'Ndrangheta: boss Morabito raffigurato come drag queen, Klaus Davi querelato
ATTUALITA'

Il massmediologo posta video appello: siamo a quota 10, chiesti risarcimenti record

'Ndrangheta: boss Morabito raffigurato come drag queen, Klaus Davi querelato

I poster, non più di una cinquantina, erano stati affissi, sparsi per le zone calde di Milano. Le storiche ‘location’ della ‘Ndrangheta e di Cosa Nostra come Piazza Prealpi (dove fu uccisa Lea Garofalo), la zona di Trezzano e Buccinasco. Territori dominati dai Papalia, dagli stessi Morabito e da diverse altre famiglie di ‘Ndrangheta. Ma quell’immagine che raffigurava in abiti femminili uno dei più potenti e pericolosi narcotrafficanti al mondo, Rocco Morabito, latitante da 25 anni e catturato, grazie all’impegno della Polizia di Stato e dei Carabinieri a Montevideo il 4 settembre scorso (ma che dopo 3 mesi non è ancora stato estradato in Italia, ndr.), deve avere dato profondamente fastidio. E come racconta lo stesso Davi (https://www.facebook.com/klaus.davi.9/videos/385134211900418/): “Ieri sono stato convocato in Questura a Milano dove mi hanno notificato una denuncia per diffamazione (in allegato, ndr). Non so chi abbia sporto querela perché vige il segreto istruttorio e non sono riuscito a risalire al soggetto, ma mi è stato detto che la denuncia è in relazione a dei poster che avevo affisso a Milano”. Non una parola di più dagli inquirenti e, per ora, ci sono solo ipotesi. I poster erano stati ideati dallo stesso Davi, insieme con il creativo Pasquale Diaferia e Alberto Micelotta: “Dubito che siano stati il Comune di Milano e la società di affissione a farci causa. Più probabile qualcuno che si è irritato per il contenuto dei manifesti”. La denuncia arrivata ieri è la decima che interessa il massmediologo e molte sono state sporte dalle più importanti famiglie del mondo criminale organizzato. “Ho ricevuto querele dai De Stefano, dai Mancuso, dai Labate, dai Tegano. In sede civile una di queste famiglie mi ha chiesto 100 mila euro di risarcimento". Ma il giornalista non demorde. “Nell’attesa di capire chi ritenga che essere ritratto in abiti femminili sia una cosa offensiva, faccio un appello a tutti coloro che ci seguono nella nostra narrazione autoprodotta ormai da due anni: sostenete il crowdfunding per la realizzazione del nostro format (ideato con Alberto Micelotta) su https://www.eppela.com/it/projects/16699-gli-intoccabili#share così da supportarci anche, indirettamente, con le spese legali che saranno necessarie a smontare le accuse di questi personaggi".
Non solo. Il massmediologo annuncia altri poster shock: "E proprio qui a Milano, dove c’è molta più omertà che in Calabria e in Sicilia, come dimostra anche questa querela, colpiremo ancora”.
I prossimi poster riguarderanno il potente clan ‘milanese’ dei Papalia.
06-12-2017 13:21

NOTIZIE CORRELATE


19-08-2018 - ATTUALITA'

Sanità, Massimo Ripepi: "Vicino a Lamberti. Decreto Scura? Una tragedia. A pagare sono i cittadini!"

Il Rappresentante Nazionale di Fratelli d'Italia entra a gamba tesa sulla questione sanità. E lancia un messaggio chiaro al commissario Scura
19-08-2018 - ATTUALITA'

Sanità, Lamberti: "Anche il Governo boccia l'operato di Scura. Ma allora perché non rimuoverlo dall'incarico?"

A chiederselo è il direttore dell'istituto clinico De Blasi dopo aver letto la relazione del Governo
19-08-2018 - CRONACA

Trovato un fucile Kalashnikov nel vibonese

Il ritrovamento è avvenuto nel corso di un servizio finalizzato alla ricerca di armi e munizioni illegalmente detenute
19-08-2018 - CRONACA

Trovate mille piante di canapa indiana

Su disposizione dell'autorità giudiziaria, le piante sono state estirpate e distrutte
19-08-2018 - POLITICA

Villa San Giovanni, avviata selezione pubblica per reclutare personale per il "Pon Inclusione"

Con questa attività l'amministrazione vuole dare una risposta concreta a tutti i cittadini che vivono una condizione di disagio sociale

ULTIME NEWS

CRONACA

Arresto Abbruzzese, Gratteri: "Non è stato facile catturarlo"

Cosenza. "Come tutti i grandi trafficanti internazionali, Abbruzzese ha girato l'Europa e il Sud America. Ora si trovava sul suo territorio, dopo aver girato il mondo supportato da una grande organizzazione al seguito. È ...
CRONACA

'Ndrangheta, arrestato il boss Abbruzzese

Cosenza. Gli investigatori dello Sco e delle Squadre Mobili di Cosenza e Catanzaro, con il supporto della Polizia scientifica, hanno arrestato a Cassano allo Ionio il latitante Luigi Abbruzzese. Il 29enne, irreperibile dal 2015, era inserito nell'elenco dei ricercati ...
CRONACA

Arresto Abbruzzese, Salvini esulta: "Cacceremo i mafiosi paese per paese"

Roma. “Oggi all’alba, in provincia di Cosenza, la Polizia ha arrestato il boss della ‘ndrangheta Luigi Abbruzzese, ricercato da anni. Orgoglioso delle nostre Forze dell’Ordine, sono sicuro ...
CRONACA

Reggio, salvato 31enne che minacciava di uccidersi

Reggio Calabria. Proseguono i controlli sul lungomare reggino, finalizzati a garantire la massima sicurezza nella fruizione degli spazi pubblici durante il periodo estivo a residenti e turisti. Nei giorni scorsi, in particolare, nell’ambito ...
CRONACA

Scuola, la denuncia del Codacons: "In Calabria troppi istituti inagibili. Chiederemo di rinviare l'avvio delle lezioni"

Catanzaro. "Ci rivolgiamo ai Prefetti per differire l'inizio delle attività didattiche fino a quando non ...
CRONACA

"Serve un piano di manutenzione e messa in sicurezza, centinaia di ponti e gallerie da monitorale". L'appello del presidente di Upi Calabria al Ministro Toninelli

Catanzaro. “Le Province ...
CRONACA

Crollo ponte Genova, per Adiconsum urge una verifica delle infrastrutture anche in Calabria

Reggio Calabria. "La tragedia di Genova colpisce al cuore l'Italia intera e impone una seria riflessione sullo stato delle infrastrutture del nostro Paese". ...
CRONACA

Trovato morto in auto, ipotesi overdose

Catanzaro. Un uomo di 33 anni, originario di Crotone, è stato trovato morto questa mattina all'interno della sua auto a Catanzaro. Il decesso, secondo le prime ipotesi, potrebbe essere stato causato da un'overdose di droga. Sul luogo sono subito intervenuti i ...
ATTUALITA'

Sanità in Calabria, tra tagli e diritti negati: lucidissima analisi di Manuela Iatì, Sky TG 24

Credo e temo che i reggini e i calabresi non abbiano ancora percepito, in tutta la sua enorme gravità, ciò che sta succedendo nella sanità regionale ...
ATTUALITA'

Concluso l'iter di pagamento degli stipendi arretrati dei medici convenzionati di Assistenza Primaria dell'ASP di Reggio Calabria

Reggio Calabria. Con la pubblicazione sull’Albo Pretorio della delibera esecutiva, giunge a ...
ATTUALITA'

Margherita Corrado (M5S Senato): "L'Amministrazione Comunale si assuma la responsabilità della paralisi di Piazza Garibaldi"

Reggio Calabria. Nel mio archivio sull’archeologia calabrese ci sono alcune cartelle di fotografie ...
CRONACA

Sequestrati 80mila prodotti contraffatti

Crotone. Circa 80mila prodotti, tra articoli di bigiotteria, bracciali, collane ed orecchini, sono stati sequestrati dalla Compagnia della Guardia di finanza di Crotone nell'ambito delle attività mirate alla prevenzione e al contrasto dell'abusivismo ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

CIVITAS
Manuale di Convivenza Civile
ASPETTANDO IL TG
EUREKA
Quiz Show
VIOLA REGGIO CALABRIA
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.15

Teatro
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • Mancata pulizia caditoia
  • Certi cittadini campioni di incivilta’
  • Degrado di una citta’
  • problema orti
  • Rassicurazioni circa il servizio porta a porta
  • Perdita d’acqua in via sbarre inferiori
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
Italpress
idomotica
viola
Basta vittime 106