOLO

Al teatro Grandinetti di Lamezia Terme arriva il cabaret del Festival 'Facce da bronzi'

All’interno della rassegna “Vacatiandu” arriva l’ultima selezione del rinomato festival della comicità nazionale “Facce da Bronzi” giunto ...
ATTUALITA'

Bianco presente alla BIT di Milano. Damiano Bonfà promuove la Locride

In una Regione Calabria, da sempre depressa e sottosviluppata, ogni iniziativa imprenditoriale, anche piccola, costituisce un fatto da incoraggiare e sostenere come ad esempio l’Agriturismo “Donna ...
CRONACA

Reggio Calabria. È morto uno dei due giovani coinvolti nell'incidente a San Leo di Pellaro

Reggio Calabria. Non ce l'ha fatta il giovane 24enne reggino Carlo Alberto Restuccia, vittima di un incidente nella notte fra il 16 ed il 17 febbraio all'altezza di San ...
CRONACA

Revocato il sequestro preventivo del Centro Sportivo Sant'Agata

Reggio Calabria. È stata accolta l’istanza che ha disposto, ai sensi dell’art. 321 co. 3 c.p.p. la revoca del sequestro preventivo di diverse parti della struttura sportiva “Sant’ Agata” di Reggio ...
ATTUALITA'

Soddisfazione di Klaus Davi e dei Sindaci della Locride per l'incontro al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Roma. Si è tenuto questa mattina nella sede del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti un incontro tra ...
ATTUALITA'

"Gesto di grande responsabilità aver informato i consorziati sulle cartelle del Consorzio ex Caulonia"

“L’aver informato i consorziati del Consorzio Alto Jonio Reggino (ex Caulonia) della presenza di alcuni errori nelle cartelle riferite al ...
ATTUALITA'

Reggio Calabria. Patrimonio comunale, scuole e la bonifica dell'ex Polveriera: i provvedimenti di Giunta comunale

Reggio Calabria. Si è tenuta nei giorni scorsi la consueta riunione di Giunta settimanale presieduta dal sindaco Giuseppe ...
ATTUALITA'

Studenti del Volta e del Gulli "a scuola dalla Guardia Costiera"

Reggio Calabria. Nell’ambito della settimana dedicata all’orientamento e alle giornate dello studente, gli alunni del Liceo Scienze Umane e Linguistico “T. GULLI” e del Liceo Scientifico “A. ...
ATTUALITA'

Reggio Calabria. La telespettatrice segnala: "Parco Pentimele, uno squallore totale"

Riceviamo e pubblichiamo: "Peccato.... !!!!! Ed è stata fatta pure la stazione!!!!! È stata messa una targa da parte della scuderia Ferrari!!!! Ci sono pizzerie, il ...
POLITICA

Regione Calabria. A sorpresa, il capitano "Ultimo" sarà l'Assessore all'Ambiente della Giunta Santelli VIDEO

Roma. Sergio De Caprio, alias Capitano ultimo, l'ufficiale dei carabinieri che ha arrestato Toto' Riina, è il primo assessore della nuova giunta regionale della Calabria guidata dalla governatrice Jole Santelli. La comunicazione oggi a Roma nel corso di una conferenza stampa alla Camera dei deputati, alla presenza dello stesso Sergio De Caprio. Ultimo è stato a capo dell'unità "CrimOr" oltre che vicecomandante del Comando carabinieri per la Tutela dell'ambiente. (DIRE) Il tema dell’ambiente nella nostra regione è ricco di luci formidabili quanto di ombre oscure”, ha dichiarato Jole Santelli, “Nelle città siamo in piena crisi rifiuti, c'è un enorme problema di depurazione e delle bonifiche, pensiamo all'Eni a Crotone. Ma allo stesso tempo siamo l'unica regione con tre parchi nazionali, con un enorme patrimonio ambientale che deve essere tutelato e valorizzato. Dobbiamo quindi fare in modo che i problemi diventino opportunità”. Ecco perché la scelta di Sergio De Caprio: “la nostra è una terra in cui il tema dell’ambiente è associato a situazioni difficili di sicurezza e l’assessore non poteva che essere una persona che ama l’ambiente e che col suo impegno di oltre 15 anni nel Nucleo Operativo Ecologico rappresenta una garanzia. Come Calabria siamo orgogliosi che il Colonnello De Caprio abbia accettato questo incarico e siamo certi che faremo un grandissimo lavoro per la nostra regione”. Sergio De Caprio è calabrese in quanto cittadino onorario della Città di Orsomarso. "Ringrazio il presidente Santelli per avermi dato l’opportunità di servire il popolo calabrese. Lo farò con tutta la forza e l’amore che ho nel cuore, senza secondi fini se non il bene comune”, ha dichiarato il neo assessore all’Ambiente della Regione Calabria. “Sono emozionato - ha concluso de Caprio – perché si tratta di un incarico di grande responsabilità e lo affronteremo come squadra”. Il decreto di nomina entrerà in vigore non appena il Colonnello De Caprio sarà ufficialmente in aspettativa dal suo ...
ATTUALITA'

Reggio Calabria. Riapre il gazebo di Sottozero dopo l'incontro fra Confcommercio e Comune

Reggio Calabria. A seguito dell’incontro di questa mattina tra Confcommercio, l’Azienda e la Dirigente del Settore Attività Produttive del Comune di Reggio ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

CIVITAS
Manuale di Convivenza Civile
FUORI GIOCO
90 minuti di gioco e fuori... gioco
SU IL SIPARIO!
RASSEGNA STAMPA
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.25

Touchè

ADNKRONOS ULTIM'ORA


    LINK UTILI
    Seguici su Facebook
    Guardaci su Youtube
    Seguici su Twitter
    Riceviamo e Pubblichiamo
    Segnalazioni, proposte, commenti
    • All’Amministrazione di Reggio Calabria
    • Fogna a cielo aperto
    • spazzatura non raccolta da tempo
    • Copiosa perdita idrica
    • U paisi i Giufa
    • spazzatura non raccolta
    IL
    METEO
    Previsioni meteo per la settimana
    Richiedi la copia di un video
    Compila il form
    ADV
    Italpress
    Basta vittime 106
    idomotica