Perch

Autore Redazione Rtv | mer, 10 ago 2022 13:50 | 3 viste | Bitcoin Inquina Cos? Tanto Bitcodes
Lo studio

Uno studio intitolato "Revisiting Bitcoin's Carbon Footprint" ha mostrato come Bitcoin potrebbe essere responsabile di 65,4 megatoni di emissioni di carbonio all'anno, che è circa la stessa quantità dell'intero paese della Grecia.

La repressione della Cina sull'estrazione di Bitcoin non ha del tutto intaccato questi numeri come ci si aspettava, soprattutto perché in seguito si è scoperto che l'estrazione mineraria in Cina non si è mai fermata.

In poche parole, nessuna restrizione farà la differenza. Bitcoin è stato creato per resistere alla regolamentazione e alla censura, quindi anche se un paese vietasse l'attività mineraria, non impedirebbe alle persone di costruire piattaforme minerarie nelle loro case.

Elevato consumo di energia

L'elevato consumo energetico del processo di mining non è un difetto; è una caratteristica. Il mining di Bitcoin è il processo di convalida delle transazioni di token senza l'intervento di terze parti. Questo processo di convalida utilizza grandi quantità di energia, utilizzando la potenza di calcolo di migliaia di macchine minerarie.
L'intero processo era possibile con i computer domestici, ma l'hardware di mining si è evoluto dall'inizio degli anni 2000, dando origine a circuiti integrati specifici dell'applicazione, chip realizzati esclusivamente per il mining di Bitcoin.
Queste macchine funzionano costantemente, causando enormi quantità di consumo vicino all'energia utilizzata da paesi come i Paesi Bassi o il Cile.

I minatori acquistano l'elettricità che usano, il più delle volte generata da combustibili fossili. La combustione di questi combustibili emette gas serra che riscaldano il clima terrestre e causano un inquinamento dannoso per la salute umana.
Il problema non finisce qui. La concorrenza tra i minatori fa aumentare il consumo di energia e, man mano che il valore di Bitcoin sale, la concorrenza diventa più agguerrita.

A maggio 2021, i computer della rete di mining di Bitcoin effettuavano 180 quintilioni d'ipotesi al secondo e ogni token BTC è stato venduto per $ 36.000 quel mese prima di salire a $ 57.000 a dicembre 2021.
Con incentivi come questi, non c'è da meravigliarsi se i minatori lavorano costantemente su estraendo più criptovaluta. Questo significa anche più prospettive di guadagno per gli investitori. Puoi saperne di più su come investire usando la biticodes piattaforma e seguendo le istruzioni.

Consumo di energia in cifre

Secondo l'Indice di consumo di elettricità dell'Università di Cambridge, entro giugno 2022, la rete globale di Bitcoin aveva bisogno di 14,34 gigawatt di generazione di elettricità, che è sufficiente per alimentare quasi 14,4 milioni di famiglie americane.
Sono circa 126 Terawattora (TWh). Se prendiamo una media di 10,6 centesimi per kWh, equivale a circa 13,4 miliardi di dollari. Inoltre, il consumo di energia per il mining ha raggiunto il massimo storico alla fine del 2021, superando i 200 terawattora.
Tutto questo non tiene nemmeno conto del danno ambientale causato da queste attività. A questo punto, dobbiamo piantare 284 milioni di alberi per compensare gli effetti del mining di Bitcoin!

Un'impressione negativa

La tecnologia blockchain e le criptovalute offrono nuove opportunità per tutti i settori, dalla finanza e bancaria ai media, alla sanità, all'intrattenimento e all'e-commerce. Sfortunatamente, tuttavia, queste statistiche preoccupanti distolgono l'attenzione dai suoi vantaggi e accendono i riflettori su quanto siano dannosi per l'ambiente, e giustamente.
Con la cattiva stampa che ricevono le criptovalute, i buoni progetti che fanno un vero sforzo per estrarre in modo sostenibile vengono affogati nel rumore prima che ne abbiano una possibilità.

Diversi progetti innovativi come Cardano (creato dal co-fondatore di Ethereum), il cui modello Proof-of-Stake elimina il mining, e Ripple, che sarà carbon neutral entro il 2030, stanno nascendo in risposta agli effetti del mining di Bitcoin.
Tra questi progetti c'è Megatech (MGT), un'azienda sudafricana che garantisce la sostenibilità attraverso la tecnologia blockchain.

Una nuova prospettiva

Megatech è la risposta mondiale al problema energetico, implementando la più avanzata tecnologia di energia verde sostenibile.
C'è una forte domanda di fornitura di elettricità verde in tutto il mondo, soprattutto in Africa.
Tutti i possessori di token beneficiano di ritorni finanziari sugli impianti solari di proprietà di Megatech.
Il primo impianto, Project Beta, è un parco solare da 60 MW che includerà 100 MWh di tecnologia con l'opportunità per gli utenti di vendere energia rinnovabile verde a prezzi convenienti.

Aggiornamenti e notizie