Seminara. Delitto Ianni, dopo la condanna a 30 anni in appello arrestato Salvatore Costantino
CRONACA

Il 54enne commercialista è accusato anche di tentato omicidio

Seminara. Delitto Ianni, dopo la condanna a 30 anni in appello arrestato Salvatore Costantino

Reggio Calabria. I fatti risalgono al settembre del 2012. All'omicidio consumato nelle campagne di Seminara di Domenico Ianni e al tentato omicidio di Evgen Dimov. Reati per ai quali era stata accusato Salvatore Costantino, commercialista oggi 54enne. A seguito di richiesta della Procura Generale della Repubblica di Reggio Calabria, la locale Corte d’Appello ha emesso ordinanza di custodia cautelare in carcere nei suoi confronti.
Le ricerche dell’uomo, avviate nell’immediatezza dai Carabinieri della Compagnia di Palmi, in costante sinergia con i colleghi di Desio (MB), hanno permesso di rintracciare l’uomo in Lombardia e in particolare nel Comune di Lissone ove è stato tratto in arresto.
Il provvedimento nasce da articolata attività diretta dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palmi, le cui indagini sono state condotte dagli uomini della compagnia Carabinieri di Palmi che hanno permesso sin da subito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza nei confronti del Costantino Salvatore.
Il delitto, secondo gli investigatori, sarebbe scaturito al culmine di una lite per una servitù di passaggio che ricade tra i fondi comunicanti del Ianni e di Costantino.
Quest’ultimo, a seguito della testimonianza del Dimov Evgen, è stato condannato a 30 anni di reclusione in primo grado, tuttavia le dichiarazioni del Bulgaro sono state giudicate inattendibili dai primi Giudici di Corte d’Appello che, capovolgendo la sentenza della Corte d’Assise di Palmi, hanno assolto l’uomo.
Tale pronunciamento è stato annullato dalla Corte di Cassazione, su ricorso dell’Avvocato Generale Dott. Fulvio Rizzo, che ha rimesso la decisione ad una nuova valutazione della Corte d’Assise d’Appello. A seguito di ciò, la Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Reggio Calabra, diretta dal Dott. Bernardo Petralia, ha richiesto ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Salvatore Costantino, la quale, nel primo pomeriggio di mercoledì, è stata emessa dalla locale Corte d’Assise d’Appello, insieme alla condanna per l’uomo a 30 anni di reclusione in carcere.
L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Monza, a disposizione dell’autorità giudiziaria.
07-02-2020 08:32

NOTIZIE CORRELATE


27-03-2020 - ATTUALITA'

Reggio Calabria. Falcomatà: "Aumenteranno i tamponi. Avanti così"

"servono organizzazione e risorse e la Città Metropolitana, anche in questo caso, farà la sua parte"
27-03-2020 - ATTUALITA'

Coronavirus. In Calabria 494 casi positivi (+101 rispetto a ieri)

Il bollettino della Regione
27-03-2020 - ATTUALITA'

Reggio Calabria. Disservizi idrici a Santa Caterina: verrà potenziata la condotta

in questi due giorni si potranno verificare alcune interruzioni di poche ore all'erogazione nelle zone di Santa Caterina, San Brunello e via Lia

ULTIME NEWS

ATTUALITA'

Coronavirus. Crescono i casi positivi al Gom: decessi avvenuti nel reparto di pneumologia

La Direzione Aziendale del Grande Ospedale Metropolitano “Bianchi Melacrino Morelli” di Reggio Calabria comunica che nella giornata di oggi sono deceduti due pazienti: ...
CRONACA

Coronavirus. Scortata dalla Polizia, la carovana Rom ha lasciato Villa San Giovanni

Villa San Giovanni (Reggio Calabria). Dopo ore di trattative, scortata dalle forze dell'ordine, ha lasciato il piazzale ANAS la carovana Rom giunta nel pomeriggio in riva allo Stretto, nel ...
CRONACA

Coronavirus. Sfuggono ai controlli. Fermata a Villa San Giovanni carovana Rom FOTO

Villa San Giovanni (Reggio Calabria). 18 mezzi ...
ATTUALITA'

Coronavirus. Klaus Davi: "Rischio rivolte nella Locride. Stato incosciente batta un colpo"

“Il rischio rivolte dettate dalla fame e dalla povertà nella Locride è dietro l’angolo. Ricevo lettere da cittadini di vari paesi di queste bellissime ...
CRONACA

Coronavirus. Altre due vittime al GOM di Reggio Calabria: una era ospite di una casa di cura per anziani

Reggio Calabria. Cresce il numero dei pazienti positivi al coronavirus in Calabria. E purtroppo cresce anche il numero dei pazienti deceduti per le ...
ATTUALITA'

Scuola. "Sicuramente ci sarà una proroga: si andrà oltre la data del 3 aprile"

Sicuramente ci sarà una proroga: si andrà oltre la data del 3 aprile, l'obiettivo è garantire che gli studenti ritornino a scuola quando è stra-certo e stra-sicuro che ...
ATTUALITA'

Coronavirus. Rischio contagi case di riposo: Codacons chiede interventi di Asp e Prefetti

La notizia dei 52 tamponi positivi su anziani ospiti e sul personale della struttura per anziani di Chiaravalle, non è solo una notizia “triste”, ma è un ...
CRONACA

Coronavirus. I Carabinieri salvano la vita a un bambino durante i controlli VIDEO

Le urla di una giovane donna e dei vicini di ...
CRONACA

Gioia Tauro. Sequestrati 900 kit per la diagnosi del Covid-19 privi di validazione e di certificazione VIDEO

Reggio Calabria. La Guardia di Finanza di Reggio Calabria, nell’ambito dell’intensificazione dei controlli volti a verificare il pieno rispetto delle misure adottate da ultimo dal Governo per il contenimento dell’epidemia COVID-19, ha avviato un piano straordinario di controlli volti ad individuare possibili casi di frode in commercio o di rialzo fraudolento dei prezzi di dispositivi medici per l’emergenza epidemiologica. In tale contesto, nell’ambito di un controllo eseguito da militari in forza alla 2 Compagnia di Gioia Tauro nei confronti di un Centro di Analisi Biochimiche della Piana, venivano rinvenute e sottoposte a sequestro cautelare 900 kit per la diagnosi del virus Covid-19, sprovvisti di alcuna validazione da parte delle Autorità sanitarie Nazionali, così come mancanti di certificazione CE, posti in vendita anche attraverso un sito web dedicato, in violazione ad ulteriore disposizione di legge. Dalla documentazione acquisita nel corso del controllo è stato accertato che alcuni utenti avevano già effettuato il bonifico per l’acquisto on line dei suddetti prodotti, comunque non ancora consegnati grazie all’intervento. Oltre che con il sequestro dei dispositivi medici, al titolare del Laboratorio è stata contestata la violazione della specifica fattispecie prevista dalle Direttive CE, punita con la sanzione amministrativa da 21.400 euro a 128.400 euro. In merito alla suddetta condotta è stato peraltro interessato il Nucleo Speciale Antitrust della Guardia di Finanza, per avanzare una proposta di adozione di provvedimento cautelare all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ai sensi del comma 3 dell’art. 27 del Codice di Consumo, con l’inibizione della suddetta pagina web. Comportamenti come quelli in esame, consistenti nella vendita a cittadini ignari ed impauriti di dispositivi per i quali non è provata in alcun modo l’efficacia, pongono in serio pericolo la salute e l’incolumità pubblica, atteso che l’eventuale responso di negatività del test, avrebbe potuto in ipotesi consegnare “patenti” di estraneità al contagio a soggetti che avrebbero così potuto contribuire alla diffusione del virus. La Guardia di Finanza continuerà nella sua incessante azione in tutta la provincia di Reggio Calabria, a contrasto dei comportamenti illegali e fraudolenti che sfruttano l’attuale emergenza epidemiologica Covid – 19, a tutela di ogni cittadino e degli operatori ...
ECONOMIA

'Liquidità immediata o nel Reggino sarà catastrofe economica'

“Abbiamo l’impressione che non siano chiare a sufficienza le conseguenze potenzialmente catastrofiche della crisi del coronavirus sull’economia. Ci troviamo di fronte a uno scenario di vera e propria guerra, dinanzi al ...
CRONACA

Marina di Gioiosa Ionica. Uccide un cane e lo getta in un burrone: arrestato 55enne

I Carabinieri della Stazione di Marina di Gioiosa Jonica hanno arrestato, in ottemperanza ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP presso il Tribunale di Locri, ...
ATTUALITA'

Ardore. L'Associazione Anas accanto ai più deboli

L’Associazione Anas, da sempre vicina ai bisogni delle persone più deboli e fragili, anche in questo momento di emergenza ha deciso di promuovere un progetto, dando seguito alle attività del Centro Diurno Alzheimer "ho bisogno di ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

RASSEGNA STAMPA
SMASHITS
I migliori videoclip musicali del momento con il brio del Vj Filippo Lopresti
RTV NEWS EDIZIONE SERALE
ASPETTANDO IL TG
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.20

Io Scelgo Calabria

Ore 22.35

Touchè
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • EMERGENZA VIRUS MA ANCHE RIFIUTI
  • sdegno su donazione di Silvio Berlusconi
  • Senza acqua ma con il virus
  • Accumulo rifiuti
  • All’Amministrazione di Reggio Calabria
  • Fogna a cielo aperto
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
Basta vittime 106
idomotica
Italpress