ATTUALITA'

"In questa emergenza ci siamo anche noi"

"Oggi parlo io" a nome di tutte le Guardie Particolari Giurate

In questo momento di pericolo eccezionale, che ha colto tutti noi impreparati e abituati a pensare a una normalità che ci è stata strappata da un giorno all'altro, sentiamo cittadini e istituzioni fare riferimento a persone che, per il loro ruolo, hanno l'enorme responsabilità di portarci fuori da questa crisi. Medici, infermieri, OSS e tutto il personale sanitario sono, giustamente, omaggiati e sostenuti da tutto il popolo italiano. Non solo: si ringraziano anche gli operatori dei supermercati, a ogni livello, perché, quando irrompe una crisi grave, torniamo a pensare ai bisogni primari: il nostro sostentamento, prima di tutto. Anche loro stanno facendo un grandissimo lavoro. Eppure esiste anche qualcosa di diverso, che non è un bisogno né una condizione fisica, ma uno stato delle cose altrettanto importante. Anzi, è ciò da cui tutto il resto può discendere e che, se invece manca, nulla di razionale potrebbe esistere. Sto parlando dell'ORDINE. Sociale, prima che personale. Chi lavora in questo campo è solitamente guardato con una fredda indifferenza o con una silenziosa ostilità. Le forze dell'ordine, che pure sono ingranaggi essenziali del nostro vivere civile soprattutto in tempi di crisi, ricevono oggi una porzione infinitesimale del rispetto e dei tributi che ricevono le categorie di cui sopra. Ma ci sono altri operatori dell'ordine che riescono ad ottenere ancora meno riconoscimenti e riconoscenza da parte dello Stato e dell'opinione pubblica: quelli privati.
Quelli che tecnicamente si chiamano Guardie Particolari Giurate (GPG) e che alcuni di voi chiamano impropriamente vigilantes, metronotte, addirittura sceriffi, quando volete irriderci. Noi siamo invisibili ai vostri occhi. Eppure dovreste vederci: indossiamo una divisa scura come un medico indossa un camice bianco; portiamo un'arma come un sanitario porta lo stetoscopio; giriamo su auto che portano i nostri stemmi, tutti diversi. Noi siamo i custodi dei vostri legittimi interessi. Potete trovarci su un furgone blindato a scortare migliaia di euro; quei soldi sono anche e soprattutto vostri. Siamo, come i sanitari, nei pronto soccorso a subire la rabbia della gente, davanti alle banche con ogni condizione climatica. Siamo in tribunale, nelle stazioni e negli aeroporti. Siamo coloro che sorvegliano a ciclo continuo le aziende private e siamo la macchina che arriva subito dopo che la paura vi ha invaso dopo il beep del vostro allarme; veniamo per voi, a farvi ritrovare la tranquillità. E sì, siamo pagati, è vero. Non siamo martiri per la gloria. Come sono pagati i ragazzi dei supermercati e delle corsie ospedaliere. Nota a margine: lo siamo meno di loro, avendo infinite meno tutele dalla legge alla quale comunque obbediamo avendo fatto un giuramento. Quello che succede in pronto soccorso la gente se lo immagina, conosce le figure che ci lavorano. E forse conoscono anche la catena produttiva della grande distribuzione. Quello che non sanno è la vita della Guardia in quelle ore di notte, 22.00-06.00 quando va bene. Quello che noi facciamo, come noi ci comportiamo per difendere noi stessi e i beni degli altri... Quello voi non lo sapete, come non conoscete la forma del nostro coraggio, che non è l'unico, certo, ma è quello che ciascuna GPG condivide con le altre. Che lavori ad Aosta o a Messina, che stia in una guardiola isolata la notte o in un ente pubblico di giorno. Tutti noi rischiamo. Come rischiamo medici e infermieri. Come rischiano commessi e cassieri. Come rischiano carabinieri e poliziotti. Con la differenza che lo Stato, anche stavolta e soprattutto stavolta, a noi non rivolge la parola e i bambini non disegnano uomini e donne in divisa a cavallo di arcobaleni. E visto che non ve lo dicono gli altri, oggi ve lo voglio dire io, un vostro collega, che comunque - anche stavolta - #andràtuttobene. Basta andare avanti come sappiamo fare noi. #celafaremo
Una GPG
03-04-2020 20:21

NOTIZIE CORRELATE


01-06-2020 - ATTUALITA'

Reggio Calabria. Disservizi idrici nel comprensorio di Bocale e parte di Pellaro lato sud

Si presume che nella tarda mattinata verrà ripristinata la normale erogazione idrica
01-06-2020 - ATTUALITA'

Viceministro Cancelleri: "Sblocchiamo gli oltre 100 miliardi di euro per le infrastrutture già finanziate e poi parliamo di ponte sullo Stretto"

In questo momento preferisco concentrarmi sulle cose che possono dare immediate risposte al Paese

ULTIME NEWS

ATTUALITA'

Carenza idrica nella zona Sud della città anche al tempo del COVID-19

Reggio Calabria. All'emergenza rifiuti, si associa anche l'emergenza idrica in piena crisi sanitaria. Difatti, molti quartierti della città dello stretto, hanno i rubinetti a secco. La situazione è ...
ATTUALITA'

Ponte sullo Stretto, Santelli favorevole: "Se non ora, quando?"

"Sto seguendo con grande attenzione il dibattito nazionale sulla eventuale realizzazione del Ponte sullo Stretto. La mia posizione non è mai cambiata nel corso degli anni: sono favorevole alla costruzione di una ...
ATTUALITA'

Reggio, ad Arghillà la Targa ricordo della Seconda Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

Reggio Calabria. A distanza esatta di 3 mesi dalla straordinaria esperienza della tappa di Reggio Calabria della 2° Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza, ...
ATTUALITA'

Coronavirus. Nessun nuovo caso positivo al Gom: si festeggia anche l'ultima dimissione VIDEO

Reggio Calabria. La ...
ECONOMIA

L'Università Mediterranea e l'AIOC affrontano i temi dell'area integrata dello Stretto e del rilancio post-Covid

Una tavola rotonda dedicata ai profili istituzionali, infrastrutturali, identitari, culturali, economici dell’area dello Stretto ...
CRONACA

Prosegue l'attività della Guardia Costiera a tutela della filiera ittica: a Bagnara sequestrati 1.200 metri di rete illegale

Nel corso dell'ultimo fine settimana - dal 29 al 31 maggio - i mezzi navali d'altura del Corpo e i team ...
ECONOMIA

Riparti Calabria: dalla Regione 10 milioni di euro ai Comuni per le famiglie in difficoltà

Detto fatto. Con decreto in via di pubblicazione, la Regione procederà nelle prossime ore al trasferimento, in favore dei Comuni calabresi, di 10 milioni di euro. ...
AMBIENTE

"Cinghiali sempre di più fuori controllo nella provincia reggina. Raddoppiati i danni rispetto a Maggio 2019"

Se si confronta il mese di maggio 2019 con quello dell’anno corrente - afferma Pietro Sirianni direttore della Coldiretti di ...
ATTUALITA'

Coronavirus. Il bollettino dell'Asp conferma: zero positivi

La Direzione Sanitaria dell'ASP di Reggio Calabria comunica che il 31 maggio 2020, sul Territorio Provinciale, sono stati sottoposti allo screening per "COVID19" 159 nuovi soggetti. Gli esami diagnostici, eseguiti presso il ...
ATTUALITA'

Coronavirus. Zero positivi per il Gom di Reggio Calabria

Reggio Calabria. La Direzione Aziendale del Grande Ospedale Metropolitano “Bianchi Melacrino Morelli” di Reggio Calabria comunica che in data odierna sono statisottoposti allo screening per CoViD-19 99 soggetti. Nessuno è ...
POLITICA

Calabria. Un solo giorno da consigliere per avere il vitalizio? Il Consiglio regionale ci ripensa VIDEO

Reggio...
ATTUALITA'

Fase 2. Campo Calabro, gli ingressi al parco monitorati elettronicamente VIDEO

Campo Calabro (Reggio Calabria). Con una ordinanza ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

FUORI GIOCO
90 minuti di gioco e fuori... gioco
BORGOITALIA
STRETTAMENTE PERSONALE
Stracult Edition
CIVITAS
Manuale di Convivenza Civile
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.20

Film
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • La dialisi e i dializzati al tempo del covid 19
  • NARCISISMO DEL SINDACO
  • Marchiatura prodotti alimentari 100% italiani
  • Carenza idrica
  • Perdita d’acqua nel tombino in via vico petrellinna n9
  • FUORIUSCITE DI FOGNA
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
Basta vittime 106
Italpress
idomotica