ATTUALITA'

Dopo l'ultimo caso di Reggio Calabria

"Continuano le aggressioni negli istituti penitenziari, Di Giacomo: cosa dobbiamo aspettarci ancora?"

L’incendio appiccato nel carcere di Rieti con gli atti di violenza compiuti da un detenuto egiziano e l’aggressione subita da un agente penitenziario a Reggio Calabria che un detenuto ha tentato di strangolare, in poche ore e a pochi giorni dalla violenta rivolta a Poggioreale, sono la spia delle tensioni che la stagione estiva amplifica a causa dei problemi strutturali che il caldo e le sempre più precarie condizioni degli istituti penitenziari acuiscono e che ci fa prevedere un’estate con più casi di violenze perché è sufficiente una scintilla a scatenarli. Cosa dobbiamo più aspettarci in questa stagione estiva nei penitenziari italiani? A sostenerlo è il segretario del Sindacato Polizia Penitenziaria Aldo Di Giacomo aggiungendo che anche se non saranno certamente 12 mila le persone che il Ministro dell’Interno Salvini annuncia, a giorni alterni, di far rinchiudere in carcere perché già condannati ma, secondo le nostre stime, circa 4 mila, un ulteriore aumento di detenuti metterebbe a dura prova il sistema penitenziario italiano già al collasso. Ai noti problemi di organico del personale penitenziario e alle carenze strutturali – continua – si aggiungono i problemi provocati dalla presenza di immigrati, come accaduto a Rieti, che difficilmente, nonostante i proclami potranno essere rimpatriati nei Paesi d’origine. Solo qualche giorno fa il presidente dell’Istat Gian Carlo Blangiardo, lo ha detto chiaramente: «In Italia ci sono circa 600 mila irregolari, ma ci vorranno più di 100 anni per rimpatriarli tutti». E con le politiche restrittive del Viminale, aumenteranno. A detta dell’Ispi, nel 2020 saranno più di 700mila le persone che in Italia non avranno la possibilità di lavorare, affittare una casa o accedere all’istruzione in modo regolare, di fatto costrette all’illegalità.
Ebbene – dice Di Giacomo – dove finiscono i migranti? Il rischio che si trasformino in clandestini dediti a spaccio di stupefacenti, sfruttamento della prostituzione, persino traffico di organi umani è già reale come testimonia la ramificazione sul territorio della mafia nigeriana diventata in poco
tempo la più potente organizzazione criminale nel nostro Paese. E non si sottovaluti ulteriormente che nelle carceri italiane i nigeriani affiliati alle quattro grandi cosche africane, conosciute anche come Cult - Eiye, Black Axe, Viking e Mefite - hanno sopraffatto le organizzazioni mafiose e criminali
storiche italiane nel controllo dei detenuti”. Da mesi abbiamo sollecitato il Ministero di Grazia e Giustizia e l’Amministrazione Penitenziaria a non sottovalutare la crescente pericolosità della mafia nigeriana nelle carceri, nei Centri di Accoglienza per richiedenti asilo dove – aggiunge Di Giacomo –
avvengono l’affiliazione o il reclutamento delle cosche africane". Come non si sottovaluti: un terzo della popolazione carceraria in Italia è composto da detenuti stranieri, si tratta di circa 20 mila detenuti stranieri ed ognuno di essi costa alla collettività circa 137 euro al giorno. L’Italia non può
più permettersi questa spesa, tanto più se si considera che siamo oggetto di sanzioni per il sovraffollamento carcerario. Siamo di fronte ancora a testimonianze dell’incapacità a dare soluzioni con un’evidente inadeguatezza del Ministro Bonafede a pensare cosa fare mentre è sempre il personale di polizia penitenziaria a subire direttamente le conseguenze di una situazione diventata intollerabile con turni massacranti e quotidianamente a rischio aggressioni. La causa principale - conclude - è la disattenzione della politica mischiata ad un atteggiamento buonista.
24-06-2019 18:49

NOTIZIE CORRELATE


15-10-2019 - ATTUALITA'

Lavori previsti di notte, ma eseguiti alle 8 del mattino: traffico in tilt lungo il raccordo e in entrata in città

Gli interventi come da circolare dovrebbero essere eseguiti tra le 21 e le 7 del mattino
15-10-2019 - ATTUALITA'

Reggio, alloggi popolari: Falcomatà visita il complesso di Vico Neforo

Sopralluogo casa per casa
15-10-2019 - ATTUALITA'

Caccia. Costituito il nuovo Comitato di Gestione dell'Atc Rc1

riserverà una particolare attenzione all'emergenza cinghiali
15-10-2019 - ATTUALITA'

Debiti sul comparto rifiuti. Riunione tra Comune, Città Metropolitana e Regione Calabria

Molti dei Comuni reggini interessati hanno già pagato la quota relativa al primo semestre

ULTIME NEWS

CRONACA

Per la procura Sissy Trovato Mazza si è suicidata. Chiesta l'archiviazione del caso

Reggio Calabria. Sissy Trovato Mazza non è stata uccisa, si è suicidata. E' questa la conclusione a cui sarebbe giunta la Pm della Procura di Venezia, Elisabetta Spigarelli, ...
CRONACA

Carcere di Arghillà: "Pochi ispettori in un istituto sovraffollato"

Tra le tante problematiche che affliggono l’istituto Penitenziario di Arghillà, si aggiunge anche la grave carenza degli Ispettori della Polizia Penitenziaria, così com’è emerso ...
CRONACA

Reggio Calabria. Nascondeva armi e droga dentro un piccolo bunker nel muro, arrestato 45enne VIDEO

“Fiumi ...
ECONOMIA

Coldiretti, Giornata Mondiale dell'Alimentazione. In Calabria circa 125 milioni di euro di cibo nei bidoni

Donne Impresa impegnate in attività di educazione alimentare nelle scuole Domani 16 ottobre è la Giornata Mondiale ...
POLITICA

"Una inadeguata programmazione politica di Falcomatà ha impedito alla Città di avere un efficace sviluppo economico, turistico e commerciale"

“Il prossimo anno la città di Reggio Calabria sarà ...
CULTURA

Futuro Corap. L'UGL auspica atto di responsabilità da parte dei gruppi politici di Palazzo Campanella

Reggio Calabria. “La vicenda del Corap, il Consorzio Regionale per lo sviluppo delle Attività Produttive, e la grande concitazione con la quale ...
AMBIENTE

Reggio Calabria. Incivili in azione tra le vie di Tremulini

Reggio Calabria. Ci risiamo. Ancora una volta gli scenari di degrado riscontrate nelle strade di alcune vie cittadine a causa dello sversamento dei rifiuti fanno piombare la città in uno stato di abbandono. A causare tale scempio sono ...
ATTUALITA'

Trenitalia. Torna a parlare Nino Pulitanò: "Licenziato solo io, la bonifica del sottosuolo mai fatta" VIDEO

...
CRONACA

Condannato per omicidio e affiliato alla 'ndrangheta: scatta la confisca a Vincenzo Perri

Gioia Tauro (Reggio Calabria). Ammonta a 900 mila euro il valore dei beni complessivi sequestrati e confiscati dai Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria nei ...
CRONACA

Controlli dei Carabinieri nel territorio reggino, rinvenute armi e droga

Nei giorni appena trascorsi, il Comando Provinciale Carabinieri di Reggio Calabria, ha predisposto dei servizi straordinari di controllo del territorio in collaborazione con personale dei “Cacciatori” di ...
ATTUALITA'

Minorenni senza biglietto e contraffazione tra i punti discussi nell'incontro Atam - Garante Marziale

Il Garante per l'Infanzia e l'Adolescenza della Regione Calabria, Antonio Marziale, ha ricevuto stamani a Palazzo Campanella l'amministratore ...
ATTUALITA'

Polistena. Il Comune paga la mensa ai bimbi bisognosi

Da lunedì 21 ottobre riprende il servizio di refezione scolastica a Polistena. E anche quest'anno la mensa è gratis per i bambini provenienti da famiglie a basso reddito e in difficoltà economica, senza differenze tra nuclei ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

SMASHITS
I migliori videoclip musicali del momento con il brio del Vj Filippo Lopresti
I BASTALDI
EUREKA
Quiz Show
ASPETTANDO IL TG
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.20

Strettamente Personale Stracult

Ore 21.50

Film
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • Rintracciare evasori
  • L’acqua e’ un bene prezioso, l’acqua e’ vita
  • In merito alla ruota panoramica…
  • spazzatura
  • LETTERA APERTA (UN SALUTO PIU' CHE ALTRO) SU ODIERNO REGGIO CALABRIA PRIDE
  • Spiagge di serie A. Spiaggie di serie C
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
idomotica
Basta vittime 106
Italpress