Caccia. Associazioni Venatorie Calabria: 'La pazienza è finita'
ATTUALITA'

La nota

Caccia. Associazioni Venatorie Calabria: 'La pazienza è finita'

La pazienza è finita. Dopo settimane di attese, in mancanza di risposte di qualsiasi tipo alle semplici richieste avanzate per lo svolgimento dell’attività venatoria fuori dalle rigide restrizioni e per gli spostamenti, fissate del Governo, così come concesso a numerose altre attività, Federcaccia Calabria e le altre AA.VV. calabresi, tornano a chiedere con forza un provvedimento alla Regione.
Lo scorso 16 novembre Federcaccia e le altre AA.VV. riunite nel Coordinamento (Fidc-Anlc-Anuu-Arcicaccia-Enalcaccia-Eps e Italcaccia) hanno sollecitato la Regione, con una serie di richieste e proposte per la ripresa dell’attività, il prolungamento dei tempi di caccia per alcune specie, ma soprattutto quella di farsi carico di verificare presso le istituzioni competenti e le Prefetture -rappresentanti territoriali del Governo - la possibilità di attuare per gli aventi diritto l’esercizio dell’attività venatoria con una interpretazione delle norme dettate nel Dpcm in materia di spostamenti al di fuori del territorio comunale di residenza da applicare non appena la Calabria fosse tornata in Zona Arancione.

Abbiamo potuto verificare che detta interrogazione, peraltro interamente basata sulle proposte da noi avanzate proprio alla Regione – è stata indirizzata solo il 28 novembre u.s..
A oggi, 5 dicembre, mentre l’Emilia Romagna e altre Regioni in zona arancio hanno in vario modo autorizzato lo spostamento dei cacciatori anche se solo per il cinghiale e la Toscana, come noi “arancio” proprio oggi ha autorizzato i cacciatori a uscire dai confini comunali ed esercitare ogni forma di attività venatoria prevista nell’Atc di residenza, secondo il principio da noi invocato della “residenza venatoria” in luogo di quella anagrafica– proprio con le proposte del 16 novembre, nella nostra Regione tutto tace.



Crediamo sinceramente che Federcaccia Calabria, e le altre associazioni, abbia dato in queste ultime settimane sufficiente prova di calma, correttezza, rispetto per le Istituzioni e comprensione per la situazione che sta vivendo il Paese e di conseguenza per i tanti e gravi problemi che si trova ad affrontare chi è alla guida della Cosa pubblica.



Ma anche la pazienza si esaurisce e dopo settimane trascorse nell’impossibilità di svolgere dignitosamente una pratica venatoria che per sua stessa natura è ininfluente alla diffusione dell’epidemia, anche alla luce dell’ultimo Dpcm emesso siamo costretti a prendere atto che per l’attuale Governo regionale l’attività venatoria e i cittadini che la praticano non meritano attenzione né rispetto.



In effetti, forse ancor peggio, il mondo venatorio è nella sostanza ignorato.



Adesso diciamo basta. Ci siamo presi critiche, offese, accuse di menefreghismo dai nostri tesserati e dai cacciatori in genere per settimane, portando avanti la linea del dialogo e del confronto. Abbiamo assistito dopo essere tornati in fascia arancio a riaperture di negozi, movide varie, assembramenti senza alcun controllo né interventi per proibirli, così come nelle zone rosse si assiste a persone che svolgono tranquillamente attività sportive anche in coppia o più persone nella quasi totale assenza di controlli. Ma noi, da soli o con il nostro cane, non possiamo recarci in mezzo a un campo o a un bosco, lontano da tutti o uscire dal nostro comune, che molto spesso semplicemente non offre terreno cacciabile.
Non vorremmo concludere dunque che si tratta di una volontà politica e non di un motivo legato alla situazione sanitaria. Rispetto alla quale situazione, il mondo venatorio come è noto si è dotato, di protocolli di sicurezza, per svolgere le attività in totale aderenza alle norme dettate dai vari DPCM.



Ove non seguissero atti e fatti concreti, di analogo tenore a quelli che hanno adottato le altre Regioni arancio, in primis la Toscana, ne prenderemmo atto e lo spiegheremo ai nostri tesserati e ai cacciatori, oltre che agli agricoltori che pagano per primi le conseguenze, circa l’impossibilità di intervento su molte specie cacciabili che insieme sono un danno per le loro aziende e spesso un pericolo per i cittadini.



Auspicando una pronta risposta della Regione, in assenza della quale, annunciamo e faremo valere il nostro dissenso, non potendoaccettare ulteriori situazioni di stallo, per le gravissime conseguenze, anche economiche che ciò provocherà sulla nostra Regione.
Il Coordinamento Regionale delle AAVV




05-12-2020 20:43

NOTIZIE CORRELATE


21-01-2021 - ATTUALITA'

Parco Lineare Sud, tra le novità anche un ristorante e 24 box per il ricovero degli attrezzi per l'attività di pesca

"La vocazione di quell'area della Città coniuga potenzialità enormi"
21-01-2021 - ATTUALITA'

Coronavirus. 258 nuovi casi positivi in Calabria, 70 a Reggio

Il bollettino odierno
21-01-2021 - ATTUALITA'

Infrastrutture, dal Psr 1,1 milioni di euro per investimenti

I beneficiari della graduatoria sono 9 Comuni con popolazione inferiore o uguale a 5mila abitanti

ULTIME NEWS

CRONACA

'Ndrangheta. DDA: "Patto di scambio Talarico e cosche per le elezioni politiche, Cesa mediatore"

"E' stato possibile appurare come la consorteria 'ndranghetista, nelle persone di Gallo Antonio, Brutto Tommaso, Brutto Saverio, Pirrello Antonino e ...
ATTUALITA'

Un decesso al Grande Ospedale Metropolitano di Reggio Calabria

Reggio Calabria. La Direzione Aziendale del G.O.M. “Bianchi Melacrino Morelli” di Reggio Calabria comunica che, nelle ultime ultime ventiquattro ore, si è registrato un decesso. Si tratta di un uomo di 86 anni ...
ATTUALITA'

Coronavirus, l'Asp di Reggio Calabria conferma 76 nuovi casi positivi

La Direzione Sanitaria dell'ASP di Reggio Calabria comunica che oggi 21 gennaio 2021, sul Territorio Provinciale, sono stati sottoposti allo screening per "COVID19" 766 nuovi soggetti. Gli esami ...
ATTUALITA'

E' morta Donna Iolanda, se ne va un pezzo di storia della montagna reggina

Un pezzo di storia della montagna reggina che se ne va. Un punto di riferimento per quanti hanno trascorso negli anni i loro soggiorni a Gambarie d’Aspromonte o anche nelle semplici scampagnate del fine ...
ATTUALITA'

Vaccino anticovid Pfizer, "da settimana prossima consegne regolari"

Le consegne delle dosi di vaccino anti-Covid da parte di Pfizer e BionTech agli Stati membri dell'Ue, Italia inclusa, subiscono "interruzioni" e ritardi in questa settimana, ma dalla prossima le consegne ...
CRONACA

Dietro le tende da campeggio nascondeva la droga, arrestato 43enne

Taurianova (Reggio Calabria). Non si arresta la più ampia e diffusa azione di contrasto dei carabinieri, nella piana di Gioia Tauro, per prevenire e reprime i reati connessi allo smercio di sostanze stupefacenti, ...
ATTUALITA'

"Ciao Amico Guerriero"

"Hai combattuto con fierezza la Tua battaglia più grande e mai, dentro Te, è venuta meno la Fede. Con un sorriso in tasca, adesso, il grande Cielo Ti abbraccia e Ti accoglie, nel tempo in cui raggiungi la cima più elevata, con indosso un mantello di coraggio...quello del grandioso Uomo ...
CRONACA

De Magistris sulle recenti inchieste giudiziarie: "Indagai Cesa. Il tempo è galantuomo"

“Il tempo si sta mostrando galantuomo. Negli anni tra il 2005 e il 2007, da PM nell’ambito dell’indagine Poseidone sulla depurazione delle acque, rifiuti e ...
CRONACA

'Ndrangheta. Operazione Magma, estradato in Italia esponente della cosca Bellocco

Quest’oggi, all’aeroporto internazionale Leonardo Da Vinci, finanzieri dello Scico di Roma e del Gico di Reggio Calabria, con il supporto del Gruppo di Fiumicino, hanno concluso la ...
CRONACA

'Ndrangheta, Cesa indagato: "Estraneo ai fatti, mi dimetto da segretario Udc"

"Ho ricevuto un avviso di garanzia su fatti risalenti al 2017. Mi ritengo totalmente estraneo, chiederò attraverso i miei legali di essere ascoltato quanto prima dalla procura competente. Come ...
ATTUALITA'

Vaccini, Falcomatà ad Arcuri: "Sindaci pronti e in prima linea. Stravagante l'idea di distribuire le dosi in base al Pil"

"Nessuna considerazione alla stravagante idea di seguire i criteri del Pil regionale per la distribuzione dei ...
CRONACA

Maxi blitz contro la 'ndrangheta in tutta Italia, arrestati boss e imprenditori

Maxi operazione contro la 'ndrangheta su tutto il territorio nazionale, denominata 'Basso profilo', coordinata dalla Procura Distrettuale di Catanzaro. Impegnati duecento donne e uomini ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

RAC MAGAZINE
Con Giovanni Mafrici
STRETTAMENTE PERSONALE
Stracult Edition
ASPETTANDO IL TG
BORGOITALIA
Liquore Tedesco
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.20

Touchè

Ore 22.30

Strettamente Personale
TEDESCO LIQUORI SHOP
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • Spazzatura
  • Servizio zero
  • La dimenticata utilita’  dell’acqua
  • Rifiuti
  • La strafottenza dell’amministrazione comunale
  • disservizio idrico
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
Italpress
idomotica