Reggio Calabria. Fatta luce sull'omicidio del tabaccaio ucciso a Catona il 25 maggio 2017 [VIDEO]
CRONACA

Individuati mandante ed esecutore

Reggio Calabria. Fatta luce sull'omicidio del tabaccaio ucciso a Catona il 25 maggio 2017 VIDEO

Reggio Calabria. “Giù la testa” è il nome dato all’operazione nel corso della quale, su ordine della Direzione Distrettuale Antimafia, gli investigatori della Squadra Mobile della Questura di Reggio Calabria hanno eseguito 4 ordinanze di custodia cautelare in carcere. L’indagine della Polizia di Stato ha consentito di individuare il mandante e l’esecutore materiale dell’omicidio di IELO Bruno, il tabaccaio ucciso con un colpo di pistola alla testa la sera del 25 maggio 2017, esploso da un killer da distanza ravvicinata, mentre rientrava a casa con lo scooter sulla strada Nazionale per Catona. L’esercente reggino di 66 anni venne ucciso per strada su mandato di un esponente della ‘ndrangheta reggina in modo plateale con una pistola abbandonata accanto al cadavere, perché non si era voluto piegare al diktat della cosca di chiudere la tabaccheria che da circa un anno aveva aperto a Gallico, facendo concorrenza a quella del mandante dell’omicidio, elemento di spicco della famiglia TEGANO. Il delitto con la sua efferatezza e connotazione simbolica doveva riaffermare di fronte a tutta la comunità la perdurante operatività della cosca, pronta a reprimere chiunque osasse metterne in discussione la sua potenza criminale e il dominio sul territorio.
L'operazione è scattata all'alba, sotto il coordinamento della Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Reggio Calabria. 4 in tutto le ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal GIP presso il locale Tribunale eseguite dagli agenti della Squadra Mobile nei confronti di altrettanti soggetti, ritenuti responsabili, a vario titolo, di omicidio premeditato, tentata estorsione, rapina e tentato omicidio aggravati (ad eccezione del tentato omicidio) dalla circostanza del metodo mafioso e dall’avere agevolato la ‘ndrangheta unitaria, nella sua articolazione territoriale denominata cosca TEGANO, operante nel quartiere Archi di Reggio Calabria. Esaminate le immagini di numerosi impianti di videosorveglianza. Ricostruite le fasi dell’agguato. Il mandante è POLIMENI Francesco della cosca TEGANO.
Un faticoso lavoro di acquisizione, estrapolazione, studio e analisi delle immagini di numerosi di impianti di videosorveglianza, per tantissime ore di registrazione, ha consentito agli investigatori della sezione omicidi della Squadra Mobile di Reggio Calabria di ricostruire le fasi dinamiche dell’azione delittuosa e individuare i componenti del commando in POLIMENI Francesco e SCARAMOZZINO Cosimo che seguivano lo IELO con una Fiat Panda di colore rosso in stretto raccordo operativo con il killer DATTILO Francesco Mario che agiva a bordo di uno scooter, alternandosi ripetutamente nelle attività di pedinamento e di osservazione lungo la strada che la vittima stava percorrendo per ritornare a casa al termine della giornata di lavoro.Eseguite diverse perquisizioni domiciliari.
I particolari dell’operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle ore 11.30 presso la Sala Convegni della Questura di Reggio Calabria alla presenza del Procuratore della Repubblica Giovanni Bombardieri.
14-01-2020 08:31

NOTIZIE CORRELATE


20-02-2020 - ATTUALITA'

Reggio Calabria. "Un'altra famiglia con minori subisce lo sfratto per morosità incolpevole"

La nota dell'Osservatorio sul disagio abitativo
20-02-2020 - POLITICA

Calabria. Ufficiale: l'astrofisica Sandra Savaglio è il nuovo assessore della Giunta Santelli VIDEO

A lei la delega all'Università, ricerca e istruzione
19-02-2020 - ATTUALITA'

Reggio Calabria. La telespettatrice segnala: "Parco Pentimele, uno squallore totale"

"Mi sento nauseata, delusa, sconfortata"
19-02-2020 - ATTUALITA'

Studenti del Volta e del Gulli "a scuola dalla Guardia Costiera"

Con la preziosa collaborazione della Lega Navale Sezione di Reggio Calabria

ULTIME NEWS

ATTUALITA'

Tirocinanti Miur-Mibact: "Quali prospettive per il nostro futuro?"

Siamo padri e madri di famiglia, giovani e meno giovani che prestano servizio presso due distinti comparti ministeriali cioè Miur e Mibact a seguito di manifestazione d'interesse del 2016 e di cui la regione Calabria ...
ATTUALITA'

Strada di Polsi. Klaus Davi: "Aspettiamo la nomina dell'Assessore alle Infrastrutture"

«Ieri al Ministero dei Trasporti sono stati estremamente disponibili, chiari e limpidi, e per questo ringrazio il sottosegretario Salvatore Margiotta e il suo efficientissimo staff. ...
ATTUALITA'

Viadotto ferroviario OGR di Saline Joniche. Interviene il Sindaco del Comune di Montebello Jonico sugli interventi in corso

Con riferimento alle segnalazioni dell’ANCADIC riguardanti lo stato di degrado e di potenziale pericolo in ...
SPETTACOLO

Al teatro Grandinetti di Lamezia Terme arriva il cabaret del Festival 'Facce da bronzi'

All’interno della rassegna “Vacatiandu” arriva l’ultima selezione del rinomato festival della comicità nazionale “Facce da Bronzi” giunto ...
ATTUALITA'

Bianco presente alla BIT di Milano. Damiano Bonfà promuove la Locride

In una Regione Calabria, da sempre depressa e sottosviluppata, ogni iniziativa imprenditoriale, anche piccola, costituisce un fatto da incoraggiare e sostenere come ad esempio l’Agriturismo “Donna ...
CRONACA

Reggio Calabria. È morto uno dei due giovani coinvolti nell'incidente a San Leo di Pellaro

Reggio Calabria. Non ce l'ha fatta il giovane 24enne reggino Carlo Alberto Restuccia, vittima di un incidente nella notte fra il 16 ed il 17 febbraio all'altezza di San ...
CRONACA

Revocato il sequestro preventivo del Centro Sportivo Sant'Agata

Reggio Calabria. È stata accolta l’istanza che ha disposto, ai sensi dell’art. 321 co. 3 c.p.p. la revoca del sequestro preventivo di diverse parti della struttura sportiva “Sant’ Agata” di Reggio ...
ATTUALITA'

Soddisfazione di Klaus Davi e dei Sindaci della Locride per l'incontro al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Roma. Si è tenuto questa mattina nella sede del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti un incontro tra ...
ATTUALITA'

"Gesto di grande responsabilità aver informato i consorziati sulle cartelle del Consorzio ex Caulonia"

“L’aver informato i consorziati del Consorzio Alto Jonio Reggino (ex Caulonia) della presenza di alcuni errori nelle cartelle riferite al ...
ATTUALITA'

Reggio Calabria. Patrimonio comunale, scuole e la bonifica dell'ex Polveriera: i provvedimenti di Giunta comunale

Reggio Calabria. Si è tenuta nei giorni scorsi la consueta riunione di Giunta settimanale presieduta dal sindaco Giuseppe ...
POLITICA

Regione Calabria. A sorpresa, il capitano "Ultimo" sarà l'Assessore all'Ambiente della Giunta Santelli VIDEO

Roma. Sergio De Caprio, alias Capitano ultimo, l'ufficiale dei carabinieri che ha arrestato Toto' Riina, è il primo assessore della nuova giunta regionale della Calabria guidata dalla governatrice Jole Santelli. La comunicazione oggi a Roma nel corso di una conferenza stampa alla Camera dei deputati, alla presenza dello stesso Sergio De Caprio. Ultimo è stato a capo dell'unità "CrimOr" oltre che vicecomandante del Comando carabinieri per la Tutela dell'ambiente. (DIRE) Il tema dell’ambiente nella nostra regione è ricco di luci formidabili quanto di ombre oscure”, ha dichiarato Jole Santelli, “Nelle città siamo in piena crisi rifiuti, c'è un enorme problema di depurazione e delle bonifiche, pensiamo all'Eni a Crotone. Ma allo stesso tempo siamo l'unica regione con tre parchi nazionali, con un enorme patrimonio ambientale che deve essere tutelato e valorizzato. Dobbiamo quindi fare in modo che i problemi diventino opportunità”. Ecco perché la scelta di Sergio De Caprio: “la nostra è una terra in cui il tema dell’ambiente è associato a situazioni difficili di sicurezza e l’assessore non poteva che essere una persona che ama l’ambiente e che col suo impegno di oltre 15 anni nel Nucleo Operativo Ecologico rappresenta una garanzia. Come Calabria siamo orgogliosi che il Colonnello De Caprio abbia accettato questo incarico e siamo certi che faremo un grandissimo lavoro per la nostra regione”. Sergio De Caprio è calabrese in quanto cittadino onorario della Città di Orsomarso. "Ringrazio il presidente Santelli per avermi dato l’opportunità di servire il popolo calabrese. Lo farò con tutta la forza e l’amore che ho nel cuore, senza secondi fini se non il bene comune”, ha dichiarato il neo assessore all’Ambiente della Regione Calabria. “Sono emozionato - ha concluso de Caprio – perché si tratta di un incarico di grande responsabilità e lo affronteremo come squadra”. Il decreto di nomina entrerà in vigore non appena il Colonnello De Caprio sarà ufficialmente in aspettativa dal suo ...
ATTUALITA'

Reggio Calabria. Riapre il gazebo di Sottozero dopo l'incontro fra Confcommercio e Comune

Reggio Calabria. A seguito dell’incontro di questa mattina tra Confcommercio, l’Azienda e la Dirigente del Settore Attività Produttive del Comune di Reggio ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

EUREKA
Quiz Show
RTV NEWS PRIMA EDIZIONE
SUONAVA L'ANNO
RTV NEWS EDIZIONE NOTTURNA
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.25

Touchè

ADNKRONOS ULTIM'ORA


    LINK UTILI
    Seguici su Facebook
    Guardaci su Youtube
    Seguici su Twitter
    Riceviamo e Pubblichiamo
    Segnalazioni, proposte, commenti
    • All’Amministrazione di Reggio Calabria
    • Fogna a cielo aperto
    • spazzatura non raccolta da tempo
    • Copiosa perdita idrica
    • U paisi i Giufa
    • spazzatura non raccolta
    IL
    METEO
    Previsioni meteo per la settimana
    Richiedi la copia di un video
    Compila il form
    ADV
    Italpress
    idomotica
    Basta vittime 106