Rapina morta sul nascere: arrestati 6 italiani pronti a scassinare un bancomat
CRONACA

fuga da film per le vie di Corigliano

Rapina morta sul nascere: arrestati 6 italiani pronti a scassinare un bancomat

CORIGLIANO CALABRO (COSENZA). Un’auto sospetta, con tanto di targa prova, ferma alla penombra alle prime ore del giorno davanti allo sportello bancomat esterno di una banca. A bordo ben 6 persone, tutti uomini, con diversi arnesi in mano, pronti insomma ad entrare in azione. Un quadro già di per sé a dir poco sospetto che ad attirare l’attenzione ci mette un attimo. Soprattutto se ad accorgersi della scena è una pattuglia dei carabinieri di passaggio nel corso della regolare ispezione del territorio. E se è bastato un attimo ai carabinieri per accorgersi che qualcosa stava per succedere, un attimo è stato sufficiente anche a chi stava dall’altra parte a capire che la frittata ormai era fatta. Senza pensarci su più di pochi secondi, l’uomo che era alla guida di quell’auto ha messo in moto cercando di seminare la gazzella dell’Arma dandosi alla fuga a tutta velocità per le vie di Corigliano centro. Un inseguimento da film, tra le strette vie della cittadina cosentina, durato però pochi minuti, quando l’auto con a bordo i malviventi è incappata in un vicolo cieco.
Ma la banda non si è data per vinta: abbandonato il mezzo, i sei uomini hanno provato a scappare a piedi, opponendo resistenza ai ripetuti alt dei carabinieri, che nel frattempo avevano chiamato i rinforzi. Tutto si è concluso poco dopo, nonostante le difficoltà, arrivando a fermare ed ammanettare tutti i componenti della banda di rapinatori. Un’azione criminale morta sul nascere, anzi anche prima, visto che i ladri non hanno fatto in tempo neanche ad entrare in azione. Perquisito accuratamente il loro veicolo, a bordo è stato trovato un vero e proprio “arsenale” di arnesi per lo scasso: ricetrasmittenti, grimaldelli, piedi di porco, martelli, cacciaviti, torce, guanti, passamontagna ed anche altri strumenti utili in un secondo momento per nascondere i soldi rubati. Eseguiti ulteriori degli accertamenti sull’auto si è anche scoperto che utilizzavano una targa alterata che non corrispondeva al telaio, probabilmente per non far riconoscere il mezzo se fosse stato eventualmente immortalato da telecamere di videosorveglianza.
Approfonditi invece i profili criminali dei sei arrestati, sono risultati tutti pluripregiudicati, sono quattro baresi (24 anni il più giovane, 38 il più grande) e poi due uomini già noti alle forze dell’ordine di Rossano (uno di 45 e l’altro di 24 anni). Tutti e sei sono finiti nella casa circondariale di Castrovillari in attesa del processo per direttissima. Le accuse a loro carico sono di resistenza e lesioni aggravate a pubblico ufficiale, possesso ingiustificato di chiavi alterate e di grimaldelli e di utilizzo di targa contraffatta. I carabinieri ora stanno indagando per verificare se la banda possa essere responsabile di una serie di furti e tentati furti avvenuti negli ultimi mesi in negozi e uffici postali della zona.
Federico Lamberti
21-10-2017 10:42

NOTIZIE CORRELATE


21-11-2017 - CRONACA

Altra intimidazione a Gallico, incendiata attività del Presidente della Camera di Commercio Tramontana VIDEO

Ignoti hanno messo fuoco al portone d'ingresso: indagano i Carabinieri
21-11-2017 - CRONACA

Reggio. Presunta aggressione ai Carabinieri: tornano in libertà Oliva e Amaddeo

Secondo l'Arma i due avrebbero aggredito i militari dopo aver rifiutato di fornire le proprie generalità: la precisazione dell'avvocato
20-11-2017 - CRONACA

Evasione,furto e rapina: 2 gli arresti delle Volanti nell'ultima settimana a Reggio Calabria

Arrestati un 46enne algerino ed un 32enne reggino
19-11-2017 - CRONACA

Mammola, ritrovati i due cacciatori dispersi FOTO

I due erano in buono stato di salute anche se infreddoliti e abbastanza provati
18-11-2017 - CRONACA

Reggio, tentata rapina al locale "La Dolce Sosta": arrestato 18enne

Il 18enne, vistosi scoperto, tentava di divincolarsi per scappare, colpendo violentemente i militari che riuscivano comunque a bloccarlo

ULTIME NEWS

CRONACA

Procura Nazionale Antimafia. Si insedia de Raho

ROMA. Si insedia ufficialmente il nuovo procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo, Cafiero De Raho che ha firmato l'incarico in una cerimonia in Cassazione, nell'aula della prima sezione penale, dove negli anni tanti processi per stragi mafiose sono ...
SPORT

Coppa Italia Serie C, la corsa della Reggina si ferma a Matera. Amaranto eliminati

MATERA - L’avventura della Reggina nella Coppa Italia di serie C si chiude ai sedicesimi di finale. Troppo forte il Matera per le “seconde linee” amaranto. Allo stadio ...
CRONACA

Intimidazione al Lidl di Gallico, esplosi diversi colpi d'arma da fuoco contro le vetrine FOTO/VIDEO

REGGIO ...
CULTURA

Focus 'ndrangheta: controlli e perquisizioni domiciliari a Polistena, Melicucco, Cinquefrondi e Galatro

Il dispositivo di controllo straordinario del territorio, previsto dal piano di azione nazionale e transnazionale “Focus ‘ndrangheta”, ...
CRONACA

Sequestro di beni per 300mila euro ad affiliato cosca Gallace

I finanzieri del nucleo di polizia tributaria di Catanzaro, coordinati dal procuratore della repubblica di Catanzaro, dott. Nicola gratteri, e dai procuratori aggiunti, dott. Vincenzo Luberto e dott. Vincenzo Capomolla, hanno dato ...
CRONACA

Attentato all'azienda del Presidente della Camera di Commercio, la solidarietà a Ninni Tramontana

REGGIO CALABRIA.La solidarietà del Sindaco di Reggio Calabria. “Solidarietà e piena vicinanza al Presidente della Camera di Commercio di Reggio ...
CRONACA

'Ndrangheta, Operazione "Feudo": La Polizia di Stato confisca beni alla cosca 'CREA' DETTAGLI

RIZZICONI (REGGIO ...
CRONACA

"Robin Hood", l'ex assessore regionale al lavoro Salerno torna in libertà

VIBO VALENTIA. L’ex assessore regionale al Lavoro, Nazzareno Salerno (FI), coinvolto nell’operazione “Robin Hood”, su presunte irregolarità nella gestione dei fondi destinati al ...
AMBIENTE

Frana tra Scilla e Bagnara, tavolo in Prefettura: presto lavori di consolidamento per messa in sicurezza costone

REGGIO CALABRIA. All’indomani dell’evento franoso dello scorso 19 novembre sulla Strada Statale 18 all’altezza della ...
ATTUALITA'

Giornata mondiale dell'Infanzia e l'Adolescenza, a Palazzo Campanella in ricordo del giudice Rosario Livatino

Oltre 700 giovanissimi, provenienti dalle scuole di Reggio Calabria e dell’Area metropolitana, hanno riempito stamani l'Auditorium ...
CRONACA

Succede anche questo a Reggio Calabria: auto bruciata più volte a distanza di mesi

Riceviamo e pubblichiamo: "Sono esterrefatto. Ma com'è possibile che un oggetto già bruciato venga di nuovo bruciato? Fortunatamente avevo delle foto precedenti ed ho ...
CRONACA

Danneggiata la targa all'ingresso del Parco Federica Cacozza

REGGIO CALABRIA. Il Parco Federica Cacozza di Largo Botteghelle ancora una volta preso di mira da un grave atto di vandalismo. La targa commemorativa apposta in occasione della riapertura del Parco, lo scorso 31 ottobre 2016, è ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

MI ALLENO IN SALOTTO
CHISTI SIMU
BORGOITALIA
SMASHITS
I migliori videoclip musicali del momento con il brio del Vj Filippo Lopresti
Mobili Catalano
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

15.30

Civitas 0965797635

21.15 Intervista Gratteri

22.30 Film
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • L’Asp 5 gioca a scherzi
  • Indecoro cittadino
  • Segnaletica Marinella Spontone
  • Sindaco giovane, bello, aitante e ben vestito dal futuro politico brillante.
  • Questione migranti, nota all’amministrazione Falcomata’
  • Il Comune non risarcisce i danni e promuove appello anche alla sentenza di primo grado
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
arte
idomotica
viola
differenziamola