'Qualcuno si ricorda che esistono i forestali?'
ATTUALITA'

La denuncia del Movimento per la Rinascita del P.C.I.

'Qualcuno si ricorda che esistono i forestali?'

Da mesi i Forestali calabresi vivono una condizione di sofferenza; sofferenza ulteriore rispetto ad una sofferenza che pervade da anni questo comparto essenziale per il nostro territorio.
Il punto è che oggi i cantieri forestali sono chiusi “causa COVID19”: e ciò nonostante non ci sono stati casi di contagio COVID tra i dipendenti; non vi sono casi di contagio nei cantieri.Peraltro, sarebbe stata comprensibile la sospensione dei cantieri esistenti nei paesi catalogati in “zona rossa”. Invece, in Calabria, si è deciso di chiudere i cantieri; tutti ed indiscriminatamente. Questa scelta è sbagliata; è come tagliare un albero intero perché su quell’albero c’è un ramo secco. Peraltro i cantieri rimangono ancora chiusi a tutt’oggi; nonostante la Calabria non è più zona rossa e l’”RT”, salve piccolissime eccezioni, è sceso verticalmente. La risposta al pericolo di contagio non può essere la chiusura generalizzata dei cantieri; ma, in applicazione dei principi di efficienza ed efficacia che presiedono l’azione della P.A., avviare una campagna di prevenzione (tamponi periodici ad ogni cantiere).
Nell’ultimo mese si sono susseguiti incontri; comunicati di sollecito; le Organizzazioni Sindacali hanno incontrato le Istituzioni preposte, ma a nulla è servito. Si era proposto il riavvio dei cantieri a partire da giorno 12 aprile; ma siamo a giorno 18 aprile e nulla si è mosso.
Il fermo dei cantieri non è indifferente.



Da un lato i dipendenti sono, da mesi, in Cassa Integrazione, con una decurtazione dello stipendio; (peraltro, a causa del mancato rinnovo contrattuale è stata applicata la CIG riguardante i braccianti agricoli e non quella relativa al Comparto idraulico-forestale). Ma soprattutto non vengono messi in condizione di poter svolgere il servizio al quale sono preposti a tutela del nostro territorio montano. E’ questo l’aspetto più grave: le nostre montagne; le nostre colline; i nostri corsi d’acqua sono da mesi abbandonati!



Eppure, la Calabria è un unicum; ed è un unicum perché – oltre ad un mare fantastico – ha dei boschi bellissimi; delle varietà arboree rarissime; alberi centenari; corsi d’acqua bellissimi; il panorama che si apre a chi si reca nelle nostre montagne è senza eguali; con quella particolarità di poter stare con i piedi nella neve e di vedere il mare.
Non possiamo non dire che i problemi di oggi sono anche l’effetto riflesso di anni di politiche che hanno trascurato; non considerato il valore del patrimonio montano; senza nemmeno considerare che il controllo, la tutela del nostro territorio montano non è solo un valore aggiunto ma è anche una esigenza imprescindibile che riguarda la prevenzione del rischio idrogeologico; rischio del quale ci ricordiamo solo – purtroppo – quando eventi atmosferici provocano frane; smottamenti.



Purtroppo le Istituzioni dimenticano troppo spesso che siamo una delle regioni più a rischio idrogeologico; e questa dimenticanza per esempio ha avuto come riflesso, la costante riduzione dei trasferimenti da parte del Governo.
Identica indifferenza arriva dalla nostra Istituzione Regionale: nessun progetto di valorizzazione; nessun “master plan” volto a utilizzare i nostri boschi; a sfruttare i corsi d’acqua; la Giunta è lontana mille miglia. Non è un caso che da AFOR a Calabria Verde è cambiato solo il nome (semmai è peggiorata la situazione generale).
Commissari c’erano prima e Commissari ci sono oggi.



Ed i Commissariamenti non sono mai sistemi di rilancio ma solo di contenimento della spesa.
Tant’è che le risorse umane addette a tale delicato settore si sono vieppiù ridotte. Oggi la forestale può contare su una forza lavoro pari ad 1\3 di quella esistente 15 anni fa. Oggi i forestali sono meno di 10.000 (anni orsono erano 3 volte in più) e, peraltro, il personale esistente non è messo in condizione di espletare il servizio al quale è preposto per carenza di progetti; di attrezzi; di programmazione. Ancora oggi le maestranze sono dotate solo degli stessi strumenti manuali che avevano in dotazione 50 anni fa! NO droni; NO elicotteri; NO mezzi moderni. No. Non è questa la Calabria che vogliamo. E se vogliamo provare convintamente a risollevare la nostra Regione dobbiamo investire (anche utilizzando al meglio le ipotizzate risorse provenienti dal Ricovery fuond); programmare e progettare a partire dalla nostra montagna; sicuramente migliorare la Calabria significa investire risorse, intelligenze; implementare gli organici con nuove risorse giovani tali che possano coniugare esperienze antiche (il sapere dei nostri forestali che più di ogni altro conoscono le nostre montagne) con le conoscenze nuove (giovani che possano aggiungere esperienze, progetti ed idee che sono praticate in altre regioni d’Italia e del mondo più avanzato. Proveremo ad approfondire tale questione che riteniamo primaria con altre idee e con altre azioni; anche incontrando – nei cantieri (avvieremo un programma di ascolto dei forestali) – le maestranze in modo da poter attingere suggerimenti, idee e comprendere meglio i vulnus esistenti e provare a superarli; così in una nota il Movimento per la Rinascita del P.C.I. e l’Unità dei Comunisti Segreteria Provinciale Reggio Calabria.


19-04-2021 00:13

NOTIZIE CORRELATE


15-05-2021 - ATTUALITA'

Reggio Calabria. Degrado Lido Comunale, scatta la protesta

Il Centro Studi Tradizione Partecipazione punta l'indice contro il Comune
14-05-2021 - ATTUALITA'

Reggio Calabria. Messa in sicurezza la strada di collegamento Sala di Mosorrofa - Cannavo'

La nota del 'Comitato Pro Sala di Mosorrofa'
14-05-2021 - ATTUALITA'

Via libera all'approvazione dell'IRCCS emato-oncologico di Reggio Calabria

Le parole del Commissario Straordinario del GOM

ULTIME NEWS

CRONACA

Gioia Tauro. I Carabinieri denunciano cinque minorenni per furto aggravato all'interno di un centro commerciale

A Gioia Tauro, nei giorni scorsi, i Carabinieri hanno denunciato cinque ragazzi, minorenni, per furto aggravato in concorso. Nello ...
CRONACA

Bianco. Bisca clandestina in tempo di Covid. Denunciato il responsabile

Reggio Calabria. A Bianco, i Carabinieri, hanno scoperto una bisca clandestina in un appartamento: deferito in stato di libertà, alla Procura di Locri, per esercizio di giochi d’azzardo, S.M., di 31 anni ...
ATTUALITA'

Pubblicato l'avviso per l'Estate reggina 2021. Mario Cardia: "Vivere spazi all'aperto per rilanciare la cultura. È il momento di ripartire"

Reggio Calabria. È stato pubblicato l’avviso pubblico per la ...
CRONACA

'Ndrangheta. Rientra dalla Spagna il latitante Giuseppe Romeo

Reggio Calabria. E' rientrato dalla Spagna ed è arrivato allo scalo aeroportuale di Roma Fiumicino il latitante, Giuseppe Romeo, classe 1986. L'esponente di 'ndrangheta è scortato dal personale del Servizio per ...
CULTURA

"Piazza Garibaldi, una Reggio sotterranea ancora tutta da scoprire: la tomba di Giulia, figlia di Ottaviano Augusto"

La vita di Giulia maggiore (nata 39 a.C. – morta a Reggio Calabria nel 14 d.C.) celebre figlia di Ottaviano Augusto, fu ...
ATTUALITA'

Coprifuoco Italia, riaperture e zone: cosa può cambiare

Coprifuoco in Italia, riaperture, indice Rt, zona rossa, arancione e gialla. Questi e altri i temi legati alla pandemia di coronavirus che saranno sul tavolo della cabina di regia in programma lunedì. Intanto, sono attesi per domani i ...
CRONACA

Percepivano indebitamente buoni Covid, scovati 478 furbetti

Autocertificazioni taroccate con lo scopo di percepire indebitamente i buoni spesa Covid. Sono 478 le persone denunciate dai carabinieri della Compagnia di Vibo Valentia con l'accusa di false attestazioni a incaricato di pubblico ...
ATTUALITA'

Internalizzazione dei servizi, l'assessora Cama: "Dispiace che qualcuno esulti di fronte ai rischi cui potrebbero incorrere i lavoratori"

«Sulla vicenda dell'internalizzazione dei servizi ci concentriamo solo ed ...
CRONACA

'Ndrangheta. Klaus Davi pubblica la foto del "boss dei boss" e lancia l'appello: "Aiutatemi a trovarlo"

Klaus Davi, collaboratore del popolare programma Mediaset ‘Fatti e Misfatti’ condotto da Paolo Liguori su TgCom24, pubblica una foto recente ...
CRONACA

San Luca. Positivi e in quarantena a spasso fuori casa: denunciati fratello e sorella

Tra i vari compiti di cui si sono occupati i militari dell’Arma, nel contrasto alla pandemia c’è stato quello di supportare e sensibilizzare la popolazione al rispetto ...
ATTUALITA'

"Il Sindaco abbassi le quote del Palacalafiore e aiuti le società sportive piuttosto che pensare alla finale di Champions"

"Il campionato di basket di Serie B è terminato, la Viola Reggio Calabria si sta giocando la salvezza ...
ATTUALITA'

USB proclama lo stato di agitazione del personale della Casa di Cura Villa Aurora

Non è la prima volta che la nostra Organizzazione Sindacale è costretta a proclamare lo stato di agitazione del personale della Casa di Cura Villa Aurora, storica struttura reggina da ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

EUREKA
Quiz Show
RASSEGNA STAMPA
MEDICINA IN DIRETTA
L'appuntamento settimanale con la salute
SPORT HEROES
Di Giusva Branca
Liquore Tedesco
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.30

Artisti in Tv

Ore 22.30

Touchè
TEDESCO LIQUORI SHOP
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • Spazzatura
  • Servizio zero
  • La dimenticata utilita’  dell’acqua
  • Rifiuti
  • La strafottenza dell’amministrazione comunale
  • disservizio idrico
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
ISTITUTO DE BLASI
Italpress
idomotica