Nuove corse di Trenitalia in Calabria dal 13 gennaio
ATTUALITA'

Ecco i primi benefici della firma del nuovo Contratto di Servizio tra Trenitalia e Regione Calabria

Nuove corse di Trenitalia in Calabria dal 13 gennaio

Catanzaro. I primi benefici della firma del nuovo Contratto di Servizio tra Trenitalia e Regione Calabria, della durata di 15 anni, come annunciato qualche settimana fa in occasione dell'evento di presentazione del Contratto stesso, si vedranno già dal prossimo lunedì 13 gennaio. Si tratta dell'incremento di circa 100.000 km/treno annui, rispetto all'offerta ferroviaria regionale attuale, che porteranno ad un incremento del numero di corse dei treni Regionali sulla rete ferroviaria RFI calabrese ed in alcuni casi, finalmente, andranno a colmare alcune lacune che da oltre un anno noi di Associazione Ferrovie in Calabria segnaliamo, in primis per quanto riguarda la tratta Catanzaro Lido – Lamezia Terme Centrale.
Inizieremo però dalla tratta Melito di Porto Salvo – Villa San Giovanni, che vedrà l'incremento maggiore di corse, con 4 coppie di treni: si tratta, come ben noto, di una relazione tra le maggiormente frequentate in tutta la Calabria, con un altissimo load-factor dei treni, sia grazie alla già notevole frequenza delle corse, ma soprattutto grazie alla presenza di un'area urbana ad altissima densità abitativa.
Da sottolineare, anticipando chi potrebbe sostenere che “piove sempre sul bagnato”( ovvero si vanno ad incrementare corse dove già la frequenza dei treni è alta), che un simile provvedimento risulta giustificato proprio dall'altissima densità abitativa e richiesta di mobilità presente su quel territorio. Incrementare il numero di treni sui tratti maggiormente frequentati, per una Regione come la Calabria, le cui risorse provenienti dal Fondo Nazionale dei Trasporti sono costantemente “incerte” per quanto riguarda la quota premiale, legata al rapporto costi/ricavi dell'intero sistema di TPL, è di estrema importanza. Treni pieni (ma lo stesso vale per gli autobus), ovviamente di viaggiatori paganti, corrispondono ad un ovvio beneficio per il famigerato rapporto costi/ricavi complessivo di tutto il trasporto regionale. Indubbiamente questo non significa dover potenziare i servizi solo dove c'è la domanda di trasporto (poiché in molti casi la domanda manca...perchè mancano i servizi!), ma sicuramente risulta necessario, anche per poter salvaguardare i servizi dove la domanda è inferiore, investire dove c'è la certezza di poter ottenere degli introiti certi e consistenti. Per fare un esempio “calabrese”, i consistenti incassi della tratta metropolitana Melito PS – Rosarno, nel computo annuale del rapporto costi/ricavi, garantiscono il mantenimento del servizio ferroviario regionale anche su tratte attualmente a scarsa frequentazione, come ad esempio la Sibari – Cosenza o i treni Regionali in alcune fasce orarie a scarsa frequentazione sulla Jonica o sulla Rosarno – Lamezia Terme Centrale via Tropea nei mesi invernali. In ogni caso, come vedremo nuovi collegamenti ci saranno anche su altre tratte: ecco di seguito la lista dei nuovi treni, divisi per tratta

MELITO DI PORTO SALVO – VILLA SAN GIOVANNI
- R34800 Reggio C.le 07:53 - Villa S.G. 08:10 (Ferma a Reggio Lido)
- R34801 Villa S.G. 08:20 - Reggio C.le 08:52 (Ferma in tutte le stazioni)
- R34802 Reggio C.le 12:42 - Melito P.S. 13:23 (Ferma in tutte le stazioni)
- R34803 Melito P.S. 13:50 - Reggio C.le 14:30 (Ferma in tutte le stazioni)
- R34804 Reggio C.le 16:45 - Villa S.G. 17:11 (Ferma in tutte le stazioni)
- R34805 Villa S.G. 17:16 - Reggio C.le 17:48 (Ferma in tutte le stazioni)
- R34806 Reggio C.le 19:30 - Villa S.G. 20:03 (Ferma in tutte le stazioni)
- R34807 Villa S.G. 20:30 - Reggio C.le 21:02 (Ferma in tutte le stazioni)

CATANZARO LIDO – LAMEZIA TERME CENTRALE
- R34810 Catanzaro Lido 18:19 – Lamezia Terme Centrale 19:25 (ferma a Catanzaro, Lamezia Terme Nicastro, Lamezia Terme Sambiase)
- R34811 Lamezia Terme Centrale 12:50 – Catanzaro Lido 13:36 (ferma a Lamezia Terme Sambiase, Lamezia Terme Nicastro, Catanzaro)

PAOLA – COSENZA
- R34809 Paola 15:57 – Cosenza 16:20 (ferma a Castiglione Cosentino)
- R34808 Cosenza 18:03 – Paola 18:25 (ferma a Castiglione Cosentino)

CATANZARO LIDO – LOCRI
- R34813 Catanzaro Lido 10:15 – Locri 11:40 (ferma a Montepaone-Montauro, Soverato, Badolato, Guardavalle, Monasterace-Stilo, Caulonia, Roccella Jonica, Gioiosa Jonica, Siderno)
- R34812 Locri 12:10 – Catanzaro Lido 13:33 (ferma a Siderno, Gioiosa Jonica, Roccella Jonica, Caulonia, Monasterace-Stilo, Guardavalle, Badolato, Soverato, Montepaone-Montauro)
Com'è possibile notare, quindi, oltre alle 4 nuove coppie sulla Melito – Villa SG, abbiamo una nuova coppia rispettivamente sulle tratte Catanzaro Lido – Lamezia Terme Centrale, Paola – Cosenza e Catanzaro Lido – Locri. Per quanto riguarda la Catanzaro Lido – Lamezia Terme Centrale, finalmente viene vinta una nuova battaglia dell'Associazione Ferrovie in Calabria, con l'istituzione di un collegamento serale tra Catanzaro Lido e Lamezia TC, successivo a quello che attualmente è l'ultimo, alle 16.46. A dir poco assurdo: dal Capoluogo di Regione, per quasi due anni, non si poteva raggiungere in treno il principale hub aeroportuale e ferroviario calabrese, dopo le 16.46. Il nuovo collegamento sarà alle 18.19, con arrivo a Lamezia TC alle 19.25, perfettamente impostato in coincidenza con i treni Regionali del Corridoio Tirrenico per Paola/Cosenza e Reggio Calabria Centrale, oltre che con l'InterCity Notte 1926 per Milano Centrale. In senso opposto, da Catanzaro Lido a Lamezia Terme Centrale, il collegamento aggiuntivo prevede la partenza alla 12.50, perfettamente in coincidenza con il Frecciargento 8345 da Roma Termini, in arrivo a Lamezia TC alle 12.37. A Catanzaro Lido, dove il Regionale da Lamezia arriva alle 13.36, è possibile proseguire alle 13.44 sia verso Soverato/Roccella/Reggio Calabria Centrale, e sia verso Crotone/Sibari alle 13.45. Un treno perfettamente concepito.
Per quanto riguarda la tratta Locri – Catanzaro Lido, al momento la nuova coppia di treni è strutturata con un orario più o meno “provvisorio”, a causa dell'impossibilità di effettuare, nel giro di pochi giorni, grosse modifiche all'intera tratta Catanzaro Lido – Reggio Calabria Centrale e soprattutto agli orari degli InterCity. Premettiamo che, di fatto, la nuova coppia Locri – Catanzaro Lido è di fatto un prolungamento a Locri di una già esistente coppia di treni Catanzaro Lido – Lamezia Terme Centrale e ritorno. Avremo, infatti, una nuova relazione diretta Locri – Lamezia Terme Centrale, anche se al momento sui canali di ricerca orario di Trenitalia, risulta la rottura di carico a Catanzaro Lido. Tale criticità verrà risolta nelle prossime settimane. Per quanto riguarda gli orari, notiamo che, purtroppo, in direzione sud, il nuovo Catanzaro Lido – Locri parte a soli 30 minuti dal già esistente Regionale 3667 Catanzaro Lido – Reggio Calabria Centrale, che lascia il Capoluogo alle 9.44. Due treni a distanza di 30 minuti, e poi due ore di buco fino alle 12.06, quando tra l'altro il primo treno in direzione Reggio Calabria è l'InterCity 559 da Taranto, non utilizzabile con biglietto Regionale. Noi di Associazione Ferrovie in Calabria, su richiesta di un gruppo di oltre 30 pendolari della locride ed aerea grecanica che ci hanno fatto pervenire apposita raccolta firme, stiamo chiedendo uno spostamento di almeno un'ora del Regionale 3667, poiché ad oggi, tra Roccella Jonica e Bovalino, non esiste un collegamento in direzione Reggio Calabria nella fascia oraria 12/12.30, costringendo quindi tanti pendolari che terminano i propri turni lavorativi attorno alle 12, ad attendere il primo treno alle 13/13.30 in base alla stazione di partenza. Mai come oggi, quindi, la nostra proposta torna attuale, poiché tra l'altro distanzierebbe il 3667 dal nuovo Regionale per Locri, con il quale si va quasi a sovrapporre. Probabilmente sarebbe quindi più coerente ed utile ai viaggiatori, avere il Regionale Lamezia TC. - Catanzaro Lido – Locri in partenza alle 9.44 da Catanzaro Lido, ed alle 10.44 il Regionale 3667 Catanzaro Lido – RC Centrale traslato di 60 minuti. In direzione opposta, tra Locri e Catanzaro Lido, il nuovo collegamento in partenza da Locri alle 12.10 e con prosecuzione verso Lamezia Terme Centrale sulla traccia oraria del già esistente Regionale 3824, va a coprire una fascia oraria da anni non servita, e tra l'altro molto appetibile all'utenza pendolare. Un vero peccato, però, l'arrivo a Lamezia Terme Centrale alle 14.29, circa 15 minuti dopo la partenza del Frecciabianca 8878 per Roma Termini: per risolvere tale problema, sarebbe ovviamente necessario anticipare di almeno 30 minuti la partenza del treno da Locri (incroci permettendo), ma ciò porterebbe a far saltare completamente il nodo con i treni Regionali del corridoio Tirrenico a Lamezia Terme Centrale, per chi proviene dalla Jonica/Catanzaro. Ciò sarebbe quindi un danno per il pendolare che quotidianamente si sposta per lavoro/studio, per favorire l'utente comunque “saltuario” che utilizza la Frecciabianca per lunghe percorrenze. La nostra opinione, quindi, è quella di evitare modifiche al nuovo Locri – Lamezia Terme Centrale, poiché è molto probabile, entro marzo/aprile, che entrino in vigore modifiche ai collegamenti Frecciabianca Tirrenici, ma soprattutto ci sarà l'istituzione del nuovo Frecciargento Reggio Calabria Centrale – Venezia Santa Lucia. Per reimpostare l'offerta Regionale in adduzione ai servizi Freccia/InterCity, sarà quindi meglio attendere una maggiore stabilità, per evitare di inseguire modifiche che poi in pochi mesi rischierebbero di rivelarsi vane.
Sulla Paola – Cosenza, tratta ad altissima frequentazione e già ben servita (si potrebbe sicuramente migliorare ancora, ma il principale vincolo che limita la capacità della linea, purtroppo, è l'impossibilità di effettuare incroci per ben 21 km tra Paola e Castiglione Cosentino), la nuova coppia di treni porta nella fascia oraria di interesse, alla creazione di una frequenza di un treno ogni '30 minuti circa, ma soprattutto la nuova coppia è impostata in coincidenza, in entrambe le direzioni, con una coppia di treni Regionali da/per Sapri. Sarebbe auspicabile, ovviamente, la fusione delle due relazioni, creando di fatto un nuovo collegamento diretto Sapri – Cosenza e viceversa, senza rottura di carico a Paola.
La nostra analisi sui nuovi servizi, quindi, si conclude qui: ovviamente ricordiamo ai nostri lettori, che l'interlocuzione dell'Associazione Ferrovie in Calabria con l'Assessorato Regionale alle Infrastrutture e con la Divisione Passeggeri Regionale Calabria di Trenitalia, è praticamente quotidiana, al fine di ottimizzare al meglio l'offerta ferroviaria, a beneficio sia dei pendolari che di chi utilizza il treno Regionale per poi proseguire il proprio viaggio con treni a lunga percorrenza o aerei. L'obiettivo ultimo, oltre ovviamente al rendere semplice, comodo e funzionale il servizio su rotaia ai cittadini calabrese, deve essere quello di riempire il più possibile i treni, al fine di garantire la stessa sostenibilità del servizio, ma anche l'eventuale incremento dello stesso. I 100.000 km/annui aggiuntivi, derivano anche dai buoni risultati di frequentazione dei treni Regionali calabresi negli ultimi anni, oltre che dalla firma del nuovo Contratto di Servizio: la strada, o meglio la ferrovia, è ormai tracciata!
Roberto Galati
07-01-2020 09:03

NOTIZIE CORRELATE


26-09-2020 - ATTUALITA'

Atam, piano straordinario di gestione della rete urbana ed extraurbana per gli studenti

Servizio concordato con gli istituti scolastici
26-09-2020 - ATTUALITA'

Scilla. Violenta mareggiata si abbatte sulla costa tirrenica VIDEO

Una fortissima mareggiata si é abbattuta sulla costa tirrenica. Onde alte più di 3 metri sul lungomare
26-09-2020 - ATTUALITA'

Coronavirus. Sono 15 i nuovi casi positivi in Calabria

Il bollettino

ULTIME NEWS

CRONACA

Morti bianche. A Condofuri deceduto operaio di 49 anni

Un operaio di Isola Capo Rizzuto Francesco Ventura, di 49 anni, alle dipendenze di un'impresa che lavora per conto di Rfi alla manutenzione della linea ferrata, è morto sul colpo in un incidente sul lavoro avvenuto a Condofuri, in provincia ...
CRONACA

Morte "bianca" a Condofuri. Cuzzupi (UGL Calabria): "Si lavora per vivere e non per morire!'

Reggio Calabria. “Ancora una volta siamo costretti a veder lacrime di dolore sul volto delle persone per la perdita di un caro mentre svolgeva il proprio lavoro. Un ...
POLITICA

'Ndrangheta, Klaus Davi: "L'unico modo per fermarla è entrare nelle istituzioni"

"L’unico modo che io ritengo veramente efficace per combattere le mafie è entrare nelle istituzioni e scendere in campo a fianco delle cittadine e dei cittadini con un piede ben ...
CRONACA

Coronavirus. Nuova vittima in Calabria

Nuova vittima in Calabria per il Coronavirus. la vittima è un 73enne, V.R., il cosiddetto "paziente zero" di Buonvicino, che è deceduto dopo tre settimane dalla scoperta di positività al Covid-19. L'uomo era ricoverato nell'ospedale ...
CULTURA

Biblioteche, progetto per la Stazione sperimentale per le industrie delle essenze e dei derivati degli agrumi

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, apertura straordinaria al pubblico, questa mattina, della sede della Stazione ...
SANITA'

Sanità. Martedì incontro con il sottosegretario alla salute Sandra Zampa per sollecitare l'attenzione del Ministero e del Governo

“Incontreremo martedì prossimo a Roma la Sottosegretaria alla salute Sandra Zampa per ...
ATTUALITA'

Coronavirus. "La scuola è iniziata da poco, ma c'è difficoltà nell'applicare le norme sicurezza anticovid"

Il Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti Umani, valutando il continuo aumento dei contagi rispetto alla prima metà di ...
ATTUALITA'

Motta San Giovanni. Scuola, ripartenza in sicurezza

Motta San Giovanni (Reggio Calabria). “Nuovi ambienti, più sicuri e accoglienti. Nuova dislocazione delle classi, attenzione a tutti i protocolli di sicurezza e un canale di dialogo sempre aperto con l’istituzione scolastica e le famiglie ...
POLITICA

Reggio Calabria. Consiglio regionale il 30 settembre con tre ordini del giorno

Reggio Calabria. Il Consiglio regionale è stato convocato dal presidente Domenico Tallini per mercoledì prossimo, 30 settembre. L’Assembla di Palazzo Campanella tornerà a ...
ATTUALITA'

Migranti, domani si celebra la giornata mondiale

Accogliere, proteggere, promuovere e integrare; all’insegna di questi verbi suggeriti da papa Francesco si celebra domani, domenica 27 settembre, la Giornata Mondiale del migrante e del rifugiato. Nel messaggio dedicato al dramma degli sfollati che la ...
AMBIENTE

Rfiuti, installati raccoglitori ad Acri e presentati i nuovi automezzi di Ecoross

Ecoross prosegue gli interventi nell’ambito delle attività previste dal nuovo Servizio di Igiene Urbana nel Comune di Acri. A 720 m d’altitudine, Acri possiede 200 km² di ...
POLITICA

Ballottaggio Elezioni Comunali, Angela Marcianò: "Rifiuto ogni possibilità di apparentamento"

Mia cara REGGIO è stato bellissimo battersi per Te ! L’ho fatto per i Tuoi figli migliori, per le mamme, per i bambini, per gli anziani, per quelli che, pur ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

FUORI GIOCO
90 minuti di gioco e fuori... gioco
RTV NEWS EDIZIONE NOTTURNA
PIANETA DILETTANTI
ASPETTANDO IL TG
Unirc 2020
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.20

Film
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • La dialisi e i dializzati al tempo del covid 19
  • NARCISISMO DEL SINDACO
  • Marchiatura prodotti alimentari 100% italiani
  • Carenza idrica
  • Perdita d’acqua nel tombino in via vico petrellinna n9
  • FUORIUSCITE DI FOGNA
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
idomotica
Italpress