Coronavirus. Approvato decreto legge per contenere e gestire l'emergenza in Italia
CRONACA

Il decreto interviene in modo organico nella situazione di emergenza sanitaria internazionale dichiarata dall'Organizzazione mondiale della sanità

Coronavirus. Approvato decreto legge per contenere e gestire l'emergenza in Italia

Il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte, ha approvato un decreto-legge che introduce misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019.
Il decreto interviene in modo organico, nell’attuale situazione di emergenza sanitaria internazionale dichiarata dall’Organizzazione mondiale della sanità, allo scopo di prevenire e contrastare l’ulteriore trasmissione del virus.
Il testo prevede, tra l’altro, che nei comuni o nelle aree nei quali risulta positiva almeno una persona per la quale non si conosce la fonte di trasmissione o comunque nei quali vi è un caso non riconducibile ad una persona proveniente da un’area già interessata dal contagio, le autorità competenti sono tenute ad adottare ogni misura di contenimento adeguata e proporzionata all’evolversi della situazione epidemiologica.
Tra le misure sono inclusi, tra l’altro, il divieto di allontanamento e quello di accesso al Comune o all’area interessata; la sospensione di manifestazioni, eventi e di ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato; la sospensione dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole e dei viaggi di istruzione; la sospensione dell’apertura al pubblico dei musei; la sospensione delle procedure concorsuali e delle attività degli uffici pubblici, fatta salva l’erogazione dei servizi essenziali e di pubblica utilità; l’applicazione della quarantena con sorveglianza attiva a chi ha avuto contatti stretti con persone affette dal virus e la previsione dell’obbligo per chi fatto ingresso in Italia da zone a rischio epidemiologico di comunicarlo al Dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria competente, per l’adozione della misura di permanenza domiciliare fiduciaria con sorveglianza attiva; la sospensione dell’attività lavorativa per alcune tipologie di impresa e la chiusura di alcune tipologie di attività commerciale; la possibilità che l’accesso ai servizi pubblici essenziali e agli esercizi commerciali per l’acquisto di beni di prima necessità sia condizionato all’utilizzo di dispositivi di protezione individuale; la limitazione all’accesso o la sospensione dei servizi del trasporto di merci e di persone, salvo specifiche deroghe.
Si introduce, inoltre, la facoltà, per le autorità competenti, di adottare ulteriori misure di contenimento, al fine di prevenire la diffusione del virus anche fuori dai casi già elencati.
L’attuazione delle misure di contenimento sarà disposta con specifici decreti del Presidente del Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro della salute, sentiti i Ministri e il Presidente della Regione competente ovvero il Presidente della Conferenza dei presidenti delle regioni, nel caso in cui gli eventi riguardino più regioni. Nei casi di estrema necessità ed urgenza, le stesse misure potranno essere adottate dalle autorità regionali o locali, ai sensi dell’articolo 32 della legge 23 dicembre 1978, n. 833, fino all’adozione del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri.
Ai fini sanzionatori, il decreto stabilisce che il mancato rispetto delle misure di contenimento è punito ai sensi dell’articolo 650 del Codice penale.
Infine, il testo prevede che il Prefetto, informando preventivamente il Ministro dell’interno, assicuri l’esecuzione delle misure avvalendosi delle forze di polizia e, ove occorra, delle forze armate, sentiti i competenti comandi territoriali.
23-02-2020 01:19

ULTIME NEWS

ATTUALITA'

Si conclude il programma "Spesa Sospesa", sostegno a migliaia di famiglie reggine. Ma la solidarietà non si ferma

Reggio Calabria. "In un momento di grande emergenza per tutto il Paese e per la nostra città, i volontari della ...
SPETTACOLO

Covid19 ferma l'arte. Sul web il video denuncia "Non abbandonateci" video degli attori Calabrese, Salvi e Mattiolo

Sta riscuotendo un notevole successo, il nuovo video denuncia degli attori Enzo Salvi, Gennaro Calabrese e Maurizio Mattioli ...
SANITA'

'Psicologia clinica, bando illegittimo all'Asp di Reggio Calabria'

L’Asp di Reggio Calabria bandisce un concorso interno per la direzione della struttura complessa di "psicologia clinica e prevenzione del disagio giovanile", per la durata di nove mesi, ma dimentica gli ...
ATTUALITA'

Lazzaro. Imminente il ripascimento della spiaggia e la messa in sicurezza del litorale

Il sindaco Giovanni Verduci e il vicesindaco della Città Metropolitana Riccardo Mauro hanno svolto un sopralluogo sul lungomare Cicerone e Ottaviano Augusto di Lazzaro per ...
ATTUALITA'

Cosoleto. Sequestrato un agriturismo e proprietà immobiliari: denunciato il Sindaco, l'ex Vice Sindaco e un tecnico comunale VIDEO

Nella giornata del 27.05.2020, il Nas Carabinieri in collaborazione con la Compagnia Carabinieri di Palmi e coordinati dalla Procura della Repubblica di Palmi, ha proceduto al sequestro dell’agriturismo “Casa Gioffrè” sito in nel comune di Cosoleto (RC), di proprietà dell' attuale sindaco del predetto Comune Gioffrè Antonino nonché di proprietà' immobiliari fino alla concorrenza del profitto di reato di truffa pari ad euro 74.974,00 Nella fattispecie vengono contestati i seguenti reati GIOFFRE’ Antonino, MODAFFERI Giuseppe e TOSCANO Giuseppe: • in concorso il reato di abuso di ufficio (artt. 110, 323 c.p.) perché, TOSCANO Giuseppe, in qualità di istruttore del procedimento amministrativo, MODAFFERI Giuseppe, nella qualità di vicesindaco del Comune di Cosoleto e firmatario dell'atto, in concorso morale e materiale con GIOFFRÈ Antonino, nella qualità formale di responsabile del procedimento SUAP Comune di Cosoleto nonché di soggetto interessato e beneficiario, omettendo di astenersi in presenza di un interesse proprio (GIOFFRÈ), comunque in violazione di legge e di regolamento, non eseguivano l'istruttoria relativa alla SCIA presentata da GIOFFRÉ, in merito all'immobile, da destinare ad attività di agriturismo "Casa Gioffrè" in violazioni delle norme regionali sull’attività agrituristica e quelle sulla ristorazione (Legge Regionale n. 14/2009; D. L.vo 193/200), procurando con tale condotta un ingiusto vantaggio patrimoniale a GIOFFRÈ Antonino, consistito nella conclusione del procedimento e nell'emissione dell'attestazione di regolarità della SCIA, consentendo così l'apertura di attività di agriturismo. GIOFFRÈ Antonino • per reiterati abusi edilizi (di cui al DPR 380/2001) eseguiti all’interno del predetto agriturismo • per il reato di truffa aggravata (art. 640 bis c.p.) poiché con artifici e raggiri consistiti nell'avere presentato al Dipartimento Agricoltura Foreste e Forestazione di Catanzaro, della Regione Calabria, una serie di documentazione palesemente falsa otteneva fraudolentemente con tale condotta la somma di ...
ATTUALITA'

Coronavirus. Zero casi positivi per l'ASP di Reggio Calabria

La Direzione Sanitaria dell'ASP di Reggio Calabria comunica che il 29 maggio 2020, sul Territorio Provinciale, sono stati sottoposti allo screening per "COVID19" 195 nuovi soggetti. Gli esami diagnostici, eseguiti presso ...
ATTUALITA'

Coronavirus. Zero nuovi casi positivi al Gom di Reggio Calabria IL BOLLETTINO

Reggio Calabria. La Direzione Aziendale del Grande ...
CRONACA

Processo per il tentato omicidio di Maria Antonietta Rositani, la Regione Calabria si costituisce parte civile

La Giunta regionale nella seduta odierna ha deliberato di dare mandato all'avvocatura regionale per la costituzione di parte civile da ...
ATTUALITA'

Coronavirus, in Calabria ancora zero positivi. Un decesso a Reggio Calabria IL BOLLETTINO REGIONALE

In Calabria ...
SANITA'

"Siamo medici, non tappabuchi". Anche a Reggio Calabria la manifestazione dei "Camici Grigi" VIDEO

ATTUALITA'

Delibera per i Comuni calabresi: 700 mila euro per le spiagge e 300 mila euro per i destinatari di Bandiera Blu

Nuovo stanziamento per 700.000,00 euro ai Comuni costieri per la pulizia e la gestione delle spiagge, che si aggiunge ai 600.000,00 euro ...
ATTUALITA'

In corso le prospezioni subacquee dei fondali nei comuni di Monasterace, Camini, Riace, Stignano, Caulonia e Roccella Jonica

Proseguono le attività di prevenzione e contrasto ai fenomeni di danneggiamento e trafugamento del ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

CIVITAS
Manuale di Convivenza Civile
EUREKA
Quiz Show
RASSEGNA STAMPA
RTV NEWS EDIZIONE NOTTURNA
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.20

L'Altra Messina
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • La dialisi e i dializzati al tempo del covid 19
  • NARCISISMO DEL SINDACO
  • Marchiatura prodotti alimentari 100% italiani
  • Carenza idrica
  • Perdita d’acqua nel tombino in via vico petrellinna n9
  • FUORIUSCITE DI FOGNA
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
Italpress
Basta vittime 106
idomotica