Caso Riedo, Trenitalia replica a Klaus Davi
ATTUALITA'

Il massmediologo si dice convinto che le infiltrazioni ci siano

Caso Riedo, Trenitalia replica a Klaus Davi

Trenitalia ha inviato a Klaus Davi una articolata precisazione in merito all’inchiesta a puntate “Ferrovie della Ndrangheta” che lo stesso rende nota. La società non entra nel merito di alcuni punti sollevati dal massmediologo, in primis il fatto che ‘vengano pagati numerosi boss senza essere mai andati a lavorare” poiché la giudica di eventuale competenza della’ Autorità Giudiziaria cosi come per altre presunte irregolarità amministrative segnalate da numerosi operai nei riguardi delle rispettive società . Klaus Davi preannuncia altri capitoli della inchiesta e conferma di voler andare avanti e si dice convinto che le infiltrazioni ci siano, ma ringrazia comunque la società Trenitalia per la disponibilità dimostrata.

BANDO DI GARA
Il bando di gara per la pulizia dei treni e degli impianti industriali di Trenitalia (https://ted.europa.eu/TED/notice/udl?uri=TED:NOTICE:143250-2017:TEXT:IT:HTML&src=0) è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea ad aprile 2017. L’obiettivo della gara, a procedura aperta e suddivisa in cinque lotti, era quello di sottoscrivere Accordi Quadro con gli operatori del settore negli impianti di Trenitalia, distribuiti sul territorio nazionale.
Uno dei cinque lotti del bando, denominato DPLH Servizio Universale 9, riguarda la pulizia dei treni e degli impianti industriali di Trenitalia situati in Calabria. Il valore economico di questo era di oltre 7 milioni e 800mila euro. Durata tre anni.
Per la partecipazione alla gara, le imprese dovevano possedere i requisiti di ordine morale, capacità economico-finanziaria e tecnico-organizzativa, come previsto dalla normativa vigente.
Nel bando di gara era inoltre inserita la clausola sociale, prevista dal Codice degli Appalti, in modo da promuovere la stabilità e la continuità occupazionale del personale impiegato dalla ditta che in precedenza svolgeva lo stesso servizio.

AGGIUDICAZIONE
La gara è stata aggiudicata ad aprile 2018 secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, nel pieno rispetto della disciplina europea e nazionale di recepimento contenuta nel Codice degli Appalti e delle regole di gara. L’utilizzo di questo criterio ha l’obiettivo di evitare che il prezzo possa costituire l’unico elemento discriminante ai fini della scelta del vincitore della gara e a valorizzare adeguatamente anche la componente qualitativa dell’offerta. Inoltre, ai fini dell’attribuzione dei punteggi relativi alla componente economica, è stato fatto ricorso alla cosiddetta formula bilineare che, prevista nelle Linee guida dell’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC), ha lo scopo di scoraggiare ribassi eccessivi. Viene così garantita la qualità dell’offerta ed evitata una eccessiva compressione del costo del lavoro.
È risultato aggiudicatario il Raggruppamento Temporaneo di Imprese (RTI) costituito dalla mandataria Service Key SpA e da Zenith Services Group Srl (ribasso 0,50%), dopo che la Commissione di gara ha valutato attentamente le cinque offerte pervenute. Prima della stipula dell’Accordo Quadro, sono state effettuate le verifiche previste dalla disciplina vigente (requisiti di ordine morale, capacità economico-finanziaria e tecnico-organizzativa) che hanno dato esito positivo e che hanno consentito di accertare l’assenza di motivi ostativi alla stipula del contratto con l’impresa vincitrice.
In particolare, nei confronti della società e delle persone fisiche che secondo la disciplina vigente assumono rilievo ai fini della verifica di eventuali situazioni ostative alla sottoscrizione del contratto, è stata verificata, tra l’altro:

l’assenza di condanne ai sensi del D.Lgs. n. 231 che impedissero la possibilità di contrattare con la pubblica amministrazione;
l’assenza di condanne definitive per reati incidenti sulla moralità professionale ai sensi dell’art. 80 (Codice dei contratti),
l’assenza di situazioni ostative alla stipula previste dalla disciplina antimafia, ivi compresa l’assenza di tentativi di infiltrazione mafiosa.


FIRMA CONTRATTO E AVVIO SERVIZIO
Dopo aver sottoscritto il contratto, il servizio è stato avviato il 16 maggio 2018 con il passaggio diretto di 113 addetti dall’appaltatore uscente, così come previsto dalla clausola sociale. Nello stesso giorno Trenitalia, a valle del positivo svolgimento delle verifiche di legge, ha autorizzato il subappalto all’azienda Gierre Srl dopo richiesta della mandataria Service Key SpA. Nell’ambito delle verifiche di legge previste per il subappalto, è stata richiesta l’informativa antimafia in capo al subappaltatore Gierre Srl, che ha avuto esito negativo, escludendo tassativamente il rischio di infiltrazioni mafiose.
Per completezza, va evidenziato che, oltre alle verifiche previste dalla normativa vigente a carico della società e di alcuni soggetti determinati (soci e amministratori), non è consentita al committente alcuna verifica sui singoli dipendenti dell’impresa appaltatrice. Non può, dunque, assumere a tali fini alcun rilievo la posizione dei dipendenti dell’impresa appaltatrice.
Tuttavia, Trenitalia, per maggiore cautela, ha previsto nell’ambito dei contratti di pulizia del materiale rotabile e degli impianti industriali una specifica clausola contrattuale “cosiddetta clausola di gradimento”, in base alla quale - “(…) l’Appaltatore si impegna a richiedere a ciascun lavoratore da impiegare nell’appalto – prima del suo effettivo impiego – il certificato generale del casellario giudiziale in corso di validità ed a segnalare tempestivamente al Committente il nominativo di coloro a carico dei quali risultano sentenze di condanna passate in giudicato nonché i reati ascritti e la pena comminata, nel rispetto comunque delle disposizioni di legge contenute nel D.lgs. n. 196/2003 (…)”.
Si tratta di una clausola che, nel rispetto delle garanzie costituzionali, mira a rafforzare la tutela per il committente in riferimento alla effettiva moralità degli operatori impegnati. Nell’esecuzione del contratto, incombe sull’impresa appaltatrice, in ogni caso e in via esclusiva, la responsabilità di selezionare nel rispetto della autonomia organizzativa e per la quale il committente non può esercitare alcuna forma di ingerenza.
Nei primi quattro mesi di servizio, l’esecuzione ha avuto luogo come da contratto.
Ferrovie dello Stato Italiane
Direzione Centrale Brand Strategy e Comunicazione
10-02-2019 20:42

NOTIZIE CORRELATE


16-02-2019 - ATTUALITA'

Reggio, bollette idriche 'salate' zona Archi: Forza Italia chiede lo sconto del 50%

Le bollette non tengono conto dell'ordinanza di non potabilità dell'acqua del 2012
16-02-2019 - ATTUALITA'

Addio Dottor Filippo Zema, amico dei bambini VIDEO

Grave perdita per la città di Reggio Calabria. Lo stimato professionista era molto stimato per la sua dedizione verso il prossimo
16-02-2019 - ATTUALITA'

Reggio Calabria, bolletta acqua: analisi di un'utenza

La nota di Luciano Surace
16-02-2019 - ATTUALITA'

Lutto nel sindacato reggino. La CISL saluta Mimmo Serranò

Molto apprezzato per le sue doti umane e di grande mediatore: se ne va un pezzo importante di storia sindacale
16-02-2019 - ATTUALITA'

Scopelliti ottiene la semilibertà, lavorerà in cooperativa

Ex governatore Calabria sta scontando condanna a 4 anni e 7 mesi

ULTIME NEWS

ECONOMIA

Coldiretti: Sos pastori, a Reggio Calabria arriva il primo Pecorino Day

Per sostenere i pastori e il loro difficile e duro lavoro arriva domani domenica 17 febbraio il primo “Pecorino Day” con appuntamenti speciali nei mercati di Campagna Amica degli agricoltori e allevatori ...
CRONACA

Rogo alla tendopoli di San Ferdinando, il profilo della vittima

Stanotte, presso la vecchia Tendopoli di San Ferdinando, si è sviluppato un incendio di vaste proporzioni le cui cause sono in corso di accertamento. Durante le operazione di spegnimento delle fiamme da parte dei Vigili del ...
CRONACA

Giovane migrante morto a San Ferdinando, Cgil e Flai Calabria: "Precise responsabilità politiche e istituzionali"

Vibo. Ancora una morte a San Ferdinando. Una morte annunciata, quella del giovane venticinquenne Aldo Diallo, che non ha trovato ...
CRONACA

Faida cosche Commisso - Costa, fatta luce su un omicidio avvenuto a Siderno nel 1988

Reggio Calabria. All’esito di articolate indagini condotte dalla Squadra Mobile reggina, sotto le direttive della Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di ...
CRONACA

Incendio baraccopoli San Ferdinando. Le misure adottate al vertice convocato dal Prefetto

Nella notte tra il 15 e il 16 febbraio, verso mezzanotte circa, un nuovo incendio, ha interessato l’insediamento dei migranti, la cosiddetta baraccopoli, ricadente nella ...
SPETTACOLO

Reggio, tutto pronto per la finalissima di Facce da Bronzi questa sera al Teatro Cilea

Grande successo per la semifinale del festival “Facce da Bronzi” ieri sera al teatro comunale di Catanzaro dove bravissimi comici provenienti da tutta Italia, si sono sfidati ...
CRONACA

San Ferdinando. Nuovo incendio nel ghetto della vergogna: muore 29enne senegalese

San Ferdinando (Reggio Calabria). È ancora emergenza alla tendopoli di San Ferdinando Ferdinando. Un incendio le cui cause sono ancora in corso d’accertamento, sviluppatosi tra le ...
CRONACA

'Ndrangheta. Latitante da un anno, si nascondeva nel cosentino: arrestato Francesco Strangio FOTO/VIDEO

Reggio Calabria. Questa notte i Carabinieri del Comando ...
ATTUALITA'

Porto di Gioia Tauro, il Senatore Siclari interroga il Ministro sui licenziamenti e chiede apertura di un tavolo tecnico

«La crisi del Porto di Gioia Tauro è sotto gli occhi di tutti. Pur trattandosi di una delle più ...
ATTUALITA'

Arghillà, è emergenza rifiuti: chiesto l'intervento del Ministro per l'ambiente

Il Coordinamento di Quartiere di Arghillà, composto da associazioni e cittadini della zona impegnati nella difesa dei beni comuni, a distanza di 7 giorni dalla denuncia dell’emergenza ...
CRONACA

Infanzia e Adolescenza. Il 28 marzo la relazione annuale del Garante

Reggio Calabria. Sarà presentata nell’Auditorium ‘Calipari’ del Consiglio regionale il prossimo giovedì 28 marzo, alle ore 15,00, la Relazione Annuale 2018 dell’attività svolta ...
CRONACA

Oltre 5 kg di marijuana sequestrati nel cuore di Reggio Calabria, la Guardia di Finanza arresta due persone

Reggio Calabria. Oltre cinque chili di marijuana sequestrati e l’arresto in flagranza di reato di due soggetti, rappresentano ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

I BASTALDI
FUORI GIOCO
90 minuti di gioco e fuori... gioco
SMASHITS
I migliori videoclip musicali del momento con il brio del Vj Filippo Lopresti
SUONAVA L'ANNO
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • Agnana Calabra - Una eterna campagna elettorale in una europa saggia
  • Le agevolazioni per gli invalidi per tasse comunali
  • Nuova piscina comunale.
  • Schifo in piazza zerbi
  • Mancata pulizia caditoia
  • Certi cittadini campioni di incivilta'
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
Italpress
Basta vittime 106
idomotica