Ancora grave l'83enne di Roma rimasto coinvolto il 19 agosto con la moglie nell'ennesimo incidente sulla SS106
CRONACA

L'anziano ha riportato un violento trauma toracico

Ancora grave l'83enne di Roma rimasto coinvolto il 19 agosto con la moglie nell'ennesimo incidente sulla SS106

A più di due settimane dallo schianto, è ancora ricoverato in Rianimazione, in gravi condizioni e in prognosi riservata, l’anziano residente a Roma rimasto coinvolto con la moglie, per fortuna dimessa ma con postumi pesantissimi, nell’ennesimo, tremendo incidente stradale successo sulla Strada Statale 106, appena fuori il centro abitato di Roccella Jonica, in provincia di Reggio Calabria, lo scorso 19 agosto. I. I., 83 anni, e la moglie G. C., 71, erano tornati per le vacanze in Calabria: sono originari, rispettivamente, proprio di Roccella Ionica e di Caulonia. Quel giorno la coppia, poco dopo le 8 del mattino, stava procedendo sulla Statale in direzione Reggio Calabria su una Fiat Punto condotta dall’ottantatreenne, quando all’improvviso, all’altezza del km 116, si è parata loro davanti una Renault Twingo che aveva invaso la loro corsia di marcia dopo un sorpasso evidentemente azzardato, condotta da R. P., una trentunenne di Caulonia, e con altre due persone a bordo, tra cui un bambino, che se l’è cavata con traumi non gravi: l’impatto, frontale-laterale, è stato inevitabile e terribile. Per consentire i soccorsi delle cinque persone coinvolte, tutte ferite, i rilievi delle forze dell’ordine - sono intervenuti i carabinieri di Roccella Ionica e gli agenti della Polizia Stradale di Locri - e la rimozione dei mezzi, l’Anas ha dovuto anche chiudere al traffico in entrambe le direzioni la strada.



Ad avere la peggio sono stati appunto i due coniugi: la donna, che in un primo momento sembrava la più grave, è stata elitrasportata all’ospedale di Reggio Calabria. Si è fratturata, tra le altre cose, una decina di costole e una vertebra: è stata dimessa il 29 agosto ma ne avrà per oltre 50 giorni. Ancora più delicata si è rivelata e resta la situazione del marito, trasportato in ambulanza al nosocomio di Locri. L’anziano ha riportato un violento trauma toracico, oltre ad altre lesioni tra cui la frattura di un femore: ha avuto anche un arresto cardiaco e gli hanno dovuto asportare la milza, spappolata. E’ rimasto in coma per svariati giorni (prima indotto, poi “naturale”): ora apre gli occhi, biascica qualche parola, ma il suo quadro clinico permane molto preoccupante. I medici lo mantengono in Rianimazione e continuano a riservarsi la prognosi: nella speranza che esca dal tunnel, ne avrà per mesi.



Il figlio della coppia, per conto dei propri genitori, per fare piena luce sui fatti e per ottenere giustizia, attraverso i consulenti personali Luigi Cisonna e Giuseppe Cilidonio, si è affidato a Studio3A-Valore S.p.A., società specializzata a livello nazionale nel risarcimento danni e nella tutela dei diritti dei cittadini: oltre all’aspetto risarcitorio nei confronti della compagnia di assicurazione della controparte, l’incidente implicherà anche conseguenze penali in quanto, a fronte di prognosi così rilevanti, la conducente della Twingo sarà automaticamente indagata dalla Procura per lesioni stradali gravi. Studio3A, peraltro, segue già numerosi gravi incidenti occorsi sulla “strada della morte” - il penultimo della serie, quello costato la vita a Crotone a “Cecè” Perna - e collabora da tempo con l’Associazione Basta vittime sulla Strada Statale 106.
Al riguardo, il Presidente dell’Associazione, l’Ing. Fabio Pugliese, osserva: “Sono contento che la signora sia sopravvissuta e auspico di cuore che ce la faccia anche il marito. Occorre dare merito ai nostri medici che, pur operando nelle note e disastrose condizioni della nostra sanità, sono riusciti e si stanno prodigando per salvare queste due persone che erano venute in vacanza nella nostra e loro Calabria e per poco non vi hanno trovato la morte”.



Presiedo – conclude Pugliese – un’Associazione che da anni è impegnata a sensibilizzare tutti, i giovani in particolare, al rispetto delle regole della strada, ma è evidente che questo non basta. Per questa ragione auspico che qualcosa possa cambiare e che si sblocchino tutti gli interventi programmati di messa in sicurezza e di ammodernamento della famigerata e tristemente nota “strada della morte” in Calabria”.
Nicola De Rossi


04-09-2019 11:53

NOTIZIE CORRELATE


19-09-2019 - ATTUALITA'

Venerdì 20 settembre dalle 18 alle 20 tutti i bambini alle giostre del Tempietto in un ambiente protetto

Tutti i giostrai del Tempietto opereranno un adattamento sensoriale delle loro attrazioni
19-09-2019 - ATTUALITA'

Fronte Nazionale: "Il Vescovo ci casca ancora"

La nota di Vincenzo Ciro
19-09-2019 - CRONACA

Rosarno. Operazione Mauser: confiscati beni per un milione di euro a 55enne

Giovanni battista Cacciola

ULTIME NEWS

CRONACA

Roccella Jonica. Sbarco di 74 extracomunitari, arrestati due scafisti

Tempestivo e risolutivo l’intervento degli Agenti della Polizia di Stato della Sezione Criminalità straniera e prostituzione della Squadra Mobile e del Commissariato di P.S. di Siderno, che in poche ore hanno ...
ATTUALITA'

Documenti stracciati, ma con dati in vista tra la differenziata fuori dagli uffici dell'anagrafe. Il vice sindaco Neri: "sarà avviata indagine interna per accertare eventuali responsabilità"

Reggio Calabria. Carte d'Identità e documenti stracciati, ma con dati sensibili ben evidenti. Alla mercé di chiunque si trovi di passaggio davanti al Palazzo comunale che ospita gli uffici dell'anagrafe. Documenti depositati in buste trasparenti della differenziata e in traboccanti cassonetti per la raccolta carta. La denuncia arriva da alcuni cittadini e le immagini condivise sui social sono diventate virali. "Alla faccia della privacy" è il commento di quanti hanno segnalato tale situazione che, se fosse confermata, avrebbe davvero del paradossale. Da noi contattato sulla questione, così ha detto il vice Sindaco con delega sia ai servizi demografici che all'ambiente: "Chiederò una relazione e spiegazioni formali sull’accadimento al responsabile del servizio. Pertanto, sarà avviato accertamento interno" "Qualora dovessero emergere delle responsabilità - ancora Neri - potrebbero scaturire provvedimenti disciplinari nei confronti di chi ha operato ...
ATTUALITA'

Attivazione servizio assistenti educativi, Lucia Nucera: 'Massimo sforzo per garantire avvio del servizio in tempi brevi'

Reggio Calabria. L’attivazione del servizio di assistenza educativa nelle scuole reggine è in cima alle ...
CRONACA

'Ndrangheta. Giuseppe Pelle è tornato libero

Giuseppe Pelle, classe ’81, fratello del ben più noto Francesco Pelle detto ‘Ciccio Pakistan’, è tornato libero. Lo ha rivelato Klaus Davi nel corso del programma di Tgcom24 “Fatti e Misfatti”, condotto da Paolo Liguori. ...
CRONACA

Oppido Mamertina. Deteneva illegalmente esemplari di ghiro: deferito 73enne

Continuano i controlli di settore della specialità forestale dell’Arma. Ieri mattina, i militari della stazione carabinieri parco di Oppido Mamertina, coordinati dal reparto carabinieri ...
CRONACA

Rosarno. Arrestato Ispettore Capo della Municipale: riscuoteva denaro e beni dai commercianti abusivi del mercato

Sabato scorso, a Rosarno, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio disposto dalla compagnia di Gioia Tauro e ...
ATTUALITA'

Reggio Calabria. Urbanistica comunale, approvato schema di convenzione per l'accrescimento delle competenze dei giovani professionisti

Reggio Calabria. Prosegue l’intensa attività di collaborazione avviata dalla ...
ATTUALITA'

"Forte Batteria Siacci". La storia delle fortificazioni umbertine rivive nel documentario "Senza colpo ferire"

Reggio Calabria. Sulle colline di Campo Calabro, a strapiombo sullo Stretto, la “sentinella” riapre i suoi occhi dopo un sonno ...
ATTUALITA'

"Esternalizzato il CUP del Grande Ospedale Metropolitano, un altro pezzo della sanità pubblica reggina in mano ai privati'

“L’esternalizzazione di un servizio pubblico non è mai una bella notizia, tuttavia questa ...
CRONACA

Giffone. Ritrovata la 67enne scomparsa

I familiari ne avevano segnalato la scomparsa nel tardo pomeriggio di ieri, preoccupati dal mancato rientro a casa di una 67enne di Giffone, che si era allontanata nella prima mattina nei boschi alla ricerca di funghi e per curare le sue campagne, come abitualmente faceva. Per ...
ATTUALITA'

"Ripuliamo le spiagge": Gruppo VèGè e Legambiente in prima linea per la pulizia delle spiagge calabresi

Splendidi e Splendenti impresa socia di Gruppo VéGé, in collaborazione con Legambiente e con il patrocinio dei Comuni di Palmi e Reggio ...
ATTUALITA'

Comitato Pro-Centro Dialisi di Taurianova: raggiunti gli obiettivi il Presidente Pardo si dimette

Dalla costituzione, 11/4/2019, il Comitato ha ottenuto i seguenti risultati: sancita la funzionalità del “centro”; il Centro Dialisi non chiude; ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

BORGOITALIA
STRETTAMENTE PERSONALE
Stracult Edition
RASSEGNA STAMPA
SU IL SIPARIO!
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.20

Aeroplani di Carta
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • spazzatura
  • LETTERA APERTA (UN SALUTO PIU' CHE ALTRO) SU ODIERNO REGGIO CALABRIA PRIDE
  • Spiagge di serie A. Spiaggie di serie C
  • Situazione antigienica per presenza di rifiuti.
  • Chiedere aiuto e' un diritto!!
  • Fontana a secco
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
idomotica
Italpress
Basta vittime 106