Blitz della DDA, Klaus Davi: "Le cosche temevano il blitz, lo scrissi il 30 aprile"

Autore Redazione Rtv | gio, 28 lug 2022 16:26 | 31 viste | Klaus Davi Reggio Calabria Blitz Cosche
Nell'inchiesta a puntate 'L'Impero dei Mancuso a Milano'
Si intitolava proprio “L’Impero dei Mancuso a Milano” l’inchiesta a puntate pubblicata da Klaus Davi sulla propria pagina Facebook e tornata in auge dopo l’operazione della Dda di Milano di questa mattina, che ha portato ad arresti ed indagini in tutta Italia. Già il 30 aprile scorso Davi annunciava i timori di un imminente blitz negli ambienti delle cosche (link: https://bit.ly/3zDqgIq). Molti degli indagati figurano nella “galleria” dei personaggi raccontati da Klaus Davi sulla sua pagina; il primo articolo di questa inchiesta social risale al 24 maggio dell’anno scorso (link: https://bit.ly/3z8PLA2), a cui, nel corso dei mesi, ha fatto seguito una vera e propria gallery di personaggi tratteggiata dal massmediologo, con tanto di foto e bio. Nelle ultime settimane, spiccano le figure di Stefano Polito (ndr che non figura tra i fermati), Luigi Aquilano e dei fratelli Baratta.
Ma il giornalista si era spinto oltre, anticipando ad aprile come le cosche temessero l’imminente blitz, notizia confermata proprio in queste ore con l'inchiesta dei carabinieri del Ros che ha fatto luce sull’associazione mafiosa dedita al traffico di sostanze stupefacenti. Tra gli arrestati, proprio Luigi Aquilano, marito della figlia del boss Mancuso, il cui “ritratto” è stato pubblicato da Davi il 15 giugno scorso. Altre figure di spicco coinvolte nelle indagini, di cui ha parlato Davi nella sua inchiesta, sono il “Dandy” Salvatore Comerci (che intrecciò una relazione amorosa con l’altra figlia del boss Mancuso), Francesco Orazio Desiderato, Giuseppe Di Giacco.

Aggiornamenti e notizie