Irreperibile da 3 anni, il boss Mancuso era a Nicotera per sfuggire alla sorveglianza: č il leader della
CRONACA

in passato ha gią scontato 19 anni di carcere duro

Irreperibile da 3 anni, il boss Mancuso era a Nicotera per sfuggire alla sorveglianza: č il leader della "generazione degli 11"

LIMBADI (VIBO VALENTIA) - Si era reso irreperibile da circa 3 anni, ma come ogni boss che si rispetti stava trascorrendo la latitanza nel suo territorio, dove ci sente più forti pur avendo sempre il fiato della giustizia sul collo. E infatti si trovava tranquillamente fuori dalla "tana" Luigi Mancuso quando è scattato il blitz dei carabinieri, individuato dopo mesi di serrati pedinamenti e fermato a Nicotera mentre era a bordo di un’auto insieme ad un altro pregiudicato, a sua volta denunciato per favoreggiamento della latitanza.
È un gran colpo quello messo assegno nel tardo pomeriggio di ieri dalle forze congiunte dei carabinieri del ROS del Comando Provinciale di Vibo Valentia, della Compagnia di Tropea e della Stazione di Limbadi, ponendo fine all’irreperibilità di Luigi Mancuso, 63 anni, uno dei più anziani boss rimasti all’interno dell’omonimo storico clan, egemone non soltanto nel Vibonese, ma rinomato in tutta Europa per la sua affidabilità criminale e per lo spessore dei suoi elementi, considerati tra i più potenti e sanguinari della ‘ndrangheta.

Luigi è il più piccolo della cosiddetta “generazione degli 11”, vale a dire degli undici fra fratelli e sorelle nati dal capostipite Giuseppe Mancuso (cl. 1901), la formazione dei Mancuso che negli anni ha ereditato il bastone del comando dai defunti boss Giuseppe e Ciccio, ritenuti fra i principali capi dell’intera criminalità organizzata calabrese. Ecco perché il latitante oggi arrestato è considerato una delle principali figure di ‘ndrangheta.

Luigi Mancuso, si era reso irreperibile dall’ottobre del 2014 pur non essendo stato effettivamente emesso nei suoi confronti alcun provvedimento giudiziario. Eppure, in via preventiva, il boss si era già allontanato da casa 3 anni fa per evitare di essere rintracciato e controllato dalle forze dell’ordine. Su di lui, infatti, pendeva un decreto di sorveglianza speciale costante, essendo stato scarcerato nel 2012 dopo ben 19 anni di ininterrotta detenzione. La decisione era arrivata dalla Corte d’Assise d’Appello di Messina, chiamata a rideterminare la pena comminata per Luigi Mancuso dopo l’annullamento con rinvio della Cassazione che aveva trasferito la competenza dal tribunale di Reggio Calabria a quello di Messina. Sul boss pendevano diverse condanne: da quella del processo “Tirreno” (imbastito dalla Procura antimafia di Reggio) a quello denominato “Count down” (curato dalla Dda di Milano) per associazione mafiosa e traffico di stupefacenti.

Luigi Mancuso è stato in carcere ininterrottamente dal 3 giugno 1993 al 21 luglio 2012, in regime di carcere duro. Fu proprio nell’estate di 5 anni fa che il boss fece ritorno nella sua Limbadi, non appena uscito dal carcere di Napoli - Secondigliano. Dal 2014 in poi, però, del boss nessuna notizia, pur avendo l’obbligo di non far perdere le sue tracce. E poter quindi essere rintracciato dalla Giustizia in qualunque momento. Luigi, infatti - pur essendo il fratello più piccolo del clan fondato dal patriarca Ciccio Mancuso deceduto negli anni ‘90 – è da sempre ritenuto il vero leader del “casato” di famiglia.
Il boss in precedenza era uscito indenne sia dall’operazione “Dinasty”, sia da altri processi per gli omicidi dei fratelli Evolo di Paravati, per i quali era stato accusato dai collaboratori di giustizia. Nel processo “Tirreno”, invece, Luigi Mancuso era stato assolto in Appello per l’omicidio di Vincenzo Chindamo ed il ferimento del fratello Antonio, esponenti della locale di ‘ndrangheta di Laureana di Borrello. Un’altra assoluzione ottenuta nel corso del procedimento penale ha evitato a Mancuso l’aggiunta a suoi carico del duplice omicidio dei fratelli Antonio e Michele Versace ed il ferimento di Biagio Rao, avvenuti a Polistena nel 1991. Nonostante le tante assoluzioni, Luigi Mancuso viene considerato uno dei più feroci e sanguinari boss della ‘ndrangheta, ma soprannominato “u Signurinu” per la ricercatezza nel vestire, sin dalla giovane età.
13-08-2017 11:34

NOTIZIE CORRELATE


19-02-2018 - CRONACA

'Ndrangheta. Doppio blitz tra Calabria e Toscana: arrestate 41 persone VIDEO/NOMI

Accusate di associazione mafiosa, riciclaggio, autoriciclaggio, reimpiego di denaro, beni e utilitą di provenienza illecita, usura
19-02-2018 - CRONACA

'Ndrangheta, doppio blitz tra Calabria e Toscana, De Raho: "imprese all'estero aiutano evasione fiscale"

Il procuratore nazionale antimafia al Gr Rai sulle proiezioni delle cosche fuori dai confini nazionali
18-02-2018 - CRONACA

'Ndrangheta, Laganą Fortugno: "Aggressione mediatica contro di me, denunciato legale assassini di mio marito"

la reazione dopo l'affissione di alcuni volantini recanti pesanti dichiarazioni sul conto dell'ex deputata

ULTIME NEWS

CRONACA

Droga, operazione "Passo di Salto": scattano 51 arresti

CATANZARO - E' scattata stamane all'alba l'operazione "Passo di Salto" con la quale 500 tra poliziotti e carabinieri hanno dato esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del tribunale di Catanzaro su ...
CRONACA

Frode ai danni dell'Inps per oltre 350.000 euro. Denunciati 210 falsi braccianti ed un imprenditore

COSENZA - La Guardia di Finanza di Corigliano Calabro (CS), a conclusione di un’articolata e complessa attività di indagine coordinata dalla Procura ...
SPORT

Hadziosmanovic gela il "San Vito - Marulla". La Reggina torna imbattuta da Cosenza

COSENZA – La striscia positiva continua. La Reggina di Maurizi torna imbattuta anche da Cosenza. Al “San Vito – Marulla” finisce 1 a 1. Il rigore realizzato da Bruccini ...
ATTUALITA'

Locri, ancora atti vandalici ai danni del Liceo Classico: il sindaco Calabrese: "č assurdo, individuare i responsabili"

Locri. L’Amministrazione Comunale di Locri esprime ferma condanna per l'ennesimo grave e barbaro atto vandalico ...
ATTUALITA'

Reggio, istituito il registro per il testamento biologico presso il Settore Servizi Demografici del Comune

Reggio Calabria. «Entro qualche giorno il registro sul testamento biologico, promosso e votato dal Consiglio comunale di Reggio Calabria, ...
ATTUALITA'

Giustizia Amministrativa. A Reggio, inaugurato anno giudiziario sezione staccata del TAR

Reggio Calabria. Cerimonia di apertura, a Reggio, del nuovo anno giudiziario della sezione staccata del Tar della Calabria. Cerimonia a sancire, tra l’altro, il debutto, della ...
ATTUALITA'

Addio Suor Maria Salemi, si č spenta la fondatrice delle Suore di Villa Betania

Reggio Calabria. Si è spenta a Reggio la fondatrice delle Suore di Villa Betania. Suor Maria Salemi, Cofondatrice e Direttrice della Congregazione delle Figlie di Maria SS. Corredentrice, nasce ...
CRONACA

Carceri, 80 detenuti dell'alta sicurezza protestano con battitura sbarre ad Arghillą

Reggio Calabria. Protesta dei detenuti nel carcere di Arghillà a Reggio Calabria. Da quanto si apprende da fonti sindacali, un'ottantina di detenuti della sezione ad alta sicurezza ...
ATTUALITA'

Reggio, una mappa tattile del centro cittadino in braille per cittadini e turisti con disabilitą visive

Reggio Calabria. Un totem tridimensionale in plexiglas con la mappa tattile del centro cittadino per consentire le modalità esplorative, ...
ATTUALITA'

Uilpa Vigili del Fuoco, Alampi riconfermato segretario provinciale di Reggio Calabria

Reggio Calabria. L’assise del consiglio territoriale della UILPA dei Vigili del Fuoco di Reggio Calabria, riunitosi il 16 Febbraio 2018, per rinnovare i quadri dirigenziali, ...
ATTUALITA'

L'Associazione "Cavalieri di San Silvestro" premia gli studenti dell' IPALB.TUR di Villa San Giovanni

Villa San Giovanni. Gli studenti dell’IPALB.TUR di Villa San Giovanni continuano a collezionare riconoscimenti. Nell’auditorium della scuola, si ...
CRONACA

Villa San Giovanni. Concluse con successo le operazioni di disinnesco dell'ordigno bellico VIDEO

Villa San Giovanni ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

ATLETI
RASSEGNA STAMPA
E' TUTTO CINEMA
RTV NEWS PRIMA EDIZIONE
Mobili Catalano
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.15

Medicina in Diretta

Ore 22.20

Pianeta Dilettanti
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • Al peggio non c’e’ mai fine
  • L’Asp 5 gioca a scherzi
  • Indecoro cittadino
  • Segnaletica Marinella Spontone
  • Sindaco giovane, bello, aitante e ben vestito dal futuro politico brillante.
  • Questione migranti, nota all’amministrazione Falcomata’
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
idomotica
viola
Basta vittime 106
arte