Reggio Bene Comune: 'Emergenza Rifiuti: da problema a opportunità economica'
ATTUALITA'

Necessaria una formula 'incentivante'

Reggio Bene Comune: 'Emergenza Rifiuti: da problema a opportunità economica'

Si è svolta a Piazza Italia una manifestazione di protesta per denunciare il fallimento del "porta a porta". Centinaia di cittadini esasperati sono accorsi ad urlare la propria rabbia rispetto ad una situazione a dir poco "apocalittica" che riguarda ormai tutta la città ed, in particolare, le aree periferiche divenute delle vere e proprie discariche .
Ad oggi, salendo verso Gambarie, ( in una stagione turisticamente importante ) Pietrastorta, Terreti, Santa Domenica, Straorino ed Ortì stesso sono sommersi da tonnellate di rifiuti ed il mancato ritiro ormai ( in alcuni casi) supera i due mesi. Lo scenario è ad un livello tale di degrado che è quasi impossibile cercare scusanti. L'assenza di programmazione e controllo del Settore Ambiente è tale che ormai navighiamo a pieno regime nello stato continuo di "emergenza".



Ad una palese incapacità amministrativa di gestire il problema si aggiunge un livello di barbarie mai registrato a questi livelli; sono migliaia ( senza esagerazione) i cittadini che ignobilmente degradano la città scaricando rifiuti in ogni dove.
L'evocazione dell'esercito, da parte di molti, è il sintomo della gravità del fenomeno che è articolato e radicato e non trova alcuna giustificazione. Nondimeno riteniamo che ai problemi si debba rispondere con scelte radicali che diano segni di immediato cambiamento; pena la perdita di fiducia da parte di quella città che non vuole soccombere e resiste.
Non possiamo condividere il fatto di aggiungere degrado al degrado con striscioni come " Reggio Merdopolitana" perchè la città siamo noi e non possiamo esimerci dall'assumercene le responsabilità.



Reggio Bene Comune ritiene necessario un intervento di carattere strutturale nella riorganizzazione di tutto il servizio ( ad oggi ancora in deroga ad Avr).
Il "pre-dissesto", che obbliga il Comune ad elevare al massimo Tari, Servizio Idrico Integrato ecc. si traduce in un prezzo salatissimo ed insostenibile per la città. Questa è la più grande ed eclatante delle ingiustizie subite dai cittadini: pagare i debiti ed il disastro amministrativo-finanziario prodotto da altri.



I responsabili del "sacco di Reggio" dovrebbero rispondere della loro mala-gestione ( come previsto, in caso di dissesto, dalla Corte dei Conti) ma, nei fatti, è la città ad essere indegnamente penalizzata e la mancata dichiarazione del "dissesto" protrae questa agonia. L'inchiesta "mala-gestio", per l'appunto, ha fatto emergere le forti contaminazioni ndranghetiste tra gestione pubblica ed interessi privati criminali; prassi posta in essere ad arte e con scienza durante la fase del "Modello Reggio".



Per quali motivi dobbiamo pagare lo scempio criminale di altri?
Senza giustizia rispetto a questo "debito ingiusto" è inutile chiedere collaborazione alcuna ai cittadini.
Niente controlli sulla regolarità del servizio, "quasi niente" controlli sui "lordazzi" che ogni giorno lasciano tonnellate di rifiuti per strada,niente controlli sui "controllori" ( Vigili Urbani assolutamente non all'altezza del contrasto del fenomeno).



Servizi quasi inesistenti, omissioni sistematiche, tasse altissime e risultati penosi.
La Regione ha le discariche sature; le competenze sono passate alla città metropolitana; gli impianti mancano seppur "messi a bando" già 5 anni fa dalla Regione stessa.
Insomma un quadro che farebbe rabbrividire chiunque ma Falcomatà, al solito flemmatico, rassicura e " chiede tempo" ( come quando appena eletto). Il tempo è scaduto; servono soluzioni e non promesse.



Reggio Bene Comune ritiene necessaria una trasformazione dell'attuale sistema con una formula "incentivante" immediata e concreta che garantisca convenienza economica all'utente.
I materiali differenziati, ad oggi, sono di proprietà di Avr; una scelta contrattuale suicida per le casse comunali.
Infatti vetro, plastica, metalli, carta ecc.. hanno un valore economico preciso e risulta incomprensibile il motivo per cui il Comune non abbia praticato la scelta dello stoccaggio sul posto e della vendita alle note piattaforme nazionali recuperando quelle somme necessarie ad abbassare progressivamente la Tari.
Non si può chiedere al cittadino di differenziare, pagare un tributo altissimo e non avere un servizio efficiente senza coinvolgerlo in modo virtuoso in questa economia circolare.
La scelta è di carattere fortemente politico: stop ad interessi privati, gestione diretta del servizio, incentivazione economica per chi differenzia e rivoluzione logistica del servizio creando isole ecologiche presidiate in tutti i quartieri.
Abbiamo una proposta chiara e strutturata di cui daremo dettagli in appositi appuntamenti ma ora l'urgenza è quella di un immediato confronto politico prima che la gestione passi a Castore.
Giustizia tributaria, incentivazione, gestione pubblica.
O così...o non se ne esce neppure con il mago Otelma.


13-01-2020 14:54

NOTIZIE CORRELATE


26-10-2020 - ATTUALITA'

Centro sportivo di San Giovannello: lavori fermi e area degradata

La cittadinanza attende
26-10-2020 - ATTUALITA'

Reggio Calabria. Mondo dello sport in ginocchio: al via la protesta in Piazza Italia

Sul posto per gestire l'ordine pubblico, gli agenti della Polizia Locale
26-10-2020 - ATTUALITA'

Nuovo Dpcm, Gaetano Campolo di Home Restaurant Hotel: "Il servizio resta operativo"

"Durante il primo lockdown la nostra associazione ha implementato il servizio Cucina e Consegna"
26-10-2020 - ATTUALITA'

Trasporti. Calabresi al volante: le nuove abitudini di mobilità ai tempi del covid

Il 58,8% considera l'auto il mezzo più sicuro per i propri spostamenti; il 57,5% è più sensibile alla sostenibilità
26-10-2020 - ATTUALITA'

Coronavirus. Reggio Calabria, al via task force comunale: approvata dal Consiglio

Marino (Pd): "Situazione critica, serve responsabilità"

ULTIME NEWS

ATTUALITA'

Coronavirus. Reggio Calabria, il Gom comunica: oggi 8 contagi

Reggio Calabria. La Direzione Aziendale del G.O.M. “Bianchi Melacrino Morelli” comunica in data odierna sono stati sottoposti allo screening per 208 soggetti, di cui 8 risultati positivi al test. Sono 47 i pazienti positivi ...
ATTUALITA'

Coronavirus. La situazione in Calabria, oggi 2 vittime

Si consolida, su numeri sempre alti, il trend dei casi positivi al Covid 19 in Calabria. Aumentano di un'unità, infatti, i contagi rilevati nelle ultime 24 ore: sono 180 a fronte dei 179 rilevati ieri. Due sono le vittime che portano il ...
CRONACA

Reggio Calabria. Investe un pedone e scappa, rintracciato dalla Polizia Locale

Reggio Calabria. Investe un pedone e scappa. E' accaduto in via Ecce Homo, incrocio con via Sbarre centrali, questa mattina intorno alle ore 13. Un automobilista, infatti, dopo avere investito ...
ATTUALITA'

Coronavirus. Coprifuoco: protesta a Cosenza, fatto scoppiare un petardo e bloccato corso Umberto

Cosenza. Un petardo di grosse dimensioni é stato fatto scoppiare durante una manifestazione di protesta organizzata a Cosenza da un gruppo di titolari di ...
SANITA'

Palmi. Altri 5 casi positivi al coronavirus, sale a 23 il totale

Palmi (Reggio Calabria). Nuovi casi positivi al coronavirus nella città della Piana. A darne notizia la pagina Facebook del comune "AGGIORNAMENTI COVID-19 - si legge: "Siamo stati appena informati di 5 nuovi casi ...
POLITICA

Consiglio comunale. Reggio Calabria, Angela Marcianò commenta la sospensione sui social

Reggio Calabria. La professoressa Angela Marcianò commenta, dalla sua pagina Facebook, il provvedimento di sospensione, comunicatole questa mattina mentre a palazzo San Giorgio ...
ATTUALITA'

Coronavirus. Morra: "E' scandaloso quanto ho visto all'Asp di Cosenza in cui si eseguono i tamponi" VIDEO

Co...
CRONACA

Coronavirus. Positivi 3 migranti sbarcati sabato a Roccella Jonica

Dei 50 clandestini - tra cui 2 presunti scafisti posti in stato di fermo dalla Guardia di finanza - giunti sabato scorso su una barca a vela nel porto di Roccella Jonica, nella Locride, tre sono risultati positivi al ...
ATTUALITA'

Reggio Calabria. Giuseppe Nucera: "Basta chiusure indiscriminate, la Calabria sta annegando"

Reggio Calabria. Le nuove misure introdotte dall'ultimo Dpcm firmato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte hanno scatenato la reazione del mondo imprenditoriale ...
CRONACA

Cronaca. Noleggi con conducenti abusivi: tra Calabria e Lazio denunciate 20 persone

Venti persone sono state denunciate tra Calabria e Lazio dalla Polizia stradale di Catanzaro che ha sequestrato 24 licenze nell'ambito di un'operazione contro l'abusivismo nel ...
CRONACA

Coronavirus: donna di 56 anni morta a Catanzaro

Una donna di 56 anni, ricoverata in terapia intensiva Covid al Policlinico Universitario Mater Domini di Catanzaro, è deceduta oggi. La paziente, secondo fonti ospedaliere, presentava già un quadro clinico grave a causa di più patologie ...
CRONACA

Cronaca. Furto nella sede della Protezione civile a Isola Capo Rizzuto

Crotone. Un furto é stato compiuto ad Isola Capo Rizzuto ad opera di persone non identificate nella sede della Protezione civile gestita dall'Arci, in località "Ventarola", lungo la statale ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

E' TUTTO CINEMA
EUREKA
Quiz Show
RTV NEWS EDIZIONE SERALE
PIANETA DILETTANTI
Unirc 2020
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 15.45-21.20

Medicina in Diretta

Ore 22.30

Pianeta Dilettanti
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • disservizio idrico
  • L’invidia radice di ogni male
  • L’ascensore del G. O. M.
  • Limite di velocita’
  • Mancanza di acqua
  • Spazzatura a Santa Caterina
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
idomotica
Italpress