Unicef. Nuovo Rapporto su istruzione e Covid-19
ATTUALITA'

Banca Mondiale: gli scolari dei Paesi più poveri hanno già perso quasi quattro mesi di scuola dall'inizio della pandemia

Unicef. Nuovo Rapporto su istruzione e Covid-19

Secondo un nuovo rapporto pubblicato oggi da Unesco, Unicef e Banca Mondiale, gli scolari dei Paesi a reddito basso e medio-basso hanno già perso quasi quattro mesi di scuola dall'inizio della pandemia, rispetto alle sei settimane registrate nei Paesi ad alto reddito.
Il rapporto raccoglie i risultati dei sondaggi sulle risposte nazionali legate al COVID-19 per quanto riguarda l'istruzione, effettuati in quasi 150 paesi tra giugno e ottobre.
“Secondo il rapporto, gli studenti dei paesi a reddito basso e medio-basso sono stati quelli con minori probabilità di accedere all'apprendimento a distanza, quelli con minori probabilità di avere un monitoraggio sulla perdita dell’apprendimento, quelli con maggiori probabilità di subire ritardi nella riapertura delle scuole e quelli con maggiori probabilità di frequentare scuole con risorse inadeguate a garantire la sicurezza delle attività”, ha dichiarato Francesco Samengo, Presidente dell’UNICEF Italia.




Mentre più di due terzi dei paesi hanno riaperto completamente o parzialmente le loro scuole, 1 su 4 non ha rispettato la data di riapertura prevista o non ha ancora fissato una data per la riapertura, la maggior parte dei quali è composta da paesi a reddito basso e medio-basso.
Solo 1 paese a basso reddito su 5 ha riportato che i giorni di apprendimento a distanza contano come giorni ufficiali della scuola, riconoscendo il basso impatto delle misure di apprendimento a distanza, rispetto ai tre quarti dei paesi a livello globale.
Dei 79 Paesi che hanno risposto alle domande relative a questioni di finanziamento, quasi il 40% dei Paesi a reddito basso e medio-basso ha già avuto o prevede una riduzione del budget per l'istruzione del proprio Paese per l'anno fiscale in corso o per il prossimo anno fiscale.
Mentre la maggior parte dei Paesi ha riferito che l'apprendimento degli studenti è monitorato dagli insegnanti, un quarto dei Paesi a reddito basso e medio-basso non sta monitorando l'apprendimento dei bambini.
La metà dei rispondenti nei Paesi a basso reddito ha riferito di non disporre di fondi adeguati per le misure di sicurezza, come le strutture per il lavaggio delle mani, le misure di distanziamento sociale e i dispositivi di protezione per studenti e insegnanti, rispetto al 5% dei Paesi ad alto reddito.
Circa 2 Paesi a basso reddito su 3 stavano introducendo misure per sostenere l'accesso o l'inclusione di coloro che sono a rischio di esclusione.
Oltre il 90% dei rispondenti con reddito alto e medio-alto ha richiesto agli insegnanti di continuare a insegnare durante la chiusura delle scuole, rispetto a meno del 40% dei Paesi a basso reddito che hanno risposto al sondaggio.

"Non abbiamo bisogno di guardare lontano per vedere la devastazione che la pandemia ha causato all'apprendimento dei bambini in tutto il mondo. Nei paesi a reddito basso e medio-basso, questa devastazione è amplificata dal fatto che l'accesso limitato all’apprendimento da remoto, maggiori rischi di tagli al budget e il ritardo dei piani di riapertura hanno vanificato ogni possibilità di normalità per i bambini in età scolare", ha dichiarato Robert Jenkins, responsabile dell'istruzione dell'UNICEF. "Dare priorità alla riapertura delle scuole e fornire le tanto necessarie lezioni di recupero è fondamentale".
"La pandemia aumenterà il deficit di fondi per l'istruzione nei paesi a basso e medio reddito. Compiendo le giuste scelte di investimento ora, invece di aspettare, questo divario potrebbe essere significativamente ridotto", ha dichiarato Stefania Giannini, Vicedirettore Generale dell'UNESCO per l'Istruzione. "Al Global Education Meeting convocato dall'UNESCO con il Ghana, la Norvegia e il Regno Unito il 22 ottobre, circa 15 capi di Stato e di governo, circa 70 ministri dell'istruzione e partner per lo sviluppo si sono impegnati a proteggere i finanziamenti per l'istruzione e ad agire per riaprire le scuole in sicurezza, sostenere tutti gli insegnanti come lavoratori in prima linea e ridurre il divario digitale. Questo ci rende tutti responsabili".

29-10-2020 11:10

NOTIZIE CORRELATE


25-11-2020 - ATTUALITA'

Coronavirus. Nuovo Dpcm e regole per Natale, misure allo studio

L'attuale Dpcm scadrà il 3 dicembre e il governo è al lavoro sulle nuove misure
25-11-2020 - ATTUALITA'

Coronavirus. 335 nuovi casi positivi in Calabria, 131 a Reggio

Il bollettino regionale
25-11-2020 - ATTUALITA'

Fogli rosa e patenti prorogate fino allo scadere dello stato di emergenza da covid19

La Camera ha approvato il DL Covid
24-11-2020 - ATTUALITA'

Coronavirus. 307 nuovi casi positivi in Calabria, 135 a Reggio

Il bollettino regionale
24-11-2020 - ATTUALITA'

Natale e Covid, il Viceministro Sileri: "Con cenone si rischia strage"

"In situazioni con anziani di 80-85 anni basta un solo positivo"

ULTIME NEWS

ATTUALITA'

Questione sanità, sindaci calabresi in allerta e agitazione: "Pronti ad altre manifestazioni"

E’ trascorsa, ormai, una settimana dalla eclatante manifestazione dei Sindaci in Roma e dall’incontro con il Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe ...
ECONOMIA

Camera di commercio di Reggio Calabria: nel III trimestre 2020 frena l'imprenditoria giovanile

Il terzo trimestre del 2020 evidenzia oltre 53mila imprese iscritte al Registro delle Imprese della Camera di commercio di Reggio Calabria. Un valore frutto del +0,5% ...
ATTUALITA'

Calabria senza commissario per la sanità, sindacati uniti in protesta

«Nel giorno in cui in Italia si sono contati 853 morti e in Calabria 307 nuovi contagi da Covid-19 – dichiarano i Segretari generali regionali di Cgil, Cisl e Uil Angelo Sposato, Tonino Russo e Santo Biondo ...
ATTUALITA'

Sanità. Spirlì: "Chiedo rispetto per i dirigenti della Regione Calabria"

«In questi giorni di grande esposizione della sanità calabrese, giorni in cui si mettono troppo spesso in discussione anche le professionalità, mi preme dare un giudizio corretto ...
CRONACA

Omicidio tabaccaio a Reggio, concluse le indagini della DDA

Reggio Calabria. Concluse le indagini preliminari da parte della Dda di Reggio Calabria sull'omicidio, avvenuto 25 maggio del 2017, di Bruno Ielo, l'ex carabiniere che da pensionato gestiva una tabaccheria a Gallico. Il procuratore ...
ATTUALITA'

Commissario per la sanità in Calabria, Varratta: "Io disponibile"

"Ho dato la mia disponibilità a fare il commissario della sanità in Calabria" Così all'Adnkronos Salute, Luigi Varratta, ex prefetto di Reggio Calabria, tra i nomi più papabili al ...
ATTUALITA'

Reggio Calabria. De Biasi: "Risorse per le scuole reggine rimaste inutilizzate, si faccia chiarezza"

Reggio Calabria. L’universo scolastico, negli ultimi mesi, è uno dei più attenzionati sia a livello di dibattito istituzionale che ...
ATTUALITA'

Poste Italiane: installato il primo Atm postamat a Martone

Poste Italiane ha installato il primo sportello automatico ATM Postamat a Martone, comune della Locride di 500 abitanti. L’attivazione del nuovo ATM Postamat contribuisce ad estendere e consolidare la presenza capillare di Poste ...
ATTUALITA'

'Un piano straordinario delle manutenzioni prima che la prossima bomba d'acqua metta in ginocchio la nostra Città'

L’ultimo intervento di Falcomatà in Consiglio comunale è stato sconvolgente; un attacco frontale inusitato ...
ATTUALITA'

Finalmente Maria Antonietta Rositani esce dall'ospedale

Reggio Calabria. Grande commozione al Grande ospedale metropolitano di Reggio Calabria. Dopo un lungo soggiorno vissuto tra le corsie e i reparti del policlinico di Bari e dei Riuniti di Reggio Calabria, Maria Antonietta Rositani torna finalmente a ...
ATTUALITA'

"Città in ginocchio. Un secondo tempo iniziato male, o una continuazione del primo tempo?"

I cittadini reggini hanno scelto l’amministrazione che li avrebbe dovuto governare per i prossimi cinque anni in modo netto. Una rinnovata fiducia che in termini elettorali ...
ATTUALITA'

Festival di Spoleto, Oliverio rinviato a giudizio. Granato (M5S): 'Deve essere fatta giustizia per quei centomila euro bruciati'

“Centomila euro per promuovere l’immagine turistica della Calabria, pagare uno spot ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

SU IL SIPARIO!
EUREKA
Quiz Show
ASPETTANDO IL TG
REGGIOTV SALUTE
Ogni giorno al TG
Unirc 2020
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.30

Strettamente Personale

Ore 21.40

Film
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • Servizio zero
  • La dimenticata utilita’  dell’acqua
  • Rifiuti
  • La strafottenza dell’amministrazione comunale
  • disservizio idrico
  • L’invidia radice di ogni male
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
Italpress
idomotica