Ospedale di Locri, il Sindaco presenta formale esposto alla Procura della Repubblica
ATTUALITA'

affinché vengano individuati e assicurati alla giustizia i responsabili materiali e morali del disastro sanitario

Ospedale di Locri, il Sindaco presenta formale esposto alla Procura della Repubblica

Quanto sta accadendo nell’Ospedale di Locri è assolutamente inaccettabile ed è fondamentale denunciare e contrastare.
Mentre la struttura continua a cadere a pezzi e le disfunzioni sono armai all’ordine del giorno, i responsabili dell’evidente scempio continuano a rimanere al proprio posto, restando indifferenti alle sollecitazioni e alle preoccupazioni provenienti dal territorio.
Le numerosissime iniziative portate avanti negli anni non hanno minimamente scalfito chi di competenza che, anche davanti alla recente buona volontà e ferma presa di posizione del nuovo Commissario del Governo, Gen. Saverio Cotticelli, che aveva nei giorni scorsi a Locri manifestato ferma volontà ad invertire il trend negativo registrato nell’ultimo quinquennio, continuano a non dare adeguata risposta, anzi dimostrano menefreghismo come accaduto nel caso emblematico delle disfunzioni degli ascensori.
Questa mattina, il Sindaco della Città di Locri e Autorità Sanitaria Locale, come preannunciato ieri, ha presentato, in nome e per conto di tutta l'Amministrazione Comunale, formale esposto – nota prot.2808/2019 - alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Locri, affinché vengano individuati e assicurati alla giustizia i responsabili materiali e morali del disastro sanitario che quotidianamente colpisce i cittadini della Locride.
Nell’esposto il Sindaco ha evidenziato di voler porre all’attenzione della magistratura alcuni accadimenti che si inseriscono nell’ambito di una vicenda pubblica, sollecitando che vengano effettuati gli opportuni accertamenti, nonché venga valutata la sussistenza di eventuali profili di penale rilevanza di specifici fatti dedotti.
Nello specifico dell’esposto il Sindaco ha denunciato che ”i cittadini lamentano, giustamente, che spesso presso l’Ospedale pubblico sito in c.da Verga a Locri si verificano numerose situazioni di disservizio che arrecano evidente disagio ai cittadini che non hanno altre alternative di cure sanitarie pubbliche sul territorio.
Si segnala in particolar modo che accade spesso che gli ascensori, in particolar modo quelli relativi al collegamento con le strutture di Utic, Cardiologia, Medicina, Psichiatria, Pneumologia, Angiologia ed altre, risultano da tempo non funzionanti.
L’unico ascensore – uno su cinque - funzionante per accedere a detti reparti, si è rotto più volte nell’ultimo mese cagionando disagio agli operatori, ai pazienti e ai cittadini.
Si evidenzia, inoltre, l’uso indiscriminato di detto ascensore che viene utilizzato indifferentemente per il trasporto dei pazienti, degli operatori, dei visitatori, del vitto e dei rifiuti normali e speciali.
Nelle scorse settimane un cittadino affetto da grave patologia, non è stato tempestivamente trasportato nel reparto di rianimazione per come richiesto dai medici del reparto di cardiologia a causa del blocco degli ascensori. Lo stesso paziente è stato trasferito dopo diverse ore, quindi con notevole ritardo, nel reparto adeguato dov’è, purtroppo, deceduto dopo qualche ora.
A distanza di qualche giorno un operatore sanitario è rimasto bloccato sempre nello stesso ascensore ed è stato liberato dal tempestivo intervento dei Vigili del Fuoco.
Per ultimo, nel pomeriggio di sabato 2 febbraio 2019, sempre l’unico ascensore funzionante, si è nuovamente rotto mettendo, ancora una volta, a rischio la vita dei pazienti. Alcuni pazienti sono stati trasportati di peso e con mezzi di fortuna nei competenti reparti con l’ausilio del personale del 118 e di alcuni volontari.
Medesima situazione si è ripetuta anche con altri ricoverati che necessitavano di cure di altri reparti.
Nella giornata di domenica 3 febbraio 2019 un paziente ha fatto la spola, sempre attraverso le scale e con il supporto manuale di operatori sanitari, dal reparto di pneumologia al reparto di nefrologia e dialisi.
Inoltre, sempre nella giornata di sabato 2 febbraio 2019, i medici in servizio al pronto soccorso, smontanti alle ore 14.00, non hanno avuto il cambio turno e sono rimasti in servizio fino alle ore 20.00, garantendo, diligentemente e responsabilmente, la continuità del servizio con un turno di lavoro continuativo di dodici ore e in palese violazione della vigente normativa in materia.
Inoltre, per come denunciato a mezzo stampa da un sindacato, alcuni reparti rischiano la chiusura per la mancanza dei farmaci e dei dispositivi medici essenziali per finalità diagnostiche e terapeutiche, rischiando di non garantire, pertanto, continuità delle prestazioni e quindi interruzione di pubblico servizio”.

Per quanto sopra esposto e motivato, il Sindaco Giovanni Calabrese, con il sostegno dell’Amministrazione Comunale, ha chiesto alla Procura della Repubblica guidata dal Procuratore D’Alessio, di voler disporre gli opportuni accertamenti in ordine ai fatti esposti, valutando gli eventuali profili di illiceità penale degli stessi e, nel caso, individuare i possibili responsabili e procedere nei loro confronti.
04-02-2019 18:31

NOTIZIE CORRELATE


24-04-2019 - CULTURA

Reggio Calabria celebra la solennità di San Giorgio

Partecipata cerimonia presso la Chiesa degli Artisti intitolata al Santo Patrono della Città
23-04-2019 - ATTUALITA'

Giornata mondiale del libro. Pochi lettori anche in Calabria

L'analisi di Guido Leone
23-04-2019 - ATTUALITA'

Strutture psichiatriche reggine: USB e CooLaP annunciano nuovo presidio ad oltranza

i giorni passano e ancora nulla è stato fatto
23-04-2019 - ATTUALITA'

Ruota panoramica. "Nessuna discriminazione per il piccolo Lorenzo. Situazione strumentalizzata" VIDEO

Ai nostri microfoni il titolare Ivan Montenero

ULTIME NEWS

CRONACA

Maltempo nel reggino: treno impatta albero, divelta parte frontale del convoglio

Per Reggio Calabria e tutta l’Area Metropolitana è stata una Pasquetta all’insegna del vento. Le forti raffiche hanno creato non indifferenti disagi ai cittadini che avevano ...
ATTUALITA'

PCL Reggio Calabria: "Il compagno Peppe Stellittano ci ha lasciati nel giorno di Pasqua"

Reggio Calabria. Il compagno Peppe Stellittano ci ha lasciati il 21 aprile 2019, proprio nel giorno di Pasqua. I compagni e le compagne del PCL lo ringraziano per la sua militanza ...
CRONACA

Villa San Giovanni. Portano soldi in banca, rapinate guardie giurate VIDEO

Villa San Giovanni (Reggio Calabria). Hanno colto di sorpresa ...
CRONACA

Reggina-Casertana. 2 reggini arrestati e uno denunciato mentre tentavano di accedere al Granillo senza biglietto

L’intensificazione dei controlli in occasione dei servizi di ordine pubblico disposta dal Questore Maurizio VALLONE durante lo ...
CRONACA

Reggio Calabria. Ladri rubano una borsa di lusso ma l'abbandonano in strada: sottratto solo il portafogli con poche decine di euro

Reggio Calabria. I servizi di controllo del territorio permettono di raccontare un lieto fine per ...
CRONACA

In viaggio durante il ponte delle festività. Controlli, ma anche consigli della Polizia Stradale VIDEO

Reggio ...
CRONACA

'Ndrangheta e Azzardo. Arrestato a Malta il latitante Antonio Ricci

Reggio Calabria. E' stato arrestato a Malta il latitante Antonio Ricci. Accusato di collegamenti diretti con la 'ndrangheta, era sfuggito a un maxi blitz a novembre 2018 nell'ambito dell'operazione ...
CRONACA

Reggio Calabria. Furto in appartamento in Contrada Gagliardi: bottino da 50 mila euro

Reggio Calabria. Furto in appartamento la scorsa notte in Contrada Gagliardi di Arangea, nella zona sud della città. I malviventi si sono introdotti all'interno di ...
SPORT

Cevoli non sbaglia un colpo. Reggina vicina al traguardo play off

Reggio Calabria. Due partite, due vittorie. Roberto Cevoli non sbaglia un colpo. Dopo aver sbancato Cava de’ Terreni, la “sua” Reggina concede il bis contro la Casertana. Al “Granillo” finisce 1 a ...
ATTUALITA'

Viabilita'. Novita' nella piana di Gioia Tauro

Novità sul fronte della viabilità nella Piana di Gioia Tauro per quanto attiene alla Città metropolitana di Reggio Calabria. Consegnati alla ditta vincitrice dell’appalto i lavori della rotatoria al quadrivio di Bombino, a Cittanova, ...
CRONACA

Confermato il divieto di dimora a Riace per il sindaco "sospeso" Mimmo Lucano

Il Tribunale del riesame di Reggio Calabria ha confermato il divieto di dimora a Riace per il sindaco sospeso Domenico Lucano, nell'ambito dell'inchiesta "Xenia" della Procura della ...
CRONACA

Reggio Calabria. Le Volanti intervengono per furto su un'auto e costringono i malviventi ad abbandonare lo scooter rubato con cui si erano guadagnati la fuga

Reggio Calabria. Nell'ambito dei servizi ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

EUREKA
Quiz Show
BORGOITALIA
ASPETTANDO IL TG
SU IL SIPARIO!
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 15.30

Civitas
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • Strada dissestata mancanza di illuminazione stradale in totale abbandono
  • Agnana Calabra - Una eterna campagna elettorale in una europa saggia
  • Le agevolazioni per gli invalidi per tasse comunali
  • Nuova piscina comunale.
  • Schifo in piazza zerbi
  • Mancata pulizia caditoia
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
idomotica
Italpress
Basta vittime 106