Palmi, avvelenati tre cagnolini:
CRONACA

Presentata denuncia contro ignoti ai Carabinieri. In caso di processo, il Comune si costituirà parte civile

Palmi, avvelenati tre cagnolini: "una cattiveria inaudita, chi sa parli"

Si chiamavano Lola, Ella e Leo. Erano tre fratellini meticci di circa un anno e, due giorni fa, sono stati ritrovati privi di vita nei pressi della pineta di Palmi, in provincia di Reggio Calabria. Sono stati avvelenati. Non si sa perché e, soprattutto, non si sa da chi. L’ennesimo atto di crudeltà gratuita e inaudita, perpetrato contro tre creature innocenti che non davano fastidio a nessuno, si è consumato nel silenzio e nell’apparente inconsapevolezza generale.
A dare l’allarme è stata la Responsabile della sede di Reggio Calabria di Animalisti Italiani Onlus, Maria Antonia Catania, che, insieme ai volontari locali, si è subito recata a sporgere denuncia contro ignoti ai Carabinieri: “Non abbiamo parole per descrivere quello che stiamo provando in questo momento. Non ci capacitiamo di come sia stato possibile commettere un gesto di una simile gravità”. I tre cagnolini erano accuditi, insieme anche a tanti gatti, nella pineta di Palmi che i volontari dell’Associazione avevano contribuito a riqualificare, allestendo gli alloggi dove far riparare dal freddo tanti animali. Maria Antonia Catania prosegue: “Ci siamo preoccupati quando non li abbiamo più visti venire a mangiare il cibo. Abbiamo iniziato le ricerche e abbiamo trovato questa scena terribile. Speriamo di riuscire a risalire ai responsabili – conclude – ma è molto difficile”. Nel frattempo, il Comune di Palmi ha già comunicato che, in caso di processo, si costituirà parte civile. Lo stesso farà la nostra Associazione.



Amareggiata e, allo stesso tempo, carica di rabbia, la Responsabile Nazionale delle Sedi Locali di Animalisti Italiani Onlus, Emanuela Bignami: “In alcune regioni d’Italia qualcuno pensa di poter risolvere il problema del randagismo uccidendo con modi atroci, tipo l’avvelenamento, animali privi di colpe, puri e innocenti. Queste persone non si rendono conto che oltre a macchiarsi l’anima spezzando delle vite, commettono anche un reato penale. Oggi è toccato a questi tre cucciolotti di appena un anno, tre fratelli che erano accuditi quotidianamente dai nostri volontari con amore e non davano fastidio a nessuno: si è salvata solo la sorellina Siria per miracolo. Mi domando il perché di tanta cattiveria – prosegue Emanuela Bignami – da parte di autentici criminali. Veri e propri codardi che non hanno neanche il coraggio di uscire allo scoperto; per questo chiediamo ai cittadini perbene la loro collaborazione al fine di risalire ai nomi di chi è responsabile di queste morti. Chi ha visto o sa qualcosa parli e ci aiuti a consegnarli alle autorità preposte”.



Emanuela Bignami, infine, affonda il colpo anche ricordando altri episodi simili che, nel recente passato, hanno avuto sempre come teatro il territorio della Calabria: “Non mi sento di risparmiare dalle critiche alcune Amministrazioni Locali, perché non sono senza colpe, anzi. Non si preoccupano di educare i propri cittadini e di dare loro il buon esempio. Solo pochi mesi fa, sempre in Calabria, a Zungri (in provincia di Vibo Valentia), un altro cane è stato ucciso in modo barbaro, il suo nome era Billy e viveva pacificamente nel paese, accudito da anni da alcuni residenti. Billy probabilmente è stato impiccato e infilzato da un ignoto o da ignoti: purtroppo non si avrà mai la certezza di cosa abbia passato questa povera anima perché il suo corpo è stato immediatamente bruciato sul posto e, senza il referto dell’autopsia, è stato impossibile stabilirlo con certezza. Billy di Zungri, Angelo di Sangineto e i tanti senza nome che non ci sono più – conclude – a cui oggi si aggiungono i tre cuccioli Lola, Ella e Leo di Palmi, macchiano di sangue questa regione e sono la prova evidente di come il nostro Paese sia ben lontano dal poter essere considerato un Paese civile”.


06-12-2017 17:47

NOTIZIE CORRELATE


13-12-2017 - CRONACA

Reggio, arrestato 35enne per furto di autovettura dopo un inseguimento con i Carabinieri FOTO

Il veicolo era stato rubato poco prima a Condera, forzato con il metodo dello 'spadino'
09-12-2017 - CRONACA

Minaccia con fucile imprenditore agricolo, i Carabinieri lo arrestano per tentata estorsione

Rizziconi: finisce in manette il 65enne Girolamo Belcastro
06-12-2017 - CRONACA

Blitz interforze alla tendopoli di San Ferdinando: 3 arresti

Elevate sanzioni amministrative per 93 mila euro
06-12-2017 - CRONACA

Oppido Mamertina: cacciava in area protetta, deferito

Sequestrate armi ed il relativo munizionamento

ULTIME NEWS

CRONACA

La morte del Capitano De Grazia: "Si indaghi per omicidio" VIDEO

REGGIO CALABRIA. 22 anni fa, il 12 dicembre del 1995, moriva all’età ...
CRONACA

Melito Porto Salvo: estorsione aggravata da minacce di morte, due arresti e due denunce

I Finanzieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria, a seguito di un’articolata attività investigativa, hanno arrestato in flagranza di reato due soggetti e denunciato ...
CRONACA

Bianco, arrestato latitante: era evaso durante un permesso premio FOTO

I Carabinieri della Compagnia di Bianco e della Stazione di Palizzi ...
CRONACA

'Ndrangheta: a Buccinasco affissi nella notte poster con boss Papalia in versione drag queen

Dopo Toto Riina, Rocco Morabito, Matteo Messina Denaro, Nicola Assisi e Giuseppe Giorgi ora tocca al boss Rocco Papalia. Nella notte di martedì sono stati affissi ...
ATTUALITA'

Reggio, consegnati i lavori per il campo di Ciccarello FOTO

Reggio Calabria. «Chiunque abbia giocato a calcio in questa città ha calcato ...
ATTUALITA'

Reggio, operazioni di potatura del verde pubblico tra il 14 e il 23 dicembre: limitazioni al traffico

Reggio Calabria. Per lavori di potatura al verde pubblico comunale si dispone il divieto di sosta con zona rimozione ambo i lati e l’interdizione del ...
ATTUALITA'

Reggio, Istituto Comprensivo San Sperato Cardeto: parte il progetto 'Amico bullo non ti bollo'

Una scuola al passo con i tempi intenta a promuovere le competenze di cittadinanza attiva e democratica di ogni singolo studente ma anche a sviluppare i comportamenti ...
CRONACA

'Ndrangheta. Le mani dei clan su Taurianova: 48 arresti. C'è anche l'ex Sindaco Romeo FOTO/VIDEO

Reggio Calabria. ...
CRONACA

'Ndrangheta: Operazione Terramara-Closed NOMI/DETTAGLI/INTERCETTAZIONI

Reggio Calabria. Alle prime ore della mattinata odierna, a conclusione ...
CRONACA

'Ndrangheta. Pietro Labate querela Klaus Davi

MILANO. Alla Procura di Milano quasi non ci potevano credere. Uno dei boss più influenti e spietati della ‘Ndrangheta calabrese si è preso la briga di fare causa per diffamazione al massmediologo Klaus Davi. Pietro Labate, detto ...
ATTUALITA'

Costituito in Calabria il coordinamento regionale contro il gioco d'azzardo patologico

Nell’ambito della campagna nazionale contro i rischi del gioco d´azzardo “mettiamoci in gioco” si è costituito il coordinamento regionale sul GAP (Gioco ...
ATTUALITA'

Reggio, CasaPound rinnova il suo impegno a donare un sorriso anche ai bambini meno fortunati

Reggio Calabria. “Sabato 16 e domenica 17 dicembre torna presso il negozio Mega Toys, sito in Viale Calabria, per il secondo anno consecutivo la raccolta giocattoli ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

CHISTI SIMU
CITYNOW
The easy way to enjoy your life
COLD SQUAD
SUMMER BOX
Mobili Catalano
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

15.30

Civitas 0965797635

21.15 Viola A2.0

22.15 Film
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • L’Asp 5 gioca a scherzi
  • Indecoro cittadino
  • Segnaletica Marinella Spontone
  • Sindaco giovane, bello, aitante e ben vestito dal futuro politico brillante.
  • Questione migranti, nota all’amministrazione Falcomata’
  • Il Comune non risarcisce i danni e promuove appello anche alla sentenza di primo grado
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
idomotica
viola
arte
differenziamola