Un aeroporto moderno partendo dall'area ex Omeca di Torre Lupo
ATTUALITA'

Una vecchia proposta ora rilanciata: prevede la realizzazione di una nuova aerostazione dove sorge l'Hitachi che verrebbe trasferita a Saline Joniche

Un aeroporto moderno partendo dall'area ex Omeca di Torre Lupo

Reggio Calabria. L’idea è di quelle avveniristiche. E prende spunto dall’esigenza manifestata nei giorni scorsi dall’Hitachi di eseguire, a breve, importanti lavori di ristrutturazione dello stabilimento di Torre Lupo. Ma anche dal finanziamento di 25 milioni di euro ottenuto per il “Tito Minniti” grazie all’emendamento alla legge di bilancio a firma del deputato reggino Francesco Cannizzaro. È stata rispolverata, per essere non a caso riproposta, proprio mentre incalza il dibattito legato allo stanziamento somma legata alla riqualificazione dello scalo.
È una vecchia idea progettuale, da tempo in elaborazione e che pensa alle possibilità di sviluppo e al rilancio in grande sia dell’Hitachi che del contiguo aeroporto: prevede lo spostamento dell’aerostazione nell’area ex Omeca e a presentarla già 10 anni fa, era stato il noto commercialista reggino Alberto Porcelli, con la collaborazione di giovani ricercati dell’Università Mediterranea, tra i quali l’architetto Luciano Zingale. Lo stesso Zingale con il quale solo pochi giorni fa, proprio Porcelli, ha illustrato ad un gruppo di professionisti reggini il progetto, a condividere il quale anche l’ingegnere Filippo Maltese. Incontro a cui era presente anche il professor Michele Buonsanti, pilota ed istruttore di sicurezza del volo presso l’Aeronautica militare e quella civile, oltre che componente Enac che ha definito l’idea molto interessante, alla luce delle attuali criticità in tema di sicurezza, decollo e atterraggio dello scalo. E in effetti il progetto può esser definito innovativo e, per certi versi, avveniristico, proprio perché parte dalla volontà di trovare una soluzione alla crisi di utenza in cui versa l’Aeroporto dello Stretto e allo stesso nuovi e più ampi spazi alle Officine ex Omeca, oggi impossibilitate a ampliare i propri stabilimenti produttivi nell’area circostante.
Ma come attuare la proposta? La città metropolitana o altri enti pubblici locali disponibili potrebbero acquistare il sito delle Grandi Officine di Saline Joniche concederlo gratuitamente all’Hitachi per trasferire lì le sue linee di produzione e rilevare l’attuale insediamento dove realizzare una nuova, più moderna e funzionale aerostazione. Secondo i sostenitori del progetto ci sarebbe, in questo, un doppio vantaggio. Per Hitachi, di usufruire di una grande area da attrezzare – senza vincoli – secondo standard di ultima generazione e che potrebbe avvantaggiarsi – appositamente rivitalizzato e adeguatamente attrezzato – anche del vicino porto, in passato nato per servire l’ex Liquichimica. Per la città e l’utenza dell’attuale scalo, di una nuova aerostazione facilmente raggiungibile da un accesso diretto automobilistico dalla superstrada (attraverso le aste del torrente Sant’Agata che attendono solo di essere completate) e capace di disporre di un parcheggio a più piani.
Oltre a sistemi di collegamento di più facile realizzazione per l’area dello Stretto, il progetto prevende ancora un’aerostazione dotata di ampi locali e in cui rendere più agevole lo sviluppo sia dei servizi aeroportuali che delle attività commerciali, mentre aumenterebbero notevolmente le aree di sosta per gli aeromobili in transito.
“Tutto questo – viene spiegato – in un’ottica lungimirante e di grande respiro, pensando ad un aeroporto moderno il quale godrebbe del vantaggio incommensurabile e cioè di poter essere raggiunto facilmente e senza pericolo di ritardi per traffico stradale, utilizzando il treno proveniente sia dalla Tirrenica, sia dalla Jonica che in poco tempo porterebbe i passeggeri all’interno dell’aerostazione”. Insomma un aeroporto moderno e ben collegato, all’interno del quale troverebbe nuova linfa anche l’attuale aerostazione, da riconvertire, perché no, in base “cargo” per il trasporto delle merci.
Un’idea, come detto, che sta suscitando grande interesse. L’auspicio è “un favorevole accoglimento da parte della politica, nella speranza che tutti siano in grado di creare i presupposti e le condizioni per la concreta realizzazione”. Ecco perché i promotori dell’iniziativa “sono stati sollecitati a volersi attivare al più presto per promuovere un incontro oltre che con il Sindaco della città Metropolitana cui saranno consegnate le ipotesi avanzate anche con i responsabili della stessa HITACHI, precisando che l’idea non è certamente quella di frapporre difficoltà ma solo di promuovere un sviluppo futuro dell’azienda in una prospettiva di grande respiro”.
Per i sostenitori di questa idea non verrebbe condizionato di molto l’attuale progetto presentato giorni fa da SACAL e alla presenza dell’onorevole Cannizzaro e del sottosegretario Castelli, in quanto – hanno motivo di precisare – molti degli interventi non interferiscono con questa proposta. Fatta eccezione per l’intervento sull’aerostazione che dovrebbe essere sospeso e rimodulato per la riqualificazione ed adeguamento dell’ex officina OMECA, da operare in piena libertà, cioè senza la contemporanea presenza di passeggeri o altro personale, in un’ottica di grande respiro finalizzata ad ottenere risultati molto più ottimali e redditizi con la medesima spesa.
12-08-2019 15:16

NOTIZIE CORRELATE


11-12-2019 - ATTUALITA'

Reggio Calabria. Lavori e restringimenti simultanei su Autostrada e Raccordo: un città paralizzata

Rallentamenti e traffico bloccato con lunghe e interminabili code lungo le principali vie di collegamento in entrata e uscita
11-12-2019 - ATTUALITA'

Anas: al via il bando da 80 milioni per lavori di nuova segnaletica su strade ed autostrade

Il bando è suddiviso in 16 lotti, da 5 milioni ciascuno
11-12-2019 - ATTUALITA'

Reggio, completato il nuovo manto stradale su via Montevergine Petti

strada completamente rinnovata
11-12-2019 - CRONACA

Reggio Calabria. Colpisce alla testa la moglie con un manico d'ascia: arrestato 73enne

4 punti di sutura per la donna aggredita

ULTIME NEWS

CRONACA

Gioiosa Jonica. Sorpreso ad incendiare immondizia, denunciato ottantenne

Ieri pomeriggio i militari della stazione di Gioiosa Jonica, nel corso dei quotidiani servizi di perlustrazione del territorio hanno sorpreso G.N. ottantenne nel luogo, mentre era intento ad incendiare diversi ...
CRONACA

A fuoco la cabina elettrica della tendopoli di San Ferdinando

Stamattina la cabina elettrica della tendopoli di San Ferdinando è andata a fuoco. L'intervento immediato dei Vigili del Fuoco ha evitato che l'incendio si propagasse con conseguenze ben più gravi. È da mesi ...
ATTUALITA'

Lazzaro. Ancadic: "Finalmente rimosso il manufatto abusivo pericolante"

Dopo continue e pressanti segnalazioni della scrivente associazione, finalmente lo scorso 10 dicembre il Comune di Motta SG ha provveduto alla demolizione del pericolante manufatto abusivo in muratura a due piani ...
ATTUALITA'

San Gregorio, via Trapezzoli. Il lettore segnala: "Spazzatura non raccolta da tempo. Cosa dobbiamo fare?"

Il lettore segnala: "Buonasera. Cortesemente vorrei segnalare, come già fatto da alcuni concittadini, che da tempo non vi è ...
CRONACA

Denuncia e sequestro per un commerciante di preziosi evasore totale

Reggio Calabria. Continua senza sosta l’azione di contrasto all’evasione da parte dei militari della Seconda Compagnia della Guardia di Finanza di Gioia Tauro, i quali hanno dato esecuzione ad un provvedimento ...
ATTUALITA'

"Quel giorno, quell'anno... ricordo di Italo Falcomatà"

Esistono avvenimenti, felici e tristi, che legano indissolubilmente a sé una data. Nella vita di ciascuno vi sono giorni particolari che si stagliano come riferimento fondamentale nello scorrere del tempo. Quel giorno 11 di dicembre di ...
ATTUALITA'

"Cari genitori, ai vostri figli insegnate ad avere meno like ed a fare più sacrifici" VIDEO

"Faccio un lavoro che mi ...
ATTUALITA'

Restyling per il Porto di Gioia Tauro: 6 milioni di euro in tre anni

Tempi di restyling per il Porto di Gioia Tauro. Con un emendamento alla Manovra 2020, a prima firma del senatore del M5S Giuseppe Fabio Auddino, saranno stanziati 6 milioni di euro in tre anni dal 2020 per consentire ...
CRONACA

Revocati gli arresti domiciliari a Seby Romeo: sostituiti con il divieto di dimora in Calabria

Il Tribunale della Libertà di Reggio Calabria ha revocato gli arresti domiciliari sostituendoli con il divieto di dimora in Calabria nei confronti del consigliere ...
CRONACA

Operazione "Arma Cunctis": assolto Antonio Filippone

Assolto da tutti i reati ascritti Filippone Antonio, imputato di associazione a delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti e di plurimi episodi di traffico di stupefacenti. La Pubblica Accusa aveva chiesto una condanna a 15 anni di ...
CRONACA

'Ndrangheta. Clan Bellocco: 27 indagati a Brescia

Reggio Calabria. La procura distrettuale antimafia di Brescia ha iscritto 27 persone nel registro degli indagati nell'ambito di un'inchiesta parallela a quella di Reggio Calabria, inchiesta che nelle scorse settimane aveva portato all'arresto di 40 ...
ATTUALITA'

Reggio, nuovi arredi e attrezzi sportivi per le palestre scolastiche

Reggio Calabria. Procede con successo a Reggio Calabria l’operazione “Scuole sicure e belle” promosso dell’amministrazione Falcomatà. Grazie al finanziamento programmato nell'ambito del ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

RTV NEWS EDIZIONE NOTTURNA
FUORI GIOCO
90 minuti di gioco e fuori... gioco
BORGOITALIA
E' TUTTO CINEMA
Camera di Commercio Dicembre 2019
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.25

Strettamente Personale Stracult

Ore 21.45

Film

ITALPRESSWEB ULTIM'ORA


    LINK UTILI
    Seguici su Facebook
    Guardaci su Youtube
    Seguici su Twitter
    Riceviamo e Pubblichiamo
    Segnalazioni, proposte, commenti
    • U paisi i Giufa
    • La colpa? sempre di qualcun altro
    • Sicurezza bretelle
    • SEGNALETICA STRADALE
    • Rintracciare evasori
    • L’acqua e’ un bene prezioso, l’acqua e’ vita
    IL
    METEO
    Previsioni meteo per la settimana
    Richiedi la copia di un video
    Compila il form
    ADV
    idomotica
    Basta vittime 106
    Italpress