Porte chiuse a tutti: il processo al
CRONACA

Solo imputati e avvocati possono stare in aula

Porte chiuse a tutti: il processo al "branco" di Melito si celebra lontano da occhi indiscreti

REGGIO CALABRIA. Porte chiuse a tutti in tribunale: in aula solo imputati e avvocati. Così ha deciso il collegio giudicante chiamato a valutare le varie posizioni giudiziarie degli aguzzini della minorenne di Melito, violentata per anni dal “branco” da cui prende nome il processo che si celebra al Tribunale di Reggio Calabria. Nell'inchiesta che adesso ha portato al processo, è stato arrestato un ottavo ragazzo, ma che non è alla sbarra, perché minorenne all'epoca dei fatti. Il procedimento penale infatti è a carico di sette giovani, tutti di Melito Porto Salvo, accusati di avere abusato sessualmente in maniera continuata dal 2013 al 2015 di una ragazza che all'inizio della terribile vicenda non aveva neppure 14 anni. Tra gli imputati figura anche Giovanni Iamonte, figlio di Remingo, indicato come il boss dell'omonima cosca di 'ndrangheta operante sul territorio di Melito e dintorni. Gli inquirenti indicano il rampollo della famiglia Iamonte come il capo del gruppetto di giovani che hanno ripetutamente violentato la ragazza compaesana. Tuttavia, i magistrati stanno ancora cercando di attribuire con esattezza le diverse responsabilità.

L'inchiesta, coordinata dal procuratore aggiunto di Reggio Calabria Gaetano Paci, ha superato tutti i pronunciamenti di merito durante i quali la minorenne ha sempre confermato tutte le accuse, nonostante un ambiente non certo favorevole, caratterizzato da omertà e paura delle ritorsioni degli uomini della cosca Iamonte.
Il dibattimento in aula è iniziato ieri, con la decisione dei giudici di chiudere le porte a tutti coloro che non siano imputati o difensori degli imputati. Ovviamente anche i giornalisti sono stati invitati ad accomodarsi fuori e con questa scelta non potranno seguire l’andamento del processo se non “a distanza”, cioè per interposta persona. Una scelta che ha alzato un piccolo polverone mediatico, dividendo coloro che danno più peso al diritto di cronaca e di informazione e coloro i quali invece difendono il diritto alla privacy in una storia così delicata. Ha prevalso ovviamente la scelta dei giudici: sulla bilancia della giustizia, la tutela di una ragazza violentata vale più del diritto dei cittadini di essere informati. Tra l’altro, la ragazza è ancora attualmente ospite di un centro di protezione, dove è aiutata da operatori specializzati, tentando di ricostruire una psiche turbata ed un’esistenza segnata dalle violenze di gruppo.

Intanto ieri, davanti al Tribunale, hanno manifestato i rappresentanti di alcune associazioni locali che si occupano di politiche sociali e difesa delle donne. Altre associazioni, invece, hanno agito concretamente, chiedendo di essere considerate parte civile nel Processo. Anche la Regione Calabria ed il comune di Melito Porto Salvo hanno depositato la stessa richiesta. E ieri pure il Consiglio della Città Metropolitana ha dichiarato di volersi costituire parte civile nel processo denominato “il branco”. La richiesta di costituzione in giudizio, annunciata con l’approvazione unanime di un documento nel corso dell’assemblea di Palazzo Alvaro, "farà valere lo status di parte danneggiata, perché vista la circostanza tutta la società deve sentirsi coinvolta".
Federico Lamberti
12-10-2017 10:31

NOTIZIE CORRELATE


17-05-2018 - CRONACA

Galleria Killer A2, chiesto il processo per 13 indagati

L'inchiesta volta a far luce sui due incidenti mortali costati la vita in tutto 5 giovani del reggino
07-05-2018 - ATTUALITA'

CNA Reggio Calabria: al via il "Servizio Privacy"

Seminario domani presso la Camera di Commercio
05-05-2018 - CRONACA

Inchiesta 'Jonny': 39 rinvii a giudizio, c'č anche il parroco don Scordio

l'inizio del processo é stato fissato per il prossimo 25 luglio
25-04-2018 - CRONACA

Crollo palco Pausini. 5 condanne e un'assoluzione nel processo per la morte di Matteo Armellini

La sentenza del Tribunale di Reggio Calabria a sei anni dalla tragedia

ULTIME NEWS

ATTUALITA'

Interdittive antimafia, per la prima volta la Corte europea dei Diritti dell'uomo approfondisce la materia

Reggio Calabria. Interdittive antimafia. Anche la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo di Straburgo intende approfondire la materia. È ...
ATTUALITA'

Studenti reggini dal Papa

Roma- Giovani reggini in piazza San Pietro per vedere il Papa. Un’esperienza indimenticabile per gli studenti dell’IPALB.TUR di Villa San Giovanni che hanno potuto stringere le mani del Papa anche per solo qualche istante. Papa Francesco non si sottrae all’incontro con le scolaresche ed ...
ATTUALITA'

Trasferimento Agenzia delle Dogane: la Provincia di Catanzaro si costituirą in giudizio nel procedimento avviato dal Comune di Reggio

“L’istituzione della sede della Direzione Interregionale Calabria-Basilicata ...
ATTUALITA'

Reggio, "venga urgentemente rimessa in funzione la fontana di piazza Mino Reitano"

Reggio Calabria. “Ritengo assolutamente ineludibile un urgente intervento dell’Amministrazione Comunale per rimettere in funzione la splendida fontana di una delle aree centrali della ...
CRONACA

Concorso ai Riuniti, chiesti 4 anni e 6 mesi per Demetrio Naccari

Reggio Calabria. Il procuratore aggiunto reggino, Gaetano Paci, ha chiesto quattro anni e sei mesi di carcere per l’ex assessore regionale, Demetrio Naccari Carlizzi; per la moglie Valeria Falcomatà l’accusa ha ...
POLITICA

Comune di Reggio, Mary Caracciolo č il neo capogruppo di Forza Italia

Reggio Calabria. Si è riunito il gruppo di Forza Italia al Comune di Reggio Calabria alla presenza dei suoi componenti (Caracciolo, D’Ascoli, Lucio Dattola e Pasquale Imbalzano), i quali , su proposta del ...
CRONACA

Cagnolina uccisa e appesa al cancello di un cantiere edile come atto intimidatorio

Un episodio agghiacciante è avvenuto alcune notti fa nella provincia di Catanzaro. Un cane femmina, di taglia piccola, è stata trovata uccisa e appesa a un cancello di un cantiere ...
CRONACA

Reggio, smantellata organizzazione dedita al traffico di specie animali protette NOMI

Reggio Calabria. L’operazione ...
CRONACA

Cinquefrondi e San Giorgio Morgeto: 2 arresti per spaccio di droga e furto aggravato FOTO

Nei giorni scorsi, i Carabinieri ...
CRONACA

Galatro, arrestato 30enne per produzione e coltivazione di sostanze stupefacenti

Nella serata di ieri, nell’ambito di un servizio coordinato di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione ed alla repressione dei reati in materia di sostanze stupefacenti, i ...
ATTUALITA'

Reggio: disservizi idrici nelle zone di Armo, Aretina e contrada Gurnali

Reggio Calabria. L'Ufficio Stampa del Comune rende noto che a causa di lavori di manutenzione al serbatoio comunale per venerdì 25 maggio sono previsti disservizi idrici nelle zone di Armo, Aretina e ...
ATTUALITA'

Arghillą, da «terra di nessuno» a «cosa di tutti»

Reggio Calabria. «Mister, ogni minuto ci sono i ragazzi che giocano». Il whatsapp di Christian è farcito di emoticon con cuoricini e facce che ridono. Lui vive in un casermone che fa da “spalti” al nuovo campetto di ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

ASPETTANDO IL TG
BORGOITALIA
E' TUTTO CINEMA
VIOLA REGGIO CALABRIA
Mobili Catalano
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.15

Fuorigioco

Ore 22.30

Suonava l'anno
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • Reggio Calabria impegnata per europa e il lavoro
  • Agevolazioni per gli invalidi per pagamento TARI
  • Via Vallone Cilea abbandonata
  • L' Asp 5 gioca a scherzi
  • Indecoro cittadino
  • Segnaletica Marinella Spontone
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
viola
Basta vittime 106
idomotica
Italpress