Rapina morta sul nascere: arrestati 6 italiani pronti a scassinare un bancomat
CRONACA

fuga da film per le vie di Corigliano

Rapina morta sul nascere: arrestati 6 italiani pronti a scassinare un bancomat

CORIGLIANO CALABRO (COSENZA). Un’auto sospetta, con tanto di targa prova, ferma alla penombra alle prime ore del giorno davanti allo sportello bancomat esterno di una banca. A bordo ben 6 persone, tutti uomini, con diversi arnesi in mano, pronti insomma ad entrare in azione. Un quadro già di per sé a dir poco sospetto che ad attirare l’attenzione ci mette un attimo. Soprattutto se ad accorgersi della scena è una pattuglia dei carabinieri di passaggio nel corso della regolare ispezione del territorio. E se è bastato un attimo ai carabinieri per accorgersi che qualcosa stava per succedere, un attimo è stato sufficiente anche a chi stava dall’altra parte a capire che la frittata ormai era fatta. Senza pensarci su più di pochi secondi, l’uomo che era alla guida di quell’auto ha messo in moto cercando di seminare la gazzella dell’Arma dandosi alla fuga a tutta velocità per le vie di Corigliano centro. Un inseguimento da film, tra le strette vie della cittadina cosentina, durato però pochi minuti, quando l’auto con a bordo i malviventi è incappata in un vicolo cieco.
Ma la banda non si è data per vinta: abbandonato il mezzo, i sei uomini hanno provato a scappare a piedi, opponendo resistenza ai ripetuti alt dei carabinieri, che nel frattempo avevano chiamato i rinforzi. Tutto si è concluso poco dopo, nonostante le difficoltà, arrivando a fermare ed ammanettare tutti i componenti della banda di rapinatori. Un’azione criminale morta sul nascere, anzi anche prima, visto che i ladri non hanno fatto in tempo neanche ad entrare in azione. Perquisito accuratamente il loro veicolo, a bordo è stato trovato un vero e proprio “arsenale” di arnesi per lo scasso: ricetrasmittenti, grimaldelli, piedi di porco, martelli, cacciaviti, torce, guanti, passamontagna ed anche altri strumenti utili in un secondo momento per nascondere i soldi rubati. Eseguiti ulteriori degli accertamenti sull’auto si è anche scoperto che utilizzavano una targa alterata che non corrispondeva al telaio, probabilmente per non far riconoscere il mezzo se fosse stato eventualmente immortalato da telecamere di videosorveglianza.
Approfonditi invece i profili criminali dei sei arrestati, sono risultati tutti pluripregiudicati, sono quattro baresi (24 anni il più giovane, 38 il più grande) e poi due uomini già noti alle forze dell’ordine di Rossano (uno di 45 e l’altro di 24 anni). Tutti e sei sono finiti nella casa circondariale di Castrovillari in attesa del processo per direttissima. Le accuse a loro carico sono di resistenza e lesioni aggravate a pubblico ufficiale, possesso ingiustificato di chiavi alterate e di grimaldelli e di utilizzo di targa contraffatta. I carabinieri ora stanno indagando per verificare se la banda possa essere responsabile di una serie di furti e tentati furti avvenuti negli ultimi mesi in negozi e uffici postali della zona.
Federico Lamberti
21-10-2017 10:42

NOTIZIE CORRELATE


18-09-2018 - CRONACA

Appicca incendio in Parco Aspromonte, denunciato 45enne

Sorpreso dai Carabinieri Forestali
18-09-2018 - CRONACA

Dissequestrato e consegnato al legittimo proprietario il Canile di Campo Calabro

Era stato sequestrato lo scorso 31 maggio
17-09-2018 - CRONACA

Reggio. Arrestato 34enne, è accusato di rapina impropria aggravata

Si tratta di Cosimo Bevilacqua: è già noto alle forze dell'ordine
17-09-2018 - CRONACA

Controlli dei Carabinieri nel reggino: 5 arresti FOTO

Controllate 730 persone ed oltre 440 veicoli
15-09-2018 - CRONACA

Controlli dei Carabinieri. Un arresto e tre denunce nella Locride

In azione i militari della Compagnie di Locri, Bianco e Roccella Jonica

ULTIME NEWS

CRONACA

Melito Porto Salvo, bimba di 7 mesi rimane chiusa in auto parcheggio Lidl, salvata da responsabile sicurezza

Melito Porto Salvo (Reggio Calabria). Molti Casi di cronaca, riportano spesso di bambini dimenticati ho abbandonati sulle macchine dai genitori ...
CRONACA

"Mala depurazione", indagato anche l'attuale Sindaco di Reggio Calabria. I pm: "è un atto dovuto" VIDEO

Reggio...
ATTUALITA'

Scuola. Chiuso il plesso "Perri" di Careri, il Sindaco si attiverà con la Regione per la riapertura

Reggio Calabria. Giovedì mattina, come preannunciato, si è tenuta presso il Palazzo del Governo una riunione, convocata dal Prefetto Michele di ...
CRONACA

Masso in autostrada all'altezza di Gallico, danni per alcuni mezzi in transito: scongiurate gravi conseguenze

Reggio Calabria. Non è chiaro ancora se sia caduto da un costone sovrastante la carreggiata o da un mezzo in transito. Certo ...
ATTUALITA'

Reggio, venerdì operazioni di scarifica e stesura del nuovo tappetino bituminoso in via Santa Caterina d'Alessandria

Reggio Calabria. Nella giornata del 21 settembre 2018 saranno avviate le operazioni di scarifica e stesura del nuovo tappetino ...
CRONACA

Si finge poliziotto e ricatta due donne: arrestato 35enne di Molochio FOTO

Il 18 settembre scorso i Carabinieri della Compagnia di ...
CRONACA

Fermato allo svincolo di Gioia Tauro e sorpreso a trasportare in auto oltre un kg di cocaina: arrestato 52enne

Ieri, gli Agenti della Sottosezione della Polizia Stradale di Palmi, durante l’espletamento dei servizi di controllo del territorio ...
ATTUALITA'

Sanità, Siclari: "La Calabria ha iniziato ad avere giustizia. Scura ed Oliverio non hanno scuse"

«Il commissario ha le ore contate ed Oliverio non ha scuse sullo smantellamento del Dipartimento Salute in Calabria. La Calabria ha iniziato ad avere giustizia. ...
CRONACA

"Mala depurazione", sequestrati 14 impianti: 53 in tutto gli indagati. Ci sono anche sindaci

Reggio Calabria. Personale militare della Direzione Marittima - Guardia Costiera - di Reggio Calabria, ha posto sotto sequestro preventivo n° 14 impianti di depurazione ...
ATTUALITA'

Scuola chiusa a Careri al suono della prima campanella, il Prefetto convoca tavolo

Reggio Calabria. Al suono della prima campanella, 35 piccoli allievi del plesso della Scuola primaria “Perri” di Careri, centro aspromontano del versante ionico, si sono visto ...
ATTUALITA'

Inizia la Scuola. Risolto il problema dello scuolabus di Platì

Reggio Calabria. Nel pomeriggio odierno, si è tenuta presso questo Palazzo del Governo, una riunione perla problematica, sollevata da alcuni genitori del Comune di Platì, concernente il mancato trasporto,con lo scuolabus, ...
CRONACA

Seminara: maltratta il fratello anche davanti agli agenti di Polizia, arrestato 36enne

Nella serata di ieri, gli Agenti del Commissariato di P.S. di Palmi hanno tratto in arresto OLIVERI Francesco, 36enne, pluripregiudicato di Seminara, responsabile di maltrattamenti in ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

RTV NEWS EDIZIONE NOTTURNA
E' TUTTO CINEMA
RTV NEWS PRIMA EDIZIONE
ASPETTANDO IL TG
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

ADNKRONOS ULTIM'ORA


    LINK UTILI
    Seguici su Facebook
    Guardaci su Youtube
    Seguici su Twitter
    Riceviamo e Pubblichiamo
    Segnalazioni, proposte, commenti
    • Mancata pulizia caditoia
    • Certi cittadini campioni di incivilta’
    • Degrado di una citta’
    • problema orti
    • Rassicurazioni circa il servizio porta a porta
    • Perdita d’acqua in via sbarre inferiori
    IL
    METEO
    Previsioni meteo per la settimana
    Richiedi la copia di un video
    Compila il form
    ADV
    Italpress
    idomotica
    Basta vittime 106
    viola