ATTUALITA'

Inserita nella pubblicazione "Giuro di non dimenticare"

"Ho imparato ad essere bugiarda..." La commovente lettera di una dottoressa del GOM

Pubblichiamo qui di seguito la testimonianza di una Dottoressa del Grande Ospedale Metropolitano di Reggio Calabria, che è stata inserita - unica tra i medici calabresi - nel libro "Giuro di non dimenticare, Storie di medici ai tempi del COVID" i cui promenti sono interamente stati destinati alla fondazione "ONAOSI" per gli orfani dei medici deceduti per Covid-19 e che ha ricevuto i riconoscimenti del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e del Presidente del Consiglio dei Ministri, Mario Draghi.
"Il mio lavoro è tutta la mia vita, e lo amo infinitamente...io mi sento "un medico" fin dentro alle ossa, fin da quando ero bambina. Quando a scuola le insegnanti chiedevano "cosa vuoi fare da grande?" fioccavano risposte come ballerina, astronauta, cantante, presidente della Repubblica; io semplicemente dicevo: "io sarò un dottore" e così è stato...ho realizzato il sogno della mia vita. Non c'è niente al mondo che mi renda più felice. Quando indosso la mia divisa ed entro da quella porta per sedermi al mio posto, sento di essere in pace con me stessa.
Lavoro presso la UOC d'accettazione e Med. d'Urgenza del GOM di Reggio Calabria, impegnata in prima linea già dalle prime fasi di questa pandemia. Siamo infatti un HUB centro covid di riferimento per la Calabria.
Fare un bilancio di questo ultimo anno non è semplice...dentro di me affiorano un turbinio di emozioni contrastanti: la paura costante di essere contagiata e soprattutto di essere causa di contagio di chi mi sta accanto, ma anche la gioia per la consapevolezza di aver dato il massimo, di non essermi mai tirata indietro nel momento di più grande bisogno. Ma non è stato sempre facile, ho avuto ed ho, come credo tutti i colleghi impegnati in prima linea, momenti di sconforto. Ho imparato, mio malgrado, ad essere anche una brava bugiarda.



Un paziente grave Covid che arriva da te è quasi sempre lucido, cosciente, ed ha paura. La sensazione terribile che si prova guardando questi pazienti e che stiano annegando, ma in un mare invisibile, senz'acqua. Cercano di respirare, si aggrappano a te, non riescono a stare fermi. Uno strazio. Loro ti guardano negli occhi, implorano con lo sguardo il medico che gli sta di fronte di aiutarlo. Ma ho imparato con l'esperienza che non cercano solo questo. Loro chiedono aiuto e comprensione alla donna che c'è dietro la visiera, dietro la mascherina, nascosta e mortificata nalla sua tuta...cercano un contatto umano che tu purtroppo non potrai dargli: stringergli la mano senza guanti, rivolgergli un sorriso che potranno solo immaginare nascosto sotto la mascherina ed hanno paura...una paura primitiva, vera, istintiva: la paura della morte, di non poter mai più rivedere i loro familiari, di non poter più riabbracciare i loro nipoti, di non poter più baciare la donna che hanno sempre amato. Tu questo lo percepisci solo perdendoti in quegli occhi disperati che si, vogliono che tu gli dica un bugia, vogliono soltanto aggrapparsi ad una speranza, e tu sei la loro speranza. E quando arriva la fatidica domanda: "dottoressa, posso morire?" tu sai già cosa dire..."Non si preoccupi, ANDRÀ TUTTO BENE"... ma sai che per molti non sarà così.. molti porteranno con se quella stupida bugia.



Non è facile convivere col senso di impotenza che ti avvolge il cuore come una morsa. In un anno ho toccato con mano così tanta tristezza e disperazione che sono certa abbia segnato psicologicamente una cicatrice indelebile nella mia anima. Le immagini alla tv di quei carri militari che trasportano bare, i tanti colleghi caduti in battaglia, i pianti disperati delle famiglie delle vittime, le file di ambulanze, gli ospedali al collasso, la nostra Italia martoriata, avvolta nel silenzio assordante, le strade deserte, le immagini di tanti di noi sfiniti dopo turni massacranti, le cicatrici sul volto. Ci hanno chiamati eroi...ma noi non siamo eroi. Siamo uomini e donne, esseri umani, e come tutti anche noi abbiamo paura. Ma abbiamo dedicato la nostra vita ad un ideale che è quello di aiutare chi soffre, è questo il nostro dovere.
Mai come in questi mesi è stato vivo in me lo spirito che mi ha spinta a scegliere di fare il medico. Si ho paura, ma quando sono di fronte al paziente, dimentico tutto ...ci siamo solo io e lui e il desiderio di dargli aiuto supera ogni timore. Sento che nel mio piccolo posso fare e dare ancora tanto. E ogni sera mi accuccio nel mio letto, ci sono giorni che mi sento sfinita e mi chiedo quando finirà. Ma poi l'alba di un nuovo giorno arriva sempre e ti prepari ad affrontare un'altra battaglia. Senti una nuova sirena, le luci dell'ambulanza dietro il vetro del pronto soccorso...codice rosso: grave insufficienza respiratoria in covid +, mi vesto velocemente in un rituale che ormai conosco benissimo, controllo che tutto sia a posto, faccio un respiro profondo...sono pronta".


07-05-2021 17:22

NOTIZIE CORRELATE


20-06-2021 - ATTUALITA'

A Rende cittadinanza onoraria a figlia "Che" Guevara

Aleida: ricevo questa onorificenza a nome dei medici cubani
20-06-2021 - ATTUALITA'

Papa: apriamo cuore ai rifugiati, siamo una sola famiglia

'Così faremo crescere una comunità più umana'

ULTIME NEWS

ATTUALITA'

Covid: zona bianca e green pass, le ordinanze di Spirlì

Il presidente della Regione, Nino Spirlì, ai fini del contenimento della diffusione del Covid-19, ha firmato due ordinanze (numero 43 e 42) con cui, rispettivamente, si applicano in Calabria le misure previste per la “zona bianca” ...
ATTUALITA'

CasaPound Reggio Calabria riqualifica la stele del brigadiere Pietro Laganà

In data odierna, i militanti di Casapound sono intervenuti sul luogo e hanno pulito il busto del Brigadiere, deturpato dalla colla, e la piazzetta circostante, restituendo alla nobile figura l’onore e la ...
ATTUALITA'

AstraZeneca e seconda dose, Sileri: "Vaccinazione eterologa sicura"

Sempre sotto i riflettori la seconda dose del vaccino anti Covid dopo aver effettuato la prima con AstraZeneca e lo stop all'obbligo delle mascherine all'aperto. "La vaccinazione eterologa è stata ...
SANITA'

Covid: 881 positivi, 17 vittime. Positività stabile

Sono 881 i positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 1.197. Sono invece 17 le vittime in un giorno, mentre ieri erano state 28. Sono 150.522 i tamponi molecolari e ...
SANITA'

Covid: in Calabria da lunedì riaperture e stop coprifuoco

Il presidente ff della Regione Calabria Nino Spirlì ha firmato due ordinanze con cui, rispettivamente, si applicano in Calabria le misure previste per la "zona bianca" dopo l'ordinanza del ministro della Salute del 18 e si ...
POLITICA

Berlusconi: "Io ancora in campo e intendo rimanerci"

Silvio Berlusconi "ancora in campo e intendo rimanerci nonostante tutto quello che mi è successo in questi anni, nonostante le tante inchieste giudiziarie infondata". Così il leader azzurro, oggi all'iniziativa di Forza Italia, ...
SANITA'

Zona bianca in tutta Italia da domani: cosa cambia, le regole

Zona bianca in tutta Italia a partire da domani, 21 giugno, con la sola eccezione della Valle d'Aosta che resta l'unica regione ancora in zona gialla. Misure e regole anti covid meno restrittive, quindi, saranno valide anche per ...
SPETTACOLO

Festival Corti Cosenza: Resoconto prima serata e lancio prossimi appuntamenti

Una festa per ricominciare a vivere dopo la paura della pandemia. Corti Cosenza ha ripreso le sue attività, sabato 19 giugno, all’interno del Teatro Rendano che ha ospitato la prima serata ...
SANITA'

Stop mascherine all'aperto, si valuta l'anticipo a luglio

Quasi tutto il Paese in zona bianca e senza coprifuoco da lunedì prossimo e - forse - molto presto senza l'obbligo di mascherina all'aperto. L'ultimo simbolo del Covid sta per cadere anche in Italia, ma la data definitiva ...
SPORT

Oscar Italiano cicloturismo, primo posto per Calabria e provincia di Trento

La Ciclovia dei Parchi, dalle montagne al mare della Calabria, e la Green Road dell’Acqua, percorso tra le valli e lungo l’acqua della Provincia autonoma di Trento, salgono insieme sul podio ...
POLITICA

Giornata del rifugiato: Mattarella, l'Italia non si è mai sottratta al salvataggio dei profughi

"La protezione della vita umana, il salvataggio dei profughi, il sostegno ai sofferenti nelle crisi umanitarie, l'accoglienza dei più vulnerabili, sono ...
POLITICA

Reggio, i capigruppo di maggioranza: "Opposizione infantile e immatura, pensano ai loro destini personali e non al bene della città"

"Un'opposizione infantile e immatura, animata esclusivamente da spot elettoralistici, ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

RTV NEWS PRIMA EDIZIONE
SU IL SIPARIO!
BORGOITALIA
E' TUTTO CINEMA
Liquore Tedesco
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.20

Film
TEDESCO LIQUORI SHOP
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • Spazzatura
  • Servizio zero
  • La dimenticata utilita’  dell’acqua
  • Rifiuti
  • La strafottenza dell’amministrazione comunale
  • disservizio idrico
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
ISTITUTO DE BLASI
idomotica
Italpress