Valorizzazione aziende e beni confiscati, Falcomatà incontra Cicala alla Conferenza delle Regioni
ATTUALITA'

L'incontro dà il via ad un dialogo e collaborazione tra Anci e Conferenza dei consigli regionali

Valorizzazione aziende e beni confiscati, Falcomatà incontra Cicala alla Conferenza delle Regioni

Si è tenuto oggi un incontro, presso la sede della Conferenza a Roma, tra il Presidente del Consiglio regionale della Basilicata, Carmine Cicala – delegato della Conferenza per il Coordinamento antimafia e legalità – e il Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà – delegato Anci per la gestione dei beni confiscati alle mafie – finalizzato alla predisposizione di un piano comune per la valorizzazione e l’utilizzo dei beni e delle aziende sottratti alla criminalità organizzata.
Il Coordinamento della Conferenza, in accordo con l’Anbsc (Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata), già nei mesi scorsi è giunto ad una priva approvazione di uno Schema di proposta di legge regionale da portare e far approvare in tutti i Consigli regionali. Proprio in quest’ottica è apparsa naturale la necessità di un raccordo con l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, potendo essere i Comuni i primi destinatari delle assegnazioni per il riuso di queste risorse.
“Quello di oggi è un primo incontro conoscitivo di confronto con Anci dello Schema-tipo di proposta di legge regionale per la valorizzazione ed il riutilizzo di beni ed aziende sequestrati e confiscati, approvato dall’Assemblea Plenaria della Conferenza il 26 giugno 2020, su proposta del Coordinamento delle Commissioni e degli Osservatori regionali sul Contrasto della criminalità organizzata e la promozione della legalità”.
Così il Presidente Cicala, a margine dell’incontro. “Coordinamento che – ha proseguito Cicala – ha inteso agire, sin dalla sua istituzione avvenuta nel luglio 2018, sul fronte dell’armonizzazione legislativa regionale allo scopo di uniformare il più possibile nel tempo la normativa e le iniziative per il contrasto alle mafie e la diffusione della legalità su tutto il territorio nazionale”.
“Sul tema del riutilizzo dei beni confiscati serve anche un approccio culturale – ha spiegato Falcomatà – bisogna sostenere gli amministratori locali nel percorso della riassegnazione, soprattutto nelle realtà più piccole, dove si hanno più difficoltà e spesso i Comuni nemmeno richiedono l’utilizzo di questi beni, interrompendo di fatto il circuito virtuoso previsto dalla Rognoni – La Torre”.
“Un tema da affrontare inoltre è quello delle ristrutturazioni dei beni, che spesso arrivano ai Comuni senza agibilità, non completati o in stato di degrado. A questo potrebbe essere destinata una percentuale del FUG, fondo unico della giustizia, dove confluiscono i capitali confiscati che in questo modo rimarrebbero almeno in parte sul territorio. Ed allo stesso modo potrebbero essere reimpiegati come sostegno a quelle imprese del territorio che, dopo la confisca, rimangono in piedi gestite dai lavoratori in forma cooperativa, ma faticano a rimanere sul mercato”.
L’incontro dà il via ad un dialogo e collaborazione tra Anci e Conferenza dei consigli regionali che potrà consentire un percorso condiviso su priorità di intervento per la restituzione alla collettività dei beni confiscati focalizzando l’attenzione al supporto agli Enti Locali sulle problematiche di maggiore rilievo che gli stessi beni presentano. L’Anci da tempo sta lavorando sul tema e da diversi anni ha portato all’attenzione delle istituzioni competenti un pacchetto di proposte che possano consentire un concreto ed efficace riutilizzo dei beni, a fronte di criticità esistenti sulle quali è necessario intervenire. La condivisione di queste proposte anche con le regioni è di fondamentale importanza da portare all’attenzione del Governo. Appare ormai chiaro come sia necessario il supporto ai Comuni specie per i piccoli Comuni che si trovano destinatari di beni immobili confiscati alla criminalità organizzata che presentano diverse e importanti criticità nonché l’importanza di dotarsi di nuovi strumenti per i beni aziendali: Su questi temi si è avviata una collaborazione per lavorare insieme ad una proposta congiunta, con azioni dirette, fin da subito, di supporto informativo e formativo agli enti locali.
“In questo momento e con l’arrivo dei contributi del programma Next Generation EU – ha concluso Cicala – questi beni possono rappresentare una doppia rinascita: l’avvio di attività lecite creando nuovo sviluppo ed occupazione e segnare la rinascita anche da questo tempo sospeso causa pandemia da Covid 19. Siamo sicuri di aver gettato ottime basi per una fruttuosa collaborazione, sempre orientata al miglioramento della vita dei cittadini onesti”.
04-03-2021 17:41

NOTIZIE CORRELATE


13-04-2021 - ATTUALITA'

Disposta la zona rossa per quattro Comuni del Cosentino e uno del Crotonese

La nuova ordinanza del presidente Spirlì riguarda Acri, Altomonte, Crosia, San Giovanni in Fiore e Cutro
13-04-2021 - ATTUALITA'

Rifiuti, ordinanza di Spirlì: assicurati i conferimenti nelle discariche pubbliche

Il presidente della Regione ha firmato il provvedimento che garantisce la prosecuzione del servizio di smaltimento degli scarti anche in estate
13-04-2021 - ATTUALITA'

Agricoltura. 72 milioni di euro per la tutela della biodiversità

Pubblicati gli avvisi per la presentazione delle domande di riconferma per le misure "Agricoltura biologica" e 'Pagamenti agro-climatico-ambientali'
12-04-2021 - ATTUALITA'

Bevacqua: 'I dati non spiegano il passaggio ad arancione'

'Chiederemo spiegazioni a Spirlì'

ULTIME NEWS

CRONACA

Delianuova. Organizzano grigliata di carne in "zona rossa", sanzionati tutti gli invitati

Aveva organizzato un pranzo, a Delianuova, sabato scorso, un 46enne del posto, rifugiandosi in un casolare, in località montana, insieme a diversi ospiti, pensando di passare ...
ATTUALITA'

'Calabria in zona arancione, ma la situazione di contagi e decessi è preoccupante. Ma Spirlì preferisce andare allo stadio'

“La Calabria torna in ‘zona arancione’ ma la situazione è decisamente preoccupante: ...
ATTUALITA'

Klaus Davi: "Falcomatà al Granillo? Le regole non valgono per lui..."

“Falcomatà ha steso la reputazione della città di Reggio immergendola nell'immondizia, ha precipitato con il suo terrorismo amministrativo i commercianti nella crisi più nera, si è ...
ATTUALITA'

"Sanità, situazione gravissima al limite della tragedia"

Quello che la Calabria sta vivendo in queste ore è un dramma di proporzioni immani, una tragedia che sta costando cara alle cittadine e ai cittadini. L’incapacità e l’inefficienza con cui Regione e governance ...
ATTUALITA'

Gotha. Favoreggiamento del terrorista Freda, in Consiglio Metropolitano ferma condanna di Falcomatà

«Non può passare inosservato – ha detto - un passaggio che, nel corso del processo “Gotha”, storicizza, quasi banalizzandolo, il ...
ATTUALITA'

Spirlì al contrattacco su Facebook: "Io al Granillo? Non mi vergogno"

Il Presidente facente funzioni della Regione Calabria si difende e contrattacca dalla propria pagina facebook rispondendo alle polemiche che lo hanno visto protagonista nelle ultime ore: "Offende la Calabria Tutta e ...
ATTUALITA'

Coronavirus. Reggio Calabria, il Gom comunica: un decesso e 9 contagiati

La Direzione Aziendale del G.O.M. “Bianchi Melacrino Morelli” di Reggio Calabria comunica che, nella giornata di oggi, si è registrato un decesso. Si tratta di una donna di 85 anni affetta da ...
ATTUALITA'

Ponte sullo Stretto. Musumeci: "Il Governo prenda una decisione coraggiosa"

Catania. "Dire no al Ponte sullo Stretto significa negare alla Sicilia un futuro di sviluppo, ma noi faremo tutto quello che è umanante possibile per fare assumere al governo delle larghe intese ...
CRONACA

Cronaca. Morti nel torrente: il Gup dispone rinvii a giudizio

Catnzaro. Per la tragedia delle gole del Raganello, dove a causa di una improvvisa ondata di piena il 20 agosto 2018, morirono dieci persone (nove escursionisti e una guida), sono stati rinviati a giudizio il sindaco di Civita Alessandro ...
ATTUALITA'

Catanzaro. Inaugurato l'hub vaccinale allestito nell'Ente Fiera Magna Grecia

«Continuiamo ad essere impegnati a 360 gradi in questa fase della campagna vaccinale con l’apertura di nuovi hub e centri di distretto. Abbiamo ingranato la marcia giusta». È ...
CRONACA

Mammola. Trovato in possesso di droga durante un controllo, arrestato 31enne

A Mammola, nei giorni scorsi, i Carabinieri, hanno arrestato un cittadino extracomunitario, J.I., cl. 90, per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Nello specifico, i militari ...
CRONACA

Droga: blitz in 6 regioni, collegamenti con la 'ndrangheta

L'indagine della Compagnia Milano Duomo dei Carabinieri che ha portato questa mattina a 37 arresti in sei regioni, è nata nell'agosto del 2018 in seguito all'arresto in flagranza di uno spacciatore trovato in possesso di ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

I BASTALDI
RASSEGNA STAMPA
RAC MAGAZINE
Con Giovanni Mafrici
RTV NEWS EDIZIONE NOTTURNA
Liquore Tedesco
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 15.45/21.30

Medicina in Diretta

Ore 22.30

Pianeta Dilettanti
TEDESCO LIQUORI SHOP
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • Spazzatura
  • Servizio zero
  • La dimenticata utilita’  dell’acqua
  • Rifiuti
  • La strafottenza dell’amministrazione comunale
  • disservizio idrico
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
Italpress
ISTITUTO DE BLASI
idomotica