Reggio, canile di Mortara: in attesa dell'avvio dei lavori, che fine faranno i cani? [VIDEO]
CRONACA

Ancora incertezze sulla struttura e Foresta che Avanza chiede lumi all'Amministrazione Comunale

Reggio, canile di Mortara: in attesa dell'avvio dei lavori, che fine faranno i cani? VIDEO

Reggio Calabria. Ad oggi, presso la struttura, oltre ai veterinari dell’Azienda Sanitaria Provinciale, operano due volontari, a prendersi loro cura degli attuali circa 120 cani, 65 dei quali di proprietà del Comune e una sessantina circa, ad occupare gli altri box, appartenenti a privati. Eppure sul Canile Comunale di Mortara, finito, negli ultimi anni, al centro delle polemiche, fino all’epilogo giudiziario concluso con il sequestro a marzo di un anno fa, pare incombano nuove nubi.
Soprattutto tanta incertezza, circa il destino non solo degli amici a quattro zampe, fino ad oggi qui ospitati, ma in particolare di quei cani che dal giorno dell’esecuzione del provvedimento da parte del Tribunale di Reggio Calabria, continuano a giungere. Incertezza dovuta al fatto che presto potrebbero partire i lavori di adeguamento strutturale per un importo complessivo di 70 mila euro, imposti dall’autorità giudiziaria e che già si sarebbero dovuti eseguire, in parte entro il 2017.
Nel frattempo, nella città di Reggio, è stato attivato il servizio di accalappiamento, volto a contrastare il diffuso fenomeno del randagismo. Sono stati recuperati già dei cani, regolarmente consegnati al polo sanitario del canile, microchippati e vaccinati. Cani per i quali, entro 48 ore dal loro ricovero e dall’esecuzione delle procedure previste dalle normative vigenti in materia sanitaria, l’unica alternativa, in caso di mancata adozione, è una nuova destinazione. Una struttura d’accoglienza, individuata dall’Ente di Palazzo San Giorgio, che si trova addirittura fuori regione, in Sicilia: l’Oasi “Cisternazza” di Zafferana Etnea, in provincia di Catania. Ciò è quanto si evince, tra l’altro, dalla determina del settore ambiente del Comune di Reggio numero 135 del 18 settembre 2017 in cui vengono fissati anche i costi per il trasporto (2 mila euro) e mantenimento giornaliero (3 euro e 50) degli animali di proprietà dell’Ente di Palazzo San Giorgio.
Nella Determinazione a firma del dirigente di settore, si sottolinea la necessità di dover procedere con urgenza al trasferimento degli animali di proprietà comunale attualmente ospiti presso il Canile, al fine di rendere la struttura libera da qualsivoglia possibile impedimento all’attuazione dei lavori di adeguamento, il cui tempo presuntivo di realizzazione è stato stimato in 8 mesi. Interventi, come detto, non ancora partiti.
Ad oggi, dei cani ospitati a Mortara, solo due cuccioli, recentemente recuperati dalla strada, sono stati trasferiti a Zafferana Etnea. Da parte sua, il Custode Giudiziario della Struttura, il Dottor Mario Marroni dell’ASP, tra l’altro già a proporre lo spostamento dei cani a turnazione dentro il canile comunale per tutta la durata dei lavori, si sta spendendo per offrire la massima cura sia ai vecchi animali ospiti che ai nuovi.
Al di là delle determinazioni assunte dall’Ente comunale, tutto sembra rimanere in stallo. E almeno tre, sembrano i quesiti a cui c’è da dare risposta. Come e quando avverrà l’adeguamento richiesto dalle autorità inquirenti, quali i costi relativi al servizio di accalappiamento e custodia degli animali. E quanto, gli attuali ritardi nell’avvio del lavori, connessi a quelli degli altri due servizi, andranno a incidere sulle casse dell’Ente. Domande a cui dovrebbero dare risposta Dirigente e Assessore del Settore Ambiente, Pace e Muraca, in occasione della prossima riunione, l’ennesima sulla questione Mortara, della Commissione Controllo e Garanzia presieduta dal Consigliere comunale Antonio Pizzimenti e convocata per metà della prossima settimana.
“Finalmente in città è stato attivato il servizio di accalappiamento, dopo che Amici per Sempre aveva regolarmente partecipato e vinto il bando correlato. Ne siamo molto felici perché per combattere il randagismo questo è un primo e importantissimo passo”. Queste le parole, invece, di RobertaRiso, responsabile della Foresta che Avanza Calabria. “I cani recuperati da Amici per Sempre - spiega Riso - vengono consegnati al canile di Mortara, presso il polo sanitario dove seguono la quarantena, vengono chippati, vaccinati e sterilizzati o castrati. Pratiche altrettanto basilari per la lotta al randagismo. Ovvio è che i canili essendo luoghi di cura non possono certo essere posti felici ma sono necessari. Come necessarie sono le adozioni che vanno fatte in modo chiaro e consapevole, proprio a partire dai canili e dai rifugi”.
“Ciò che al contrario preoccupa è la notizia della fatta con un canile di Catania per trasferire, una volta usciti dal sanitario di RC, i cani del Comune dalla nostra città. In merito a ciò possiamo e dobbiamo chiedere notizie pubbliche al Sindaco Falcomatà, alla Dottoressa Pace, al Dottor Muraca e all’ASP”.
“Chiediamo quale sia il motivo di tale scelta, qualora veritiera e da comprovare. Chiediamo perché non siano ancora iniziati i lavori di adeguamento del canile di Mortara che dovevano essere avviati dopo la conferenza dei sindaci avvenuta mesi fa. Ricordiamo bene, dopo infiniti incontri, che erano stati indicati dei termini dei quali ancora non si vede traccia. I soldi stanziati dal decreto Reggio per Mortara quando verranno sbloccati? Quando la ditta aggiudicatrice potrà iniziare? I cani durante i lavori dove dovranno essere collocati? E’ stata accetta la proposta del Dottor Marroni di spostarli a turnazione dentro il canile di Mortara stesso, così come anche il Direttore Sansotta conveniva positivamente in un incontro avuto col nostro gruppo? Può mai essere più conveniente ed umano portare i cani dal comune di Reggio Calabria a quello di Catania?”.
“Vorremmo di certo – conclude Riso - un incontro a porte aperte col Sindaco per avere risposte a queste domande. Ma soprattutto vorremmo che tali risposte fossero date ai cittadini. Per quale motivo in questa città tutto sembra avvolto da nubi che impediscono la risoluzione chiara e decisa delle tematiche? Quali interessi reali ci sono dietro Mortara e soprattutto dietro i randagi del comune di Reggio, sembra una domanda senza possibilità di risposta forse anche per colpa del silenzio e della rassegnazione che cade come una spada di Damocle sui reggini da tempo immemore”.
Francesco Chindemi
13-02-2018 15:29

NOTIZIE CORRELATE


18-08-2018 - CRONACA

Reggio, salvato 31enne che minacciava di uccidersi

Nell'ambito di un servizio di controllo è stato fermato anche un cittadino rumeno in evidente stato di ebbrezza
17-08-2018 - CRONACA

Crollo ponte Genova, per Adiconsum urge una verifica delle infrastrutture anche in Calabria

A sentire Adiconsum serve una seria riflessione sullo stato delle infrastrutture
17-08-2018 - CRONACA

Scuola, la denuncia del Codacons: "In Calabria troppi istituti inagibili. Chiederemo di rinviare l'avvio delle lezioni"

Circa l'85% delle scuole calabresi potrebbe non essere agibile 
17-08-2018 - CRONACA

"Serve un piano di manutenzione e messa in sicurezza, centinaia di ponti e gallerie da monitorale". L'appello del presidente di Upi Calabria al Ministro Toninelli

Le Province calabresi gestiscono 9mila chilometri di strade e centinaia tra ponti, viadotti e gallerie

ULTIME NEWS

ATTUALITA'

Sanità, Lamberti: "Anche il Governo boccia l'operato di Scura. Ma allora perché non rimuoverlo dall'incarico?"

Reggio Calabria. Sembrerebbe che la nostra bella terra di Calabria non sia più quella descritta, con tutte le sue prerogative ...
ATTUALITA'

Sanità, Massimo Ripepi: "Vicino a Lamberti. Decreto Scura? Una tragedia. A pagare sono i cittadini!"

Reggio Calabria. “Il Commissario alla sanità Massimo Scura non può permettersi di infierire sulla nostra già martoriata ...
CRONACA

Trovate mille piante di canapa indiana

Vibo. I carabinieri della Stazione di Nardodipace hanno trovato, a Ragonà-Contradada Angricelli, una piantagione di circa 1000 piante di canapa indica. La piantagione è stata avvisata nei giorni scorsi durante una battuta con l'elicottero dell'ottavo Nucleo ...
POLITICA

Villa San Giovanni, avviata selezione pubblica per reclutare personale per il "Pon Inclusione"

Villa San Giovanni. In esecuzione della determina N.997/2018 del Responsabile del Settore Politiche Sociali del Comune di Villa San Giovanni, capofila Ambito 14, è ...
CRONACA

Trovato un fucile Kalashnikov nel vibonese

Nicotera. Un fucile d'assalto AK47 Kalashnikov, una pistola a salve, con canna priva di tappo, e 35 grammi di esplosivo artigianale sono stati trovati a Nicotera, dai carabinieri della Compagnia di Tropea e dello Squadrone eliportato Cacciatori di Calabria. Il ...
CRONACA

Arresto Abbruzzese, Gratteri: "Non è stato facile catturarlo"

Cosenza. "Come tutti i grandi trafficanti internazionali, Abbruzzese ha girato l'Europa e il Sud America. Ora si trovava sul suo territorio, dopo aver girato il mondo supportato da una grande organizzazione al seguito. È ...
CRONACA

'Ndrangheta, arrestato il boss Abbruzzese

Cosenza. Gli investigatori dello Sco e delle Squadre Mobili di Cosenza e Catanzaro, con il supporto della Polizia scientifica, hanno arrestato a Cassano allo Ionio il latitante Luigi Abbruzzese. Il 29enne, irreperibile dal 2015, era inserito nell'elenco dei ricercati ...
CRONACA

Arresto Abbruzzese, Salvini esulta: "Cacceremo i mafiosi paese per paese"

Roma. “Oggi all’alba, in provincia di Cosenza, la Polizia ha arrestato il boss della ‘ndrangheta Luigi Abbruzzese, ricercato da anni. Orgoglioso delle nostre Forze dell’Ordine, sono sicuro ...
CRONACA

Trovato morto in auto, ipotesi overdose

Catanzaro. Un uomo di 33 anni, originario di Crotone, è stato trovato morto questa mattina all'interno della sua auto a Catanzaro. Il decesso, secondo le prime ipotesi, potrebbe essere stato causato da un'overdose di droga. Sul luogo sono subito intervenuti i ...
ATTUALITA'

Sanità in Calabria, tra tagli e diritti negati: lucidissima analisi di Manuela Iatì, Sky TG 24

Credo e temo che i reggini e i calabresi non abbiano ancora percepito, in tutta la sua enorme gravità, ciò che sta succedendo nella sanità regionale ...
ATTUALITA'

Margherita Corrado (M5S Senato): "L'Amministrazione Comunale si assuma la responsabilità della paralisi di Piazza Garibaldi"

Reggio Calabria. Nel mio archivio sull’archeologia calabrese ci sono alcune cartelle di fotografie ...
CRONACA

Sequestrati 80mila prodotti contraffatti

Crotone. Circa 80mila prodotti, tra articoli di bigiotteria, bracciali, collane ed orecchini, sono stati sequestrati dalla Compagnia della Guardia di finanza di Crotone nell'ambito delle attività mirate alla prevenzione e al contrasto dell'abusivismo ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

ATLETI
BORGOITALIA
CHISTI SIMU
RASSEGNA STAMPA
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.20

Film

Ore 22.30

Suonava l'anno
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • Mancata pulizia caditoia
  • Certi cittadini campioni di incivilta’
  • Degrado di una citta’
  • problema orti
  • Rassicurazioni circa il servizio porta a porta
  • Perdita d’acqua in via sbarre inferiori
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
viola
Basta vittime 106
idomotica
Italpress