ERGASTOLO per i due killer della strage di San Lorenzo: pena non più appellabile
CRONACA

fine pena mai per gli assassini di Barbara e Rosellina

ERGASTOLO per i due killer della strage di San Lorenzo: pena non più appellabile

SAN LORENZO DEL VALLO (COSENZA). Fine pena mai per gli assassini di Barbara e Rosellina: ergastoli confermati anche dalla Cassazione e carcere a vita per i due sicari. La strage di San Lorenzo del Vallo è certamente una delle pagine più nere della cronaca calabrese. Una crudeltà e una ferocia inaudite scatenate contro due innocenti, letteralmente crivellate, in casa, nella fredda notte del 16 febbraio di 6 anni fa. Una furia omicida a colpi di mitraglietta che sconvolse il piccolo Comune adiacente a Castrovillari e per cui Domenico Scarola e Francesco Salvatore Scorza pagheranno scontandola con tutti gli anni della loro vita.

Gli ergastoli sono ormai definitivi, adesso non c’è più appello per gli assassini. I giudici della Suprema Corte hanno messo la parola fine sulla faccenda e così mandato in archivio anche un’altra parola: quel “presunti” con cui si definiscono gli imputati fino all’ultimo grado di giudizio: Domenico Scarola e Salvatore Francesco Scorza non sono più definibili così, perché sono loro gli autori del massacro del 2011.

Una carneficina dal sapore di vendetta, per rispondere ad un’altra cruenta morte, quella di Domenico Presta. Le due donne, infatti, vennero uccise ad un mese esatto dall’omicidio del giovane figlio del boss del posto Franco Presta, omicidio attribuito ad Aldo De Marco, commerciante della provincia di Cosenza. Gli inquirenti non ebbero dubbi sin dall’inizio: quella eseguita 30 giorni dopo, passata alla storia come “strage di San Lorenzo”, fu una vendetta per restituire il dolore a De Marco: le vittime, Barbara e Rosellina, erano infatti la cognata e la nipote del commerciante che il 17 gennaio 2011, a Spezzano Albanese, avrebbe ucciso a colpi di pistola il 22enne Domenico Presta per una banale lite nata per un parcheggio.

Esattamente un mese dopo, il 16 febbraio, all’ora di cena, i killer mandati dal boss Presta fecero irruzione nell’appartamento della famiglia De Marco, in una palazzina popolare di San Lorenzo del Vallo e fecero lo sterminio. Quando i carabinieri arrivarono sul posto, al terzo piano dell’edificio, la ragazza fu trovata in bilico sulla ringhiera del balcone e la madre in una pozza di sangue in cucina. Un’immagine così cruda da sembrare la scena di un film splatter. Invece purtroppo si è trattato della scena di un crimine reale. Scene di terrore che ricordano bene Gaetano e Sylos De Marco, padre e figlio che scansarono la furia omicida dei killer perché in altra parte della casa. I sicari forse non si accorsero della loro presenza. È grazie alla testimonianza di Sylos che oggi si è potuto arrivare alla condanna dei responsabili: Domenico Scarola e Salvatore Francesco Scorza, che subito dopo aver devastato l’appartamento, fuggirono su un’Audi bianca, ritrovata poi bruciata a pochi chilometri di distanza e dentro la quale vi erano le armi utilizzate per la strage.

Federico Lamberti
12-10-2017 11:45

NOTIZIE CORRELATE


20-04-2018 - CRONACA

'Ndrangheta. Omicidio Congiusta, ergastolo annullato per Tommaso Costa

La Cassazione ha assolto senza rinvio la condanna all'ergastolo inflitta dalla Corte d'assise d'appello di Reggio Calabria
19-04-2018 - CRONACA

Evasione fiscale, sequestro da 5 milioni di euro per nota clinica privata di Cosenza

Operazione della Guardia di Finanza
18-04-2018 - CRONACA

Fatture false, sequestrati beni per oltre 1,6 milioni di euro ad azienda di trasporti

Denunciati Il rappresentante legale della societa' ed il consulente fiscale
11-04-2018 - CRONACA

Controllo contro il lavoro nero, 11 operai irregolari scoperti da Gdf nel Cosentino

Le società controllate, inoltre, sono state 'diffidate', così come previsto dall'art. 13 del D.Lgs. 124 del 2004
06-04-2018 - CRONACA

'Ndrangheta. Arrestato il boss latitante Giuseppe Pelle VIDEO

Era ricercato dal 2016, scovato a Condofuri

ULTIME NEWS

ATTUALITA'

La Calabria e il 25 Aprile. A Reggio le toccanti testimonianze dei Partigiani Condò e Chiantella VIDEO

Reggio ...
CRONACA

Crollo palco Pausini. 5 condanne e un'assoluzione nel processo per la morte di Matteo Armellini

Reggio Calabria Cinque condanne ed un'assoluzione. Con questa sentenza emessa dal Tribunale di Reggio Calabria si chiude il processo per la morte di Matteo ...
CRONACA

Reggio Calabria. Controlli in sale giochi della città: sanzioni per 20 mila euro

Reggio Calabria. Blitz della polizia di stato in alcuni centri scommesse di Reggio Calabria. Due le persone denunciate ed elevate sanzioni amministrative per un importo di circa 20 mila euro per una ...
ECONOMIA

Economia in affanno. In Calabria 3637 imprenditori hanno chiuso attività

Reggio Calabria. Solo nel primo trimestre del 2018 in Calabria sono ben 3.637 gli imprenditori che hanno deciso di cessare la propria attivita', con un saldo negativo di aperture nuove imprese di 421unita'. ...
CRONACA

Villa San Giovanni. Studente accoltellato fuori da scuola: fermato il responsabile DETTAGLI

Villa San Giovanni (Reggio ...
ATTUALITA'

Giovane accoltellato a Villa San Giovanni, Marziale: "un atto di vera e propria devianza"

“Quanto accaduto a Villa San Giovanni, dove un minorenne è stato accoltellato sulla strada mentre si accingeva ad andare a scuola, non è certamente ascrivibile ...
CULTURA

Mafie: "Inviati dalla memoria", un calendario ricorda cronisti uccisi

Reggio Calabria. Un appuntamento con la Memoria di chi ha sacrificato la propria vita per la verità avrà luogo a Reggio Calabria sabato 28 aprile 2018, alle ore 17:30, presso la sede del circolo culturale ...
CRONACA

Questura di Reggio, si insedia il nuovo vicario: si tratta di Gaetano Cravana

Reggio Calabria. A seguito dell’ultimo Consiglio di Amministrazione del personale della Polizia di Stato, al dr. Gaetano Cravana, nato nel 1962, laureato in Giurisprudenza, è stato conferito ...
ATTUALITA'

Report Rifiuti 2017: ecco i primi Comuni che hanno trasmesso i dati sulla raccolta differenziata

Sono 43 i Comuni calabresi che hanno già trasmesso all’Arpacal e al Dipartimento Ambiente della Regione Calabria i dati sui quantitativi di raccolta ...
ATTUALITA'

Vigili del Fuoco Calabria, i dirigenti UILPA si autosospendono dai servizi Antincendio Boschivo

REGGIO CALABRIA - A seguito dello stato di agitazione proclamato lo scorso 20 Aprile, scaturito, in primis, dal mancato pagamento delle competenze accessorie per la ...
SPORT

Reggina. La società spiega perché è saltata la trattativa per l'acquisizione del club

Reggio Calabria - Questo il comunicato stampa con cui la Urbs Reggina 1914 chiarisce alcuni aspetti legati al ritiro della proposta di acquisizione della società da parte di un ...
CRONACA

"Furbetti del cartellino" al Comune di Cosoleto, 6 misure cautelari NOMI/VIDEO

Cosoleto (Reggio Calabria). Quest’oggi i ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

EUREKA
Quiz Show
BORGOITALIA
MEDICINA IN DIRETTA
L'appuntamento settimanale con la salute
VIOLA A2.0
Mobili Catalano
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 15.30

Speciale Alternanza Scuola Lavoro

Ore 21.15

Viola A2.0
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • Agevolazioni per gli invalidi per pagamento TARI
  • Via Vallone Cilea abbandonata
  • L' Asp 5 gioca a scherzi
  • Indecoro cittadino
  • Segnaletica Marinella Spontone
  • Sindaco giovane, bello, aitante e ben vestito dal futuro politico brillante.
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
viola
idomotica
Basta vittime 106
Italpress