Incidente mortale a Pentimele. Sequestrato il tratto di strada
CRONACA

Chiuso al traffico dopo la morte di due persone che viaggiavano in sella ad uno scooter

Incidente mortale a Pentimele. Sequestrato il tratto di strada "incriminato" VIDEO

Reggio Calabria. E’ stato chiuso al traffico e posto sottosequestro il tratto di via nazionale Pentimele, teatro del grave incidente mortale costato la vita a due persone, un uomo e una donna, Antonio Spinella e Maria Teresa Mento, rispettivamente di 45 e 43 anni, poco dopo le 14 del pomeriggio di ieri. Una chiusura che si è resa necessaria per eseguire ulteriori rilievi e approfondimenti sulla dinamica di quanto accaduto. Al momento dell’incidente le due vittime viaggiavano a bordo di uno scooter. Improvvisamente il mezzo ha iniziato a sbandare, prima di arrestare la propria corsa, forse fermato da una voragine, impennandosi in avanti.
L’effetto “catapulta” che si è venuto a creare ha sbalzato di sella l’uomo che si trovava alla guida e la donna seduta sul sedile passeggero. L’impatto con il suolo, tanto improvviso quanto violento, è stato fatale per entrambi, nonostante tutti e due indossassero il casco. I soccorsi, per prima una pattuglia della Polizia di Stato, ma anche i sanitari del 118 prontamente allertati, non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Non è chiaro se a influire sia stata o meno l’alta velocità o lo stato in cui versa il manto stradale. Manto stradale dissestato in più punti e da circa 10 giorni, nonostante sia stato scarificato nell’ambito di un intervento previsto dall’accordo tra Comune e Anas, contestuale al restyling del tratto Campo-Santa Caterina dell’autostrada, inspiegabilmente ancora non sostituito dal nuovo “tappetino”. Con buche e voragini a costituire pericolose insidie per centauri e automobilisti. Come potrebbe essere accaduto proprio per le due vittime del grave incidente mortale. Sicuramente a contribuire a dare una risposta all'esatta dinamica, potranno tornare utili le immagini delle telecamere di video sorveglianza piazzate in zona, in particolare una, quella della vicina autocarrozzeria di una nota concessionaria, puntata proprio nel punto esatto in cui si è registrata la caduta mortale.
Da una prima visione delle immagini tuttavia, gli uomini della Polizia Municipale, giunti sul posto per effettuare i rilievi di rito, pare abbiano escluso l’ipotesi del coinvolgimento di un altri mezzi in quello che appare dunque come un incidente autonomo. Rilievi sia sui corpi delle povere vittime che nel luogo in cui si è consumato il dramma, proseguiti fino a tarda notte e, alla presenza, fra gli altri, del medico legale e del magistrato di turno della Procura della Repubblica.
Bisognerà adesso capire realmente se la colpa sia imputabile o meno alle precarie condizioni del manto stradale, non tempestivamente sostituito dopo la scarificazione della scorsa settimana e se vi siano proprio per questo eventuali responsabilità legati ad una presunta inerzia per interventi di manutenzione già da tempo stabiliti, ma non ancora del tutto completati. Fatto è che almeno fino a ieri e al momento della tragedia, nessun segnale si trovava lì ad avvisare chi transita di eventuali pericoli. (Immagini SIMONE PIZZI)
Francesco Chindemi
03-11-2018 14:53

NOTIZIE CORRELATE


15-07-2019 - CRONACA

Raccordo autostradale. Auto si capovolge sull'asfalto: ci sono feriti FOTO

Sul posto polizia stradale, vigili del fuoco, sanitari del 118
14-07-2019 - CRONACA

Terribile impatto tra auto e camion sulla "Jonio - Tirreno", feriti i passeggeri

Sul posto Ŕ giunta una squadra dei vigili del fuoco di Siderno per i primi soccorsi.
07-07-2019 - CRONACA

Grave incidente a Pentimele. Scontro tra un'auto e una moto: 24enne in progonosi riservata

Sulla dinamica in corso accertamenti della Polizia Municipale
21-06-2019 - CRONACA

Porto di Gioia Tauro. Si sgancia gru durante fasi di riparazione di un'imbarcazione: travolto e ucciso un uomo

Ancora da chiarire la dinamica, sul posto vigili del fuoco e forze dell'ordine
21-06-2019 - CRONACA

Incidente al Porto di Gioia Tauro: un altro operaio Ŕ riuscito a salvarsi FOTO

L'intervento dei Vigili del Fuoco

ULTIME NEWS

ATTUALITA'

Reggio Calabria. L'Oasi Village pronta a ripartire: la commozione dello storico proprietario Mario Scaramuzzino VIDEO

Reggio Calabria. Pronto a riaprire lo storico stabilimento balneare "Oasi Village". Il primo agosto si sancisce la "nuova vita" della stroica struttura che per decenni ha scandito le estati reggine. Già iniziate le operazioni di pulizia, si procederà da lunedì con la riqualificazione di alcune aree del sito, negli ultimi anni ad aver subito danni da intemperie e azioni vandaliche. Dopo l'interdittiva antimafia del 2016, dunque, si appresta ad essere portato a termine il nuovo iter che consentire di riaprire battenti. A guidare la rinnovata società Aldebaran Srl da cui nel frattempo è uscito il socio colpito da interdittiva che ha venduto le quote, è stato nominato il commercialista Giuseppe Marino amministratore unico. Marino a sua volta ha nominato un organo di vigilanza, come previsto dalla normativa, nella persona del commissario di polizia in pensione, Giuseppe Nicolosi e un nuovo revisore dei conti Attilio Fusco. Visibilmente emozionato lo storico proprietario ...
CRONACA

Operazione 'Sex home': arrestate 10 persone per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione VIDEO

Side...
ATTUALITA'

Gambarie "BikePark". L'invito di Vittorio Brumotti: "ci vediamo tutti domenica a Gambarie" VIDEO

Santo Stefano in ...
CULTURA

Moonday. Reggio Calabria celebra i 50 anni del primo sbarco sulla Luna con l'astronomo Fabrizio Mazzucconi VIDEO

Reggio Calabria. 50 anni fa l'uomo metteva piede per la prima volta nella storia sulla Luna. Ospite del Planetarium Pythagoras di Reggio Calabria, l'astronomo e vice segretario nazionale della Società Italiana di Astronomia, Fabrizio Mazzucconi ci dice: "fu quello il primo passo verso la conquista dello spazio". Anche in riva alla sponda calabrese dello Stretto si celebra il MoonDay, con la conferenza dello stesso Mazzucconi, ospitata sulla terrazza panoramica del Museo Archeologico di Reggio Calabria, sul tema "Apollo 11. Correva l'anno 1969: l'anno della luna". L'evento inaugura il programma delle Notti d’Estate al MArRC 2019 in collaborazione con il Planetarium Pythagoras, la cui anima è l'instancabile professoressa Angela Misiano, consigliera nazionale della Società Italiana di Astronomia e direttore scientifico della struttura che nel 2014, su iniziativa dell'allora Ente provinciale, è stata elevata a centro di "Alta Cultura". «La felice collaborazione con il Museo ci permette di celebrare i cinquant’anni dell’allunaggio nella location ideale della terrazza sotto le stelle del MArRC, per una sinergia tra scienza ed emozione. La luna ha ispirato poeti, artisti e studiosi di ogni epoca, alimentando sogni e speranze della gente comune con il suo mistero dal fascino intramontabile. Gli astronomi possono raccontare il loro “punto di vista”, che è interessante e suggestivo per tutti, non soltanto per gli specialisti», le parole di Angela Misiano. «Festeggiare con il Planetario Pythagoras la Giornata in cui ricorrono i cinquant’anni del primo sbarco sulla Luna - è il commento del Direttore Malacrino - è un privilegio. La meravigliosa terrazza del MArRC con vista sul mare e sul cielo è un luogo privilegiato per rivivere le emozioni di quella magica notte di luglio ...
CRONACA

Ancora furti nelle chiese della diocesi di Locri-Gerace: "Restituite quello che avete rubato"

Il vescovo di Locri-Gerace, monsignor Francesco Oliva, esprime il proprio dispiacere per i ripetuti furti sacrileghi che si registrano nelle chiese della ...
ATTUALITA'

"Un Angelo per Capello": per i pazienti oncologici che non possono sostenere economicamente l'acquisto di una parrucca

Si chiama "Un Angelo per Capello” ed è un progetto nazionale il cui obiettivo è quello di offrire ...
CRONACA

Rosarno. Furto aggravato di acqua potabile comunale, un arresto e 12 persone deferite

Nel corso della settimana, a Rosarno, a conclusione di un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati predatori e della ...
ATTUALITA'

Bollette dell'acqua, martedý 23 luglio incontro con i residenti di Archi

Martedì 23 luglio 2019, alle ore 19:00, presso il Bar “ArtCaffè”, in Via Vecchia Provinciale, 20 ad Archi, ci sarà l’incontro a fini informativi per conoscere quali sono i ...
CRONACA

Locri. Tenta la fuga dopo aver rubato un'auto: 34enne inseguito ed arrestato

Ieri notte, i carabinieri sezione radiomobile della Compagnia di Locri hanno arrestato Giovanni Cananzi, 34enne di Nizza di Sicilia (ME) già noto alle forze dell’ordine, per furto aggravato e ...
CRONACA

Faida di San Luca. Il padre di Francesco Pelle assolto dal reato di associazione mafiosa

Assolto per non aver commesso il fatto. Domenico Pelle detto Micu U’ Mata il padre di Francesco Pelle (fuggito nei giorni scorso dopo una condanna all’ergastolo sempre ...
CRONACA

Strage di Duisburg: Pelle latitante dopo la condanna all'ergastolo

Francesco Pelle detto ‘Ciccio Pakistan’, classe 1977, implicato nella Strage di Duisburg, sottoposto a Milano all'obbligo di dimora e in attesa della sentenza della Corte di Cassazione con le imputazioni di ...
CRONACA

Duisburg, Pelle scrisse a Klaus Davi poche ora prima della fuga: "Sono innocente"

«L’ultimo messaggio che ho avuto da Francesco Pelle è un sms del 4 giugno: ‘Presto ti darò un’intervista ma vieni senza microfoni’». È il ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

CHISTI SIMU
I BASTALDI
SUONAVA L'ANNO
BORGOITALIA
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • Situazione antigienica per presenza di rifiuti.
  • Chiedere aiuto e' un diritto!!
  • Fontana a secco
  • Totale abbandono
  • Strade colabrodo
  • Dissesto stradale
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
idomotica
Basta vittime 106
Italpress