Carceri. Klaus Davi ai detenuti di Palmi: "C'

Autore Redazione Rtv | gio, 28 lug 2022 16:54 | 20 viste | Carceri Klaus Davi Reggio Calabria
'Mancanza di societ
“In questa fase storica ci sono più ordine e legalità qui dentro che a Reggio Calabria, una città completamente in balia del malaffare, della devastazione ecologica, del degrado e della maleducazione. Ma in pochi si accorgono che siamo completamente nelle mani dell’illegalità, nessuno si preoccupa del futuro dei ragazzi e soprattutto non esiste la società civile che è il vero nodo”. È la considerazione di Klaus Davi, espressa nella giornata di sabato ai detenuti del carcere ad alta sicurezza di Palmi, dove tiene delle lezioni di comunicazione e marketing. Durante l’incontro, il secondo di un ciclo di lezioni semestrali alla presenza del garante dei detenuti Paolo Praticò, Davi ha poi aggiunto: “Gente che piazza persone nelle istituzioni solo perché fidelizzati e devoti, voto di scambio sotto gli occhi di tutti, politici vicini alla ‘Ndrangheta che dettano la linea politica come se nulla fosse. Ma non fatemi andare oltre, ho già abbastanza querele… anzi, ho già detto troppo”. Il giornalista ha però specificato: “La mancanza di una società civile è alla base di tutto. Se la società civile non si fa sentire, le istituzioni tendono a dormire. Quindi la responsabilità è solo nostra. Io la mia piccola parte la faccio, ed è per questo che sono qui a confrontarmi con voi”. La lezione, partita dal crollo del governo Draghi, ha esplorato il mondo della comunicazione nella sua interezza, con particolare focus sulle public relations, sulla pubblicità e sulle tecniche comunicative delle piccole attività commerciali.

Aggiornamenti e notizie