Coronavirus. Nuovo Dpcm e regole per Natale, misure allo studio
ATTUALITA'

L'attuale Dpcm scadrà il 3 dicembre e il governo è al lavoro sulle nuove misure

Coronavirus. Nuovo Dpcm e regole per Natale, misure allo studio

Nuovo Dpcm, regole per Natale in tempi di Covid, spostamenti tra regioni. Zona rossa, zona arancione, zona gialla, come cambierà il quadro? E poi la scuola con l'ipotesi di riapertura il 9 dicembre. L'attuale Dpcm scadrà il 3 dicembre e il governo è al lavoro sulle nuove misure. A fare il punto è il ministro della Salute, Roberto Speranza. "Valuteremo fino all’ultimo i dati - ha detto Speranza a 'diMartedì' su La7 - ci sono ancora molti giorni da qui alla scadenza del decreto ancora in vigore, quindi vorremmo vedere e capire quanto riusciamo ancora a piegare la curva con le misure adottate finora, ma continueremo con il principio di proporzionalità" delle misure restrittive.
"Noi abbiamo scelto in questa seconda ondata di non fare un lockdown generalizzato uguale in tutti i territori ma di distinguere area per area, e capire dove fare interventi più duri quando la situazione è più difficile. Io penso che questo sia il metodo giusto e vogliamo insistere su questa strada" ha sottolineato il ministro della Salute, avvertendo: "Guai a scambiare i primi segnali che vanno nella direzione giusta per uno scampato pericolo".
A Giovanni Floris che gli chiedeva sui possibili spostamenti tra regione e regione durante le feste di Natale, Speranza ha risposto ribadendo che "bisogna evitare spostamenti che non sono strettamente necessari, bisogna ridurre il più possibile le relazioni con le altre persone quando queste non sono indispensabili e bisogna restare a casa ogni volta che è possibile". "Vedremo l'evoluzione epidemiologica delle prossime settimane", ha aggiunto.
Alle cene di Natale ci sarà un numero massimo di persone a tavola? "Bisognerà limitarsi agli affetti più stretti - ha detto il ministro della Salute - I numeri li valuteremo, ne ragioneremo nelle prossime ore". Oggi ci sarà "una riunione anche su questo - ha spiegato - In Germania hanno scelto il numero 10, ma, al netto del singolo numero, il messaggio è quello di ridurre tutte le occasioni non necessarie in cui il contagio si può diffondere".
I numeri dei nuovi contagi e soprattutto "il dato più drammatico delle persone che perdono la vita", con altre 853 vittime registrate ieri, "sono i numeri di una epidemia ancora molto presente nel nostro Paese". "Ma c'è da dire che da qualche settimana vediamo un segnale che va nella direzione giusta, l'Rt si sta abbassando, due settimane fa era 1,7, poi 1,4 ora è 1,2 e sta scendendo: questo significa che le misure che abbiamo adottato iniziano a dare i loro effetti". Per questo, ha continuato il ministro, "dobbiamo continuare a insistere su questa strada perché la curva è piegabile e stiamo un po' alla volta piegandola ma bisogna insistere con la massima prudenza".
Altra questione, la richiesta di apertura degli impianti sciistici da parte delle Regioni alpine. "Io capisco che dietro ogni ambito economico, sociale, come anche quello" del turismo della neve "ci sono famiglie e persone che lavorano e che meritano il massimo rispetto, ma il punto non è solo la pista da sci; il punto è evitare le tantissime aggregazioni che possono svilupparsi e i tanti trasferimenti di persone che vanno in vacanza in quei posti" ha evidenziato Speranza a 'diMartedi'.
"Dobbiamo essere molto attenti - ha ammonito - e ricordare quello che è successo quest’estate, quando in tanti, nel nostro Paese, hanno pensato che la battaglia fosse vinta, hanno abbassato la guardia, e ci siamo ritrovati oggi con una situazione difficile da gestire. Allora attenzione - ha ribadito il ministro - non ripetiamo gli errori fatti in estate. Dobbiamo mantenere alto il livello di attenzione".
Ieri l'Austria si è detta contraria alla proposta avanzata dall'Italia di una chiusura degli impianti sciistici a livello europeo durante le vacanze di fine anno per evitare la diffusione del coronavirus.
Altro tema la riapertura delle scuole, con la didattica in presenza, che sarà tra i punti che verranno discussi oggi nella riunione tra il premier Conte e i capidelegazione delle forze di maggioranza. L'ipotesi più accreditata, spiegano fonti di governo, è che il giorno X, per riaprire le scuole superiori chiuse in tutta Italia ma anche le seconde e le terze medie nelle Regioni arancione, sia il 9 dicembre, ovvero il mercoledì successivo al ponte dell'Immacolata. Lunedì era stato lo stesso premier, ospite di Otto e mezzo su La7, a spiegare che il governo era al lavoro per riaprire le scuole nel mese di dicembre. Decisivi saranno anche i nuovi dati attesi nella giornata di venerdì. Sarebbero soprattutto M5S, con la ministra Lucia Azzolina in testa, e Iv a premere per un rapido ritorno sui banchi.


25-11-2020 14:40

NOTIZIE CORRELATE


27-01-2021 - ATTUALITA'

Maltempo, interventi della Prociv nelle zone più colpite

Sgomberate alcune famiglie a Corigliano Rossano. A Rota Greca rimossi i detriti presenti all'interno delle abitazioni
27-01-2021 - ATTUALITA'

Giornata della Memoria: il Comune di Roccella aderisce all'iniziativa del Comune di Stazzema contro la propaganda nazista e fascista

"Per non lasciarsi ingannare dall'apparente convinzione che certi episodi  del passato non possano più ripetersi"
27-01-2021 - ATTUALITA'

Chizzoniti: "La Calabria trattata come un possedimento coloniale"

"Vittima sistematica di astratte liturgie ed ignobile cupidigia del potere"
27-01-2021 - ATTUALITA'

Scuola. Docenti assunti e bloccati 5 anni, sarà un annus horribilis

E' stato deciso anche di ridurre al 25% il numero dei posti per i trasferimenti dei docenti in nome di un blocco inserito nel 2018 senza alcuna

ULTIME NEWS

ATTUALITA'

Giornata della memoria, l'assessore regionale De Caprio: "Vicini al popolo ebraico"

«Oggi ricordiamo i bambini le famiglie del popolo ebreo massacrati nei campi di concentramento tedeschi. Stiamo accanto a loro, accanto a questo popolo che ha sofferto, ritenendoci anche ...
ATTUALITA'

Campagna diffamatoria contro l'aborto, NUDM RC: "I lupi perdono il pelo ma non il vizio"

Anche nella nostra città, come in altre in tutta Italia, è ripartita la campagna diffamatoria contro l’aborto. Ancora una volta le scelte delle donne vengono messe ...
POLITICA

"I reggini scendano in piazza per protestare contro l'impassibilità delle istituzioni sul caso brogli"

Reggio Calabria DEVE tornare subito al voto. Lo chiedono a gran voce tutti, tranne chi già occupa le comode poltrone di Palazzo San Giorgio. Per ...
CRONACA

Gioia Tauro. Scoperto arsenale in un appartamento abbandonato: maxi sequestro di armi e droga

A Gioia Tauro, i Carabinieri, nei giorni scorsi, insieme alle unità specializzate dello Squadrone Eliportato dei Cacciatori di Calabria di Vibo Valentia, ...
ATTUALITA'

Città Metropolitana: oltre 230mila euro per le associazioni culturali e sportive

Dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria un aiuto concreto ai settori della Cultura e dello Sport, attraverso l'assegnazione di risorse economiche a favore di quelle associazioni che ...
ATTUALITA'

Palmenta: "No a campagne terroristiche su aborto. Tema delicato. Serve informazione corretta"

"Non si possono mettere alla gogna le donne che decidono di intraprendere un percorso difficile qual è, sempre, quello dell'aborto. Le recenti campagne anti ...
ATTUALITA'

"Un giorno come gli altri lontano dalla retorica della commemorazione"

Ci sono alcuni giorni nel corso dell’anno in cui siamo portati a riflettere più che in altri; ci sono giornate come quella di oggi in cui non si può non ricordare, e lo si deve fare soprattutto per ...
SPORT

Dl olimpiadi, Falcomatà: "Evitato suicidio sportivo dai danni incalcolabili. Governo riconosce sforzi del presidente Malagò"

"Si è fortunatamente risolta in positivo l'impasse che rischiava di privare gli atleti ...
ATTUALITA'

Cuzzupi: "Calabria usata e avvilita ma sempre viva e mai persa!"

“La polemica che si è accesa per alcune frasi rilasciate da un pubblico personaggio in merito alla regione Calabria ha un ché di stantio accompagnato da un fastidioso e sterile chiacchiericcio da cortile. ...
ATTUALITA'

Sanità, Spirli e Orsomarso visitano il 118 di Cosenza: «Spina dorsale del nostro sistema»

«Siamo qui per rendere omaggio alle donne e agli uomini del 118, che sono la spina dorsale del nostro sistema sanitario e che, in questi tempi di pandemia, stanno svolgendo un ...
SPORT

Reggina, preso Montalto

Il Presidente Luca Gallo e la Reggina comunicano di aver raggiunto un accordo con la SSC Bari per l'acquisizione a titolo definitivo delle prestazioni sportive del calciatore Adriano Montalto. L'attaccante si lega al club amaranto fino al 30 giugno 2022. Indosserà la maglia numero 30. Nato a ...
CRONACA

Intensificati i controlli della Polizia Ferroviaria in Calabria

Settimana di controlli intensificati da parte della Polizia Ferroviaria calabrese che ha messo in campo 240 pattuglie di cui 19 a bordo treno e 26 lungo la linea ferroviaria. L’attività svolta ha portato ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

STRETTAMENTE PERSONALE
Stracult Edition
PIANETA DILETTANTI
SUONAVA L'ANNO
FUORI GIOCO
90 minuti di gioco e fuori... gioco
Liquore Tedesco
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.30

Memorial Mino Reitano
TEDESCO LIQUORI SHOP
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • Spazzatura
  • Servizio zero
  • La dimenticata utilita’  dell’acqua
  • Rifiuti
  • La strafottenza dell’amministrazione comunale
  • disservizio idrico
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
idomotica
Italpress