'Arghillà non è mai stata così piena di speranza ...e oggi, anche più pulita!'
ATTUALITA'

La nota del Coordinamento di Quartiere a margine dell'incontro a Palazzo San Giorgio sul tema degli alloggi e dell'illuminazione pubblica

'Arghillà non è mai stata così piena di speranza ...e oggi, anche più pulita!'

Riceviamo e pubblichiamo: "Giovedì 4 gennaio una delegazione del Coordinamento di Quartiere di Arghillà è stata ricevuta dal Vicesindaco Armando Neri e dai dirigenti dei settori legale e finanziario per individuare un percorso di legalità, diritti e doveri, richiesto a gran voce dai cittadini stessi ,che possa riportare in breve tempo una qualità accettabile della vita e dei servizi nel Quartiere, i cui problemi sono rimasti sul tavolo per trenta anni, e spesso oggetto dell’attenzione nazionale quale esempio negativo.

Il sindaco Giuseppe Falcomatà, fin dal suo insediamento, ha dimostrato attenzione per Arghillà e i suoi atavici problemi, e si è contraddistinta per la determinazione nell’affrontare e prendersi carico della situazione del quartiere Arghillà grazie ad un assiduo ascolto dei cittadini prima,(Tavolo per Arghillà, assessorato apposito, tavoli in Prefettura) cui sono seguite azioni amministrative risolutive come l’avvenuta bonifica di Piazza Don Italo Calabrò, a Modenelle, uno sforzo che ha posto fine ad una discarica a cielo aperto che impediva qualsiasi ipotesi di dignità e decoro urbano. Il coinvolgimento dei cittadini e del Coordinamento di Quartiere è stato costante e dialettico, ma possiamo oggi affermare senza dubbio che Arghillà non è mai stata così pulita,a dimostrazione che se il lavoro viene effettuato con rigore e continuità, come ha fatto AVR in questi giorni, e i cittadini collaborano, i risultati si vedono, anche ad Arghillà.



Più volte il sindaco Falcomatà e i suoi assessori si sono recati sul posto, visitando il quartiere, ascoltando i cittadini ed effettuando sopralluoghi tecnici sulle innumerevoli criticità che avevano invaso il territorio, individuando soluzioni insieme ai cittadini e percorsi di sviluppo, cosa che ha incoraggiato e ridato speranza ai residenti che oggi sono i primi custodi e vigili delle azioni di cura e pulizia del quartiere.
Adesso si tratta di continuare sulla strada tracciata, ed oggi con l’incontro di Palazzo San Giorgio, c’è un motivo in più di speranza, perché per la prima volta è stata delineata una bozza di percorso virtuoso per riportare in una cornice di legalità e decoro urbano le condizioni di vita di circa 3.000 occupanti gli alloggi di ERP (comune ed Aterp), restituendo i servizi essenziali , luce ed acqua in primis, e nello stesso tempo agevolando la riemersione dei nuclei familiari che, avendo i requisiti, dimostrino disponibilità ad assumere gli oneri contrattuali propri di tutti i cittadini .
A Palazzo San Giorgio sono state sviscerate le criticità, esaminate le opzioni e poste le basi per cercare di porre rimedio a una situazione di illegalità necessitata e di condizioni di vita inaccettabili per soggetti deboli e meritevoli di tutela,privi di servizi essenziali come l’energia elettrica e l’acqua, addirittura della residenza, che hanno già dimostrato la volontà di rientrare nella legalità da cittadini, ricorrendone ovviamente i presupposti, e già nei prossimi giorni l’Amministrazione Comunale ripagherà questa fiducia attivando tutte le risorse umane e finanziarie per cominciare l’opera di messa a norma degli impianti, regolarizzazione delle utenze, degli alloggi, dei servizi, a cominciare dai nuclei familiari che abitano gli immobili di proprietà comunale e che oggi erano presenti in delegazione a rappresentare la loro volontà di mettersi in regola, ritenendo di essere in possesso dei requisiti previsti dalla legge.
L’Amministrazione, ovviamente, si riserva di esaminare e valutare le singole posizioni rappresentate, assicurando però la massima disponibilità e attenzione e una precisa volontà politica di affiancare in ogni modo tutti i cittadini volenterosi di Arghillà che vogliano assicurare un futuro migliore per se e per i loro cari e una qualità della vita superiore per il loro Quartiere.
Da domani il Coordinamento di Quartiere ,assieme alla associazione Arghillà Unita , predisporrà i modelli da presentare al Sindaco per avviare questo percorso sperimentale che ci si augura possa trovare presto esito positivo."
Coordinamento di Quartiere


05-01-2018 12:57

NOTIZIE CORRELATE


28-03-2020 - ATTUALITA'

Violenze di genere e domestiche: con l'app YouPol è possibile segnalarle

Il dpcm ha imposto una convivenza prolungata dei nuclei familiari
28-03-2020 - ATTUALITA'

Emergenza Coronavirus, Marino: 'Disponibili per le imprese oltre 8 milioni di euro di fondi europei, la Regione li utilizzi subito'

La nota dell'assessore alle Politiche comunitarie del Comune di Reggio Calabria

ULTIME NEWS

CRONACA

Gioia Tauro. Intercettati al Porto due importanti carichi di materiale medico e sanitario VIDEO

I funzionari ...
CRONACA

Maxi sequestro di cocaina a Gioia Tauro. Arrestato Rocco Molè VIDEO

Nella giornata del 25 marzo u.s., gli investigatori dellaSquadra Mobile di ...
ATTUALITA'

Coronavirus. Crescono i casi positivi al Gom: decessi avvenuti nel reparto di pneumologia

La Direzione Aziendale del Grande Ospedale Metropolitano “Bianchi Melacrino Morelli” di Reggio Calabria comunica che nella giornata di oggi sono deceduti due pazienti: ...
CRONACA

Coronavirus. Scortata dalla Polizia, la carovana Rom ha lasciato Villa San Giovanni

Villa San Giovanni (Reggio Calabria). Dopo ore di trattative, scortata dalle forze dell'ordine, ha lasciato il piazzale ANAS la carovana Rom giunta nel pomeriggio in riva allo Stretto, nel ...
CRONACA

Coronavirus. Sfuggono ai controlli. Fermata a Villa San Giovanni carovana Rom FOTO

Villa San Giovanni (Reggio Calabria). 18 mezzi ...
ATTUALITA'

Reggio Calabria. Disservizi idrici a Santa Caterina: verrà potenziata la condotta

Il Comune di Reggio Calabria rende noto che alla luce dei disservizi idrici riscontrati nell'ultimo periodo nell'area del quartiere di Santa Caterina, l'Amministrazione ha chiesto a ...
ATTUALITA'

Coronavirus. Klaus Davi: "Rischio rivolte nella Locride. Stato incosciente batta un colpo"

“Il rischio rivolte dettate dalla fame e dalla povertà nella Locride è dietro l’angolo. Ricevo lettere da cittadini di vari paesi di queste bellissime ...
CRONACA

Coronavirus. Altre due vittime al GOM di Reggio Calabria: una era ospite di una casa di cura per anziani

Reggio Calabria. Cresce il numero dei pazienti positivi al coronavirus in Calabria. E purtroppo cresce anche il numero dei pazienti deceduti per le ...
ATTUALITA'

Scuola. "Sicuramente ci sarà una proroga: si andrà oltre la data del 3 aprile"

Sicuramente ci sarà una proroga: si andrà oltre la data del 3 aprile, l'obiettivo è garantire che gli studenti ritornino a scuola quando è stra-certo e stra-sicuro che ...
ATTUALITA'

Coronavirus. Rischio contagi case di riposo: Codacons chiede interventi di Asp e Prefetti

La notizia dei 52 tamponi positivi su anziani ospiti e sul personale della struttura per anziani di Chiaravalle, non è solo una notizia “triste”, ma è un ...
CRONACA

Coronavirus. I Carabinieri salvano la vita a un bambino durante i controlli VIDEO

Le urla di una giovane donna e dei vicini di ...
CRONACA

Gioia Tauro. Sequestrati 900 kit per la diagnosi del Covid-19 privi di validazione e di certificazione VIDEO

Reggio Calabria. La Guardia di Finanza di Reggio Calabria, nell’ambito dell’intensificazione dei controlli volti a verificare il pieno rispetto delle misure adottate da ultimo dal Governo per il contenimento dell’epidemia COVID-19, ha avviato un piano straordinario di controlli volti ad individuare possibili casi di frode in commercio o di rialzo fraudolento dei prezzi di dispositivi medici per l’emergenza epidemiologica. In tale contesto, nell’ambito di un controllo eseguito da militari in forza alla 2 Compagnia di Gioia Tauro nei confronti di un Centro di Analisi Biochimiche della Piana, venivano rinvenute e sottoposte a sequestro cautelare 900 kit per la diagnosi del virus Covid-19, sprovvisti di alcuna validazione da parte delle Autorità sanitarie Nazionali, così come mancanti di certificazione CE, posti in vendita anche attraverso un sito web dedicato, in violazione ad ulteriore disposizione di legge. Dalla documentazione acquisita nel corso del controllo è stato accertato che alcuni utenti avevano già effettuato il bonifico per l’acquisto on line dei suddetti prodotti, comunque non ancora consegnati grazie all’intervento. Oltre che con il sequestro dei dispositivi medici, al titolare del Laboratorio è stata contestata la violazione della specifica fattispecie prevista dalle Direttive CE, punita con la sanzione amministrativa da 21.400 euro a 128.400 euro. In merito alla suddetta condotta è stato peraltro interessato il Nucleo Speciale Antitrust della Guardia di Finanza, per avanzare una proposta di adozione di provvedimento cautelare all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ai sensi del comma 3 dell’art. 27 del Codice di Consumo, con l’inibizione della suddetta pagina web. Comportamenti come quelli in esame, consistenti nella vendita a cittadini ignari ed impauriti di dispositivi per i quali non è provata in alcun modo l’efficacia, pongono in serio pericolo la salute e l’incolumità pubblica, atteso che l’eventuale responso di negatività del test, avrebbe potuto in ipotesi consegnare “patenti” di estraneità al contagio a soggetti che avrebbero così potuto contribuire alla diffusione del virus. La Guardia di Finanza continuerà nella sua incessante azione in tutta la provincia di Reggio Calabria, a contrasto dei comportamenti illegali e fraudolenti che sfruttano l’attuale emergenza epidemiologica Covid – 19, a tutela di ogni cittadino e degli operatori ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

RTV NEWS PRIMA EDIZIONE
E' TUTTO CINEMA
BORGOITALIA
A PRESCINDERE
Di Pino Toscano
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.20

Io Scelgo Calabria

Ore 22.35

Touchè
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • EMERGENZA VIRUS MA ANCHE RIFIUTI
  • sdegno su donazione di Silvio Berlusconi
  • Senza acqua ma con il virus
  • Accumulo rifiuti
  • All’Amministrazione di Reggio Calabria
  • Fogna a cielo aperto
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
Basta vittime 106
idomotica
Italpress