Inchiesta
CRONACA

Tra loro ex capo Misericordia Isola Capo Rizzuto e parroco paese

Inchiesta "Jonny", cosche in centro migranti: 108 indagati rinviati a giudizio

La Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro guidata dal procuratore capo Nicola Gratteri, gli aggiunti Vincenzo Luberto e Vincenzo Capomolla ed i sostituti Domenico Guarascio e Debora Rizza, ha depositato la richiesta di rinvio a giudizio per gli indagati nella maxi inchiesta "Jonny" che svelò le infiltrazioni dei clan crotonesi della 'ndrangheta nella gestione del centro d'accoglienza richiedenti asilo (Cara) di Isola Capo Rizzuto (Crotone).
Sono 108 le persone che finiranno davanti al gup distrettuale di Catanzaro. Tra loro anche l'ex governatore della Misericordia di Isola e della Confraternita Interregionale della Calabria e Basilicata Leonardo Sacco ed il parroco del paese del crotonese don Edoardo Scordio.
Durante l'udienza preliminare gli indagati dovranno rispondere, a vario titolo, di associazione di tipo mafioso, estorsione, porto e detenzione illegale di armi, intestazione fittizia di beni, malversazione ai danni dello Stato, truffa aggravata, frode in pubbliche forniture e altri reati di natura fiscale, tutti aggravati dalla modalità mafiose. Secondo l'accusa, il Cara di Isola era diventato il "bancomat" della cosca Arena.

L’operazione jonny, coordinata dalla dda di Catanzaro ed eseguita da carabinieri, polizia e guardia di finanza, scattata all’alba del 15 maggio 2017, ha smantellato la storica e potentissima cosca di ‘ndrangheta facente capo alla famiglia arena – al centro di articolati traffici delittuosi nelle provincie di Catanzaro e Crotone.
Nel corso delle inda­gini è emerso che la cosca ARENA, da dec­enni al centro delle vicende criminali nel crotonese, aveva imposto la propria assillante presenza anche sull’area ionica della provincia di Catanzaro ove, dire­ttamente attraverso i propri affiliati, a mezzo di propri fi­duciari nominati res­ponsabili della cond­uzione delle attività delittuose o attra­verso la messa “sotto tutela” di cosche alleate, aveva monop­olizzato il business delle estorsioni ai danni di esercizi commerciali ed impre­se anche impegnate nella realizzazione di opere pubbliche.
Tra il 2015 ed il 2016 infatti, in partic­olare a Catanzaro, una cellula della cos­ca, dipendente dalla cosca madre di Isola Capo Rizzuto ma ra­dicata nel capoluogo, aveva perpetrato una serie impressiona­nte di danneggiamenti a fini estorsivi per fissare con decis­ione la propria infl­uenza sull’area ment­re cosche satelliti della famiglia ARENA avevano fatto altre­ttanto nell’area, di rilevante interesse imprenditoriale e turistico, immediatam­ente a sud di Catanz­aro ricadente nei co­muni di Borgia e Val­lefiorita.

Dalle investigazioni, oltre alle tradizionali dinamiche criminali legate alle estorsioni, capillarmente esercitate sul territorio catanzarese e su quello crotonese, è emerso che la cosca controllava, a fini di lucro, la gestione del centro di accoglienza per accoglienza del C.A.R.A. “SANT’ANNA” di Isola Capo Rizzuto. La cosca, per il tramite di SACCO Leonardo – Governatore della “Fraternita di Misericordia” – si è aggiudicata gli appalti indetti dalla Prefettura di Crotone per le forniture dei servizi di ristorazione presso il centro di accoglienza di Isola di Capo Rizzuto e di Lampedusa, affidati a favore di imprese appositamente costituite dagli ARENA e da altre famiglie di ‘ndrangheta per spartirsi i fondi destinati all’accoglienza dei migranti.
L’inchiesta ha permesso anche di provare che la potente famiglia di ‘ndrangheta ha acquisito e mantenuto, avvalendosi del potere di intimidazione, una “posizione dominante”, nel settore della raccolta delle scommesse on line e del noleggio degli apparecchi da intrattenimento, nella città di Crotone e nel suo hinterland, conseguendo enormi profitti attraverso l’alterazione degli equilibri concorrenziali che ha determinato la concentrazione della raccolta del gioco nelle mani del crimine organizzato, precludendo l’accesso ad altri operatori commerciali.

Lucia Laface
13-03-2018 10:31

NOTIZIE CORRELATE


14-12-2018 - ATTUALITA'

Reggio, Confesercenti: "Corso Garibaldi incantevole ma le altre vie del Centro Storico sono abbandonate"

Il paradosso è che la bellezza degli allestimenti del Corso Garibaldi mette ancor più in rilievo la triste situazione delle vie limitrofe
08-12-2018 - CRONACA

'Ndrangheta, inchiesta sull'eolico: archiviata la posizione del Sindaco di Cortale

Francesco Scalfaro era stato arrestato nell'ambito dell'operazione della Procura antimafia di Reggio Calabria
05-12-2018 - CRONACA

'Ndrangheta. Maxi operazione internazionale tra Sudamerica e Europa: 90 arresti, colpite le cosche della Locride

Inchiesta coordinata dalla Direzione Nazionale Antimafia
04-12-2018 - ATTUALITA'

San Ferdinando, migranti trasferiti nella nuova tendopoli

Consegnate 10 tende, allestite con 30 posti letto. Forniti al Comune di San Ferdinando anche 500 sacchi a pelo e 470 coperte
04-12-2018 - POLITICA

Reggio, il Centro-destra compatto: "A difesa del Porto e degli interessi della città" VIDEO

"Falcomatà da carnefice vuole passare per vittima"

ULTIME NEWS

CRONACA

Reggio, confiscati beni ad esponente della cosca Alampi

Militari del Nucleo Investigativo reggino hanno dato esecuzione ad un decreto di sequestro di beni riconducibili al patrimonio di PALUMBO MATTEO (Reggio Calabria, cl. 70), soggetto indiziato di appartenere alla cosca “ALAMPI”, attiva nel ...
CRONACA

Confisca di beni ad esponente della cosca Iamonte

Ieri mattina i Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria hanno dato esecuzione al decreto di sequestro di beni mobili e finanziari riconducibili al patrimonio di COSTARELLA Andrea Domenico (Melito Porto Salvo, cl. 79), soggetto indiziato di ...
ATTUALITA'

Carabinieri, dopo oltre 34 anni di permanenza nell'Arma il luogotenente Benedetto lascia il servizio

Dopo oltre 34 anni di permanenza nell’Arma dei Carabinieri, oggi il luogotenente Filippo Benedetto lascia il servizio attivo. Arruolatosi ...
CRONACA

E' morto Antonio Megalizzi, il giornalista di origini calabresi ferito nell'attentato di Strasburgo

E' morto Antonio Megalizzi, il giornalista 29enne ferito martedì sera nell'attentato di Strasburgo. La notizia della morte del cronista, ...
ATTUALITA'

Lazzaro, strada per Comunia: i vigili del Fuoco certificano il movimento franoso probabilmente per infiltrazioni di acqua

Dal rapporto d’intervento di soccorso dei Vigili del Fuoco di Reggio Calabria acquisito a seguito di richiesta ...
ATTUALITA'

"Il Comune non rispetta i patti sottoscritti e non paga le spettanze dei Centri socioeducativi per minori disabili"

Reggio Calabria. Come ogni anno ormai, è consuetudine di questa Amministrazione Comunale non erogare nel periodo natalizio ...
CRONACA

Morte Megalizzi, Siclari (FI): "Lacrime e una promessa, non vinceranno loro"

Reggio Calabria. "Voglio esprimere tutto il mio dolore, da padre, da calabrese, da italiano, da europeo e da uomo delle istituzioni, per la morte di Antonio, giornalista, mio conterraneo, ucciso durante ...
CRONACA

Falcomatà: "Profondo cordoglio per la morte di Antonio. Reggio Calabria è in lutto"

Reggio Calabria. "È un momento di tristezza e di profondo cordoglio. Reggio Calabria è in lutto. La Città si unisce al dolore della famiglia Megalizzi ed esprime la ...
SPORT

Basket, Tonino Zorzi presenta il libro "La mia Itaca"

Reggio Calabria. Sarà un pomeriggio di grandi emozioni quello che gli amanti del basket si apprestano a vivere a Reggio Calabria lunedì prossimo, 17 dicembre, nella sala Monteleone del Consiglio Regionale (inizio previsto per le 16.00). ...
CRONACA

Calcio Lega Pro, a gennaio 2019 prenderà il via il "Progetto 3P"

Reggio Calabria. Con l’avvio del girone di ritorno del Campionato Nazionale di Lega Pro nel mese di gennaio 2019 prenderà l’avvio una nuova edizione del Progetto 3P (Patto-Passione-Partecipazione) fortemente ...
ATTUALITA'

Bovini vaganti nei territori della piana, continua l'impegno della Prefettura

Reggio Calabria. Resta alto l’impegno della Prefettura sulla problematica relativa alla presenza di animali vaganti nei territori della piana. Nelle giornate del 7 e del 10 dicembre scorsi, nel ...
ATTUALITA'

Reggio, rifiuti sanitari nel torrente Valanidi

Un brutto risveglio quest’oggi per la comunità di Oliveto, piccola frazione nella zona sud della città. Nel torrente Valanidi, in corrispondenza del centro abitato, stamani sono stati segnalati rifiuti sanitari abbandonati. Il fatto in sé ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

E' TUTTO CINEMA
EUREKA
Quiz Show
BORGOITALIA
CHISTI SIMU
Hermes
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • Nuova piscina comunale.
  • Schifo in piazza zerbi
  • Mancata pulizia caditoia
  • Certi cittadini campioni di incivilta’
  • Degrado di una citta’
  • problema orti
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
idomotica
Italpress
Basta vittime 106