Reggio Bene Comune: 'Emergenza Rifiuti: da problema a opportunità economica'
ATTUALITA'

Necessaria una formula 'incentivante'

Reggio Bene Comune: 'Emergenza Rifiuti: da problema a opportunità economica'

Si è svolta a Piazza Italia una manifestazione di protesta per denunciare il fallimento del "porta a porta". Centinaia di cittadini esasperati sono accorsi ad urlare la propria rabbia rispetto ad una situazione a dir poco "apocalittica" che riguarda ormai tutta la città ed, in particolare, le aree periferiche divenute delle vere e proprie discariche .
Ad oggi, salendo verso Gambarie, ( in una stagione turisticamente importante ) Pietrastorta, Terreti, Santa Domenica, Straorino ed Ortì stesso sono sommersi da tonnellate di rifiuti ed il mancato ritiro ormai ( in alcuni casi) supera i due mesi. Lo scenario è ad un livello tale di degrado che è quasi impossibile cercare scusanti. L'assenza di programmazione e controllo del Settore Ambiente è tale che ormai navighiamo a pieno regime nello stato continuo di "emergenza".



Ad una palese incapacità amministrativa di gestire il problema si aggiunge un livello di barbarie mai registrato a questi livelli; sono migliaia ( senza esagerazione) i cittadini che ignobilmente degradano la città scaricando rifiuti in ogni dove.
L'evocazione dell'esercito, da parte di molti, è il sintomo della gravità del fenomeno che è articolato e radicato e non trova alcuna giustificazione. Nondimeno riteniamo che ai problemi si debba rispondere con scelte radicali che diano segni di immediato cambiamento; pena la perdita di fiducia da parte di quella città che non vuole soccombere e resiste.
Non possiamo condividere il fatto di aggiungere degrado al degrado con striscioni come " Reggio Merdopolitana" perchè la città siamo noi e non possiamo esimerci dall'assumercene le responsabilità.



Reggio Bene Comune ritiene necessario un intervento di carattere strutturale nella riorganizzazione di tutto il servizio ( ad oggi ancora in deroga ad Avr).
Il "pre-dissesto", che obbliga il Comune ad elevare al massimo Tari, Servizio Idrico Integrato ecc. si traduce in un prezzo salatissimo ed insostenibile per la città. Questa è la più grande ed eclatante delle ingiustizie subite dai cittadini: pagare i debiti ed il disastro amministrativo-finanziario prodotto da altri.



I responsabili del "sacco di Reggio" dovrebbero rispondere della loro mala-gestione ( come previsto, in caso di dissesto, dalla Corte dei Conti) ma, nei fatti, è la città ad essere indegnamente penalizzata e la mancata dichiarazione del "dissesto" protrae questa agonia. L'inchiesta "mala-gestio", per l'appunto, ha fatto emergere le forti contaminazioni ndranghetiste tra gestione pubblica ed interessi privati criminali; prassi posta in essere ad arte e con scienza durante la fase del "Modello Reggio".



Per quali motivi dobbiamo pagare lo scempio criminale di altri?
Senza giustizia rispetto a questo "debito ingiusto" è inutile chiedere collaborazione alcuna ai cittadini.
Niente controlli sulla regolarità del servizio, "quasi niente" controlli sui "lordazzi" che ogni giorno lasciano tonnellate di rifiuti per strada,niente controlli sui "controllori" ( Vigili Urbani assolutamente non all'altezza del contrasto del fenomeno).



Servizi quasi inesistenti, omissioni sistematiche, tasse altissime e risultati penosi.
La Regione ha le discariche sature; le competenze sono passate alla città metropolitana; gli impianti mancano seppur "messi a bando" già 5 anni fa dalla Regione stessa.
Insomma un quadro che farebbe rabbrividire chiunque ma Falcomatà, al solito flemmatico, rassicura e " chiede tempo" ( come quando appena eletto). Il tempo è scaduto; servono soluzioni e non promesse.



Reggio Bene Comune ritiene necessaria una trasformazione dell'attuale sistema con una formula "incentivante" immediata e concreta che garantisca convenienza economica all'utente.
I materiali differenziati, ad oggi, sono di proprietà di Avr; una scelta contrattuale suicida per le casse comunali.
Infatti vetro, plastica, metalli, carta ecc.. hanno un valore economico preciso e risulta incomprensibile il motivo per cui il Comune non abbia praticato la scelta dello stoccaggio sul posto e della vendita alle note piattaforme nazionali recuperando quelle somme necessarie ad abbassare progressivamente la Tari.
Non si può chiedere al cittadino di differenziare, pagare un tributo altissimo e non avere un servizio efficiente senza coinvolgerlo in modo virtuoso in questa economia circolare.
La scelta è di carattere fortemente politico: stop ad interessi privati, gestione diretta del servizio, incentivazione economica per chi differenzia e rivoluzione logistica del servizio creando isole ecologiche presidiate in tutti i quartieri.
Abbiamo una proposta chiara e strutturata di cui daremo dettagli in appositi appuntamenti ma ora l'urgenza è quella di un immediato confronto politico prima che la gestione passi a Castore.
Giustizia tributaria, incentivazione, gestione pubblica.
O così...o non se ne esce neppure con il mago Otelma.


13-01-2020 14:54

NOTIZIE CORRELATE


03-12-2020 - ATTUALITA'

Calabria. Welfare: si va verso il commissariamento dei Comuni inadempienti

L'assessore Gallo: «Scelta necessaria per garantire la sostenibilità di un sistema da riformare»
03-12-2020 - ATTUALITA'

Motta San Giovanni. Pubblicato l'avviso per l'attribuzione dei buoni spesa

Chi fosse interessato a presentare domanda dovrà farlo entro le ore 12 di venerdì 11 dicembre
03-12-2020 - CRONACA

Cronaca. Agguato in Calabria, 50enne assassinato a colpi di pistola

Per gli investigatori era legato ad un presunto boss ucciso nel 2018

ULTIME NEWS

ATTUALITA'

Scilla. Incontro tra il sindaco e i volontari della biblioteca 'A. Paladino'

Scilla. Si è tenuto venerdì 27 novembre alle ore 16.00 nella sala del Consiglio comunale un incontro tra il Sindaco e i volontari della neocostituita biblioteca comunale “A. ...
ATTUALITA'

Autorità di Sistema Portuale dello Stretto. Approvato il Bilancio di Previsione del 2021 ed il Bilancio pluriennale 2021/2023

Nella riunione di ieri 2 dicembre il Comitato di Gestione ha approvato il Bilancio di Previsione del 2021 ed ...
ATTUALITA'

Coronavirus. Al Porto di Gioia Tauro scarsa partecipazione agli screening dei dipendenti portuali

Si riteneva che la tutela della propria salute fosse una necessità avvertita in modo impellente e consapevole dai lavoratori portuali e da alcune ...
CRONACA

Cronaca. Animali macellati senza controlli sanitari: 6 arresti

Cosenza. Macellavano animali senza controlli sanitari. Per questo motivo i carabinieri del Nas hanno eseguito un provvedimento cautelare con l'arresto di 6 persone e due misure interdittive a carico di 6 veterinari ufficiali in ...
ATTUALITA'

Giornata Internazionale delle persone con disabilità, Lucia Nucera: "Eliminare gli ostacoli che limitano i diritti"

La Giornata internazionale delle persone con disabilità è stata proclamata nel 1981 con lo scopo di promuovere i ...
CRONACA

Cronaca. Omicidio nel cosentino, gli atti potrebbero andare alla Dda Catanzaro

Cassano allo Ionio. Potrebbero presto passare alla Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro le indagini sull'omicidio di Giuseppe Gaetani, di 50 anni, di Cassano allo Ionio, ucciso ieri sera in ...
CRONACA

'Ndrangheta. Da tre anni latitante, arrestato elemento di spicco della cosca Alvaro

Sant'Eufemia d'Aspromonte (Reggio Calabria). Nel corso di un’operazione congiunta dei Carabinieri della Compagnia di Palmi e dello Squadrone Eliportato Cacciatori ...
ATTUALITA'

UNICEF lancia il più grande appello di raccolta fondi di emergenza di sempre per oltre 190 milioni di bambini

L’UNICEF lancia oggi il suo più grande appello di raccolta fondi di emergenza di sempre, per un totale di 6,4 miliardi di ...
CRONACA

Cronaca. Impresa di ristorazione fallita: due obblighi di dimora

Reggio Calabria. Due obblighi di dimora e un sequestro preventivo di beni mobili e immobili per circa 800 mila euro nei confronti dei responsabili di un'impresa dI ristorazione poi fallita. È il bilancio ...
CRONACA

Palmi. Sequestri per 800 mila euro per bancarotta fraudolenta ed occultamento di documenti contabili: due indagati

I finanzieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria hanno eseguito il sequestro preventivo di somme di denaro, beni mobili ed ...
ATTUALITA'

Coronavirus. La bozza del nuovo DPCM: a Capodanno coprifuoco fino alle 7

A Capodanno coprifuoco fino alle 7 del mattino e non fino alle 5 come gli altri giorni: è quanto si legge nella bozza del nuovo Dpcm "Dalle ore 22.00 alle ore 5.00 del giorno successivo, nonché ...
ATTUALITA'

Nuovo Dpcm 3 dicembre, "ristoranti aperti a Natale, Capodanno ed Epifania"

"Abbiamo ottenuto che i ristoranti saranno aperti a pranzo il 25 e 26 dicembre, a Capodanno e per l'Epifania. Nel nuovo Dpcm non saranno previste queste chiusure". Lo ha detto il presidente dei ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

ASPETTANDO IL TG
SMASHITS
I migliori videoclip musicali del momento con il brio del Vj Filippo Lopresti
E' TUTTO CINEMA
CIVITAS
Manuale di Convivenza Civile
Liquore Tedesco
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.20

Aeroplani di Carta

Ore 22.30

Sport Heroes
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • Servizio zero
  • La dimenticata utilita’  dell’acqua
  • Rifiuti
  • La strafottenza dell’amministrazione comunale
  • disservizio idrico
  • L’invidia radice di ogni male
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
Italpress
idomotica