Acqua, Studio Sorical su caso Cosenza e gestione pozzi al 43° convegno italiano di Idraulica e Costruzioni idrauliche
ATTUALITA'

Organizzato dall'Università Mediterranea di Reggio Calabria

Acqua, Studio Sorical su caso Cosenza e gestione pozzi al 43° convegno italiano di Idraulica e Costruzioni idrauliche

La gestione ottimale dei pozzi e il riequilibrio della rete idrica della città di Cosenza scompensate dai serbatoi privati: sono questi i temi affrontati dai tecnici della Sorical nel corso del 43° convegno italiano di Idraulica e Costruzioni idrauliche, organizzato dall’Università Mediterranea di Reggio Calabria. Convegno che doveva svolgersi lo scorso anno e rinviato (causa pandemia) che ha visto la partecipazione di numerosi docenti universitari e ricercatori italiani del settore. Oltre 400 i lavori scientifici presentati, tra i quali se ne annoverano tre di Sorical. La memoria “Strategie per l’adduzione idropotabile in periodi di siccità in Calabria”, a firma degli ingegneri Sorical, Paolo Mainieri, Giuseppe Viggiani e Sergio De Marco, ha illustrato i progressi dell’azienda nella gestione dei pozzi. Proprio questi ultimi, infatti, forniscono, per gli acquedotti regionali, circa il 50% della risorsa idrica complessiva, in particolar misura nei sempre più frequenti periodi di siccità. Nel periodo di siccità, ha spiegato l’ing Mainieri nella relazione, è stato possibile incrementare la portata emunta e ridurre i consumi energetici, attraverso una manutenzione straordinaria dei pozzi, con uno studio preliminare di video ispezione, ed efficientare sistemi di pompaggio. L’ingegnere Viggiani, già autore del libro “La rete idrica di Cosenza: origine, aggravamento e risoluzione di un problema storico” (Falco editore), ha invece presentato due memorie riguardanti il caso critico della distribuzione idrica a Cosenza. Sono stati descritti i progressi conoscitivi e pratici dovuti alle sperimentazioni condotte nel 2017 ed evidenziate, mediante modellazione matematica, le tecniche innovative per l’ulteriore riequilibrio della rete.
Dalla ricerca effettuata con misuratori sul campo nella città di Cosenza, nel 2017 è emerso che pur avendo l’area del centro della città, pari a 40 mila abitanti equivalenti, e una dotazione idrica pari a 520 litri giornalieri a persona, i cittadini avevano un’erogazione per poche ore al giorno. Quando i tecnici della Sorical e del Comune hanno provato a mantenere la rete in pressione in orario notturno, e quindi per oltre 30 ore consecutive (circostanza probabilmente mai verificatasi in precedenza), è emerso che la portata minima notturna registrata nel Centro è stata di 280 l/s; Tale valore non è interamente ascrivibile a perdite dalle tubazioni; Infatti, una base di perdita di 280 l/s, a fronte di una punta giornaliera di consumo mediamente registrato di 350 l/s, determinerebbe un consumo netto (massimo) di soli 70 l/s, contro i circa 250 l/s stimabili per un distretto di circa 40.000 abitanti equivalenti come quello in esame; La portata notturna di 280 l/s non può essere neppure attribuita al riempimento dei serbatoi privati (verosimilmente già pieni dopo circa 24 ore di erogazione continua), dato che l’andamento della portata registrata nel tempo è pressoché costante, mentre, in caso di progressivo riempimento, si sarebbe dovuta osservare una corrispondente riduzione di portata; Con la manovre proposte dalla Sorical, lo stesso volume, concentrato nelle ore diurne, si immette invece in serbatoi privati in esercizio e quindi non pieni, restando disponibile per le utenze. Inoltre è stato verificata una portata di 120/180 l/s nel sistema di drenaggio urbano, segno di una persistenza di significativi sfiori ai serbatoi privati. Ciò è correlato anche ad una elevata morosità o ad una insufficiente fatturazione dei consumi alle singole utenze. In sostanza l’acqua, non essendo pagata dalle utenze, viene sprecata.
Dopo lo studio, Sorical ha proposto al Comune una diversa gestione della risorsa idrica disponibile, attraverso il trasferimento dell’acqua accumulata negli orari notturni dal serbatoio regionale di Cozzo Muoio a quelli più piccoli, e a valle a partire dalle prime ore del giorno. Ciò ha permesso di recuperare oltre 12 ore di erogazione, passando a 14 ore di erogazione diretta. In questo modo è stato possibile riequilibrare parzialmente ed a costo zero lo scompenso causato dai serbatoi privati e dalla insufficiente distrettualizzazione delle rete; È stata superata la modalità di gestione che favoriva i quartieri periferici a svantaggio del Centro; In futuro, hanno suggerito i tecnici della Sorical, sarà necessario rimuovere le cause dell’elevata dispersione notturna e non realizzare nuovi acquedotti; In alternativa (o congiuntamente), è stata individuata una ulteriore modalità di intervento, che è stata l’oggetto di una seconda memoria presentata dagli ingegneri della Sorical nel corso del convegno: la regolazione delle quantità erogate verso i serbatoi privati al fine di scongiurare dispersioni dal “troppo pieno” dei serbatoi privati sui chi né Sorical e né il Comune possono intervenire e contestualmente abbattere la morosità.
I tecnici della Sorical – afferma il commissario Cataldo Calabretta – anche in questo consesso scientifico di alto livello, hanno dimostrato altissima competenza nella gestione delle rete idriche ora gestite dai Comuni. Professionalità che a breve potranno essere messe a disposizione dei calabresi, quando la società sarà pubblicizzata e diventerà gestore del servizio idrico integrato”.


15-06-2021 18:05

NOTIZIE CORRELATE


29-07-2021 - ATTUALITA'

Reggio Calabria. Aiutateci a ritrovare Lerri

L'appello
29-07-2021 - ATTUALITA'

"La Procura della Repubblica di Cosenza ha iniziato ad audire il personale del Pronto Soccorso dell'Ospedale Annunziata"

"È la riprova che gli esposti che il SUL Calabria ha presentato cominciano ad essere oggetto dell'agenda della Procura"
29-07-2021 - ATTUALITA'

Ristrutturazione e messa in sicurezza dell'aeroporto di Reggio Calabria, attivata la procedura di gara

L'affidamento dell'appalto è previsto per il mese di ottobre

ULTIME NEWS

CRONACA

Oppido Mamertina. I Carabinieri del Nas scoprono una casa di cura abusiva all'interno di una parrocchia VIDEO

I Carabinieri del Nas di Reggio Calabria a seguito di ispezione presso una struttura ricettiva per anziani nel comune di Oppido Mamertina, hanno deferito in stato di libertà un parroco, responsabile di aver aperto una casa di cura senza autorizzazione omettendo, contestualmente, la comunicazione all’autorità di P.S. degli alloggiati all’interno della stessa. L’attività, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palmi, Sostituto Procuratore Dott. Rocco Cosentino, ha permesso di appurare che presso la Parrocchia Santa Maria Assunta del comune aspromontano, il sacerdote aveva allestito una vera e propria casa di cura per anziani non autosufficienti, senza alcuna autorizzazione ed in un immobile con gravi carenze igienico sanitarie, assolutamente non idoneo per l’accoglienza di soggetti con gravi patologie. In particolare, i militari del NAS, supportati dalla Stazione Carabinieri di Castellace e dal personale del dipartimento di prevenzione dell’ASP di Reggio Calabria, hanno accertato la presenza di n. 6 anziani ospiti, di cui due su sedia a rotelle, alloggiati in stanze obsolete con mura impregnate di umidità, distacco di calcinacci e mobili fatiscenti, ponendo a serio rischio la loro stessa incolumità. Inoltre, gli anziani dormivano su letti i cui materassi erano rivestiti da sacchi neri (per i rifiuti) utilizzati al posto delle c.d. “traverse”. L’attività, che rendeva al sacerdote circa euro 6.000 al mese, è stata immediatamente sospesa dal Comune di Oppido Mamertina e gli anziani trasferiti presso strutture ...
CRONACA

Guardia Costiera. I risultati dell'Operazione "No Driftnets" contro la pesca illegale

Il contrasto all’utilizzo delle reti da posta derivanti illegali è sempre stato uno dei principali obiettivi del Corpo delle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera, che ...
CRONACA

Cinquefrondi. Detenzione abusiva di arma da fuoco e munizioni, arrestato 48enne

Un importante risultato è stato ottenuto dagli Agenti della Polizia di Stato in servizio presso il Commissariato di P.S. di Polistena, impiegati nei servizi straordinari di controllo del ...
CRONACA

Allacci abusi sulla rete Sorical, distacchi e prime segnalazioni alle autorità

Continua a ritmo serrato la campagna di individuazione di allacci abusivi sugli impianti della Sorical. Su sollecitazione dei sindaci dei Comuni di Gimigliano Tiriolo, Settingiano, Amato e Miglierina ...
POLITICA

Calabria. Elezioni regionali, Luigi de Magistris: "Alleanze solo con chi non fa parte del sistema"

"Da più parti ci chiedono che ci sia di vero di una eventuale nostra convergenza con la forza politica che fa capo all’ex presidente della ...
CRONACA

Marina di Gioiosa Jonica. Furto in abitazione, arrestato commerciante

A Marina di Gioiosa Jonica, nei giorni scorsi, i Carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato P.S., 48enne, commerciante del luogo, incensurato, con l’accusa di furto aggravato in quanto sorpreso mentre usciva ...
CULTURA

"Leonida Edizioni": oggi l'inaugurazione dello XENIA Book Fair, la Fiera Nazionale del libro all'aperto

Parte oggi la sesta edizione dello “XENIA Book Fair”, la Fiera Nazionale del Libro all’aperto promossa dalla Casa Editrice ...
SANITA'

Vaccini: Gimbe, in Calabria 17,6% over 60 senza nessuna dose

La popolazione over 60 che, in Calabria, non ha ricevuto nessuna dose di vaccino è pari a 17,6% contro una media nazionale dell'11,5%. E' quanto evidenzia il monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe relativo alla ...
SPETTACOLO

Due reggini in lizza per il titolo di Mister Italia 2021

Ci sono anche due ragazzi reggini tra i novanta bellissimi pre-finalisti nazionali del concorso di Mister Italia 2021. Emanuele Donzella, 22 anni di Scilli, 1,92 di altezza, muratore con il sogno nel cassetto di sfondare nel mondo della moda, e ...
POLITICA

Primo addio nel 'nuovo' M5S, lascia la senatrice Botto

Primo addio nel M5S dell'era Conte. A lasciare, a Palazzo Madama è la senatrice ligure Elena Botto, che passa al Misto. "Questo è un post difficile, un post di addio. Me ne vado dal Movimento 5 Stelle che, ormai da troppo ...
POLITICA

Giustizia: il dossier della riforma Cartabia atteso in Cdm

Un passaggio sul dossier della riforma Cartabia, a quanto si apprende da diverse fonti di maggioranza, è atteso nel Consiglio dei ministri che a breve dovrebbe iniziare a Palazzo Chigi. "Stanno cercando di chiudere, stanno cercando ...
SANITA'

Gimbe, in 7 giorni il dato dei morti cresce del 46%, è la quarta ondata

Dai casi ai decessi, passando per i ricoveri, cresce l'epidemia e "di fatto siamo entrati nella 4/a ondata". Dopo 15 settimane di calo, tornano a salire le vittime: 111 nell'ultima settimana, sono ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

RTV NEWS EDIZIONE NOTTURNA
RASSEGNA STAMPA
ASPETTANDO IL TG
MEDICINA IN DIRETTA
L'appuntamento settimanale con la salute
CALABRIA VERDE
Liquore Tedesco
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.20

Aeroplani di carta
TEDESCO LIQUORI SHOP
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • La citta’ piu’ bella
  • Rifiuti e roghi
  • Vasto incendio al Pantano di Saline Joniche
  • ……Reggio Calabria muore e ne siamo tutti consapevoli quindi responsabili
  • Disservizio I
  • interruzione servizio idrico
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
idomotica
ISTITUTO DE BLASI
Italpress