Figuravano in servizio, ma andavano a fare la spesa. Sospesi 3 dipendenti della Città Metropolitana
CRONACA

6 in tutto gli indagati nell'inchiesta della Polizia del Commissariato di Bovalino

Figuravano in servizio, ma andavano a fare la spesa. Sospesi 3 dipendenti della Città Metropolitana

Reggio Calabria. A conclusione di mirata attività investigativa espletata dalla Polizia di Stato, il personale del Commissariato di P.S. Bovalino ha eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare della sospensione dell’esercizio del pubblico ufficio per dodici mesi, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari di Locri su richiesta di quella Procura della Repubblica, nei confronti di 3 soggetti, su un totale di 6 indagati, ritenuti responsabili, a vario titolo, dei reati di truffa aggravata e continuata, falsa attestazione della presenza in servizio e peculato d’uso continuato.
Il provvedimento è stato emesso a seguito di una intensa attività di indagine condotta nei primi mesi di quest’anno sotto il coordinamento del Sostituto Procuratore della Repubblica titolare delle indagini, le cui risultanze hanno consentito di documentare, anche mediante attività tecnica di videoripresa e monitoraggio satellitare dei veicoli, la sistematica abitudine degli indagati di allontanarsi indebitamente dal luogo di lavoro, traendo in inganno l’ente pubblico di cui sono dipendenti, così conseguendo l’ingiusto profitto della percezione della retribuzione per prestazioni non effettuate.
Si tratta, in particolare, di cinque cantonieri della Città Metropolitana di Reggio Calabria, con il compito principale di vigilanza delle strade provinciali, sorpresi dagli investigatori a frequenti e sistematiche interruzioni del servizio, anche dopo poche ore di lavoro (generalmente un paio), per dedicarsi ad attività personali con l’autovettura di servizio: spesso si recavano in centri commerciali, negozi di abbigliamento, aziende agricole o andavano a prendere il figlio a scuola o, semplicemente, tornavano a casa. I fatti venivano ampiamente documentati con filmati e foto inequivocabili.
E’ stato calcolato che i cantonieri indagati hanno complessivamente causato un danno patrimoniale alla Città Metropolitana di Reggio Calabria per circa 10.000,00 euro, corrispondente alla svariate ore di lavoro retribuite ma non effettuate.
Inoltre, nel corso delle investigazioni sono state accertate analoghe condotte fraudolente commesse da una dipendente della Regione Calabria in servizio presso la sede di Bovalino del Centro per l’Impiego di Locri, ripresa dalle telecamere mentre, in più occasioni, si allontanava dall’ufficio senza attestare l’interruzione del servizio.
Il Sindaco della Città Metropolitana di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, ha espresso il suo plauso all’Autorità Giudiziaria ed alla Polizia di Stato per l’attività svolta che mira a garantire l’effettività dell’impegno dei dipendenti di quell’Ente al servizio dei cittadini in un settore importantissimo quale quello della vigilanza e cura delle strade e la massima disponibilità della Città Metropolitana a fornire tutte le informazioni utili a chiarire qualsiasi aspetto della vicenda.
20-09-2019 08:17
Questa notizia è stata letta 2574 volte

NOTIZIE CORRELATE


02-08-2020 - CULTURA

Stazioni Fs di Reggio Calabria Centrale e S.Caterina, Gallerie d'arte cittadine

Con l'ultima opera dell'artista Allegra
30-07-2020 - ATTUALITA'

Via Ciccarello: "Riflessioni di un cittadino indignato"

Riceviamo e pubblichiamo
29-07-2020 - ATTUALITA'

Lavori sulla SP21: "La Città Metropolitana sta lavorando incessantemente per risolvere il problema"

"La Città Metropolitana - avverte Giuseppe Falcomatà - sta continuando l'attività senza sosta"

ULTIME NEWS

CRONACA

In fuga dall'Italia. Due latitanti rumeni "beccati" su input dei Carabinieri di Reggio Calabria

Bianco (Reggio Calabria). Altri due latitanti rintracciati grazie alle indagini della Compagnia Carabinieri di Bianco. Crisan Giusi, 32enne, e Spiciuc Marian Augustin, ...
ATTUALITA'

Leo club Reggio Calabria Host, Francesco Minniti è il nuovo Presidente

Giorno 31 luglio si è tenuto il consueto passaggio della campana del Leo club Reggio Calabria host, che ha visto l’ avvicendarsi alla presidenza tra la dottoressa Chiara Manti ed il neo presidente dott. ...
CRONACA

Sbarca a Messina e viene arrestato, in manette corriere della droga reggino VIDEO

Messina. I Finanzieri del Comando Provinciale di ...
CRONACA

Caulonia. Danneggia un'autovettura nel cuore della notte, 43enne arrestato dai Carabinieri

Caulonia (Reggio Calabria). La scorsa settimana una giovane cameriera di origine romene si è rivolta ai Carabinieri della Stazione di Caulonia Marina poiché la sua ...
SPORT

Reggina, dodicesimo giorno di lavoro. In gruppo anche Lafferty

Dodicesimo giorno di lavoro presso il centro sportivo Sant'Agata. Mister Toscano ed il suo staff hanno programmato una doppia seduta. Reginaldo, dopo l'esito negativo del quinto tampone, ha svolto, come da protocollo ...
CRONACA

Svolta nell'omicidio di Rosarno. Fermato il presunto autore

Rosarno (Reggio Calabria). L'omicidio, la fuga e l'arresto. Per l'omicidio di Antonio Pupo, portuale di Gioia Tauro e il ferimento del figlio Matteo di 18 anni, c'è un fermato. A uccidere l'uomo sarebbe stato il ...
CRONACA

Crollo auditorium Calipari. La polizia di stato acquisisce documenti in Consiglio regionale

Reggio Calabria. Personale della Squadra mobile di Reggio Calabria, su disposizione della Procura della Repubblica, si è presentato nella sede del Consiglio regionale ...
AMBIENTE

'Il mare di Bova Marina è pulitissimo'

Un articolo apparso su un noto giornale online asserisce che il mare di Bova Marina sia sporco e che la situazione per i bagnanti sia sgradevole. La realtà dei fatti è ben diversa: il mare di Bova Marina è pulitissimo. A dimostrarlo, oltre le centinaia di foto ...
CRONACA

Finge di ordinare una pizza ma chiama la Polizia e fa arrestare il compagno

Con la scusa di ordinare una pizza, ha telefonato alla polizia, facendo arrestare il suo compagno per lesioni. Lo stratagemma per chiedere aiuto ha salvato una donna sudamericana, presa a botte con il figlio ...
CRONACA

Omicidio di Rosarno. I responsabili hanno le ore contate?

Rosarno (Reggio Calabria). Il responsabile o i responsabili potrebbero avere le ore contate. I Carabinieri del gruppo di Gioia Tauro, sarebbero già sulle tracce di una persona che potrebbe avere avuto un ruolo nell'assassinio ...
ATTUALITA'

Coronavirus. Due nuovi casi positivi in Calabria: uno è una paziente sintomatica ricoverata a Reggio

Reggio Calabria. 2 i casi positivi che si registrano quest’oggi in Calabria su 861 tamponi processati nelle ultime 24 ore. Uno è un migrante ...
CULTURA

I misteri della Calabria: le bocche dell'inferno a Cessaniti

La Calabria è una terra intrisa di storia, nonché di misteri. A Cessaniti vi è forse il più inquietante dei racconti, quella delle “bocche dell’inferno”. Nella periferia di Cessaniti esiste ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

FUORI GIOCO
90 minuti di gioco e fuori... gioco
STRETTAMENTE PERSONALE
Stracult Edition
SU IL SIPARIO!
ASPETTANDO IL TG
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.25

Strettamente Personale

Ore 21.40

La Lirica su Rtv
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • La dialisi e i dializzati al tempo del covid 19
  • NARCISISMO DEL SINDACO
  • Marchiatura prodotti alimentari 100% italiani
  • Carenza idrica
  • Perdita d’acqua nel tombino in via vico petrellinna n9
  • FUORIUSCITE DI FOGNA
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
idomotica
Italpress