ERGASTOLO per i due killer della strage di San Lorenzo: pena non più appellabile
CRONACA

fine pena mai per gli assassini di Barbara e Rosellina

ERGASTOLO per i due killer della strage di San Lorenzo: pena non più appellabile

SAN LORENZO DEL VALLO (COSENZA). Fine pena mai per gli assassini di Barbara e Rosellina: ergastoli confermati anche dalla Cassazione e carcere a vita per i due sicari. La strage di San Lorenzo del Vallo è certamente una delle pagine più nere della cronaca calabrese. Una crudeltà e una ferocia inaudite scatenate contro due innocenti, letteralmente crivellate, in casa, nella fredda notte del 16 febbraio di 6 anni fa. Una furia omicida a colpi di mitraglietta che sconvolse il piccolo Comune adiacente a Castrovillari e per cui Domenico Scarola e Francesco Salvatore Scorza pagheranno scontandola con tutti gli anni della loro vita.

Gli ergastoli sono ormai definitivi, adesso non c’è più appello per gli assassini. I giudici della Suprema Corte hanno messo la parola fine sulla faccenda e così mandato in archivio anche un’altra parola: quel “presunti” con cui si definiscono gli imputati fino all’ultimo grado di giudizio: Domenico Scarola e Salvatore Francesco Scorza non sono più definibili così, perché sono loro gli autori del massacro del 2011.

Una carneficina dal sapore di vendetta, per rispondere ad un’altra cruenta morte, quella di Domenico Presta. Le due donne, infatti, vennero uccise ad un mese esatto dall’omicidio del giovane figlio del boss del posto Franco Presta, omicidio attribuito ad Aldo De Marco, commerciante della provincia di Cosenza. Gli inquirenti non ebbero dubbi sin dall’inizio: quella eseguita 30 giorni dopo, passata alla storia come “strage di San Lorenzo”, fu una vendetta per restituire il dolore a De Marco: le vittime, Barbara e Rosellina, erano infatti la cognata e la nipote del commerciante che il 17 gennaio 2011, a Spezzano Albanese, avrebbe ucciso a colpi di pistola il 22enne Domenico Presta per una banale lite nata per un parcheggio.

Esattamente un mese dopo, il 16 febbraio, all’ora di cena, i killer mandati dal boss Presta fecero irruzione nell’appartamento della famiglia De Marco, in una palazzina popolare di San Lorenzo del Vallo e fecero lo sterminio. Quando i carabinieri arrivarono sul posto, al terzo piano dell’edificio, la ragazza fu trovata in bilico sulla ringhiera del balcone e la madre in una pozza di sangue in cucina. Un’immagine così cruda da sembrare la scena di un film splatter. Invece purtroppo si è trattato della scena di un crimine reale. Scene di terrore che ricordano bene Gaetano e Sylos De Marco, padre e figlio che scansarono la furia omicida dei killer perché in altra parte della casa. I sicari forse non si accorsero della loro presenza. È grazie alla testimonianza di Sylos che oggi si è potuto arrivare alla condanna dei responsabili: Domenico Scarola e Salvatore Francesco Scorza, che subito dopo aver devastato l’appartamento, fuggirono su un’Audi bianca, ritrovata poi bruciata a pochi chilometri di distanza e dentro la quale vi erano le armi utilizzate per la strage.

Federico Lamberti
12-10-2017 11:45

NOTIZIE CORRELATE


19-10-2017 - CRONACA

Nel capannone di un ex industria calabrese, nascerà una caserma dei Vigili urbani

Quando la tanto decantata "razionalizzazione" è concreta
07-10-2017 - CRONACA

Sequestrati dalla Gdf prodotti alimentari irregolari, sanzioni per oltre 180mila euro

Erano privi dei requisiti igienico-sanitari, controlli in area Sila
04-10-2017 - CRONACA

'Ndrangheta stragista: giudizio immediato per i boss Graviano e Filippone, accusati degli attentati ai Carabinieri

secondo l'accusa 'la ndrangheta sarebbe stata al fianco di Cosa Nostra

ULTIME NEWS

CRONACA

Proposto lo scioglimento del Comune di Lamezia

LAMEZIA TERME (CATANZARO). La Commissione d'accesso nominata nello scorso mese di giugno nel Comune di Lamezia Terme ha proposto lo scioglimento dell'Ente per infiltrazioni mafiose. L'accesso nel Comune di Lamezia era stato disposto dal prefetto di ...
CRONACA

Comune di Siderno, disposto accesso antimafia

SIDERNO (REGGIO CALABRIA). Nella mattinata di lunedì si è insediata, presso il Comune di Siderno, la Commissione di indagine, composta dal Prefetto Anna Palombi, dal dr. Francesco Battaglia, e dal rag. Francesco Picone, nominata dal Prefetto di Reggio ...
POLITICA

Angela Marcianò consegna un documento programmatico a Matteo Renzi in occasione della tappa a Reggio

REGGIO CALABRIA. La prof.ssa Angela Marcianò, membro della segretaria nazionale del PD, ha incontrato nei giorni scorsi esponenti qualificati delle ...
POLITICA

Città Metropolitana in SACAL, Lamberti: "pronto a confronto con De Felice"

Ho letto con curiosità ed anche con stupore le dichiarazioni riportate sulla stampa di domenica e di oggi, rilasciate dal dott. Anuro De Felice sulla vicenda SACAL e sul ricorso da me presentato alla ...
SPORT

Reggina - Catania, sabato la "Giornata dell'Orgoglio Amaranto"

REGGIO CALABRIA - La Reggina 1914 comunica che in occasione della gara con il Catania prevista per sabato 28 ottobre alle ore 20.30 è stata indetta la “Giornata dell’Orgoglio Amaranto” e pertanto non saranno ...
SPORT

Viola, Caroti rinnova fino al 30 Giugno 2019

REGGIO CALABRIA - La MetExtra Viola Reggio Calabria comunica di aver raggiunto l’accordo per l’adeguamento del contratto del cestista Lorenzo Caroti, la cui durata è stata prolungata sino al 30 Giugno 2019. Una scelta importante che sottolinea come la ...
CRONACA

Assenteismo alla Regione Calabria, a processo 41 dipendenti

Timbravano il badge e si allontanavano dal posto di lavoro per dedicarsi ad attività private. Quarantuno dipendenti della Regione Calabria in servizio nei dipartimenti Avvocatura, Attività produttive, Cultura, Politiche ...
CULTURA

Università per stranieri di Reggio Calabria conferisce laurea honoris causa all'ex ministro Riccardi

REGGIO CALABRIA. L’Università per Stranieri “Dante Alighieri” di Reggio Calabria vuole celebrare il suo decimo anno di attività ...
CRONACA

Ennesimo incidente sulla SS106: muore la piccola Grazia di 6 anni

L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” con dolore e sconforto rende noto l’ennesimo incidente mortale avvenuto nella serata di ieri sulla S.S.106 nel Comune di Cirò in provincia ...
ATTUALITA'

Gioia Tauro, assemblea pubblica di Confindustria: Zes decisiva ma occorrono infrastrutture e snellimento burocrazia

Gioia Tauro. Si è svolta a Gioia Tauro nello stabilimento Dedalus l’assemblea pubblica di insediamento di ...
CRONACA

Reggio Calabria. È giallo sulla morte di un'anziana donna: forse colta da malore dopo aver subito un furto in casa

REGGIO CALABRIA. Sull’episodio indagano gli agenti della Squadra Mobile. È giallo sulla morte in casa di ...
ATTUALITA'

In attesa di riscontri dalla Capitale, a Villa San Giovanni manifestano i vigili volontari e discontinui dell'USB

VILLA SAN GIOVANNI (REGGIO CALABRIA). Alcune decine di lavoratori, tra discontinui e volontari, dei Vigili del fuoco di Calabria, ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

DELITTI E MISTERI
COLD SQUAD
E' TUTTO CINEMA
ATLETI
Mobili Catalano
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.15

Reportage Klaus Davi

Ore 22.20

Pianeta Dilettanti
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • L’Asp 5 gioca a scherzi
  • Indecoro cittadino
  • Segnaletica Marinella Spontone
  • Sindaco giovane, bello, aitante e ben vestito dal futuro politico brillante.
  • Questione migranti, nota all’amministrazione Falcomata’
  • Il Comune non risarcisce i danni e promuove appello anche alla sentenza di primo grado
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
differenziamola
viola
idomotica
arte