WhatsApp , i messaggi inviati e ricevuti considerati fonte di prova durante un procedimento giudiziario
ATTUALITA'

I dati informatici sono considerati vere e proprie prove documentali e vengono equiparati a queste

WhatsApp , i messaggi inviati e ricevuti considerati fonte di prova durante un procedimento giudiziario

La sentenza numero 1822 dello scorso 16 gennaio 2018 delle Sezioni Unite della corte di Cassazione è stata decisiva nel fornire un grande contributo a quelle che sono le prove documentali da presentare durante un procedimento giudiziario. Secondo la decisone della Corte i messaggi contenuti nella memoria del telefono sono considerate a tutti gli effetti prove documentali ai sensi dell’art 234 c.p.p.
Non soltanto i messaggi ordinari ma anche quelli contenuti su whatsapp, la famosa app che permette una messaggistica istantanea e veloce, ormai utilizzata da tutti i dispositivi del mondo, nei sistemi operativi sia Android che Apple.
I dati informatici sono considerati vere e proprie prove documentali e vengono equiparati a queste.
Dopo la decisione del 16 gennaio si apre un dibattito molto accesso che porta a delle riflessioni su come il diritto debba andare di pari passo con l’attualità e debba aggiornarsi costantemente.
Le nuove tecnologie fanno parte della quotidianità, influenzano il diritto che si è adeguato al loro ingresso nella società tanto che l’introduzione dei “ reati informatici “ rappresenta un passaggio molto importante.
L’introduzione tra le prove documentali dei messaggi contenuti nella memoria del telefono e su whatsapp è un ulteriore passaggio che porta a quello che ti tende a definire come un “ diritto modernizzato “ che segue la storia e non rimane indietro. Nella sentenza che è arrivata fino in Cassazione, l’indagato di un reato fallimentare, dopo che gli sequestrarono tutti i beni, tra questi il suo smartphone, dal quale vennero estratti dei dati informatici rilevanti, fece ricorso lamentando l’estrazione di questi .
Secondo i giudici della Suprema Corte non si tratta in questa specifica circostanza di intercettazione, poiché i dati non vengono estratti da una conversazione in corso, sono considerati veri e propri mezzi di prova equiparati alla confessione, testimonianza, presunzioni e scrittura privata. Le decisioni giurisprudenziali più recenti tra cui l’ultima quella del 16 gennaio della Cassazione, fanno notare come le innovazioni tecnologiche spingono il diritto ad adeguarsi a quello che è il loro avanzamento ed il loro utilizzo nella vita quotidiana.
Cristina Crupi
23-02-2018 12:00
Questa notizia è stata letta 3196 volte

NOTIZIE CORRELATE


19-10-2020 - ATTUALITA'

Motta San Giovanni. Sottoscritto con il Prefetto il patto per la sicurezza urbana e approvato il progetto per la videosorveglianza del territorio

"L'obiettivo è quello di creare una rete di videosorveglianza che ci consenta di preservare il nostro patrimonio immobiliare, culturale e ambientale"
30-09-2020 - ATTUALITA'

Reggio Calabria. Sviprore spa: approvato dalla Metrocity il bilancio 2019

Svolta un'efficace campagna antievasione
29-09-2020 - CRONACA

Scilla. Pescavano con l'utilizzo illegale di autorespiratori, sanzionati 3 pescatori VIDEO

La vigente normativa vieta l'utilizzo di autorespiratori per effettuare pesca subacquea
28-09-2020 - POLITICA

Reggio Calabria. Consiglio regionale: approvata relazione su rendiconto esercizio finanziario 2019

L'organismo consiliare ha proseguito i lavori con l'audizione del direttore Gestione Risorse Economiche Finanziarie

ULTIME NEWS

ATTUALITA'

Coronavirus. Un decesso in Calabria, numero vittime sale a 106

Catanzaro. Un paziente di 87 anni positivo al Coronavirus, ricoverato nel reparto di terapia intensiva Covid del Policlinico Universitario Mater Domini di Catanzaro, è deceduto nelle scorse ore. Sale così a 106 il numero ...
ATTUALITA'

Coronavirus. Prende forma il nuovo DPCM, nella BOZZA l'invito a non spostarsi in un comune diverso da quello di residenza

Arriva un giro di vite per molte attività legate al tempo libero, dalle uscite per andare nei locali alla nuotata in piscina: il nuovo dpcm, di cui in queste ore sta circolando una bozza, contiene diverse restrizioni in questo senso per lasciare spazio alle attività essenziali. Un mini-lockdown, dunque, con alcune "raccomandazioni", come quella di spostarsi dalla propria città il meno possibile o di rinunciare ad invitare amici e parenti a casa. Confermate tutte le altre misure già in vigore, dalle mascherine al fermo delle fiere locali, dalla sospensione delle gare (fatta eccezione per quelle regionali, nazionali e internazionali) all'obbligo di restare a casa con 37,5 di febbre. Le misure previste dalle ordinanze regionali restano solo se più restrittive rispetto alle misure del Dpcm; per esempio resta il 'coprifuoco' dalle 24 nelle Regioni in cui è stato deciso anche se la misura non c'è a livello nazionale; verrà rimosso solo se i Governatori decidono in tal senso. Ecco tutte le novità. CHIUDONO PALESTRE E CINEMA. Stop anche per piscine, terme, sale giochi, sale scommesse, sale bingo, casinò. Sono sospesi gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, cinema e in altri spazi "anche all'aperto". Chiudono anche i parchi tematici, restano aperti invece i parchi e le aree giochi per i bambini ma resta obbligatorio il distanziamento. BAR E RISTORANTI, SERRANDE CHIUSE ALLE 18. Da lunedì 26 ottobre le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono sospese la domenica e i giorni festivi; negli altri giorni sono consentite dalle ore 5.00 fino alle 18.00. Sempre dopo le 18 è vietato il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici e aperti al pubblico mentre è consentita la ristorazione con consegna a domicilio e quella da asporto. SCUOLA, DAD AL 75% ALLE SUPERIORI. Le scuole superiori adotteranno una Dad pari al 75% delle attività e dunque un 25% in presenza su tutto il territorio nazionale, uniformando le ordinanze regionali. Resta in presenza l'attività didattica ed educativa per il primo ciclo di istruzione, materna, elementari e medie. VIETATE LE FESTE, SI RACCOMANDA 'STOP OSPITI A CASA'. "Sono vietate le feste nei luoghi al chiuso e all'aperto, ivi comprese quelle conseguenti alle cerimonie civili e religiose. Con riguardo alle abitazioni private, è fortemente raccomandato di non ricevere persone diverse dai conviventi". SOSPESI I CONCORSI PUBBLICI E PRIVATI. Dalla sospensione sono esclusi quelli per il personale sanitario e per quello della protezione civile. Salve, inoltre, "le procedure in corso". NIENTE CONVEGNI E CONGRESSI. Si potranno tenere solo con modalità a distanza. MANIFESTAZIONI SOLO 'STATICHE'. E nel rispetto delle distanze e delle altre misure di contenimento. RACCOMANDATO DI RESTARE NEL PROPRIO COMUNE. "È fortemente raccomandato a tutte le persone fisiche di non spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, in un comune diverso da quello di residenza, domicilio o abitazione, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi e non disponibili in tale comune". POSSIBILE CHIUSURA DI PIAZZE ALLE 21. "Delle strade o piazze nei centri urbani, dove si possono creare situazioni di assembramento, può essere disposta la chiusura al pubblico, dopo le ore 21,00, fatta salva la possibilità di accesso, e deflusso, agli esercizi commerciali legittimamente aperti e alle abitazioni private". Lo prevede la prima bozza del Dpcm ...
ATTUALITA'

Coronavirus. Positivi medici e infermieri del Pronto Soccorso dell'Ospedale di Polistena

Polistena (Reggio Calabria). Altri tre medici e due infermieri in servizio al pronto soccorso dell'ospedale di Polistena sono risultati positivi al Covid-19. Lo ha confermato il ...
CRONACA

Reggio Calabria. Polizia Locale, ancora denunce e verbali

Reggio Calabria. Nell'ambito di appositi servizi mirati, la polizia locale ha denunciato all'autorità giudiziaria 7 persone per occupazione abusiva di area pubblica mediante realizzazione di manufatti edilizi. Individuati ...
ATTUALITA'

Coronavirus. Reggio Calabria, il Gom comunica: 5 nuovi positivi

Reggio Calabria. La Direzione Aziendale del G.O.M. “Bianchi Melacrino Morelli” comunica in data odierna sono stati sottoposti allo screening per 325 soggetti, di cui 5 risultati positivi al test. A seguito di una ...
ATTUALITA'

Coronavirus. L'Asp comunica: 40 nuovi positivi nel territorio reggino

La Direzione Sanitaria dell'ASP di Reggio Calabria comunica che giorno 24 ottobre 2020, sul Territorio Provinciale, sono stati sottoposti allo screening per "COVID19" 700 nuovi soggetti. Gli esami ...
ATTUALITA'

Coronavirus. A partire da mezzanotte scattano le restrizioni in Calabria

Catanzaro. Scatteranno da questa notte, a partire dalle ore 24, le nuove norme restrittive sugli spostamenti in tutto il territorio regionale calabrese. La disposizione è inserita nell’ordinanza n. 79, ...
SANITA'

Emergenza Covid. Assunzioni e carenza di personale, le precisazioni della direzione strategica del Gom

Reggio Calabria. A seguito di notizie di stampa relative all'autorizzazione all'assunzione, da parte del Commissario ad acta, generale Saverio ...
ATTUALITA'

Coronavirus. In Calabria contagi in salita: +166 nuovi positivi

In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 252469 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 254634 (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 3.611 (+166 ...
ATTUALITA'

Coronavirus. Protesta degli studenti di Castrovillari contro la chiusura delle scuole

Castrovillari. Gli studenti delle scuole superiori (Liceo scientifico, Istituto tecnico industriale statale e Liceo classico), con cartelli e slogan, hanno contestato oggi la scelta di ...
ATTUALITA'

Coronavirus. La situazione in Calabria

Si conferma costante il trend di crescita di casi positivi in Calabria - tutti superiori alla prima fase della pandemia - con variazioni minime da un giorno all'altro. Oggi i nuovi contagi sono 166 (ieri erano stati 159) con 3.334 soggetti testati e 3.346 tamponi fatti. I casi ...
POLITICA

Comune di Reggio Calabria. Presentata la nuova Giunta, manca ancora un tassello: chi sarà il nuovo Vicesindaco? VIDEO

Reggio Calabria. Presentata la nuova Giunta comunale, manca ancora un tassello. O meglio non è ancora stato sciolta la riserva sul nome di chi andrà a rivestire l'importante carica di Vicesindaco della Città di Reggio Calabria. Già designato, si tratta di un uomo. "Una persona - ha detto Falcomatà - esterna al Comune, appartenente al mondo della Cultura e dell'impegno sociale e che a causa della sua indisponibilità odierna, ho scelto di non annunciare. Lo faremo nei ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

FUORI GIOCO
90 minuti di gioco e fuori... gioco
CIVITAS
Manuale di Convivenza Civile
PIANETA DILETTANTI
I BASTALDI
Unirc 2020
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.20

Sport Heroes

Ore 21.30

Film
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • disservizio idrico
  • L’invidia radice di ogni male
  • L’ascensore del G. O. M.
  • Limite di velocita’
  • Mancanza di acqua
  • Spazzatura a Santa Caterina
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
idomotica
Italpress