Il 21 marzo e l'equinozio di primavera
ATTUALITA'

Astronomia, poesia, libertā, memorie, natura e religione

Il 21 marzo e l'equinozio di primavera

In pieno periodo di quaresima, l’astronomia e la religione cristiana tornano ad intrecciarsi in vista della Santa Pasqua. L’evento astronomico legato alla giornata del 21 marzo, l’equinozio di primavera, segna un punto cruciale nel calcolo della data della festa mobile che è la Pasqua in cui si celebra la Resurrezione di Gesù Cristo morto in Croce.
La data del giorno della Pasqua Cristiana, designato di anno in anno dal moto della Luna intorno alla Terra ed al Sole, è infatti profondamente legata al mutamento delle stagioni ed al movimento della Luna intorno alla Terra rispetto al Sole. Ancorchè noto che tale festa religiosa per eccellenza si celebri rigorosamente di Domenica, è altrettanto assodato che ciò non avvenga mai nella stessa data. Eppure, invece, di anno in anno il tratto ricorrente non è soltanto il settimo giorno della settimana, il giorno della Resurrezione settimanale e del riposo, ma anche il riferimento ad un plenilunio. Non si tratta di un plenilunio qualsiasi ma del primo plenilunio di primavera, ossia il primo successivo all’equinozio di primavera. Quest’anno la prima domenica successiva al primo plenilunio primaverile, che avrà luogo l’11 aprile, sarà il 16 aprile, giorno di Pasqua secondo il calendario Gregoriano (gli Ortodossi seguono il calendario Giuliano).
Dunque sollevando lo sguardo al cielo notturno proprio della settimana della Passione e della intensa liturgia della Santa Pasqua, sarà possibile incantarsi di fronte ad una luna piena, la prima della stagione, non a caso, del risveglio della natura e del Creato: la Primavera. Un fenomeno legato al moto di rivoluzione della Luna intorno alla Terra che ha cadenza mensile ma la cui eccezionalità è dovuta al fatto che è il primo dopo l’equinozio di Primavera, evento astronomico fissato al 21 marzo di ogni anno.
Ogni 21 marzo racchiude in sé tutti i semi di una nuova primavera con una forte carica simbolica come quella ascritta alla giornata della memoria e dell’impegno per le vittime di mafia promossa da Libera ma non solo. Semi in attesa nuovi versi da scrivere come di nuove barriere da abbattere per eliminare ogni forma di discriminazione, per sensibilizzare comunità e istituzioni a riconoscere dignità alla persona senza distinzione alcuna e a riconoscere nella differenza e nell’alterità una preziosa risorsa.

Affidare alla poesia le vibrazioni dell’anima, imprigionata e piegata o coraggiosa e ribelle al pregiudizio altrui. Perché la poesia accoglie anche la paura e la trasforma in un incontenibile respiro universale. La Poesia lascia liberi di essere; essa custodisce e non tradisce la dignità di ciascuna esistenza. Essa contribuisce al dialogo tra i popoli alla costruzione della Pace. La poesia è rinascita e il suo verso può guidare la parola, segnare la direzione e restituire, all’umano, l’umanità. Nel primo giorno di primavera proclamato dall’Unesco nel 1999 come Giornata Internazionale della Poesia e dalle Nazioni Unite come la Giornata Internazionale per l’Eliminazione delle Discriminazione Razziale, osino volare alto voci orfane di pregiudizio e figlie di libertà.

La Trentesima sessione di Parigi dell’Unesco del 1999 ha rivendicato per la poesia un luogo di condivisione e per il poeta un ruolo di ricettacolo di arti e filosofia. Anima delle diversità linguistiche, presidio delle lingue in pericolo di scomparsa, il poeta diventa il protagonista privilegiato della ricostruzione del dialogo tra il verso, il teatro, la musica, la danza l’arte e la cultura imbevuta di valori come la nonviolenza, l’uguaglianza, la libertà e la pace.

Tornando all’astronomia, dopo l’inverno, la durata del giorno e della notte tornano, infatti, ad equivalere e si fa ingresso nelle primavera mentre cambia di un’ora avanti il tempo legale, le giornate si allungano ed, in termini astronomici, l’equatore celeste e l’Eclittica (percorso apparente del Sole in un anno sullo sfondo celeste dove sono collocate le costellazioni dello Zodiaco) si intersecano. Ciò avviene due volte l’anno in occasione dei due Equinozi (Primavera 21 marzo con il Sole nei Pesci e Autunno 23 settembre con il Sole nella Vergine) che segnano le stagioni in cui giorno e notte hanno uguale durata.
Tale fenomeno astronomico si rapporta, infatti, alla vita dell’uomo attraverso l’alternarsi delle stagioni e dell’uguaglianza del giorno e della notte dal momento che in prossimità di entrambi questi eventi la lancetta dell’orologio sarà spostata un’ora indietro, anticipando rispetto all’estate di un’ora l’arrivo della notte, nel caso dell’equinozio di Autunno, ed un’ora avanti per allungare di un’ora di luce il giorno rispetto all’inverno, in vista dell’equinozio di Primavera.
Ma le stagioni sono quattro. L’inizio delle altre due stagioni, Inverno ed Estate, coincide con gli eventi astronomici dei Solstizi - in cui il Sole raggiunge, nel suo moto apparente lungo l'eclittica, il punto di declinazione (latitudine) massima o minima - del 21 dicembre, il cosiddetto giorno più corto dell’anno ed esordio dell’Inverno, e del 21 giugno, il cosiddetto giorno più lungo dell’anno ed esordio dell’Estate.

Anna Foti
20-03-2017 16:51

NOTIZIE CORRELATE


22-04-2017 - CULTURA

A Reggio il raduno regionale della comunitā indiana di Calabria

Appuntamento alla chiesa di via Pio XI alle ore 10:30
19-04-2017 - CRONACA

2 arresti e 12 denunce. Il bilancio dell'attivitā di controllo del territorio della Locride a Pasqua e Pasquetta VIDEO

Grande spiegamento di forze in occasione delle festivitā Pasquali
16-04-2017 - CRONACA

Controlli straordinari per i Carabinieri nel weekend di Pasqua VIDEO

1 arresto e 8 persone denunciate nel comprensorio tirrenico: oltre 60 persone controllate
16-04-2017 - ATTUALITA'

Mons. Morosini: "Uomini di 'ndrangheta rinunciate al Crimine, siate anche voi seminatori di vita!"

Il messaggio di Pasqua dell'Arcivescovo di Reggio-Bova
16-04-2017 - CRONACA

Al porto di Reggio Calabria una Pasqua di Accoglienza con Erri De Luca

A bordo della nave lo scrittore napoletano in missione con Medici senza Frontiere

ULTIME NEWS

CRONACA

'Ndrangheta. Operazione "Eracle", sequestrati beni a Cosimo Morelli e Francesco Ferrante FOTO/VIDEO

Reggio ...
CRONACA

Capaci, 25 anni dopo. Per non dimenticare. Cerimonia anche a Reggio nel piazzale del Cedir

Reggio Calabria. 23 maggio 1992- 23 maggio 2017, anche a Reggio Calabria appuntamento con la memoria nel pomeriggio (ore 17:30) al piazzale Cedir con la cerimonia il titolo ...
POLITICA

"Il nuovo Tribunale di Reggio Calabria sarā intitolato alla memoria di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino"

Reggio Calabria. Otto beni confiscati alle ‘ndrine sono stati consegnati stamane a Palazzo di città alle associazioni assegnatarie ...
CRONACA

Intimidazioni e dinamite: la strategia dei clan di Lamezia, che volevano fare come a Palermo negli anni '90 VIDEO

“DOBBIAMO FARE A LAMEZIA COME LA STRAGE DI FALCONE E BORSELLINO”. Parole e follia di uno dei 52 soggetti fermati all’alba di oggi, intercettato dai carabinieri a colloquio con altre persone insieme a cui discuteva della strategia della tensione da attuare anche nel cuore della Calabria. Una frase che farebbe rizzare il pelo a chiunque abbia anche solo la minima idea di quanto accaduto a Capaci e in via D’Amelio negli anni ’90. E’ quanto emerge grazie alle tante conversazioni intercettate nell’ambito dell’operazione "CRISALIDE", che oggi ha portato a 52 fermi nei confronti di affiliati alla 'ndrina confederata Cerra - Torcasio - Gualtieri, egemone in provincia di Catanzaro. Un’inchiesta che porta la firma del Procuratore Nicola Gratteri e dell’aggiunto Giovanni Bombardieri e che mira a fare tabula rasa delle nuove leve del clan. Una ‘ndrangheta “di serie A”, l’hanno definita i magistrati, un branco che per anni ha letteralmente controllato il territorio di Lamezia, soffocandolo a colpi di bombe, aggressioni ed estorsioni. Dalle intercettazioni infatti emerge proprio la concreta volontà di creare nei cittadini un vero e proprio clima di paura, di terrore, oltre che di controllo del territorio. All’interno dell’indagine infatti confluiscono ben 21 episodi estorsivi o di danneggiamento, tra cui la distruzione dello storico panificio “il fornaio” e l’attentato alla cooperativa di don Giacomo Panizza. Durante l’operazione è stato possibile rinvenire e sequestrare ingenti quantità di armi e droga e soprattutto di chiarire diversi episodi di danneggiamenti ed estorsioni effettuati anche per volontà dei capi cosca detenuti. Le accuse a vario titolo sono molteplici: dall’associazione a delinquere di stampo mafioso, al traffico di droga, passando dal possesso di armi ed esplosivi, l’estorsione, le rapine ed i danneggiamenti aggravati. Queste le accuse principali formulate a carico dei 52 arrestati stamane con decreto emesso dalla Direzione Distrettuale Antimafia, ma sono addirittura 600 i capi di accusa contestati a vario titolo agli indagati. Quest’inchiesta ha permesso di documentare l’operatività dei Cerra - Torcasio - Gualtieri dediti ad un controllo asfissiante del territorio mediante attività estorsive e danneggiamenti ai danni di imprenditori e commercianti ed allo spaccio di sostanze stupefacenti. Il blitz condotto dai militari denominato “Crisalide” ha consentito di mettere sotto scacco capi e gregari del cartello mafioso lametino, già ripetutamente colpito negli ultimi anni, con l’arresto dei pezzi da 90. Adesso il colpo ben assestato è alle nuove leve, "giovani di età compresa tra i 20 ed i 30 anni, quelli capaci di muoversi con maggiore destrezza e spavalderia", sottolineano i magistrati antimafia. È sufficiente quest’unico dato per capire meglio: dall’inizio dell’anno ad oggi, solo a Lamezia, sono state arrestate oltre 100 persone per associazione a delinquere di stampo mafioso finalizzata al traffico di droga. Un esempio che rende l’idea della portata criminale sul territorio e dell'enorme lavoro della giustizia ...
CRONACA

'Ndrangheta. Colpo alla cosca Labate: confiscati beni a esponente del clan operante nella zona sud di Reggio

Reggio Calabria. La Direzione Investigativa Antimafia di Reggio Calabria ha eseguito, sotto il coordinamento di quella Procura della ...
CRONACA

Approcci interdisciplinari nell'educazione ai media in un incontro della Commissione Pari opportunitā del Comune di Reggio

Reggio Calabria. Mercoledì 24 Maggio alle 15,30 si terrà a Palazzo San Giorgio il convegno sul tema ...
CRONACA

Rapine in banca, secondo la ricerca Ossif nel 2016 in Calabria si č registrato un calo del 12,5%

Catanzaro. Sette sono state le rapine in banca registrate in Calabria nel 2016 contro le 8 dell'anno precedente con un calo del 12,5%. Lo riferisce il Centro di ...
CRONACA

Reggio, la Polizia arresta un 37enne per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente

Nei giorni scorsi, nell’ambito dei servizi di controllo straordinario del territorio predisposti dal Questore di Reggio Calabria, Raffaele Grassi, personale ...
CRONACA

'Ndrangheta, estorsioni e danneggiamenti a Lamezia I NOMI DEGLI ARRESTATI

Lamezia Terme (Catanzaro). Associazione per delinquere di tipo ...
CRONACA

"E' frequentato da persone controindicate". A Careri, i Carabinieri chiudono noto esercizio commerciale

Locri (Reggio Calabria). Continua l’attività di monitoraggio e controllo dei Carabinieri del Gruppo di Locri nei confronti di soggetti ...
CRONACA

'Ndrangheta, blitz dei carabinieri contro il traffico di cocaina dal sudamerica: eseguite 21 misure cautelari

Nelle prime ore della mattinata, i Carabinieri del Comando Provinciale di Milano e del ROS hanno dato esecuzione, nelle province di Milano, ...
CRONACA

I resti della macchina della scorta di Falcone in viaggio per alimentare la memoria

Ricordare. Sempre, perché certi avvenimenti hanno segnato la nostra storia in modo indelebile e hanno rappresentato una preziosa possibilità di un cambiamento, pagato con il ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

IL SALOTTO DELL'EDITORE
A PRESCINDERE
Di Pino Toscano
BORGOITALIA
TG PRIMA EDIZIONE
differenziamola
DIRETTA STREAMING

OGGI SU RTV

Ore 21.15

Civitas

Per la Diretta

0965797635
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • Stada pericolosa
  • Votiamo con la nostra testa
  • Luci spente svincolo autostrada Spirito Santo
  • Luci spente svincolo autostrada Spirito Santo
  • Turismo e CULTURA a RC?
  • Acqua non potabile
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
viola
idomotica