Reggio, sbarco del 4 e 5 novembre: fermati due scafisti. Si indaga anche per il delitto di naufragio
CRONACA

Il cittadino senegalese Diallo Issa è gravemente indiziato di aver cagionato la morte di due persone

Reggio, sbarco del 4 e 5 novembre: fermati due scafisti. Si indaga anche per il delitto di naufragio

Reggio Calabria. A conclusione di articolate indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria la Squadra Mobile reggina, unitamente a personale della Nave “Diciotti” della Capitaneria di Porto, ha sottoposto, d’iniziativa, a fermo di indiziato di delitto 2 cittadini extracomunitari – DIALLO Issa, classe ‘98 (cittadino di origine senegalese) e SOURBA Ibrahim, classe ‘96 (cittadino originario della Guinea) – gravemente indiziati di essere stati al comando di due imbarcazioni sulle quali hanno viaggiato parte dei cittadini extracomunitari sbarcati al porto di Reggio Calabria nelle giornate del 4 e 5 novembre u.s., dopo essere stati soccorsi in acque internazionali, al largo delle coste libiche.
Accanto alla macchina dei soccorsi, come di consueto, l’intervento degli investigatori della Squadra Mobile di Reggio Calabria che hanno raccolto le testimonianze dei superstiti i quali hanno riferito di essere stati imbarcati su un gommone sovraccarico con più di 150 persone a bordo, tutte prive di giubbotto di salvataggio, che, dopo ore di navigazione, affonda riversando in mare gli occupanti. Situazione protrattasi per circa due ore, fino all’arrivo dei soccorsi, che recuperano i superstiti e, insieme a loro, i corpi privi di vita di 5 donne e 3 uomini.
Ad entrambi i fermati la Procura della Repubblica ha contestato il delitto di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina per aver condotto dalle coste libiche, verso il territorio dello Stato italiano, due imbarcazioni a bordo delle quali hanno viaggiato parte dei migranti giunti al porto di Reggio Calabria in occasione dello sbarco in oggetto, procurando in tal modo l’ingresso illegale di stranieri nel territorio dello Stato, privi di cittadinanza italiana e di titolo per risiedere permanentemente sul territorio nazionale.
Inoltre, il cittadino senegalese DIALLO Issa è gravemente indiziato di aver cagionato la morte di due persone come conseguenza non voluta del delitto doloso di immigrazione clandestina.
Entrambi i fermi sono stati convalidati nella giornata del 9 novembre u.s., a seguito di interrogatorio di garanzia, dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Reggio Calabria che ha disposto, per entrambi i soggetti fermati, la misura cautelare della custodia in carcere.




14-11-2017 19:20

NOTIZIE CORRELATE


21-11-2017 - CRONACA

Attentato all'azienda del Presidente della Camera di Commercio, la solidarietà a Ninni Tramontana

Politici e associazioni di categoria condannano il vile gesto
21-11-2017 - CRONACA

Altra intimidazione a Gallico, incendiata attività del Presidente della Camera di Commercio Tramontana VIDEO

Ignoti hanno messo fuoco al portone d'ingresso: indagano i Carabinieri
21-11-2017 - CRONACA

Reggio. Presunta aggressione ai Carabinieri: tornano in libertà Oliva e Amaddeo

Secondo l'Arma i due avrebbero aggredito i militari dopo aver rifiutato di fornire le proprie generalità: la precisazione dell'avvocato
20-11-2017 - CRONACA

Succede anche questo a Reggio Calabria: auto bruciata più volte a distanza di mesi

La nota del nostro telespettatore
20-11-2017 - CRONACA

Evasione,furto e rapina: 2 gli arresti delle Volanti nell'ultima settimana a Reggio Calabria

Arrestati un 46enne algerino ed un 32enne reggino

ULTIME NEWS

CRONACA

Procura Nazionale Antimafia. Si insedia de Raho

ROMA. Si insedia ufficialmente il nuovo procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo, Cafiero De Raho che ha firmato l'incarico in una cerimonia in Cassazione, nell'aula della prima sezione penale, dove negli anni tanti processi per stragi mafiose sono ...
SPORT

Coppa Italia Serie C, la corsa della Reggina si ferma a Matera. Amaranto eliminati

MATERA - L’avventura della Reggina nella Coppa Italia di serie C si chiude ai sedicesimi di finale. Troppo forte il Matera per le “seconde linee” amaranto. Allo stadio ...
CRONACA

Intimidazione al Lidl di Gallico, esplosi diversi colpi d'arma da fuoco contro le vetrine FOTO/VIDEO

REGGIO ...
CULTURA

Focus 'ndrangheta: controlli e perquisizioni domiciliari a Polistena, Melicucco, Cinquefrondi e Galatro

Il dispositivo di controllo straordinario del territorio, previsto dal piano di azione nazionale e transnazionale “Focus ‘ndrangheta”, ...
CRONACA

Sequestro di beni per 300mila euro ad affiliato cosca Gallace

I finanzieri del nucleo di polizia tributaria di Catanzaro, coordinati dal procuratore della repubblica di Catanzaro, dott. Nicola gratteri, e dai procuratori aggiunti, dott. Vincenzo Luberto e dott. Vincenzo Capomolla, hanno dato ...
CRONACA

'Ndrangheta, Operazione "Feudo": La Polizia di Stato confisca beni alla cosca 'CREA' DETTAGLI

RIZZICONI (REGGIO ...
CRONACA

"Robin Hood", l'ex assessore regionale al lavoro Salerno torna in libertà

VIBO VALENTIA. L’ex assessore regionale al Lavoro, Nazzareno Salerno (FI), coinvolto nell’operazione “Robin Hood”, su presunte irregolarità nella gestione dei fondi destinati al ...
AMBIENTE

Frana tra Scilla e Bagnara, tavolo in Prefettura: presto lavori di consolidamento per messa in sicurezza costone

REGGIO CALABRIA. All’indomani dell’evento franoso dello scorso 19 novembre sulla Strada Statale 18 all’altezza della ...
ATTUALITA'

Giornata mondiale dell'Infanzia e l'Adolescenza, a Palazzo Campanella in ricordo del giudice Rosario Livatino

Oltre 700 giovanissimi, provenienti dalle scuole di Reggio Calabria e dell’Area metropolitana, hanno riempito stamani l'Auditorium ...
CRONACA

Danneggiata la targa all'ingresso del Parco Federica Cacozza

REGGIO CALABRIA. Il Parco Federica Cacozza di Largo Botteghelle ancora una volta preso di mira da un grave atto di vandalismo. La targa commemorativa apposta in occasione della riapertura del Parco, lo scorso 31 ottobre 2016, è ...
CRONACA

Reggio, due arresti in flagranza per produzione di marijuana FOTO

I Carabinieri della Stazione di San Roberto assieme ai “Cacciatori” ...
CRONACA

Reggio, due a caccia ma solo uno ha il porto d'armi: arrestati

Una battuta di caccia fatta in due, ma solo uno aveva il porto d'armi visto che l'altro non poteva possederlo perché pregiudicato. Nell’ambito di servizi antirapina ai cacciatori svolti dalla Compagnia di ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

MEDICINA IN DIRETTA
L'appuntamento settimanale con la salute
RTV NEWS PRIMA EDIZIONE
DELITTI E MISTERI
RTV NEWS EDIZIONE NOTTURNA
Mobili Catalano
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

15.30

Civitas 0965797635

21.15 Intervista Gratteri

22.30 Film
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • L’Asp 5 gioca a scherzi
  • Indecoro cittadino
  • Segnaletica Marinella Spontone
  • Sindaco giovane, bello, aitante e ben vestito dal futuro politico brillante.
  • Questione migranti, nota all’amministrazione Falcomata’
  • Il Comune non risarcisce i danni e promuove appello anche alla sentenza di primo grado
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
idomotica
arte
differenziamola
viola