Rosanna Scopelliti:
ATTUALITA'

Il presidente della Fondazione Scopelliti si dice molto felice per il successo della manifestazione di Catanzaro

Rosanna Scopelliti: "facciamo nostre le parole di Gratteri, riprendiamoci gli spazi liberati da magistrati e forze dell'ordine"

di Rosanna Scopelliti (Presidente Fondanzione Scopelliti). Sono molto felice per la grande partecipazione all’iniziativa di oggi a Catanzaro a sostegno del lavoro del procuratore Gratteri.
Mi auguro che chi ha partecipato non lo abbia fatto per delegare solo ad una persona, l’ennesimo eroe, l’ennesimo simbolo, il contrasto alle mafie. Decine, centinaia di magistrati hanno combattuto e combattono il malaffare sacrificando ogni giorno la propria libertà e i propri affetti, in alcuni casi anche la propria vita. Il mio pensiero oggi va anche a tutti loro.
Come ripete spesso Don Luigi Ciotti: “Loro sono morti perché noi non siamo stati abbastanza vivi”. E cosa significa essere vivi? Indignarsi? Manifestare? Non basta.
Adesso, ripiegati gli striscioni, con lo stesso entusiasmo nel cuore bisogna assumersi la responsabilità di comprendere fino in fondo le parole di Gratteri, che non sono semplici e scontate: “Riprendere gli spazi liberati da magistratura e forze dell’ordine” non è un invito alla guerra civile, ma un’esortazione alla responsabilità, alla capacità di rifiutare ogni logica di connivenza. A cominciare dal sempreverde “così fanno tutti”.
Quello che vorrei percepire nei giorni a venire, è una consapevolezza diversa di sè stessi da parte dei calabresi. Una comunità intransigente ed esigente che forte dei propri valori sia in grado di abbandonare alibi e scoramenti in favore di una giusta pretesa di normalità. Vorrei vedere donne e uomini in grado di comprendere che se la ‘ndrangheta è un tremendo cancro per la nostra terra, altrettanto pericoloso e letale è il consenso dato alla cattiva politica. Quella che per anni ha gestito il potere in maniera quasi dinastica con l’unico scopo di garantire sè stessa e gli interessi dei propri “compari”. Perché è facile dire: “non si fa perché c’è la ‘ndrangheta”, più difficile è dire: “si fa nonostante la ‘ndrangheta”. Ed è questo lo spirito che dovrà accompagnarci nei prossimi mesi, e soprattutto nelle prossime settimane. Decisive per la nostra regione. Dare un senso alla nostra voglia di libertà. Guardarci negli occhi e capire se vogliamo essere protagonisti o spettatori del nostro avvenire. E per essere protagonisti la piazza, non basta. Bisogna costruire non con i proclami ma con costanza, impegno, competenza e amore per la nostra Calabria.
18-01-2020 20:49

NOTIZIE CORRELATE


25-02-2020 - ATTUALITA'

Reggio Calabria. "Il ghetto dell'Ex Polveriera, purtroppo, esiste ancora"

La nota dell'Osservatorio sul disagio abitativo
25-02-2020 - ATTUALITA'

Valeria, la donna a cui Fabrizio Frizzi donò il midollo 20 anni fa, a Reggio per l'Istituto Nazionale Azzurro

Grazie a questo grande gesto infatti Valeria riuscì a guarire dalla grave malattia
25-02-2020 - CRONACA

Coronavirus, vertice a Catanzaro: "Nessun contagio in Calabria"

"tutti i tamponi che fino ad oggi sono stati eseguiti hanno dato esito negativo"

ULTIME NEWS

ATTUALITA'

Operazione Eyphemos. Callipo: "Situazione inquietante. Non si può essere disposti a tutto per vincere le elezioni"

«È davvero inquietante, al di là delle singole posizioni, che un consigliere regionale appena eletto venga ...
ATTUALITA'

"Preghiamo Dio perché ci risparmi ulteriori sofferenze". Il messaggio dell'Arcivescovo Morosini per la Quaresima

Domani, Mercoledì delle Ceneri, inizia la Santa Quaresima. Anche quest’anno accogliamo questo tempo come dono di Dio per ...
CRONACA

'Ndrangheta: Operazione 'Eyphemos', Bombardieri: "Spaccato politico inquietante" VIDEO

Reggio Calabria. "Emerge uno ...
CRONACA

Melito di Porto Salvo. Trasferimento e messa in sicurezza del cannone e dell'ancora del piroscafo 'Torino'

Nel pomeriggio di giovedì, i Carabinieri e gli agenti del Corpo della Polizia Locale di Melito Porto Salvo hanno garantito le operazioni di ...
CRONACA

'Ndrangheta. Scambio elettorale politico-mafioso, blitz della polizia a Sant'Eufemia d'Aspromonte: 65 arresti VIDEO

Reggio Calabria. È in corso dalle prime ore di questa mattina una vasta operazione della Polizia di Stato, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Reggio Calabria, finalizzata all’esecuzione di 65 ordinanze di custodia cautelare, di cui 53 in carcere e 12 agli arresti domiciliari, emesse nei confronti dei capi storici, elementi di vertice e affiliatidi una pericolosa locale di ‘ndrangheta operante a Sant’Eufemia d’Aspromonte [RC] - funzionalmente dipendente dalla potente cosca ALVARO imperante a Sinopoli [RC]San Procopio[RC],Cosoleto[RC], Delianuova [RC] e zone limitrofe - ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione mafiosa, diversi reati in materia di armi edi sostanze stupefacenti, estorsioni, favoreggiamento reale, violenza privata, violazioni in materia elettorale, aggravati dal ricorso al metodo mafioso e dalla finalità di aver agevolato la ‘ndrangheta, nonché di scambio elettorale politico mafioso. Gli investigatori della Squadra Mobile di Reggio Calabria e del Commissariato di P.S. di Palmi [RC], con il coordinamento del Servizio Centrale Operativo della Direzione Centrale Anticrimine della Polizia di Stato, coadiuvati dagli operatori dei Reparti Prevenzione Crimine e di diverse Squadre Mobili del Centro e Nord Italia, stanno eseguendo anche numerose perquisizioni. Impiegati circa 600 agenti della Polizia di Stato. “Eyphemos” è il nome che gli investigatori della Polizia di Stato hanno dato all’operazione nel corso della quale, dalle prime ore di questa mattina, nella provincia di Reggio Calabria, Milano, Bergamo, Novara, Lodi, Pavia, Ancona, Pesaro Urbino e Perugia sono stati eseguiti numerosi arresti e perquisizioni nei confronti di capi e gregaridi un’articolazione della ‘ndrangheta reggina operante a Sant’Eufemia d’Aspromonte [RC] in seno al mandamento tirrenico, alle dipendenzedelpiù affermato e risalente locale di Sinopoli [RC] facente capo alla potente cosca ALVARO che ha anche una sua propaggine in Lombardia, segnatamente nel Pavese, nonché in Australia dove è presente un localedi‘ndrangheta, dipendente direttamente dalla casa-madre calabrese degli ALVARO. Dalle indagini condotte dagli investigatori della Squadra Mobile di Reggio Calabria e del Commissariato di P.S. di Palmi [RC] è emerso che gli esponenti di vertice del locale di Sant’Eufemia d’Aspromonte sedevano ai tavoli in cui venivano prese decisioni importanti che riguardavano illocale australiano. Alcuni di essi si erano perfino recati in passato in Australia per risolvere controversie legate alla spoliazione di un sodale che venne sanzionato per una trascuranzama non espulso dai ranghi della ...
CRONACA

Sant'Eufemia d'Aspromonte. Gli effetti dell'Operazione Eyphemos: nominato il Commissario prefettizio

In data odierna, a seguito dell’esecuzione delle misure cautelari disposte dall’Autorità Giudiziaria nell’ambito dell’Operazione ...
CRONACA

Operazione Eyphemos, Jole Santelli: "Magistratura fa il suo lavoro, sono garantista"

“La magistratura fa il suo lavoro e la politica non può che prenderne atto. Così avverrà anche nel caso dell’operazione “Eyphemos”. Per quanto mi ...
CRONACA

'Ndrangheta: Operazione 'Eyphemos', indagato anche il Senatore Marco Siclari

La Dda di Reggio Calabria ha chiesto l'autorizzazione a procedere alla giunta per le immunità a procedere del senatore di Forza Italia Marco Siclari coinvolto nell'operazione della Procura ...
CRONACA

'Ndrangheta: Operazione 'Eyphemos'. Arrestato e posto ai domiciliari il neo consigliere regionale Domenico Creazzo

Con l’accusa di scambio elettorale politico mafioso è stato arrestato e posto ai domiciliari il Sindaco di ...
CRONACA

Ndrangheta: Operazione 'Eyphemos'. La locale eufemiese tra rituali arcaici e modernità. La dipendenza dalla cosca Alvaro

Nei summit monitorati dagli investigatori della Polizia, gli indagati facevano riferimento allecariche eaigradidella ...
CRONACA

'Ndrangheta. Scambio elettorale politico-mafioso, 65 arresti NOMI/LE INTERCETTAZIONI

Alle prime ore della mattinata odierna, al ...
ATTUALITA'

Coronavirus. I Vescovi calabresi: "Evitare il segno della pace durante la Messa"

Nelle scorse ore, i vescovi calabresi - sulla scorta delle istruzioni del Ministero della Salute - invitano a prendere precauzioni igienico-sanitarie senza cadere nell'esasperato ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

A PRESCINDERE
Di Pino Toscano
CIVITAS
Manuale di Convivenza Civile
PIANETA DILETTANTI
SMASHITS
I migliori videoclip musicali del momento con il brio del Vj Filippo Lopresti
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.20

Strettamente Personale Stracult Edition

Ore 21.50

Film
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • All’Amministrazione di Reggio Calabria
  • Fogna a cielo aperto
  • spazzatura non raccolta da tempo
  • Copiosa perdita idrica
  • U paisi i Giufa
  • spazzatura non raccolta
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
Italpress
Basta vittime 106
idomotica