Lazzaro. Impianto di depurazione dell'Oliveto.
AMBIENTE

La denuncia dell'ANCADIC

Lazzaro. Impianto di depurazione dell'Oliveto. "Si costruiscono i depuratori per non inquinare e poi lo stesso depuratore produce inquinamento"

"C’è voluto più di mezzo secolo per avere un nuovo depuratore nel paese di Lazzaro località Oliveto e nonostante siano stati spesati oltre 7 milioni di euro per realizzare un nuovo impianto gli inconvenienti igienico sanitari, le preoccupazioni e i potenziali pericoli per la salute dei cittadini non sono venuti meno.
Pertanto si chiede di voler aprire un’indagine per accertare le cause del cattivo funzionamento dell’impianto di depurazione che continua a produrre danni all’ambiente e potenziali pericoli alla salute umana, nonché le manchevolezze riferibili a organi preposti alla vigilanza, oltre che alla gestione dell’impianto.
Al riguardo con istanza del 29 maggio 2021 l’ANCADIC e il Comitato Torrente Oliveto
richiedevano un intervento dell’Amministrazione comunale al fine di scongiurare i rischi per la salute pubblica prodotti dal cattivo funzionamento dell’impianto di depurazione dell’Oliveto, le cui pestilenziali esalazioni odorigine da oltre due mesi avevano invaso il paese di Lazzaro, tutti i giorni a partire dalle ore serali fino alla mattina e ancora oggi si contuinua a respirare questi orodi fognari ed inalare le sostanze nocive per la salute in esse contenute. Stante il perdurare delle criticità seguivano ulteriori intimazioni a fronte delle quali lo scorso 2 agosto perveniva la nota a firma del Responsabile dell’Area Tecnica del Comune di Motta San Giovanni dalla quale emerge che si continua a non voler affrontare il problema come si dovrebbe. Ci si è limitati a chiedere informaziobni alla società che gestisce l’impianto, la quale ha comunicato di non aver riscontrato criticità nel funzionamento dell’impianto se non quelle derivanti da immissioni puntuali di reflui anomali che avrebbero compromesso l’efficienza depurativa, determinando un affaticamento dell’impianto nei mesi di aprile e maggio scorsi, l’ultimo evento noto a suo dire risale al 31 maggio scorso. Aver richiesto notizie alla Società che gestisce l’impianto di depurazione è come chiedere all’oste se il suo vino è buono. Eppure una intera popolazione ha segnalato e continua a segnalare il perdurare ancora oggi di questi insopportabili odori fognari".
Così in una nota Vincenzo Crea dell'ANCADIC. "A nostro avviso - prosegue Crea - si sarebbe dovuto interessare il competente Ufficio dell’Arpacal e l’Ufficio Igiene e Sanità pubblica dell’Azienda Sanitaria di Melito di Porto Salvo competente territorialmente, i quali avrebbero potuto accertare se veniva mantenuta la funzionalità del depuratore; se i fanghi di depurazione venivano smaltiti e annotati nel registro di carico e scarico, se il sistema di dosaggio del cloruro ferrico era funzionante permettendo una disinfezione delle acque, se i misuratori di portata e il gruppo elettrogeno erano funzionanti e i relativi atti di controllo e di manutenzione dell’impianto di depurazione.
Ma il danno per l’ambiente marino e il potenziale pericolo per i bagnanti si aggravava, giacchè ci risulta sia stata effettuata, oltre allo spurgo e alla pulizia dei pozzetti, anche la pulizia delle vasche dei fanghi di depurazione con un intervento a dir poco scellerato atteso che quanto prodotto da detti interventi è stato scaricato tramite la condotta sottomarina del depuratore nello specchio d’acqua antistante la foce del Torrente Oliveto ove le acque del mare hanno mutato colore e una ampia macchia nera si estendeva trasportata dalle corrrenti marine provocando una degenerazione estetica ambientale con evidente danno biologico funzionale delle acque del mare. Da qui un disastro ambientale. Più volte nel corso di questi ultimi anni i bagnanti hanno dovuto abbandonare il mare perché si sono trovati addosso i reflui fognari.
Chi ha controllato se la procedura relativa alla pulizia delle vasche sia stata eseguita nel rispetto delle misure igieniche e della sicurezza? I liquami e i fanghi sono stati conferiti presso discariche o depuratori autorizzati?.
Nella serata dello scorso 2 agosto il vicesindaco del Comune di Motta SG Rocco Campolo ha incontrato un gruppo di abitanti della contrada Oliveto per fornire chiarimenti su questa grave situazione. In tale occasione ha fatto sapere tra l’altro che i funzionari del Comune non possono intervenire nell’area dell’impianto di depurazione per effettuare delle verifiche perché l’area appartiene alla Società che gestisce l’impianto di depurazione e che l’Amministrazione comunale ha intrapreso le vie legali nei confronti della Società che per contratto gestisce l’impianto di depurazione.
Se risultasse vero quanto si è saputo col passa parola ovvero che il Comune di Motta SG dovrebbe corrispondere una ingiente somma di denaro alla Società per la gestione dell’impianto di depurazione, aver adito le vie legali tale inadempienza da parte della Società appare poco sostenibile nelle sedi giudiziarie. Ma, se così fosse potrebbe essere questa la risposta di questo cattivo funzionamento dell’impanto di depurazione.
In merito abbiamo interessato il Governo nazionale e gli Uffici competenti della Regione Calabria e non solo, sottolineando che secondo noi si dovrebbero attivare prerogative parlamentari e di Governo, financo, a commissariare l’Ente e/o gli Enti inadempienti", conclude Crea.



.


14-08-2021 00:53
Questa notizia è stata letta 3116 volte

NOTIZIE CORRELATE


28-10-2021 - ATTUALITA'

Spazi 2021: il Convegno dei Giovani Imprenditori organizzato dal Comitato del Mezzogiorno a Napoli

Presenti dalla Calabria tutti i Presidenti dei Giovani Imprenditori delle 5 province

ULTIME NEWS

ATTUALITA'

"Dietro il sipario del ko a Zan: la destra è sempre un pericolo"

"La caduta del decreto Zan contro l’omofobia è dovuta, da una parte ai giochi trasformistici collegati alle prossime elezioni presidenziali e, dall’altra, all’influenza di una cultura patriarcale ...
ATTUALITA'

Emergenza maltempo: in Calabria domani allerta arancione sul reggino

Sarà quella di Reggio la provincia calabrese ad essere interessata principalmente dal ciclone in formazione tra la Sicilia e Malta che dovrebbe arrivare tra stasera e domani su Sicilia e Calabria. E' quanto ...
ATTUALITA'

Coronavirus. 174 nuovi casi positivi in Calabria, 58 a Reggio e provincia

In Calabria, ad oggi, il totale dei tamponi eseguiti sono stati 1288357 (+3.893). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 87008 (+174) rispetto a ieri. Questi sono i dati giornalieri relativi ...
CRONACA

Operazione Basso Profilo, Talarico condannato a 5 anni

È stato condannato a cinque anni di reclusione per il reato di scambio elettorale politico-mafioso l'assessore al Bilancio uscente della Regione Calabria Francesco "Franco" Talarico, coinvolto nell'inchiesta "Basso ...
ATTUALITA'

Reggio Calabria. Pulizie straordinarie nelle aree cimiteriali in vista della ricorrenza del 2 novembre

Pulizie straordinarie al cimitero di Condera. Il principale camposanto cittadino, insieme con gli altri cimiteri disseminati su tutto il territorio ...
ATTUALITA'

Il Ddl Zan si ferma al Senato, Arcigay Reggio Calabria: "Una delle pagine più buie della politica"

Apre così la nota di Michela Calabrò, presidente di Arcigay Reggio Calabria in merito alla votazione avvenuta a palazzo Madama per l'approvazione ...
ATTUALITA'

Nucleare, striscioni di CasaPound in tutta Italia: 'necessario spingere sul ritorno all'indipendenza energetica'

“Italia potenza nucleare”, questo il testo degli striscioni apparsi in decine di città italiane a firma di ...
ATTUALITA'

Reggio Calabria, Terzo Settore in difficoltà: nessuna novità per il pagamento dei servizi

"Le politiche sociali nel comune di Reggio Calabria continuano ad essere un settore in estrema sofferenza. Il Tavolo tecnico del 22 settembre scorso aveva individuato una pista ...
ATTUALITA'

Rinnovati i vertici di Federproprietà: il calabrese Francesco Granato confermato Vice presidente vicario

L’assemblea Nazionale di Federproprietà convocata lo scorso venerdi a Roma presso il Centro Studi Cavour ha proceduto al rinnovo di tutti ...
ATTUALITA'

Modifica al piano del fabbisogno del Comune di Reggio Calabria, in arrivo cinque nuovi dirigenti ex art.110

Nell’ultima seduta della giunta comunale è stato modificato il Piano del fabbisogno del personale 2021/2023 con ...
ATTUALITA'

Stop al Senato per il Ddl Zan, Agedo: "Vergogna! Politica=omofobia"

"Ieri abbiamo assistito alla pagina più negativa nella storia dei diritti umani e civili del nostro paese. Il DDL Zan contro i crimini d’odio é stato stoppato definitivamente in Senato, dove ...
ATTUALITA'

Reggio Calabria. L'Asnali incontra i dirigenti della Motorizzazione

Si è tenuto oggi, presso la sede della Motorizzazione di Reggio Calabria, l’incontro tra As.N.A.L.I. ed alcuni dirigenti di MCTC. Presenti per l’Associazione il presidente Regionale Calabria Rosario ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

E' TUTTO CINEMA
SUONAVA L'ANNO
RASSEGNA STAMPA
RTV NEWS EDIZIONE NOTTURNA
Liquore Tedesco
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.30

Aeroplani di carta
TEDESCO LIQUORI SHOP
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • Malasanita’ ”Ospedale GOM RC”
  • Diciamo basta al degrado
  • Mancanza d’acqua
  • Mancanza d’acqua
  • La citta’ piu’ bella
  • Rifiuti e roghi
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
idomotica
ISTITUTO DE BLASI
Italpress