Reggio Bene Comune: 'Emergenza Rifiuti: da problema a opportunità economica'
ATTUALITA'

Necessaria una formula 'incentivante'

Reggio Bene Comune: 'Emergenza Rifiuti: da problema a opportunità economica'

Si è svolta a Piazza Italia una manifestazione di protesta per denunciare il fallimento del "porta a porta". Centinaia di cittadini esasperati sono accorsi ad urlare la propria rabbia rispetto ad una situazione a dir poco "apocalittica" che riguarda ormai tutta la città ed, in particolare, le aree periferiche divenute delle vere e proprie discariche .
Ad oggi, salendo verso Gambarie, ( in una stagione turisticamente importante ) Pietrastorta, Terreti, Santa Domenica, Straorino ed Ortì stesso sono sommersi da tonnellate di rifiuti ed il mancato ritiro ormai ( in alcuni casi) supera i due mesi. Lo scenario è ad un livello tale di degrado che è quasi impossibile cercare scusanti. L'assenza di programmazione e controllo del Settore Ambiente è tale che ormai navighiamo a pieno regime nello stato continuo di "emergenza".



Ad una palese incapacità amministrativa di gestire il problema si aggiunge un livello di barbarie mai registrato a questi livelli; sono migliaia ( senza esagerazione) i cittadini che ignobilmente degradano la città scaricando rifiuti in ogni dove.
L'evocazione dell'esercito, da parte di molti, è il sintomo della gravità del fenomeno che è articolato e radicato e non trova alcuna giustificazione. Nondimeno riteniamo che ai problemi si debba rispondere con scelte radicali che diano segni di immediato cambiamento; pena la perdita di fiducia da parte di quella città che non vuole soccombere e resiste.
Non possiamo condividere il fatto di aggiungere degrado al degrado con striscioni come " Reggio Merdopolitana" perchè la città siamo noi e non possiamo esimerci dall'assumercene le responsabilità.



Reggio Bene Comune ritiene necessario un intervento di carattere strutturale nella riorganizzazione di tutto il servizio ( ad oggi ancora in deroga ad Avr).
Il "pre-dissesto", che obbliga il Comune ad elevare al massimo Tari, Servizio Idrico Integrato ecc. si traduce in un prezzo salatissimo ed insostenibile per la città. Questa è la più grande ed eclatante delle ingiustizie subite dai cittadini: pagare i debiti ed il disastro amministrativo-finanziario prodotto da altri.



I responsabili del "sacco di Reggio" dovrebbero rispondere della loro mala-gestione ( come previsto, in caso di dissesto, dalla Corte dei Conti) ma, nei fatti, è la città ad essere indegnamente penalizzata e la mancata dichiarazione del "dissesto" protrae questa agonia. L'inchiesta "mala-gestio", per l'appunto, ha fatto emergere le forti contaminazioni ndranghetiste tra gestione pubblica ed interessi privati criminali; prassi posta in essere ad arte e con scienza durante la fase del "Modello Reggio".



Per quali motivi dobbiamo pagare lo scempio criminale di altri?
Senza giustizia rispetto a questo "debito ingiusto" è inutile chiedere collaborazione alcuna ai cittadini.
Niente controlli sulla regolarità del servizio, "quasi niente" controlli sui "lordazzi" che ogni giorno lasciano tonnellate di rifiuti per strada,niente controlli sui "controllori" ( Vigili Urbani assolutamente non all'altezza del contrasto del fenomeno).



Servizi quasi inesistenti, omissioni sistematiche, tasse altissime e risultati penosi.
La Regione ha le discariche sature; le competenze sono passate alla città metropolitana; gli impianti mancano seppur "messi a bando" già 5 anni fa dalla Regione stessa.
Insomma un quadro che farebbe rabbrividire chiunque ma Falcomatà, al solito flemmatico, rassicura e " chiede tempo" ( come quando appena eletto). Il tempo è scaduto; servono soluzioni e non promesse.



Reggio Bene Comune ritiene necessaria una trasformazione dell'attuale sistema con una formula "incentivante" immediata e concreta che garantisca convenienza economica all'utente.
I materiali differenziati, ad oggi, sono di proprietà di Avr; una scelta contrattuale suicida per le casse comunali.
Infatti vetro, plastica, metalli, carta ecc.. hanno un valore economico preciso e risulta incomprensibile il motivo per cui il Comune non abbia praticato la scelta dello stoccaggio sul posto e della vendita alle note piattaforme nazionali recuperando quelle somme necessarie ad abbassare progressivamente la Tari.
Non si può chiedere al cittadino di differenziare, pagare un tributo altissimo e non avere un servizio efficiente senza coinvolgerlo in modo virtuoso in questa economia circolare.
La scelta è di carattere fortemente politico: stop ad interessi privati, gestione diretta del servizio, incentivazione economica per chi differenzia e rivoluzione logistica del servizio creando isole ecologiche presidiate in tutti i quartieri.
Abbiamo una proposta chiara e strutturata di cui daremo dettagli in appositi appuntamenti ma ora l'urgenza è quella di un immediato confronto politico prima che la gestione passi a Castore.
Giustizia tributaria, incentivazione, gestione pubblica.
O così...o non se ne esce neppure con il mago Otelma.


13-01-2020 14:54

NOTIZIE CORRELATE


26-09-2020 - ATTUALITA'

Atam, piano straordinario di gestione della rete urbana ed extraurbana per gli studenti

Servizio concordato con gli istituti scolastici
26-09-2020 - ATTUALITA'

Scilla. Violenta mareggiata si abbatte sulla costa tirrenica VIDEO

Una fortissima mareggiata si é abbattuta sulla costa tirrenica. Onde alte più di 3 metri sul lungomare

ULTIME NEWS

SPORT

Serie B. Salernitana e Reggina non si fanno male: 1-1

Serie B. Salernitana e Reggina non si fanno male alla prima giornata di campionato: il match si sblocca in un minuto nel finale di gara. All'83' prima Jeremy Menez firma il suo ritorno in Italia con una perla delle sue, poi Casasola ...
CRONACA

Morti bianche. A Condofuri deceduto operaio di 49 anni

Un operaio di Isola Capo Rizzuto Francesco Ventura, di 49 anni, alle dipendenze di un'impresa che lavora per conto di Rfi alla manutenzione della linea ferrata, è morto sul colpo in un incidente sul lavoro avvenuto a Condofuri, in provincia ...
CRONACA

Morte "bianca" a Condofuri. Cuzzupi (UGL Calabria): "Si lavora per vivere e non per morire!'

Reggio Calabria. “Ancora una volta siamo costretti a veder lacrime di dolore sul volto delle persone per la perdita di un caro mentre svolgeva il proprio lavoro. Un ...
ATTUALITA'

Coronavirus. Sono 15 i nuovi casi positivi in Calabria

In Calabria ad oggi sono stati effettuati 193.439 tamponi. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 1.921 (+15 rispetto a ieri), quelle negative sono 191.518. Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti: - Catanzaro: ...
POLITICA

'Ndrangheta, Klaus Davi: "L'unico modo per fermarla è entrare nelle istituzioni"

"L’unico modo che io ritengo veramente efficace per combattere le mafie è entrare nelle istituzioni e scendere in campo a fianco delle cittadine e dei cittadini con un piede ben ...
CRONACA

Coronavirus. Due nuove vittime in Calabria, il totale sale a 100

Nuova vittima in Calabria per il Coronavirus. la vittima è un 73enne, V.R., il cosiddetto "paziente zero" di Buonvicino, che è deceduto dopo tre settimane dalla scoperta di positività al ...
CULTURA

Biblioteche, progetto per la Stazione sperimentale per le industrie delle essenze e dei derivati degli agrumi

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, apertura straordinaria al pubblico, questa mattina, della sede della Stazione ...
SANITA'

Sanità. Martedì incontro con il sottosegretario alla salute Sandra Zampa per sollecitare l'attenzione del Ministero e del Governo

“Incontreremo martedì prossimo a Roma la Sottosegretaria alla salute Sandra Zampa per ...
ATTUALITA'

Coronavirus. "La scuola è iniziata da poco, ma c'è difficoltà nell'applicare le norme sicurezza anticovid"

Il Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti Umani, valutando il continuo aumento dei contagi rispetto alla prima metà di ...
ATTUALITA'

Motta San Giovanni. Scuola, ripartenza in sicurezza

Motta San Giovanni (Reggio Calabria). “Nuovi ambienti, più sicuri e accoglienti. Nuova dislocazione delle classi, attenzione a tutti i protocolli di sicurezza e un canale di dialogo sempre aperto con l’istituzione scolastica e le famiglie ...
POLITICA

Reggio Calabria. Consiglio regionale il 30 settembre con tre ordini del giorno

Reggio Calabria. Il Consiglio regionale è stato convocato dal presidente Domenico Tallini per mercoledì prossimo, 30 settembre. L’Assembla di Palazzo Campanella tornerà a ...
ATTUALITA'

Migranti, domani si celebra la giornata mondiale

Accogliere, proteggere, promuovere e integrare; all’insegna di questi verbi suggeriti da papa Francesco si celebra domani, domenica 27 settembre, la Giornata Mondiale del migrante e del rifugiato. Nel messaggio dedicato al dramma degli sfollati che la ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

ASPETTANDO IL TG
PIANETA DILETTANTI
RTV NEWS EDIZIONE NOTTURNA
BORGOITALIA
Unirc 2020
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.20

Film
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • La dialisi e i dializzati al tempo del covid 19
  • NARCISISMO DEL SINDACO
  • Marchiatura prodotti alimentari 100% italiani
  • Carenza idrica
  • Perdita d’acqua nel tombino in via vico petrellinna n9
  • FUORIUSCITE DI FOGNA
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
Italpress
idomotica