ATTUALITA'

La denuncia di Nino Costantino, Segretario generale FILT-CGIL Calabria

"L'incubo delle Poste a Reggio Calabria"

Non so altrove in Italia, ma Poste Italiane a Reggio Calabria rappresenta un incubo per i cittadini. Tante altre volte era successo che il disservizio causasse disagi e difficoltà, ma questa volta siamo arrivati ad un punto che diventa impossibile tacere.
Succede, infatti, che un cittadino attende a casa la patente di guida rinnovata che, così era stato assicurato, sarebbe dovuta arrivare dopo tre giorni. Ma il quarto giorno trova, invece, sotto la porta di casa un avviso di mancata consegna e l’invito delle poste a recarsi dal giorno successivo presso l’Ufficio postale di Via Ecce Homo a Reggio Calabria. Ma non può farlo perché, finite le ferie, deve rientrare al lavoro, fuori Reggio. Così pensa, ovviamente, di delegare il padre per il ritiro. Ed il padre si reca presso l’Ufficio postale di via Ecce Homo dove trova una fila lunghissima che si fa per intero con pazienza ed in gran parte sotto il sole perché l’accesso all’interno dell’ufficio postale è regolato dalle normative anti Covid. La fila dura due ore e 10 minuti esatti, dalle ore 9,05 alle ore 11,15 di mercoledì 29 luglio con 33 gradi all’ombra. Il padre delegato al ritiro della patente del figlio finalmente pensa di avere raggiunto l’obiettivo, ma incredibilmente si sente rispondere dall’operatore postale, dopo avere consultato il computer, che la patente non si trova in quell’ufficio postale ma in un altro e che deve rifare ugualmente la fila sotto il sole con 33 gradi all’ombra. Ma è normale tutto ciò? E se questa disavventura fosse toccata ad un anziano malato, ad una donna incinta, ad una persona con qualsiasi problema di salute?
Ma è possibile che a Reggio Calabria, città che chiamano metropolitana, i servizi postali siano così disorganizzati? E’ possibile che Poste Italiane non abbia una struttura organizzativa in grado di rispondere alle più elementari esigenze dei cittadini?
Qualcuno potrà dire che queste cose possono succedere perché c’è poco personale. E’ vero! Si assuma allora. Qualche altro può dire che c’è un problema di formazione. Giusto! Si diano alle lavoratrici ed ai lavoratori delle poste gli strumenti necessari, si innovi, si digitalizzi, si renda fruibile anche a Reggio Calabria la modernizzazione di un sistema che in altre parti funziona (a proposito a Reggio Calabria non funziona neanche l’App per le prenotazioni!). I lavoratori delle Poste vanno ringraziati per il lavoro che svolgono spesso in condizioni disumane. Il punto di debolezza è rappresentato da chi dirige il sistema, da chi ha la responsabilità e non la esercita. A Reggio nelle Poste c’è più di un problema.
Nino Costantino
Segretario generale Filt-CGIL Calabria

29-07-2020 12:17
Questa notizia è stata letta 7218 volte

NOTIZIE CORRELATE


08-08-2020 - ATTUALITA'

Coronavirus. Due nuovi casi positivi per l'ASP di Reggio Calabria

Il bollettino del 7 Agosto
08-08-2020 - CRONACA

Scavano nei rovi per realizzare una piantagione di marijuana: arrestati a Melicucco zio e nipote

Devono rispondere del reato di coltivazione di sostanza stupefacente
08-08-2020 - CRONACA

Rosarno. Gambiano tratto in arresto su un treno diretto a Firenze: nello zaino 3 kg di marijuana

La rivendita al dettaglio dello stupefacente, una volta trattato, avrebbe fruttato circa 32mila euro
07-08-2020 - ATTUALITA'

Antitrust sui prezzi alti dei traghetti, Caronte&Tourist: "noi agito sempre con correttezza"

La compagnia: "Forniremo le risposte di dettaglio nel dialogo con l'Autorità"
07-08-2020 - ATTUALITA'

Nuovi mezzi manutentivi per 'Calabria Verde', presentato il nuovo parco macchine

Alla presenza dell'assessore regionale alla Forestazione Gallo

ULTIME NEWS

CRONACA

Crollo tetto auditorium Calipari. Interrotti i servizi informatici del Consiglio regionale

Reggio Calabria. Sono state interrotte stamattina le attività dei servizi informatici centralizzati del Consiglio regionale e pertanto anche del sito istituzionale che ...
CRONACA

Omicidio di Rosarno. Bersano ammette le proprie responsabilità, ma dice di essere stato minacciato

Rosarno (Reggio Calabria). Ha ammesso le proprie responsabilità davanti al gip ed ha parlato di minacce ricevute Carmelo Bersano, il 45enne arrestato per ...
ATTUALITA'

Aeroporti calabresi. Uil Trasporti: "Garantiti i salari ed i livelli occupazionali'

A fronte delle dichiarazioni diffuse nei giorni scorsi a mezzo stampa da parte di alcune OO.SS., la UILT Calabria, ritiene doveroso dover sgombrare il campo da possibili inesattezze, che non ...
ATTUALITA'

Autorità di Sistema Portuale dello Stretto: approvato il Piano Operativo Triennale 2020/2022

Dopo il consenso fornito all’unanimità dall’Organismo di Partenariato della Risorsa mare nella seduta del 5 agosto il Comitato di Gestione ...
ATTUALITA'

Reggio, procedono i lavori per i nuovi collettori fognari sul torrente Caserta

Reggio Calabria. Sono stati avviati nei giorni scorsi i lavori per la realizzazione dei nuovi collettori fognari e pluviali per l'irregimentazione delle acqua sul percorso del torrente Caserta, tra ...
ATTUALITA'

Anas, al via il fine settimana da bollino nero

Nel terzo fine settimana di mobilità estiva scatta il bollino nero per la mattinata di sabato, mentre per il pomeriggio di oggi, nella seconda parte della giornata di domani e per domenica, previsto bollino rosso su tutte le strade e autostrade italiane. ...
ATTUALITA'

Famiglie disagiate non in regola con il pagamento dei tributi, il Comune non concede l'assegno per il trasporto dei figli disabili

Reggio Calabria. Per il Comune di Reggio Calabria, se non sei in regola con il pagamento dei ...
ATTUALITA'

Coronavirus. 7 nuovi casi positivi accertati in Calabria

In Calabria ad oggi sono stati effettuati 124.400 tamponi. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 1.283 (+7 rispetto a ieri), quelle negative sono 123.117. 1.041 sono invece i tamponi effettuati nelle ultime 24 ore. Territorialmente, i ...
ATTUALITA'

Reggio Calabria. Poco dopo il passaggio dell'autobus, cede il tratto di strada: paura a Sala di Mosorrofa

Reggio Calabria. Tragedia sfiorata a Sala di Mosorrofa, periferia collinare della zona sud di Reggio Calabria. Subito dopo il passaggio ...
POLITICA

A Reggio Calabria le famiglie più tartassate dal fisco in Italia

Reggio Calabria è il comune d’Italia dove una famiglia media è costretta a pagare più tasse: l’ammontare complessivo Irpef, Tasi, Bollo auto, Tari e addizionali comunali e regionali ...
AMBIENTE

Raccolta rifiuti a Marina di Gioiosa Jonica. Locride Ambiente: inaccettabili le pretese del Sindaco

Raccolta rifiuti a Marina di Gioiosa Jonica. La nota di Locride Ambiente: Locride Ambiente Spa e l’Amministrazione comunale di Marina di Gioiosa Jonica si ...
CRONACA

Bovalino e Ardore Marina: i Carabinieri rinvengono 1.200 piante di canapa e arrestano quattro persone VIDEO

Nell’ambito dei servizi di controllo straordinario del territorio disposti dal Comando Gruppo Carabinieri di Locri, finalizzati alla repressione dei reati in genere, nei giorni scorsi, i militari della Compagnia di Locri sono stati impiegati in numerosi rastrellamenti, anche in orari serali e alle prime luci del giorno, nelle aree rurali dell’entroterra della locride. In particolare, nell’ultima settimana, quattro persone sono state arrestate con l’accusa di coltivazione continuata ed aggravata di un’ingente quantità di marijuana. I Carabinieri della Locride supportati dallo squadrone eliportato cacciatori Calabria di Vibo Valentia hanno arrestato GIORGI Giuseppe cl. 60, GIORGI Sebastiano cl. 65, TODARELLO Marco cl. 88, GIANPAOLO Giuseppe cl. 73. I provvedimenti restrittivi rappresentano l’epilogo di due complesse attività d’indagine effettuate dai carabinieri della stazione di Bovalino e di Ardore Marina, coordinati dalla Procura della Repubblica di Locri, a seguito del rinvenimento di due piantagioni di marijuana dello scorso giugno. I militari dell’Arma, nel corso di un rastrellamento, all’interno di due diverse aree demaniali, site una in località “Maso Lombardo”di Bovalino e l’altra in località “Vallone Salice” di Ardore Marina, hanno scoperto due piantagioni di marijuana, ben occultate fra la vegetazione, per un totale 1.200 piante irrigate mediante un sistema di tubi in polietilene con rubinetti del tipo “goccia a goccia”. Le indagini effettuate capillarmente dai militari dell’Arma, hanno permesso di documentare e accertare che gli uomini in questionesi prendessero cura delle piantagioni provvedendo, alla concimazione, all’irrigazione, ed alla coltivazione delle piantine lì messe in ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

RTV NEWS EDIZIONE NOTTURNA
AEROPLANI DI CARTA
RTV NEWS EDIZIONE SERALE
E' TUTTO CINEMA
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.25

Film

Ore 22.45

Touchè
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • La dialisi e i dializzati al tempo del covid 19
  • NARCISISMO DEL SINDACO
  • Marchiatura prodotti alimentari 100% italiani
  • Carenza idrica
  • Perdita d’acqua nel tombino in via vico petrellinna n9
  • FUORIUSCITE DI FOGNA
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
idomotica
Italpress