Vigilessa licenziata, ecco perché è
CRONACA

La sentenza del Giudice del Lavoro parla chiaro

Vigilessa licenziata, ecco perché è "illegittimo" il provvedimento dell'Amministrazione Comunale

Reggio Calabria. Un licenziamento illegittimo e quindi nullo, con tanto di immediata reintegrazione della ricorrente nel proprio posto e luogo di lavoro. E’ una sonora bocciatura nei confronti del Comune di Reggio Calabria, quella che giunge dal giudice del Tribunale del Lavoro. La sentenza datata 19 aprile parla chiaro e non lascia più spazio ad alcun dubbio sulla condotta dell’agente della Polizia Municipale Daniela Cutrupi (licenziata per ragioni disciplinari lo scorso 23 novembre per un cambio turno apparentemente non autorizzato), se non alla brutta figura rimediata dall’amministrazione comunale.
Brutta figura, a cui bisogna aggiungere le spese legali che il Comune dovrà sostenere (oltre 2 mila euro), oltre alla corresponsione – a titolo di risarcimento per l’illegittima risoluzione del rapporto di lavoro – di un’indennità commisurata alla retribuzione globale a far data dal giorno del licenziamento e sino alle reintegrazione, con interessi e rivalutazioni monetarie, contributi previdenziali e assistenziali vari.
Insomma, per il tribunale del lavoro la Cutrupi, Istruttore Direttivo Specialista di Area di Vigilanza e Responsabile del Comando di Zona Reggio Calabria Centro, ha agito non in maniera fraudolenta, contrariamente a quanto la si accusava: ossia aver manomesso uno dei due brogliacci di servizio al fine di attestare falsamente la propria presenza per trarre in inganno l’amministrazione circa il rispetto dell’orario del lavoro. E del resto il giudice ha valutato attentamente anche la deposizione della vigilessa (difesa dagli avvocati Giorgio Fontana, Carmine Elia e Antonino De Pace) che, pur avendo ammesso la correzione della nota operativa mediante sbianchettamento nella parte a lei riferito in modo da non far risultare la predisposizione del turno precedente, poi effettuato il giorno successivo, ha sottolineato proprio come la nota operativa sia priva di valore ufficiale essendo solo un promemoria e, comunque, di aver tenuto la condotta solo per adeguare il documento alla realtà dei fatti e dopo aver contattato vari addetti agli uffici competenti. Il che – a valutazione ancora del giudice – esclude una condotta fraudolenta né volta ad alterare l’orario di lavoro.
Non si ravvisa inoltre, ancora le parole del giudice del lavoro, un atteggiamento doloso né di volersi sottrarre agli obblighi di servizio (la ricorrente si è comunque presentata al lavoro il giorno dopo il turno oggetto di sostituzione garantendo la continuità del servizio). C’è inoltre da dire, e il giudice lo sottolinea, che oltre a non essersi presentato in sede di interrogatorio nessun rappresentante del Comune, lo stesso Ente non ha confutato in alcun modo, con prove specifiche, quanto è stato contestato alla vigilessa.
Nessun dubbio, dunque, circa quanto già denunciato anche con significative manifestazioni di piazza nei confronti dell’Amministrazione Comunale che adesso, proprio alla luce della sentenza del giudice del Lavoro sfavorevole all’Ente, non può sottrarsi dalle proprie responsabilità a tutela di un settore – quale è la Polizia Municipale - fondamentale per l’intera comunità reggina.
20-04-2017 14:31
SELECT news.id, news.titolo, news.cappello, news.titolo_medio, news.titolo_breve, news.titolo_brevissimo, news.data, news.testo, news.foto, news.foto_sfocata, MATCH(news.keywords) AGAINST ('+vigilessa +licenziata +reggio +calabria +il +giudice +del +lavoro +boccia +il +comune') AS match1, MATCH(news.titolo) AGAINST ('+vigilessa +licenziata +reggio +calabria +il +giudice +del +lavoro +boccia +il +comune') AS match2, news_categorie.categoria AS categoria_descr FROM news, news_categorie WHERE news.id_categoria = news_categorie.id AND ( MATCH(news.keywords) AGAINST ('+vigilessa +licenziata +reggio +calabria +il +giudice +del +lavoro +boccia +il +comune') OR MATCH(news.titolo) AGAINST ('+vigilessa +licenziata +reggio +calabria +il +giudice +del +lavoro +boccia +il +comune') ) AND news.status = 1 AND news.id != '52225' ORDER BY news.data DESC LIMIT 5
The used table type doesn't support FULLTEXT indexes