Rapina morta sul nascere: arrestati 6 italiani pronti a scassinare un bancomat
CRONACA

fuga da film per le vie di Corigliano

Rapina morta sul nascere: arrestati 6 italiani pronti a scassinare un bancomat

CORIGLIANO CALABRO (COSENZA). Un’auto sospetta, con tanto di targa prova, ferma alla penombra alle prime ore del giorno davanti allo sportello bancomat esterno di una banca. A bordo ben 6 persone, tutti uomini, con diversi arnesi in mano, pronti insomma ad entrare in azione. Un quadro già di per sé a dir poco sospetto che ad attirare l’attenzione ci mette un attimo. Soprattutto se ad accorgersi della scena è una pattuglia dei carabinieri di passaggio nel corso della regolare ispezione del territorio. E se è bastato un attimo ai carabinieri per accorgersi che qualcosa stava per succedere, un attimo è stato sufficiente anche a chi stava dall’altra parte a capire che la frittata ormai era fatta. Senza pensarci su più di pochi secondi, l’uomo che era alla guida di quell’auto ha messo in moto cercando di seminare la gazzella dell’Arma dandosi alla fuga a tutta velocità per le vie di Corigliano centro. Un inseguimento da film, tra le strette vie della cittadina cosentina, durato però pochi minuti, quando l’auto con a bordo i malviventi è incappata in un vicolo cieco.
Ma la banda non si è data per vinta: abbandonato il mezzo, i sei uomini hanno provato a scappare a piedi, opponendo resistenza ai ripetuti alt dei carabinieri, che nel frattempo avevano chiamato i rinforzi. Tutto si è concluso poco dopo, nonostante le difficoltà, arrivando a fermare ed ammanettare tutti i componenti della banda di rapinatori. Un’azione criminale morta sul nascere, anzi anche prima, visto che i ladri non hanno fatto in tempo neanche ad entrare in azione. Perquisito accuratamente il loro veicolo, a bordo è stato trovato un vero e proprio “arsenale” di arnesi per lo scasso: ricetrasmittenti, grimaldelli, piedi di porco, martelli, cacciaviti, torce, guanti, passamontagna ed anche altri strumenti utili in un secondo momento per nascondere i soldi rubati. Eseguiti ulteriori degli accertamenti sull’auto si è anche scoperto che utilizzavano una targa alterata che non corrispondeva al telaio, probabilmente per non far riconoscere il mezzo se fosse stato eventualmente immortalato da telecamere di videosorveglianza.
Approfonditi invece i profili criminali dei sei arrestati, sono risultati tutti pluripregiudicati, sono quattro baresi (24 anni il più giovane, 38 il più grande) e poi due uomini già noti alle forze dell’ordine di Rossano (uno di 45 e l’altro di 24 anni). Tutti e sei sono finiti nella casa circondariale di Castrovillari in attesa del processo per direttissima. Le accuse a loro carico sono di resistenza e lesioni aggravate a pubblico ufficiale, possesso ingiustificato di chiavi alterate e di grimaldelli e di utilizzo di targa contraffatta. I carabinieri ora stanno indagando per verificare se la banda possa essere responsabile di una serie di furti e tentati furti avvenuti negli ultimi mesi in negozi e uffici postali della zona.
Federico Lamberti
21-10-2017 10:42

NOTIZIE CORRELATE


15-12-2018 - CRONACA

Bracconaggio, i Carabinieri Forestali denunciano tre persone nel reggino

armi e munizioni sono state immediatamente sottoposte a sequestro
12-12-2018 - ATTUALITA'

Incidenti connessi all'uso dei 'botti' legali e illegali: attività dei Carabinieri nelle scuole

Ogni anno l'Arma dei Carabinieri promuove una campagna di sensibilizzazione e informazione rivolta soprattutto ai più giovani
12-12-2018 - CRONACA

Reggio, anziano narcotizzato in casa e rapinato della pensione: fermate tre persone FOTO

dopo aver narcotizzata l'anziana vittima, si sono impossessate della somma di oltre duemila euro forzando un cassetto della camera da letto

ULTIME NEWS

ATTUALITA'

Usb Calabria, ex Lsu-Lpu: "Superati i problemi ma senza soldi i Comuni non possono procedere alle stabilizzazioni"

Con le deroghe inserite nell'emendamento del Governo vengono superati i problemi tecnici per la stabilizzazione di tutti gli ex ...
ATTUALITA'

Reggio, lutto cittadino per i funerali di Antonio Megalizzi

Reggio Calabria. Il Sindaco Giuseppe Falcomatà ha proclamato per giovedi 20 dicembre, in occasione dei funerali del giovane di origini reggine Antonio Megalizzi, deceduto in seguito all'attentato terroristico di Strasburgo, una ...
CRONACA

"Lande desolate", Oliverio inizia lo sciopero della fame e ribadisce: "contro di me accuse infamanti"

San Giovanni in Fiore (Cosenza). Ha iniziato da subito, così come aveva annunciato, lo sciopero della fame per protestare contro quelle che ha ...
ATTUALITA'

Il Ministro Toninelli in visita a Gioia Tauro: "La Calabria non ha le infrastrutture minime" VIDEO

Gioia Tauro. ...
POLITICA

Toninelli a Gioia Tauro, il SUL: "MCT ha disatteso gli impegni" e arriva l'ultimatum del Ministro

Gioia Tauro (Reggio Calabria). Mentre una delegazione del SUL ha incontrato il Ministro Toninelli, i lavoratori del Coordinamento Portuali hanno manifestato in ...
ATTUALITA'

Minori. Visita del Garante al carcere minorile di Catanzaro

Catanzaro. "È per me un appuntamento frequente, soprattutto nel periodo natalizio, intimamente avvertito, incontrarvi per potervi dire che fuori da queste mura vi stiamo aspettando e per farvi comprendere che il mondo non vi ha ...
ATTUALITA'

Usb Calabria dopo l'incontro con Toninelli sugli ex Lsu-Lpu: "attenzione ancora alta, pronti a scendere di nuovo in piazza"

L'Unione Sindacale di Base, insieme alle altre sigle sindacali, ha incontrato presso l’Autorità ...
CRONACA

"Lande desolate", Gratteri preannuncia: "lo tsunami è solo all'inizio, ci saranno altre sorprese"

ATTUALITA'

"Un Sindaco assente che si permette di fare altre assenze"

"Come comunità dovremmo andare poco fieri di avere eletto un Sindaco che nel corso di 4 anni si è distinto per la sua assenza nei momenti drammatici che la città ha vissuto ma persino nella quotidianità. Un ...
CULTURA

Un 'Miracolo a Ortì' in un viaggio da 'Motta Anomeri a Ortì'

Reggio Calabria. Si è svolta qualche giorno addietro presso la sala parrocchiale “Monsignor Giovanni Ferro” e, successivamente, nella Sala Bocciofila entrambi in località Ortì Inferiore, la presentazione di ...
ATTUALITA'

Reggio, il Comune assegna alloggio inabitabile a famiglia con sfratto e dopo 3 mesi non provvede ad effettuare gli interventi

Reggio Calabria. Uno sfratto per morosità incolpevole, una lunga battaglia per il diritto alla casa, ...
ATTUALITA'

Reggio, regolamentato l'orario di apertura e di esercizio delle sale giochi su tutto il territorio comunale

Reggio Calabria. Con recente ordinanza, varata al fine di contenere il fenomeno del gioco d’azzardo, il sindaco Giuseppe Falcomatà ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

RTV NEWS PRIMA EDIZIONE
SMASHITS
I migliori videoclip musicali del momento con il brio del Vj Filippo Lopresti
SU IL SIPARIO!
MEDICINA IN DIRETTA
L'appuntamento settimanale con la salute
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • Nuova piscina comunale.
  • Schifo in piazza zerbi
  • Mancata pulizia caditoia
  • Certi cittadini campioni di incivilta’
  • Degrado di una citta’
  • problema orti
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
Italpress
idomotica
Basta vittime 106