No al Ponte sullo Stretto di Messina. Touring e altre 9 associazioni chiedono al Governo di resistere alle pressioni
AMBIENTE

La lettera inviata al Presidente Draghi, al Ministro Giovannini e al Ministro Cingolani

No al Ponte sullo Stretto di Messina. Touring e altre 9 associazioni chiedono al Governo di resistere alle pressioni

Dieci associazioni di protezione ambientale chiedono al Governo di resistere alle pressioni politiche e delle imprese che vogliono il rilancio del progetto del ponte sullo Stretto di Messina (abbandonato nel 2013) e alla richiesta che l’intervento venga inserito nel PNRR. Le associazioni intervengono, anche, a sostegno della posizione del Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile Enrico Giovannini che sta valutando le alternative sull’attraversamento dello Stretto sino all’opzione zero.
L’argomentata lettera è stata inviata, oltre che al Ministro Giovannini, al Presidente del Consiglio Mario Draghi e al Ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani da Touring Club Italiano e da altre nove associazioni: FAI - Fondo Ambiente Italiano, Federazione Pro Natura, Greenpeace Italia, Italia Nostra, Kyoto Club, Legambiente, Lipu - Birdlife Italia, T&E - Transport & Environment, WWF Italia. Quattro le motivazioni di carattere giuridico, economico-finanziario, tecnico, ambientale sostenute dalle associazioni.

1. Valutazioni delle alternative e PNRR – Le associazioni condividono la posizione assunta dal ministro Giovannini a metà marzo che, a quanto risulta, ha chiesto alla Commissione, costituita dalla Ministra De Micheli nell’agosto 2020 sull’attraversamento stabile dello Stretto di Messina, di produrre approfondimento anche sull’opzione zero, valutando anche l’alternativa alla costruzione del ponte costituita dal potenziamento dei servizi traghetti, porti e stazioni ferroviarie. Approfondimento che fa escludere che la proposta possa essere inserita tra i progetti del PNRR che devono essere definiti entro il prossimo aprile, secondo gli standard e il grado di dettaglio richiesti dalle Linee Guida e dal Regolamento per la redazione dei PNRR e nel rispetto del principio “no significant harm” (nessun danno significativo).

2. L’abbandono del progetto del 2010 - Le associazioni ricordano al Governo, a proposito del rilancio del progetto del 2010 del General Contractor Eurolink (capeggiato da Impregilo), avvenuto a metà marzo, da parte del Webuild (società composta da Impregilo-Salini e da Astaldi) di un ponte sospeso ad unica campata della lunghezza di 3.300 metri, sostenuto da torri alte 400 metri,. E sottolineano che quella proposta fu abbandonata dopo che il GC Eurolink non produsse, entro il termine dell’1/3/2013 stabilito dall’allora Governo Monti, gli approfondimenti economico-finanziari e tecnici richiesti, recedendo dal contratto con la concessionaria Stretto di Messina SpA, portando il Governo allora in carica ad abbandonare il progetto e all’avvio della procedura di liquidazione di SdM SpA.

3. I problemi irrisolti del progetto del 2010 – Le associazioni osservano che già nel 2010 il progetto del ponte aveva un costo stimato al ribasso di 7.5 – 9 miliardi di euro, che però non considerava le 35 prescrizioni di carattere tecnico e ambientale allora richieste nel parere di Valutazione di Impatto ambientale e dal CIPE. Le modifiche richieste erano sostanziali e in alcuni casi di una complessità senza precedenti per un’opera di queste dimensioni, da realizzare in una delle aree più delicate da un punto di vista del rischio sismico e idrogeologico. Dalle carte del progetto definitivo del 2010 emergeva che: a) il ponte a regime sarebbe stato in perdita, per ammissione degli stessi progettisti perché il traffico ferroviario era assolutamente insufficiente e quello stradale stimato era solo l’11% rispetto alla capacità complessiva dell’infrastruttura, con il rischio che i pendolari (la stragrande maggioranza degli utenti) fossero applicati pedaggi altissimi; b) il ponte ad unica campata sarebbe sorto in una delle aree a maggiore rischio sismico del Mediterraneo (come ricordato dal devastante terremoto del 1908 che rase al suolo Messina e Reggio Calabria) e tra le più dinamiche al mondo dal punto di vista geologico per l’incontro-scontro tra la placca africana e quella europea; c) con scavi per un ammontare di 6.800.000 metri cubi, che avrebbero inciso sul delicato equilibrio territoriale dei versanti calabrese e siciliano; d) non tenendo conto che l’opera sarebbe dovuta sorgere in una delle aree a più alta biodiversità del Mediterraneo, dove sono localizzati ben 12 siti delle Rete Natura 2000, tutelati dall’Europa ai sensi delle Direttive Habitat e Uccelli.

4. Lavorare subito per le alternative e per migliorare i servizi - Le associazioni chiedono al Governo un confronto per individuare gli interventi veramente necessari per migliorare la logistica e le reti ferroviarie e stradali siciliane e calabresi, ricordando come in questi anni i servizi forniti dai traghetti e dalle ferrovie siano stati ridotti e come ci sia bisogno di interventi urgenti su infrastrutture che devono essere messe in sicurezza e adeguate (per carenze nella progettazione ed esecuzione dei lavori o per scarsa manutenzione), pensando nel contempo a velocizzare le relazioni e a favorire l’intermodalità a vantaggio di residenti e turisti.
Le Associazioni concludono la loro lettera facendo notare al Governo che, nel momento in cui l’Italia è la maggiore beneficiaria in Europa dei fondi messi a disposizione dall’Europa con lo strumento Next Generationi EU, si debba mantenere saldo l’orientamento a presentare progetti credibili e cantierabili, respingendo ogni forzatura per proposte come quella del ponte sullo Stretto di Messina, non sufficientemente motivate, che non passerebbero il vaglio dell’Europa.
07-04-2021 18:26

NOTIZIE CORRELATE


19-04-2021 - ATTUALITA'

Reggina, un positivo al covid nel gruppo staff

La Società ha prontamente attivato tutte le procedure previste dal protocollo FIGC
19-04-2021 - ATTUALITA'

Lettera dei genitori A.GE.D.O. sulla vicenda di Malika Chalhy

La ragazza che dopo aver dichiarato in famiglia di essere lesbica è stata cacciata di casa
19-04-2021 - ATTUALITA'

'Qualcuno si ricorda che esistono i forestali?'

La denuncia del Movimento per la Rinascita del P.C.I.
19-04-2021 - ATTUALITA'

Molinaro: 'Ultima in tutto la sanità calabrese'

L'analisi del consigliere regionale

ULTIME NEWS

CRONACA

Melito Porto Salvo. Sequestrato il ponte di Pilati, viadotto sulla fiumara Tuccio a rischio crollo

I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria hanno eseguito un decreto d'urgenza, emesso dalla Procura della Repubblica di ...
ATTUALITA'

Recovery Fund: al via la cabina di regia "Reggio Metropolitana"

Sì è insediata a palazzo "Corrado Alvaro" la cabina di regia "Reggio Metropolitana", ovvero l'organo collegiale che ha l'obiettivo di rendere protagonista il territorio, in tutte le sue ...
ATTUALITA'

Reggio Calabria. Presentato a Palazzo San Giorgio il nuovo Piano di Spiaggia

Sono stati presentati questa mattina, in una conferenza stampa a Palazzo San Giorgio, i contenuti della variante al Piano Comunale Spiaggia recentemente approvata dal Consiglio comunale di Reggio ...
ATTUALITA'

Coldiretti Calabria: l'annuncio UE del green pass dal primo giugno ottima occasione per il nostro turismo estivo

Il green pass vaccinale che consente gli spostamenti tra Paesi dell’Unione Europea salva l’estate degli stranieri in ...
ATTUALITA'

"Sia riconosciuto ai calabresi il diritto alla salute"

Queste le parole addolorate e arrabbiate di Ornella Cuzzupi, Segretario Confederale dell’Unione Generale del Lavoro della Calabria, sulla situazione della Sanità regionale che continua: “La situazione del sistema sanitario ...
ATTUALITA'

Reggio Calabria. Brogli elettorali alle elezioni, De Magistris: "In cammino per scardinare connubi fra politica e malaffare"

"L’indagine della Procura della Repubblica sulle ultime elezioni comunali di Reggio Calabria ci ...
CRONACA

Taurianova. I Carabinieri interrompono una festa di compleanno con animatori e fuochi pirotecnici, sanzionati i presenti

A Taurianova, nel contesto dei vari controlli finalizzati al rispetto della normativa anti-COVID, i Carabinieri hanno ...
ATTUALITA'

Conclusa la prima fase del piano vaccinale all'Università Mediterranea di Reggio Calabria

Lo scorso 12 aprile si è conclusa, nella sede dell’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria, la prima fase del piano vaccinale anti Covid-19, ...
ATTUALITA'

Restyling Piazza De Nava, Iorfida: "​​​​​​​Lo spazio è frutto di un determinato momento artistico e culturale da conservare"

Il progredire degli anni e ...
ATTUALITA'

Reggio Calabria. La segnalazione del cittadino: "Albero pericolante e fontana abbandonata in zona Ortopedico"

Riceviamo e pubblichiamo la segnalazione di una telespettatrice: "Volevo segnalare che da tempo l'albero di lato alla fontana in ...
ATTUALITA'

Rifinanziato il fondo regionale per sostenere gli investimenti delle imprese artigiane calabresi

La Giunta regionale ha deliberato una variazione al bilancio di previsione per l’iscrizione di 4 milioni di euro destinati al sostegno e allo sviluppo delle ...
ATTUALITA'

Camera di commercio Rc: il 20 aprile presentazione e stipula del Protocollo di collaborazione operativa sui bonus edilizi

Reggio Calabria. Il prossimo 20 aprile alle ore 15.30 presso la sede camerale di Via Campanella a Reggio ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

RTV NEWS PRIMA EDIZIONE
E' TUTTO CINEMA
SMASHITS
I migliori videoclip musicali del momento con il brio del Vj Filippo Lopresti
SUONAVA L'ANNO
Liquore Tedesco
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.30

Fuorigioco

Ore 23

Sport Heroes
TEDESCO LIQUORI SHOP
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • Spazzatura
  • Servizio zero
  • La dimenticata utilita’  dell’acqua
  • Rifiuti
  • La strafottenza dell’amministrazione comunale
  • disservizio idrico
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
ISTITUTO DE BLASI
idomotica
Italpress