Ostentare simboli religiosi è lanciare messaggi alla 'ndrangheta? Oliva:
ATTUALITA'

Dura presa di posizione del vescovo di Locri-Gerace dopo le affermazioni di Morra

Ostentare simboli religiosi è lanciare messaggi alla 'ndrangheta? Oliva: "Polsi è solo luogo di spiritualità"

Locri (Reggio Calabria). Il Vescovo di Locri-Gerace, S.E. monsignor Francesco Oliva, richiama l’attenzione dei fedeli sull’uso strumentale delle immagi e dei simboli religiosi e ribadisce ancora una volta che il Santuario di Polsi è e vuole essere solo un luogo di spiritualità.
Di pessimo gusto – le parole del presule – è il frequente ricorso all’ostentazione dei simboli religiosi per usi impropri. Ancor più fuori luogo è farlo in una sede qualificata per la sua laicità qual è il Parlamento. Il simbolo religioso parla solo a chi lo usa con fede. Attraverso il rosario il vero devoto incrocia il volto di Maria meditando la vita del suo Figlio. Parimenti il vero politico sa di non trovare protezione mostrando un simbolo religioso per altri fini che non sono quelli propri di chi ha fede”.
“E’ vero – prosegue Monsignor Oliva –, spesso i mafiosi hanno fatto uso della simbologia religiosa, ma questo non aveva e non ha alcun valore religioso. La loro ostentazione di immagini o simboli religiosi era un gesto sacrilego. E’ sacrilego usare per fini impropri la simbologia religiosa. La vera religione non si concilia col crimine ed il malaffare”.
“Il Santuario della Madonna di Polsi – prosegue il vescovo della diocesi di Locri-Gerace – non può essere accostato alla ‘ndrangheta e quando uomini di ‘ndrangheta sono andati lì con altri intenti, non certo per pregare, hanno tradito e rinnegato la fede ricevuta da piccoli. La loro presenza al Santuario non aveva alcun significato di devozione mariana. La Madonna è la madre che non plaude ai figli che scelgono la via del delinquere, ma soffre per loro ed indica la strada del ravvedimento”.
“Continuare ad associare il Santuario della Madonna di Polsi alla ‘ndrangheta non solo non è corretto – prosegue Oliva – ma è poco rispettoso per chi lavora quotidianamente per ridare ad esso la sua vera identità di luogo di preghiera. E’ da tempo che ci si sta operando per liberare questo luogo da ogni accostamento alla ‘ndrangheta. Il Santuario di Polsi intende per sempre rinnegare la ‘ndrangheta e qualunque forma di criminalità. Vuole essere solo luogo di spiritualità”.
Proprio a rimarcare questo concetto, annuncia Monsignor Oliva, “a metà settembre è previsto un pellegrinaggio a piedi da San Luca a Polsi lungo il percorso che sale dalla fiumara del Bonamico per implorare espiazione e perdono per i misfatti commessi dalle mafie ed il sangue innocente versato. Come anche per i sequestri di persona che hanno oltraggiato la dignità della vita umana e la bellezza del nostro territorio aspromontano”.
“Ostentare i simboli religiosi in modo improprio e strumentale è segno di debolezza. Il politico che cerca protezione e successo facendo appello alla protezione celeste ostenta un senso di superstizione che non ha nulla a che vedere con la vera religiosità. Trattandosi di simboli essi valgono per quanto significano non per quello che appaiono. Senza la fede il simbolo religioso scade a livello di un amuleto o oggetto privo di valore.
Offende il comune senso religioso del nostro popolo usare i simboli religiosi per propaganda politica preelettorale. Chi crede, il rosario lo prega non lo mostra. Gesù dice: “Tu invece, quando preghi, entra nella tua camera e, chiusa la porta, prega il Padre tuo nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà”. Tra le tante citazioni bibliche nel dibattito parlamentare di ieri è mancata questa. La verità è che in un clima di superficiale polemica tutto sembra lecito: parlare, sparlare, imprecare, ostentare volantini, sospettare, aggredire verbalmente. Questo abbassa il livello etico della nostra società E di questo tutti dovremmo preoccuparci, compresi coloro che amministrano la città e dai quali ci si attenderebbe un comportamento coerente e rispettoso. Quando ciò non accade la gente comune si astiene dal voto. Lo Stato laico ­– conclude il vescovo – non può e non deve tollerare certe esuberanze ed una retorica che non aiuta la riflessione e la crescita umana e civile”.
21-08-2019 17:20

NOTIZIE CORRELATE


28-05-2020 - CRONACA

Appalti pilotati per agevolare la 'ndrangheta: coinvolti 11 funzionari pubblici NOMI/VIDEO

Si chiama "Waterfront" l'operazione della guardia di finanza che ha scoperto i colletti bianchi della cosca Piromalli
26-05-2020 - CRONACA

'Ndrangheta. Il monopolio delle cosche Rosmini e Zindato sui lavori nel cimitero del Rione Modena: 10 arresti NOMI/VIDEO

Operazione della Polizia di Stato. Le accuse: associazione mafiosa e concorso esterno in associazione mafiosa
25-05-2020 - ATTUALITA'

Reggio Calabria. Emesso un francobollo dedicato a Bruno Ielo, tabaccaio ucciso nel 2017 dalla 'ndrangheta VIDEO

Il testo del bollettino illustrativo dell'emissione e' firmato dalla figlia Daniela e dalla famiglia
24-05-2020 - ATTUALITA'

In occasione dell'anniversario della morte, un francobollo dedicato al tabaccaio eroe che ha sfidato la 'ndrangheta

Bruno Ielo è stato barbaramente assassinato il 25 maggio del 2017

ULTIME NEWS

ATTUALITA'

Coronavirus. Zero casi positivi per l'ASP di Reggio Calabria

La Direzione Sanitaria dell'ASP di Reggio Calabria comunica che il 30 maggio 2020, sul Territorio Provinciale, sono stati sottoposti allo screening per "COVID19" 153 nuovi soggetti. Gli esami diagnostici, eseguiti presso ...
ATTUALITA'

Si conclude il programma "Spesa Sospesa", sostegno a migliaia di famiglie reggine. Ma la solidarietà non si ferma

Reggio Calabria. "In un momento di grande emergenza per tutto il Paese e per la nostra città, i volontari della ...
ATTUALITA'

Coronavirus. Ultima dimissione: al Gom di Reggio Calabria non ci sono più pazienti affetti da Covid-19

Reggio Calabria. La Direzione Aziendale del Grande Ospedale Metropolitano “Bianchi Melacrino Morelli” di Reggio Calabria comunica che in data ...
ATTUALITA'

Il Leo Club Reggio Calabria Host dona colonnine igienizzanti automatiche alla Questura di Reggio Calabria

Reggio Calabria. In data 27 maggio, il Leo Club Reggio Calabria Host ha provveduto nella donazione di alcune colonnine igienizzanti automatiche ...
SPETTACOLO

Covid19 ferma l'arte. Sul web il video denuncia "Non abbandonateci" video degli attori Calabrese, Salvi e Mattiolo

Sta riscuotendo un notevole successo, il nuovo video denuncia degli attori Enzo Salvi, Gennaro Calabrese e Maurizio Mattioli ...
ATTUALITA'

Coronavirus. In Calabria zero casi positivi IL BOLLETTINO REGIONALE

In Calabria ad oggi sono stati effettuati 67.075 tamponi. Le persone ...
SANITA'

'Psicologia clinica, bando illegittimo all'Asp di Reggio Calabria'

L’Asp di Reggio Calabria bandisce un concorso interno per la direzione della struttura complessa di "psicologia clinica e prevenzione del disagio giovanile", per la durata di nove mesi, ma dimentica gli ...
ATTUALITA'

Lazzaro. Imminente il ripascimento della spiaggia e la messa in sicurezza del litorale

Il sindaco Giovanni Verduci e il vicesindaco della Città Metropolitana Riccardo Mauro hanno svolto un sopralluogo sul lungomare Cicerone e Ottaviano Augusto di Lazzaro per ...
ATTUALITA'

Scarse precipitazioni, allarme siccità nell'area Nord della Calabria

Inverno senza neve, primavera tra le più secche degli ultimi anni. E’ allarme siccità anche in Calabria, per i prossimi mesi si prevede una riduzione di portata dei principali acquedotti della ...
CRONACA

Reggio Calabria. Arrestato il ladro del Centro Commerciale Maxi Brico

Reggio Calabria. Il quotidiano impegno degli Agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, in questi mesi impegnati anche sul fronte dei controlli per il rispetto delle norme ...
ATTUALITA'

Cosoleto. Sequestrato un agriturismo e proprietà immobiliari: denunciato il Sindaco, l'ex Vice Sindaco e un tecnico comunale VIDEO

Nella giornata del 27.05.2020, il Nas Carabinieri in collaborazione con la Compagnia Carabinieri di Palmi e coordinati dalla Procura della Repubblica di Palmi, ha proceduto al sequestro dell’agriturismo “Casa Gioffrè” sito in nel comune di Cosoleto (RC), di proprietà dell' attuale sindaco del predetto Comune Gioffrè Antonino nonché di proprietà' immobiliari fino alla concorrenza del profitto di reato di truffa pari ad euro 74.974,00 Nella fattispecie vengono contestati i seguenti reati GIOFFRE’ Antonino, MODAFFERI Giuseppe e TOSCANO Giuseppe: • in concorso il reato di abuso di ufficio (artt. 110, 323 c.p.) perché, TOSCANO Giuseppe, in qualità di istruttore del procedimento amministrativo, MODAFFERI Giuseppe, nella qualità di vicesindaco del Comune di Cosoleto e firmatario dell'atto, in concorso morale e materiale con GIOFFRÈ Antonino, nella qualità formale di responsabile del procedimento SUAP Comune di Cosoleto nonché di soggetto interessato e beneficiario, omettendo di astenersi in presenza di un interesse proprio (GIOFFRÈ), comunque in violazione di legge e di regolamento, non eseguivano l'istruttoria relativa alla SCIA presentata da GIOFFRÉ, in merito all'immobile, da destinare ad attività di agriturismo "Casa Gioffrè" in violazioni delle norme regionali sull’attività agrituristica e quelle sulla ristorazione (Legge Regionale n. 14/2009; D. L.vo 193/200), procurando con tale condotta un ingiusto vantaggio patrimoniale a GIOFFRÈ Antonino, consistito nella conclusione del procedimento e nell'emissione dell'attestazione di regolarità della SCIA, consentendo così l'apertura di attività di agriturismo. GIOFFRÈ Antonino • per reiterati abusi edilizi (di cui al DPR 380/2001) eseguiti all’interno del predetto agriturismo • per il reato di truffa aggravata (art. 640 bis c.p.) poiché con artifici e raggiri consistiti nell'avere presentato al Dipartimento Agricoltura Foreste e Forestazione di Catanzaro, della Regione Calabria, una serie di documentazione palesemente falsa otteneva fraudolentemente con tale condotta la somma di ...
ATTUALITA'

Coronavirus. Zero casi positivi per l'ASP di Reggio Calabria

La Direzione Sanitaria dell'ASP di Reggio Calabria comunica che il 29 maggio 2020, sul Territorio Provinciale, sono stati sottoposti allo screening per "COVID19" 195 nuovi soggetti. Gli esami diagnostici, eseguiti presso ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

AEROPLANI DI CARTA
E' TUTTO CINEMA
RTV NEWS EDIZIONE SERALE
SU IL SIPARIO!
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.20

L'Altra Messina
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • La dialisi e i dializzati al tempo del covid 19
  • NARCISISMO DEL SINDACO
  • Marchiatura prodotti alimentari 100% italiani
  • Carenza idrica
  • Perdita d’acqua nel tombino in via vico petrellinna n9
  • FUORIUSCITE DI FOGNA
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
Italpress
idomotica
Basta vittime 106