A San Luca la mega centrale della truffa: denunciate 458  persone
CRONACA

Frodata l'INPS: indebitamente percepiti oltre 5 milioni e 600 mila euro

A San Luca la mega centrale della truffa: denunciate 458 persone

San Luca (Reggio Calabria). I militari della Stazione Carabinieri di San Luca hanno deferito in stato di libertà, alla locale Procura della Repubblica di Locri, 458 soggetti residenti nel comprensorio locrideo, ritenuti responsabili, anche in concorso tra loro, di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico e falsità in scrittura privata.
Il provvedimento in questione scaturisce da una prolungata e sistematica attività d’indagine, convenzionalmente denominata Isidoro , avviata e condotta dal febbraio 2017 al novembre 2019 dai militari della Stazione Carabinieri di San Luca, a seguito di una pervasiva attività di monitoraggio posta in essere nei confronti di soggetti appartenenti, per vincoli di parentela, alle famiglie di maggior interesse operativo.
Le indagini, di natura prevalentemente tradizionale e documentale – condotte con il fattivo supporto personale ispettivo I.N.P.S. di Reggio Calabria e Crotone e ulteriormente avvalorate da numerosi servizi di osservazione, controllo e pedinamento – hanno consentito di accertare che gli indagati si erano procurati, anche in concorso tra loro, un ingiusto profitto derivante dalla indebita percezione di erogazioni previdenziali e assistenziali.
In particolare, gli accertamenti effettuati dai militari della Stazione di San Luca hanno consentito di individuare 12 aziende agricole e immobiliari, nella gran parte dei casi fittizie, costituite nel tentativo di indurre in errore l’I.N.P.S., con il precipuo fine di ottenere un ingiusto profitto mediante rapporti di lavoro simulati, diretti all’indebita fruizione di indennità previdenziali (malattia – disoccupazione – maternità).
Nel dettaglio, i militari hanno provveduto dapprima all’individuazione dei soggetti occupati in attività di manodopera agricola/impiegatizia e dei relativi datori di lavoro. Successivamente, unitamente al personale ispettivo I.N.P.S., hanno analizzato le denunce di manodopera agricola riferite al periodo 2017 – 2019, nonché il libro unico del lavoro delle varie aziende, con relative giornate di presenza per ciascun bracciante teoricamente impiegato. In seguito, una volta localizzati i terreni asseritamente oggetto di attività agricola – attraverso i dati catastali riportati nelle denunce aziendali – hanno effettuato accertamenti urgenti sui luoghi, appurandone in ogni circostanza lo stato di abbandono. Infine, a riprova di quanto già accertato, i militari hanno di volta in volta escusso i dipendenti, i quali non rammentavano dettagli basilari attinenti alla propria attività lavorativa, quali il nome della ditta, l’ubicazione dei terreni, la tipologia delle colture, i nomi o la fisionomia dei restanti operai. I dodici imprenditori sono stati conseguentemente deferiti in stato di libertà, in concorso con ciascuno dei dipendenti, per aver simulato l’esistenza dei rapporti di lavoro, denunciandone la relativa manodopera.
L’attività d’indagine scaturisce dal monitoraggio di numerosi soggetti contigui, per vincoli di parentela, a famiglie d’interesse operativo, sorpresi sovente a diporto benché asseritamente impiegati quali braccianti agricoli ovvero dipendenti, a vario titolo, da aziende immobiliari . All’esito degli accertamenti effettuati, non soltanto è stato possibile accertare la fittizietà delle aziende controllate, ma anche, a ritroso, la precedente assunzione delle medesime persone presso aziende ulteriori, risultate anch’esse fasulle.
È stato accertato, in particolare, che le società monitorate erano di fatto riconducibili a soggetti legati a famiglie gravitanti nell’orbita della criminalità organizzata della Locride, i quali a loro volta avevano assunto, prevalentemente, numerosi altri soggetti contigui per vincoli di parentela a famiglie criminali.
I militari dell’Arma hanno stimato che le indennità previdenziali indebitamente percepite avrebbero comportato un danno erariale pari a euro 5.669.239,88 per un totale di 33.954 giornate agricole denunciate. L’esauriente quadro accusatorio delineato ha così consentito, agli uffici competenti I.N.P.S., di trattenere alla fonte l’ingiusto profitto che, diversamente, a seguito delle prestazioni fittizie sarebbe stato erogato.








07-12-2019 06:11
Questa notizia è stata letta 7749 volte

NOTIZIE CORRELATE


17-09-2020 - CRONACA

Falso incidente dello specchietto, arrestato giovane truffatore

Il fatto accaduto a Taurianova
31-08-2020 - CRONACA

Reggio Calabria. "Attenzione alla truffa della nuova rivista dedicata alla Madonna della Consolazione"

A renderlo noto è l'arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova
01-07-2020 - ATTUALITA'

Reggio Calabria. Orchestravano truffe assicurative, incassando ingenti rimborsi: 71 indagati VIDEO

Operazione 'Golden Insurance' di guardia di finanza e polizia metropolitana
03-06-2020 - CRONACA

Reggio Calabria. Fondi per l'agricoltura, i Carabinieri forestali scoprono rete della truffa

Operazione "Aristeo": sequestrati beni complessivi per 300 mila euro
27-05-2020 - CRONACA

Reggio, Operazione "Le Piramidi": maxi truffa ai danni di risparmiatori. Disarticolata associazione per delinquere VIDEO

Eseguiti sequestri di beni immobili, disponibilità finanziarie e preziosi per circa 1.500.000 di euro in Italia e all'estero

ULTIME NEWS

POLITICA

Amministrative e referendum, alle ore 12 all'11.63%

Reggio Calabria. Tanta la gente fuori dai seggi, che si concretizza in un dato abbastanza buono nella provincia con un picco nel comune capoluogo. Il dato totale alle ore 12 é del 11,63 totale mentre a Reggio un buon 12,72 soprattutto se si pensa che ...
SANITA'

Covid: ieri 6 nuovi casi di positività in città

Reggio Calabria. La Direzione Sanitaria dell'ASP di Reggio Calabria comunica che giorno 19 settembre 2020, sul Territorio Provinciale, sono stati sottoposti allo screening per "COVID19" 425 nuovi soggetti. Gli esami diagnostici, eseguiti presso il ...
ATTUALITA'

Il multimiliardario Bruce Grossman con la sua barca da 55m oggi nello stretto

Reggio Calabria. Oggi nelle acque dello stretto lo yacht "Forever one" del multimiliardario messicano Bruce Grossman. La barca,L o pertper meglio doreidire lapla nave, é lungarlunga 55 ...
ATTUALITA'

Elezioni. Dopo la rinuncia di alcuni presidenti, rientrano i disagi a Reggio: operazioni di voto regolari

Reggio Calabria. E' rientrato l'allarme ai seggi a Reggio, dopo la rinuncia in diverse sezioni di presidenti e scrutatori. Circa 70 hanno ...
ATTUALITA'

Referendum e Comunali, in Calabria operazioni di voto regolari

Si stanno svolgendo regolarmente le operazioni di voto in Calabria, nel rispetto delle regole anti Covid, per il Referendum costituzionale per la riduzione dei parlamentari e nei 72 centri della regione in cui si vota per le comunali. ...
CRONACA

Cavallo di ritorno. Un arresto a Melito Porto Salvo

Il 19 settembre, i Carabinieri della Compagnia di Melito di Porto Salvo (RC) hanno dato esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Reggio Calabria, su richiesta della ...
POLITICA

Reggio Calabria. Problemi ai seggi, mancano scrutatori e presidenti: ritardi nell'apertura delle "stanze"

Reggio Calabria. Inizia male la tornata elettorale per le amministrative e il referendum. Infatti i seggi hanno avuto grossi problemi ad essere ...
CRONACA

Reggio Calabria. Sequestri e denunce da parte della Polizia Locale

Reggio Calabria. Polizia Locale, sequestri e 7 denunce. A seguito di specifiche attività poste in essere nell'ambito dei servizi d'istituto, nei giorni scorsi la polizia locale ha denunciato ...
ATTUALITA'

Coronavirus. 25 nuovi casi positivi in Calabria

In Calabria ad oggi sono stati effettuati 181.949 tamponi. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 1.810 (+25 rispetto a ieri), quelle negative sono 180.139. Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti: - Catanzaro: 11 in reparto; ...
AMBIENTE

Locri. Tanta preoccupazione per l'impianto di trattamento di rifiuti di San Leo

Locri. In merito alla spiacevole e seria problematica dell’impianto di trattamento di rifiuti di San Leo, che potrebbe essere soggetto ad un ampliamento, convinti di poter risolvere le ...
CRONACA

Reggio Calabria e Melito di Porto Salvo: sequestri e sanzioni per 10.000 euro dei Carabinieri del NAS

Reggio Calabria. I Carabinieri del NAS di Reggio Calabria, in due distinte operazioni, nel capoluogo reggino ed a Melito di Porto Salvo, hanno ...
AMBIENTE

Calabria, pubblicato il report annuale sui reati venatori

Calabria. Pubblicato l'annuale rapporto del CABS sui reati venatori. Lo studio prende in esame le comunicazioni istituzionali delle forze dell'ordine, stampa accreditata, interventi delle Guardie venatorie volontarie e trae un bilancio a ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

RASSEGNA STAMPA
MEDICINA IN DIRETTA
L'appuntamento settimanale con la salute
REGGIOTV SALUTE
Ogni giorno al TG
FUORI GIOCO
90 minuti di gioco e fuori... gioco
Unirc 2020
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.20

Film
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • La dialisi e i dializzati al tempo del covid 19
  • NARCISISMO DEL SINDACO
  • Marchiatura prodotti alimentari 100% italiani
  • Carenza idrica
  • Perdita d’acqua nel tombino in via vico petrellinna n9
  • FUORIUSCITE DI FOGNA
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
Italpress
idomotica