Addio a Domenica Greco, una Calabria commossa la saluta
CRONACA

Si sono svolti i funerali della giovane che ha perso la vita in un incidente a Saline Joniche

Addio a Domenica Greco, una Calabria commossa la saluta

Si sono svolti, oggi alle ore 15:00, nella chiesa di Santa Caterina a Motta San Giovanni, i funerali di Domenica Roberta Greco, la giovane ragazza di 25 anni che ha perso la vita domenica 7 maggio all’Ospedale Riuniti di Reggio Calabria a seguito dell’incidente avvenuto sulla S.S.106 a Saline Joniche nella sera di martedì 2 maggio.
L’ennesima giovane vita spezzata sulla S.S.106 ha scosso non poco la comunità calabrese già dalle prime ore in cui si è appresa la tragica notizia. L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” è stata letteralmente invasa da centinaia di e-mail di amiche ed amici di Domenica che di lei hanno ricordi e racconti bellissimi.
Così come migliaia sono stati i commenti dei tanti iscritti al Gruppo facebook “Basta Vittime Sulla S.S.106”. Qui c’è spazio per moltissime riflessioni. C’è chi augura un “dolce riposo” a Domenica con la raccomandazione di pregare “per la tua famiglia affinché possa sopportare questo immenso dolore”. Tanti i commenti di cordoglio rivolti proprio alla famiglia Greco a cui più di uno dice di essere “vicino col cuore” con la speranza “che tutto questo finisca perché vedere tanti giovani morire e una cosa troppo straziante”. Qualcuno scrive “è un dolore condiviso”. Migliaia di messaggi lo testimoniano.
I più critici si rivolgono alle istituzioni affermando che “Politici e Prefetti dovrebbero essere presenti a questa immane tragedia , poiché forse capirebbero che non si può continuare a morire sulla maledetta S.S.106”, altri sostengono che “serve una rivolta nel pieno senso della parola, che blocchi l'Italia, in modo che i politici capiscono che la pazienza e la rassegnazione sono finite per sopportare queste immani tragedie”.
Non sono pochi neanche coloro che puntano il dito sull’indifferenza e scrivono “Ma lo Stato dov'è? Uno Stato che non è capace di trovare una soluzione!” ed altri “È una vergogna che nessuno intervenga per porre fine a questo scempio!”, per concludere che “la dipartita di questa povera ragazza deve ricadere su tutti i nostri politici, che non fanno altro che arricchirsi e non pensano al bene pubblico. La SS 106 in maggior parte è rimasta come ai tempi del duce che l'ha realizzata il Fascismo. Vergogna!
Altri, invece, sono addolorati per la perdita di una ragazza giovane e dichiarano di provare “tristezza per un potere e una società che si può definire con un solo titolo: individualista”.Un tema che ritorna questo, in diversi commenti “un'altra vittima dell'indifferenza e dell'abbandono”.
In questi casi non ci sono parole di conforto è molto triste, era bellissima, io pregherò affinché Dio la possa accogliere tra le sue braccia” scrive un amica, mentre uno dei suoi tanti amici afferma “non ho parole per ciò che ti è accaduto! Ricordo ancora il primo giorno che ci siamo conosciuti, indimenticabile il tuo sorriso stampato che illumina il tuo volto ecco come mi ricorderò di te una ragazza semplice e stupenda!”. Mentre un’amica scrive “non ti dimenticherò mai!”.
L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” esprime i sentimenti di sincero e profondo cordoglio alla Famiglia Greco, agli amici ed ai parenti tutti per la perdita di Domenica.
15-05-2017 17:24

NOTIZIE CORRELATE


17-05-2017 - ATTUALITA'

"L'ennesimo incidente sulla tangenziale di Reggio deve aprire una riflessione sul trasporto pubblico in città"

"Serve studiare ed attuare al più presto i possibili rimedi per la sicurezza dei cittadini"
09-05-2017 - CRONACA

Incidente mortale a Bovalino, perde la vita centauro di 42 anni FOTO

La sua moto si è scontrata contro una 4x4
09-05-2017 - CRONACA

Incidente mortale sulla SS 106, muore giovane 25enne: investita mentre percorreva la statale a piedi

La ragazza è deceduta domenica a mezzogiorno all'ospedale Riuniti di Reggio
06-05-2017 - ATTUALITA'

Reggio, continuano gli arrivi di migranti: in 731 sbarcano al Porto

Motonave Aquarius con a bordo 731 migranti
05-05-2017 - ATTUALITA'

Galleria Limina, nelle notti tra il 10-12 maggio consentito il transito solo ai pullman diretti al Santuario in Santa Domenica di Placanica

Il provvedimento si è reso necessario al fine di minimizzare i disagi conseguenti agli interventi in corso d'opera all'interno della galleria

ULTIME NEWS

CRONACA

'Ndrangheta. Operazione "Eracle", sequestrati beni a Cosimo Morelli e Francesco Ferrante FOTO/VIDEO

Reggio ...
CRONACA

Capaci, 25 anni dopo. Per non dimenticare. Cerimonia anche a Reggio nel piazzale del Cedir

Reggio Calabria. 23 maggio 1992- 23 maggio 2017, anche a Reggio Calabria appuntamento con la memoria nel pomeriggio (ore 17:30) al piazzale Cedir con la cerimonia il titolo ...
POLITICA

"Il nuovo Tribunale di Reggio Calabria sarà intitolato alla memoria di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino"

Reggio Calabria. Otto beni confiscati alle ‘ndrine sono stati consegnati stamane a Palazzo di città alle associazioni assegnatarie ...
CRONACA

Intimidazioni e dinamite: la strategia dei clan di Lamezia, che volevano fare come a Palermo negli anni '90 VIDEO

“DOBBIAMO FARE A LAMEZIA COME LA STRAGE DI FALCONE E BORSELLINO”. Parole e follia di uno dei 52 soggetti fermati all’alba di oggi, intercettato dai carabinieri a colloquio con altre persone insieme a cui discuteva della strategia della tensione da attuare anche nel cuore della Calabria. Una frase che farebbe rizzare il pelo a chiunque abbia anche solo la minima idea di quanto accaduto a Capaci e in via D’Amelio negli anni ’90. E’ quanto emerge grazie alle tante conversazioni intercettate nell’ambito dell’operazione "CRISALIDE", che oggi ha portato a 52 fermi nei confronti di affiliati alla 'ndrina confederata Cerra - Torcasio - Gualtieri, egemone in provincia di Catanzaro. Un’inchiesta che porta la firma del Procuratore Nicola Gratteri e dell’aggiunto Giovanni Bombardieri e che mira a fare tabula rasa delle nuove leve del clan. Una ‘ndrangheta “di serie A”, l’hanno definita i magistrati, un branco che per anni ha letteralmente controllato il territorio di Lamezia, soffocandolo a colpi di bombe, aggressioni ed estorsioni. Dalle intercettazioni infatti emerge proprio la concreta volontà di creare nei cittadini un vero e proprio clima di paura, di terrore, oltre che di controllo del territorio. All’interno dell’indagine infatti confluiscono ben 21 episodi estorsivi o di danneggiamento, tra cui la distruzione dello storico panificio “il fornaio” e l’attentato alla cooperativa di don Giacomo Panizza. Durante l’operazione è stato possibile rinvenire e sequestrare ingenti quantità di armi e droga e soprattutto di chiarire diversi episodi di danneggiamenti ed estorsioni effettuati anche per volontà dei capi cosca detenuti. Le accuse a vario titolo sono molteplici: dall’associazione a delinquere di stampo mafioso, al traffico di droga, passando dal possesso di armi ed esplosivi, l’estorsione, le rapine ed i danneggiamenti aggravati. Queste le accuse principali formulate a carico dei 52 arrestati stamane con decreto emesso dalla Direzione Distrettuale Antimafia, ma sono addirittura 600 i capi di accusa contestati a vario titolo agli indagati. Quest’inchiesta ha permesso di documentare l’operatività dei Cerra - Torcasio - Gualtieri dediti ad un controllo asfissiante del territorio mediante attività estorsive e danneggiamenti ai danni di imprenditori e commercianti ed allo spaccio di sostanze stupefacenti. Il blitz condotto dai militari denominato “Crisalide” ha consentito di mettere sotto scacco capi e gregari del cartello mafioso lametino, già ripetutamente colpito negli ultimi anni, con l’arresto dei pezzi da 90. Adesso il colpo ben assestato è alle nuove leve, "giovani di età compresa tra i 20 ed i 30 anni, quelli capaci di muoversi con maggiore destrezza e spavalderia", sottolineano i magistrati antimafia. È sufficiente quest’unico dato per capire meglio: dall’inizio dell’anno ad oggi, solo a Lamezia, sono state arrestate oltre 100 persone per associazione a delinquere di stampo mafioso finalizzata al traffico di droga. Un esempio che rende l’idea della portata criminale sul territorio e dell'enorme lavoro della giustizia ...
CRONACA

'Ndrangheta. Colpo alla cosca Labate: confiscati beni a esponente del clan operante nella zona sud di Reggio

Reggio Calabria. La Direzione Investigativa Antimafia di Reggio Calabria ha eseguito, sotto il coordinamento di quella Procura della ...
CRONACA

Approcci interdisciplinari nell'educazione ai media in un incontro della Commissione Pari opportunità del Comune di Reggio

Reggio Calabria. Mercoledì 24 Maggio alle 15,30 si terrà a Palazzo San Giorgio il convegno sul tema ...
CRONACA

Rapine in banca, secondo la ricerca Ossif nel 2016 in Calabria si è registrato un calo del 12,5%

Catanzaro. Sette sono state le rapine in banca registrate in Calabria nel 2016 contro le 8 dell'anno precedente con un calo del 12,5%. Lo riferisce il Centro di ...
CRONACA

Reggio, la Polizia arresta un 37enne per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente

Nei giorni scorsi, nell’ambito dei servizi di controllo straordinario del territorio predisposti dal Questore di Reggio Calabria, Raffaele Grassi, personale ...
CRONACA

'Ndrangheta, estorsioni e danneggiamenti a Lamezia I NOMI DEGLI ARRESTATI

Lamezia Terme (Catanzaro). Associazione per delinquere di tipo ...
CRONACA

"E' frequentato da persone controindicate". A Careri, i Carabinieri chiudono noto esercizio commerciale

Locri (Reggio Calabria). Continua l’attività di monitoraggio e controllo dei Carabinieri del Gruppo di Locri nei confronti di soggetti ...
CRONACA

'Ndrangheta, blitz dei carabinieri contro il traffico di cocaina dal sudamerica: eseguite 21 misure cautelari

Nelle prime ore della mattinata, i Carabinieri del Comando Provinciale di Milano e del ROS hanno dato esecuzione, nelle province di Milano, ...
CRONACA

I resti della macchina della scorta di Falcone in viaggio per alimentare la memoria

Ricordare. Sempre, perché certi avvenimenti hanno segnato la nostra storia in modo indelebile e hanno rappresentato una preziosa possibilità di un cambiamento, pagato con il ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

SU IL SIPARIO!
A PRESCINDERE
Di Pino Toscano
PIANETA DILETTANTI
MI ALLENO IN SALOTTO
differenziamola
DIRETTA STREAMING

OGGI SU RTV

Ore 21.15

Civitas

Per la Diretta

0965797635
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • Stada pericolosa
  • Votiamo con la nostra testa
  • Luci spente svincolo autostrada Spirito Santo
  • Luci spente svincolo autostrada Spirito Santo
  • Turismo e CULTURA a RC?
  • Acqua non potabile
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
idomotica
viola