Lazzaro. Distacco di un grosso masso di roccia della rupe di Capo d'Armi: per l'Anas è dovuto ad un fatto sismico
ATTUALITA'

La nota dell'Ancadic

Lazzaro. Distacco di un grosso masso di roccia della rupe di Capo d'Armi: per l'Anas è dovuto ad un fatto sismico

La causa del distacco di un grosso masso della rupe di Capo d’Armi secondo l’ANAS è riconducibile a un fatto sismico. Tale affermazione è di una leggerezza inaudita. Norma di responsabilità avrebbe voluto che fosse stata attivata la protezione civile per la verifica sismica. Una eventuale chiodatura di rete con inghisaggio non può eliminare caduta di elementi rocciosi in evidente equilibrio precario. Pertanto l’affermazione è incompleta perché un’ eventuale asserita scossa sismica avrebbe dovuto provocare ulteriori crolli di altri elementi rocciosi pericolanti.
A nostro avviso, visto la grave affermazione bisogna attivare procedure di accertamento serie e non palliative.
Vogliamo ricordare che nel non lontano passato è stata realizzata all’interno di questa rupe la nuova galleria ferroviaria per il raddoppio della linea ferrata Reggio/Melito con impiego degli esplosivi come di norma, pertanto le ferrovie devono ribadire, non a noi cittadini ma ai Ministeri interessati la loro posizione su questa affermazione così grave per conoscere se escludono loro concause. E’ inutile che ci dilunghiamo. Da anni che segnaliamo la precarietà di questa rupe e tutto è stato limitato ai recenti accertamenti visivi dal mare.
Si sottolinea fortemente che sul vecchio tracciato della Ss 106 che costeggia la galleria stradale lato mare insiste un vecchio, quasi centenario parapetto in pietra situato a strapiombo sul costone sotto al quale vi sono dei fabbricati, porzioni di detta opera sono crollati e altre sono pericolanti.
Vi è di più. Sul parapetto pericolante e in parte sui resti dello stesso è stata paradossalmente fissata un’opera di protezione caduta massi, in caso di crollo inevitabilmente la parete del parapetto unitamente alla rete metallica fissata sullo stesso si ribalterebbero verso mare interessando i fabbricati e le aree sottostanti. Pertanto la misura di protezione così come fissata, non è mai stata idonea a svolgere tale funzione.
E’ altamente probabile che un eventuale crollo di blocchi di roccia lungo la sottostante parete provochi una spinta sulla rete metallica di protezione verso l’esterno che ne determinerebbe il crollo della sovrastante parete muraria, ed in questo caso produrrà gli effetti di un terremoto.
Alle superiori Autorità competenti chiediamo di tranquillizzare la popolazione e non aspettare ulteriori crolli.
Resta da rinnovare la richiesta del 14 settembre 2015 di provvedere alla messa in sicurezza e al risanamento ambientale della galleria ferroviaria di Capo d’Armi, dismessa a seguito della realizzazione e messa in esercizio del raddoppio del tratto di linea ferroviaria Reggio Calabria/Melito di Porto Salvo inibendo completamente l’accesso, in quanto a dire di alcuni abitanti del luogo è saltuariamente frequentata da ragazzi e la zona circostante è invasa da grossi topi.
Vincenzo Crea
ANCADIC
19-09-2019 12:55
Questa notizia è stata letta 2528 volte

NOTIZIE CORRELATE


05-08-2020 - ATTUALITA'

Leo club Reggio Calabria Host, Francesco Minniti è il nuovo Presidente

Festeggiati i 49 anni di attività
05-08-2020 - CRONACA

Caulonia. Danneggia un'autovettura nel cuore della notte, 43enne arrestato dai Carabinieri

Aveva preso di mira l'auto di una giovane cameriera di origini romene
05-08-2020 - CRONACA

Sbarca a Messina e viene arrestato, in manette corriere della droga reggino VIDEO

Sorpreso con oltre mezzo chilo di cocaina a un controllo della guardia di finanza
05-08-2020 - CRONACA

In fuga dall'Italia. Due latitanti rumeni "beccati" su input dei Carabinieri di Reggio Calabria

Si tratta di un 32enne e di un 42enne entrambi arrestati in Romania

ULTIME NEWS

SPORT

Reggina, dodicesimo giorno di lavoro. In gruppo anche Lafferty

Dodicesimo giorno di lavoro presso il centro sportivo Sant'Agata. Mister Toscano ed il suo staff hanno programmato una doppia seduta. Reginaldo, dopo l'esito negativo del quinto tampone, ha svolto, come da protocollo ...
ATTUALITA'

Reggio Calabria. Da giorni senz'acqua, i cittadini di Spontone si dicono stanchi e chiedono spiegazioni

Reggio Calabria. "Gentilissimo comune di Reggio Calabria, gentilissimi diregenti comunali dopo l'ennesima segnalazione siamo stanchi di dover ...
CRONACA

Svolta nell'omicidio di Rosarno. Fermato il presunto autore

Rosarno (Reggio Calabria). L'omicidio, la fuga e l'arresto. Per l'omicidio di Antonio Pupo, portuale di Gioia Tauro e il ferimento del figlio Matteo di 18 anni, c'è un fermato. A uccidere l'uomo sarebbe stato il ...
CRONACA

Crollo auditorium Calipari. La polizia di stato acquisisce documenti in Consiglio regionale

Reggio Calabria. Personale della Squadra mobile di Reggio Calabria, su disposizione della Procura della Repubblica, si è presentato nella sede del Consiglio regionale ...
AMBIENTE

'Il mare di Bova Marina è pulitissimo'

Un articolo apparso su un noto giornale online asserisce che il mare di Bova Marina sia sporco e che la situazione per i bagnanti sia sgradevole. La realtà dei fatti è ben diversa: il mare di Bova Marina è pulitissimo. A dimostrarlo, oltre le centinaia di foto ...
CRONACA

Finge di ordinare una pizza ma chiama la Polizia e fa arrestare il compagno

Con la scusa di ordinare una pizza, ha telefonato alla polizia, facendo arrestare il suo compagno per lesioni. Lo stratagemma per chiedere aiuto ha salvato una donna sudamericana, presa a botte con il figlio ...
CRONACA

Omicidio di Rosarno. I responsabili hanno le ore contate?

Rosarno (Reggio Calabria). Il responsabile o i responsabili potrebbero avere le ore contate. I Carabinieri del gruppo di Gioia Tauro, sarebbero già sulle tracce di una persona che potrebbe avere avuto un ruolo nell'assassinio ...
ATTUALITA'

Coronavirus. Due nuovi casi positivi in Calabria: uno è una paziente sintomatica ricoverata a Reggio

Reggio Calabria. 2 i casi positivi che si registrano quest’oggi in Calabria su 861 tamponi processati nelle ultime 24 ore. Uno è un migrante ...
CULTURA

I misteri della Calabria: le bocche dell'inferno a Cessaniti

La Calabria è una terra intrisa di storia, nonché di misteri. A Cessaniti vi è forse il più inquietante dei racconti, quella delle “bocche dell’inferno”. Nella periferia di Cessaniti esiste ...
SPETTACOLO

Curvy, plus e normal size: eccovi la collezione Skylla di Verde Ekely

di Rita La Piana Oggi parliamo di vestiti taglie comode giovanili ed in generale di abbigliamento PER TUTTE LE TAGLIE fatto su misura da Verde Ekely, (aka Federica De Stefano) una fashion designer della mia città ...
ATTUALITA'

ATAM: riparte C'ENTRO, il car sharing in tutta sicurezza

Dal 5 agosto 2020, anche il Car Sharing C’ENTRO “riparte”, e lo fa in tutta sicurezza, con le dovute cautele e gli accorgimenti necessari a tutelare la salute dei suoi clienti e dei suoi dipendenti. Il servizio, gestito in ...
CULTURA

Degente psichiatria si lancia nel vuoto, indagati 4 medici

Sono quattro le persone iscritte nel registro degli indagati per la morte di Rocco Caristena, il 41enne, di Gioia Tauro che il 30 luglio scorso si è lanciato nel vuoto da un'altezza di almeno 5 metri dalla scala anticendio attigua ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

I BASTALDI
PIANETA DILETTANTI
A PRESCINDERE
Di Pino Toscano
STRETTAMENTE PERSONALE
Stracult Edition
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.25

Strettamente Personale

Ore 21.40

La Lirica su Rtv
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • La dialisi e i dializzati al tempo del covid 19
  • NARCISISMO DEL SINDACO
  • Marchiatura prodotti alimentari 100% italiani
  • Carenza idrica
  • Perdita d’acqua nel tombino in via vico petrellinna n9
  • FUORIUSCITE DI FOGNA
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
idomotica
Italpress