La malasanità calabrese: le parole del Dottor Eduardo Lamberti Castronuovo
ATTUALITA'

Cosa si prospetta per la Sanità Calabrese?

La malasanità calabrese: le parole del Dottor Eduardo Lamberti Castronuovo


Reggio Calabria. C'è del marcio nella sanità calabrese. Da anni, la Regione è etichettata come un carrozzone a livello nazionale.



Della sanità calabrese se n'è fatto un gran parlare, basti pensare alle drammatiche immagini dell'Ospedale di Locri e delle condizioni in cui opera: tutti ricorderanno il caso dei due uomini deceduti perché l'ascensore non era funzionante e le immagini proiettate da “Le Iene” della raccapricciante sala operatoria, al di fuori delle norme igieniche; immagini che mostrano di come la Sanità Calabrese necessiti di una rivoluzione.



In Provincia di Reggio Calabria la situazione sanitaria è stata definita drammatica, il policlinico catanzarese ha una situazione pressoché simile, mentre l'ospedale cosentino è al collasso per effetto dei tagli alle strutture sanitarie pubbliche dislocate sul territorio provinciale. Tutto questo spinge ad una immigrazione sanitaria forzata perché sul territorio regionale non vi è possibilità di cura.



L'Onorevole Giulia Grillo più di tutti i suoi predecessori, si è interessata alla situazione calabrese. Oggi abbiamo deciso di ascoltare un parere diverso rispetto a tutti quelli che si sentono in giro e in questa breve intervista al Dottor Eduardo Lamberti Castronuovo, riportiamo il suo pensiero sulla situazione sanitaria calabrese:





Volevamo chiederLe, cosa ne pensa della mala sanità che affligge la nostra Regione Calabria?



La malasanità è uno slogan. La malasanità esiste ovunque, perché là dove un medico commette un errore, può benissimo parlasi di mala sanità.



Il problema serio è che noi guardiamo il medico non già come uno che cura, ma come uno che guarisce. Il medico viene scambiato, cioè, per un guaritore e non lo è. Il medico... secondo scienza e coscienza, utilizzando quelle che sono le linee guida dei cosiddetti protocolli internazionali delle grandi società mediche e utilizzando l'arma più forte di cui dispone, “l'intuitu personae”, ha la capacità di capire di che cosa ha bisogno il paziente. Appunto perché il paziente, qualche volta, strumentalizza i suoi sintomi. Io non conosco medici che vogliono fare mala sanità, conosco medici più bravi e meno bravi, conosco medici più capaci e meno capaci. Ma non conosco medici che vogliono attuare questa mala sanità.



C'è una grande differenza tra la Sanità e la Medicina. La Medicina è affidata ai medici e non esiste la “mala medicina”, anche perché come già detto, bisogna seguire i protocolli internazionali e le linee guida. Non c'è un medico che non si attenga! La mala sanità è invece affidata alla politica... e invece là esiste la mala politica... Basta vedere i giornali, la televisione e quindi vedere come la gente lucra sui malati, come lucra sulla politica e su diverse cose. La Sanità è organizzazione, la Medicina è scienza e coscienza. Sono due cose assolutamente diverse, ma inscindibili. Cosa c'entra il medico se mancano i farmaci? Cosa c'entra il medico se mancano le strutture? Se mancano i letti? Se vengono fuori i lacci e lacciuoli da parte di un Governo ̶ quale che sia di destra o di sinistra, non è cambiato mai niente ̶ che invece di guardare la Sanità come una risorsa, la guarda come un preoccupante soggetto di spesa? In Calabria, come in tutte le altre regioni.




Tutti conosciamo la situazione di alcuni ospedali calabresi (ad esempio, alcune immagini proiettate dalle Iene dell'Ospedale di Locri), Lei cosa pensa di questa drammatica situazione?





Che è un bel colpo di teatro. Se io vengo a casa sua e lei mi porta a nel ripostiglio o nella pattumiera, io dico che la casa è sporca, se lei mi porta nel salone, io penso che la casa è pulita. Se noi andiamo all'Ospedale di Locri, co-esistono cose di altissimo livello. Ci sono delle sale operatorie nuovissime, che sono all'avanguardia, e poi quelle cose che abbiamo visto. È naturale che gente che non è adusa a stare davanti alle telecamere, si intimorisce di fronte a servizi che vengono predisposti e che fanno vedere una parte negativa, certamente, ma che la moltiplicano per tre e quattordici per far venire fuori uno scoop! Se avessero fatto vedere tutto quello che c'è, le parti buone, non sarebbe venuto fuori il servizio così eclatante di cui tutta l'Italia parla... Esistono strutture di alto valore e strutture meno importanti, bisogna permettere che le strutture meno importanti, si mettano al passo con quelle più importanti.








Cosa ne pensa del Decreto-Calabria?





Hanno sbagliato il modo di chiamarlo. Non si chiama Decreto Calabria, ma “De Cretino”, come il De re publica. Questo decreto è una baggianata grande quanto il mondo! Porterà dei danni maggiori e non indifferenti alla società, perché addirittura si pensa che con questo decreto vengano azzerati i debiti della sanità e della parte pubblica nei confronti degli erogatori di prestazioni. Significa che tutti coloro i quali hanno lavorato in nome e per conto della ASP, riceveranno alcunché, è una sorta di fallimento. Stanno portando a livello della Sanità, quello che succede a livello dei Comuni. È un'ingiustizia profonda, è un atto di anti-democraticità infinita, è un atto provocatorio nei confronti di una cittadinanza che invece avrebbe bisogno di decreti che portano fatti positivi e non fatti negativi.








Se lei fosse il Ministro della Salute, che mezzi adotterebbe per fronteggiare questa situazione?





Le rispondo utilizzando le mie piccole conoscenze nel mondo della lirica: esiste un'opera che si chiama il “Fallstaff” di Giuseppe Verdi, che ad un certo punto fa dire al protagonista “affideresti la tua birra ad un tedesco?”, “affideresti la tua birra ad un turco?” “affideresti la Sanità a gente del tutto incompetente?”. Se io fossi il Ministro della Salute, affiderei l'amministrazione della Salute, a persone competenti di chiara fama, non legate a vincoli mafiosi, ad interessi personali, capaci di creare strutture, metodi, mezzi e medici (e dico tutta la classe che si occupa di salute)... ai vari ruoli. Li occuperei guardando bene il loro curriculum vitae e non la loro tessera di partito. Mi curerei di realizzare una struttura sul territorio uniforme, in modo tale che a Milano, Torino, Reggio Calabria la gente si curi nella stessa maniera. Purtroppo, perché non si fa questo? Perché se non ci fossero i malati, non ci sarebbero i medici. Se non ci fosse il Sud, il profondo Sud, con i suoi problemi, la politica non avrebbe di che interessarsi.








Da sempre Lei è un fortissimo difensore del Diritto alla Salute, cosa ci dice delle cartoline che ha fatto firmare all'ingresso del Suo Istituto?





Le dico che è una forma di Democrazia partecipata in cui la gente chiede al signor Ministro della Salute, al signor Presidente del Consiglio, al generale Cotticelli, si badi bene, è un generale dei carabinieri, come se io andassi a fare il Presidente o il Colonnello dell'Esercito. È una forma di democrazia in cui si chiede a tutti questi personaggi che hanno in mano il nostro destino di pensare in modo positivo nei confronti della gente. La gente vuole che gli venga conosciuto il Diritto alla Salute, che è garantito dalla Costituzione. Ci sono delle sentenze della Consulta che parlano chiarissimo di quelli che sono i doveri del Governo. Il Governo non può budgettizzare tutto. Il Governo deve garantire la Salute a tutti, deve garantire i cosiddetti livelli essenziali di assistenza, i cosiddetti LEA.








Quante cartoline sono state firmate?



Credo che siamo arrivati a 200.000




Secondo Lei, che futuro si prospetta per la Sanità calabrese? Che cosa si augura e che cosa vorrebbe che non si verifichi?





Mi auguro che si ravvedano con questo decreto e che venga la politica ad occuparsi della Sanità. Perché meglio la peggiore politica con la quale comunque si può discutere che non il migliore commissario con il quale invece non è possibile, perché quando il commissario dice una cosa X e Y... non si può fare nient'altro che questo. Io spero che la politica si ri-appropri della gestione della Sanità Calabrese e la che gestisca in maniera pulita.


Melissa Laface
16-05-2019 13:20

NOTIZIE CORRELATE


06-12-2019 - ATTUALITA'

Reggio, nuovo Bocciodromo di Viale Calabria: approvato il documento preliminare all'avvio della progettazione

sorgerà in un'area considerata uno dei centri nevralgici dello sport cittadino
06-12-2019 - CRONACA

Reggio Calabria. Si sgancia cassone camion spazzatura di Avr: paura nella notte in via Monsignor De Lorenzo FOTO

I vigili del fuoco intervengono per mettere in sicurezza e recuperare il mezzo
06-12-2019 - CRONACA

Intrufolati tra i portatori durante la processione della Madonna di Polsi, foglio di via per 4 bagnaresi: 2 parenti di un boss

Il provvedimento emesso dal Questore è stato notificato dai Carabinieri del Comando Provinciale
05-12-2019 - ATTUALITA'

Reggio, l'Osservatorio sul disagio abitativo continua la protesta per il diritto alla casa VIDEO

"per superare il disinteresse di questa Amministrazione comunale verso la politica della casa"

ULTIME NEWS

ATTUALITA'

Lazzaro. Crollo albero in via Ulisse, ANCADIC: "I veri lavori alla garibaldina"

Durante le avverse condizioni meteorologiche che si sono abbattute sul territorio di Lazzaro circa quattro settimane addietro, si è registrato il crollo di un albero situato a margine della via ...
ATTUALITA'

Asp condannata a pagare ma il piccolo Matteo aspetta ancora le cure, Marziale: "E' inaudito"

“Conferenze stampa, rimostranze in piazza della mamma, note del Garante, corposi servizi televisivi ed altro ancora, non sono bastati ad un piccolo autistico reggino per ...
CRONACA

Gioia Tauro, monta la protesta dei braccianti agricoli: un centinaio di persone blocca il varco doganale del Porto

Gioia Tauro (Reggio Calabria). Un centinaio di migranti che vive nella tendopoli di San Ferdinando e non solo ha bloccato il varco ...
CRONACA

'Ndrangheta. Due latitanti arrestati in Bolivia: uno è Antonio Rao di 67anni

Due latitanti sono stati arrestati in Bolivia dalla Squadra mobile di Torino e dal Servizio Centrale Operativo di Roma insieme al Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia (Scip). Si tratta di ...
SPETTACOLO

A Roma la prima selezione del Festival Nazionale del cabaret 'Facce da bronzi'

Parte da Roma la settima edizione del Festival Nazionale del cabaret “Facce da bronzi”, il concorso artistico ideato e prodotto dall’associazione culturale arte e spettacolo ...
CULTURA

Dal 9 al 12 dicembre 2019, Visioni di cine(ma) indipendente - Gridare con gli occhi

Torna l'appuntamento con "Visioni di cine(ma) indipendente": l'iniziativa promossa dal Circolo del Cinema "Cesare Zavattini", giunta alla nona edizione, si ...
ATTUALITA'

Porto di Gioia Tauro, Toninelli: "Pronto a competere a livello mondiale"

E' stata per me un'emozione e motivo di soddisfazione essere oggi a Gioia Tauro e vedere dal vivo le tre nuove gru del tipo 'gantry cranes', appena arrivate dalla Cina, che consentiranno di ...
ATTUALITA'

Porto di Gioia Tauro: la prima volta del numero uno di MSC Gianluigi Aponte VIDEO

Gioia Tauro. Su invito personale del commissario ...
ATTUALITA'

Reggio, il lettore segnala: "Copiosa perdita d'acqua a Sbarre Centrali traversa Scopelliti"

Riceviamo e pubblichiamo: "Sul marciapiedi non si può camminare: la sede stradale da più di tre mesi è invasa da una copiosa perdita d'acqua. ...
ATTUALITA'

Questione abitativa. Casa Mia ed Ania incontrano il sottosegretario Margiotta al Ministero Infrastrutture e Trasporti

Il 3 Dicembre 2019 le OO.SS. dell'inquilinato ANIA e della proprietà CASA MIA hanno incontrato il ...
ECONOMIA

Giornata del suolo, Coldiretti: "Continua l'emorragia di suolo agricolo. In 30 anni in Calabria ne è scomparso ¼"

Nell’ultimo trentennio in Calabria si è registrata una riduzione del 35% della SAT (Superficie Aziendale Totale) e il ...
ECONOMIA

Camera di Commercio. Giornata della Trasparenza: premiate le innovazioni di 6 imprese reggine

Si è svolta oggi presso la sede della Camera di commercio di Reggio Calabria la Giornata della Trasparenza, durante la quale il Presidente dell’Ente Camerale ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

RTV NEWS EDIZIONE NOTTURNA
PIANETA DILETTANTI
MEDICINA IN DIRETTA
L'appuntamento settimanale con la salute
ASPETTANDO IL TG
Camera di Commercio Dicembre 2019
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.15

E' tutto Cinema

Ore 22.30

Strettamente Personale Stracult
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • U paisi i Giufa
  • La colpa? sempre di qualcun altro
  • Sicurezza bretelle
  • SEGNALETICA STRADALE
  • Rintracciare evasori
  • L’acqua e’ un bene prezioso, l’acqua e’ vita
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
Italpress
idomotica
Basta vittime 106